PokerSNAI è la risposta di SNAI, leader nel mercato italiano delle scommesse, alla tua voglia di Poker. 

ANTEPRIMA DI POKERSNAI

La Lobby

I Tavoli

Accedendo al programma di gioco vi troverete nella lobby dove potrete visualizzare le varie possibilità di gioco.
All’interno di ogni sezione saranno riportate tutte le offerte di gioco per ogni tipologia di poker a disposizione (Texas Hold’em, Omaha, con limite del piatto / senza limite ecc. ecc.). 

Nella parte centrale della Lobby verrà visualizzata la lista dei tornei offerti.

Nella parte destra troverete le descrizioni dei vari tornei con le informazioni relative alla quota di iscrizione, al numero massimo di giocatori ed altro. 

Nota:
BUY-IN = la parte della quota di iscrizione che va in premi o quota montepremi.
FEE/SPESA = prezzo da pagare a SNAI.
QUOTA DI ISCRIZIONE = BUY-IN + FEE

Inoltre troverete in alto i tasti che vi permetteranno di accedere alla Cassa, alle opzioni del proprio Account e agli aggiornamenti sulle ultime promozioni e al proprio Conto.

Più in basso invece sarà possibile accedere alla sezione Aiuto e a quella Contattaci con i dettagli del nostro supporto.

Nella parte centrale della lobby verrà visualizzata la lista dei tornei e dei tavoli offerti ai nostri giocatori. Esiste la possibilità di ordinare la disposizione in cui i tornei e i tavoli verranno visuallizzati nella Lobby in svariati modi semplicemente cliccando le icone che si trovano nella parte alta della lista dei tornei all’inizio di ogni colonna e disporre i dati visuallizzati nella schermata centrale in ordine alfabetico cliccano Nome o in base alla spesa di registrazione cliccando Buy-in o anche in base alla data ed all’orario d’inizio cliccando Inizio.

Ad esempio se nella lobby si clicca sulla colonna Nome, verranno visualizzati tutti i tornei in ordine alfabetico cliccando nuovamente Nome l’ordine verrà invertito. 

Cliccando sull’opzione "Preferiti" si possono visualizzare i tornei o i giochi a cui si è partecipato di recente, i tavoli cash preferiti, i tornei preferiti e i tornei a cui si è attualmente iscritti. 


Esistono molte varianti di poker ed in tutte i giocatori “puntano” in base alle carte di cui dispongono al fine di vincere un "piatto" comune, consistente nelle puntate di ciascuno dei partecipanti alla mano.
Il piatto viene vinto dal giocatore che possiede la mano di valore più alto, oppure che fa puntate che gli avversari non ritengono di “vedere”, cioè pareggiare.
La distribuzione dei giocatori al tavolo è casuale e allo stesso modo viene sorteggiato il primo giocatore che svolge la funzione di dealer ovvero di mazziere: nella realtà la distribuzione delle carte in senso orario è automatica ma la posizione di dealer è importante per il gioco.
I giochi di poker proposti hanno inizio con due puntate obbligatorie chiamate “Buio” (“small blind”) e “Controbuio” (“big blind”), riguardanti i due giocatori posizionati successivamente al dealer, dopo le quali i partecipanti sono liberi di farne altre:

  1. CHECK - Se nessun giocatore ha puntato prima di lui, un concorrente può fare il check, che consiste nel passare l'azione al giocatore che segue in senso orario.
  2. BET - (Puntata) Consiste nel mettere denaro nel piatto, fare una puntata, incrementandone il montepremi finale. Se un giocatore punta, il concorrente immediatamente a seguire in senso orario, e tutti gli altri dopo di lui, possono ritirarsi (fold), rilanciare (raise) o vedere (call).
  3. FOLD - (Passare) L'atto di abbandonare la mano, perché non si desidera proseguire. Un giocatore che si ritira non potrà puntare altro denaro durante la mano in corso.
  4.  CALL - (Vedere o Chiamare) Proseguire la mano puntando la stessa somma puntata dai giocatori che hanno preceduto.
  5. RAISE - (Rilanciare) Il raise consiste nel fare una puntata maggiore rispetto a quelle fatte dai giocatori che hanno preceduto, aumentando il valore del piatto. Tutti gli altri giocatori dovranno adeguare la loro puntata, o rilanciarne una a loro volta ("re-raise").

In ogni partita le puntate proseguono fino a quando tutti i partecipanti al tavolo smettono di rilanciare, e si arriva alla fase di apertura delle carte e di comparazione dei punteggi.
Quando viene fatta l'ultima puntata o l'ultimo rilancio nel round conclusivo, si passa allo "showdown", nel quale viene proclamato il vincitore del piatto, cioè il giocatore che ottiene il punteggio più alto nella combinazione di carte che ha in mano e quelle sul tavolo. Nel caso in cui il raise (rilancio) di uno dei giocatori porti al fold (all’abbandono) di tutti gli altri, la partita si chiude senza che abbia luogo lo "showdown".

REQUISITI MINIMI DEL SISTEMA PER LA VERSIONE IN DOWNLOAD
Configurazione richiesta per il software PokerSNAI:
Requisiti minimi:

  •     1,6GHz CPU (Pentium 4).
  •     Almeno 512 MB di RAM.
  •     Scheda video da 256 MB con 32-bit color (1024x768 o maggiore).
  •     Almeno 950 MB di spazio libero sull' hard disk.
  •     Microsoft Windows XP SP2 o più recente.
  •     Microsoft Internet Explorer 6.0 o più recente.
  •     Adobe Flash player 10.0.22.87.
  •     Network Bandwidth di 512Kbit/s.

Requisiti raccomandati:

  •     2,0 GHz CPU o maggiore.
  •     Almeno 2 GB di RAM.
  •     Almeno 950 MB di spazio libero sull' hard disk.
  •     Scheda video da 256 MB con 32-bit color (1024x768 o maggiore).
  •     Microsoft Windows XP SP2 o più recente.
  •     IE 9+, FireFox 7+, Chrome 14+, Safari 5+.
  •     Adobe Flash player 10.0.22.
  •     Network Bandwidth di 750Kbit/s.

Per qualsiasi informazione o suggerimento, siete invitati a contattare l‘Assistenza Clienti all'indirizzo: snaicard@snai.it 

VALORE DELLE MANI
Il vincitore di ogni mano di poker è il giocatore che possiede la migliore combinazione di carte al momento dello showdown, utilizzando qualsiasi combinazione composta da carte pocket (nell’hold’em sono quelle coperte) e comuni (quelle scoperte).
Nella tabella che segue sono descritte tutte le combinazioni possibili.
Attenzione! Le combinazioni sono disposte in ordine decrescente, e ognuna verrà illustrata da un esempio con le seguenti abbreviazioni: F - Fiori (Clubs), Q - Quadri (Diamonds), C - Cuori (Hearts), P - Picche (Spades); J - Fante (Jack), Q - Dama Regina o Donna (Queen), K - Re (King), A - Asso (Ace).

Scala reale
Scala da 10 all'asso con tutte le carte dello stesso seme. Esempio: 10P, JP, QP, KP, AP

Scala a Colore
Scala con 5 carte dello stesso seme, in ordine. Esempio: 7Q, 8Q, 9Q, 10Q, JQ

Poker (4 dello stesso genere)
4 carte dello stesso valore. Il seme è irrilevante. Esempio: JF, JQ, JC, JP 

Full (detto anche “Full House”)
la combinazione di 3 carte dello stesso valore più una coppia di valore diverso. Quando si trovano in competizione più di un full, vince quello con il valore complessivo più alto nel gruppo delle tre.
Esempio : QC, QP, KQ, KF, KC 

Colore
5 carte dello stesso seme, non in sequenza. Con più di una combinazione del genere in competizione vince chi ha le carte più alte. Esempio : AP, 5P, 7P, 9P, JP 

Scala
5 carte in sequenza, con semi diversi. Quando più di una scala è in competizione vince quella con il valore più alto. Un asso può far parte di una scala o dopo la carta più alta o prima della carta più bassa.
Esempio : 8, 9, 10, J, Q

Tris (3 di un tipo)
3 carte dello stesso valore. Esempio : KC, KQ, KF

Doppia coppia
Qualsiasi combinazione di due coppie di carte di un determinato valore con seme diverso. Con più di una doppia coppia in competizione allo stesso tavolo, vince chi ha la carta più alta al di fuori di quelle che compongono la coppia stessa. Esempio : JF, JC, QP, QQ 

Coppia
Qualsiasi combinazione di due carte dello stesso valore. In caso di competizione con un'altra coppia, vince quella con la più alta carta al di fuori dalla coppia stessa. Esempio : 10F, 10P 

Carta più alta (detta anche “carta isolata”)
Quando i giocatori non hanno nessuna tra le combinazioni descritte, vince la mano chi ha la carta più alta. 

Texas Hold'em e' il genere di poker piu' popolare. E' giocato sia in versione senza limite sia in versione con limite, versione nella quale vengono prescelti i limiti per la puntata durante l'azione.
Possono sedersi al tavolo fino a dieci giocatori. Davanti ad uno dei giocatori c'e' un bottone con sopra scritta la lettera D. E' chiamato il bottone del dealer. Il bottone del dealer si sposta di una posizione a sinistra prima di ogni round di gioco, e viene usato per stabilire il turno di distribuzione delle carte. Nella nostra sala, abbiamo un dealer virtuale, (visibile nella modalita visione laterale), che effettua la distribuzione (sedendo al centro nel lato sinistro del tavolo, dietro la grande scatola delle fiches). Il dealer virtuale non prende parte al gioco in altra forma eccetto la distribuzione delle carte.

Il round del gioco
Ecco come procede il round del gioco (gli esempi si riferiscono al poker con limiti):
Blinds (Bui) Per prima cosa, i due giocatori direttamente alla sinistra del bottone del dealer (non il dealer virtuale!) devono puntare i blinds, cioe' fare una puntata prima di ricevere le carte. Tutto questo per assicurare che ogni mano vincente possa vincere del denaro. Dato che il bottone del dealer si muove ad ogni round di gioco, ognuno dei giocatori dovra' puntare dei blinds durante le fasi di gioco. Il giocatore immediatamente alla sinistra del bottone del dealer stabilisce lo small blind, uguale alla meta' dello stake minimo, (esempio: per un gioco 5/10$ sara' 2,5$). Il giocatore alla sinistra dello small blind stabilira' il big blind, pari all' ammontare dello stake minimo (es. 5$ per un gioco 5/10$).

Carte pocket
Dopo i blinds, sono distribuite le carte. Ogni giocatore riceve due carte a faccia in giu', chiamate carte pocket.

Primo round di puntate
Le puntate iniziano dal giocatore all'immediata sinistra del big blind e continuano in senso orario intorno al tavolo. Ogni giocatore puo' ritirarsi, chiamare o rilanciare. E' possibile solamente rilanciare dello stake piu' basso del tavolo (es. $5 in un gioco 5/10$). Le puntate saranno spiegate piu' avanti con maggiori dettagli.

Le carte del flop
Ora vengono poste tre carte a faccia in su in mezzo al tavolo. Si chiamano le carte del flop. Sono carte comuni che possono essere usate da qualsiasi giocatore per completare la propria mano.

Secondo round di puntate
Segue un secondo round di puntate eseguito con le stesse modalità del primo.

La carta del turn
Dopo il secondo round di puntate, viene posta una quarta carta comune a faccia in su in mezzo al tavolo. E' chiamata la carta del turn ed e' seguita da un terzo round di puntate.

Terzo round di puntate
Di nuovo, questo round e' condotto come i due che lo hanno preceduto, con una sola eccezione: e' possibile alzare solo dallo stake piu' alto del tavolo, (es. 10$ in un gioco 5/10$).

La carta del river
Alla fine, viene distribuita una quinta ed ultima carta comunitaria, chiamata la carta del river, seguita da un quarto ed ultimo round di puntate.

Quarto round di puntate
Questo ultimo round di puntate e' condotto esattamente come il terzo.

Showdown
Dopo l'ultimo round di puntate, viene determinata la migliore mano composta da cinque carte. Sia le carte pocket che quelle comunitarie possono essere utilizzate per comporre una mano. Il giocatore con la migliore mano da cinque carte vince il piatto. I giocatori possono anche dividere il piatto se hanno la medesima mano. Nel raro caso di mano migliore costituita di sole carte comunitarie, il piatto sara' diviso tra tutti i giocatori rimasti fino allo showdown. Se vi renderete conto che state perdendo, e non volete mostrare le vostre carte, potete fare mucchio, che consiste nel lasciare la mano e perdere il piatto. Altrimenti dovrete mostrare le vostre carte per paragonarle con quelle degli altri.

Per cominciare di nuovo
Dopo che una mano e' completata ed il piatto conquistato dal vincitore, il bottone del dealer viene spostato di un giocatore a sinistra, ed inizia la prossima mano.

Sistema di puntate
Il giocatore alla sinistra del big blind inizia il round di puntate, l'ordine delle puntate scorre intorno al tavolo in senso orario. Ognuno punta a seconda di quello che si pensa possa portare la mano di cui si e' in possesso.

Ritirarsi (fold)
Se le vostre carte non vi piacciono, avete la possibilita' di ritirarvi. Se avete fatto un blind, una puntata o avete alzato, perderete questi soldi, ma non piu' di quelli. Dopo esservi ritirati, rimarrete fuori gioco fino alla prossima partita.

Check/Call (lasciare/chiamare - controllare/chiamare)
Potrete rimanere in gioco col check/call. Se nessuna puntata e' stata fatta prima di voi, potete passare (check) senza mettere soldi nel piatto. Se e' stata gia' fatta una puntata, potete chiamare mettendo lo stesso importo sul piatto.

Bet/Raise/Re-raise (puntare/rilanciare/re rilanciare)
Se pensate che le vostre carte siano buone potrete giocare al rialzo. Se uno dei giocatori ha già alzato la posta, il vostro sarà un re-raise. Le cifre sono fissate dagli stakes del tavolo. Per es., in un tavolo con limiti da 5/10€, le puntate sono 5€ nei primi due round, e 10€ negli ultimi due. Potranno esserci una puntata e tre rialzi in ogni round, (bet, raise, re-raise, re-raise). Dopo tre rialzi, il round di puntate viene chiuso e viene distribuita la carta successiva; altrimenti, se siamo nell'ultimo round, viene determinata la mano migliore.

All-in
Quando un giocatore rimane senza fiches durante l'andamento di una mano, lui o lei non sono costretti a ritirarsi. Il giocatore puo' scegliere di essere all-in. In questa situazione, si chiamano tutte le fiches ed il piatto viene diviso in piatto principale e piatto laterale, pertanto tutte le fiches che seguiranno verranno allegate al piatto laterale. Al momento dello showdown, se il giocatore all-in non possiede una mano vincente, tutti e due i piatti saranno aggiudicati alla mano vincente, come al solito. Se invece il giocatore all-in vincera' allo showdown, allora prendera' il piatto principale, ed il piatto laterale andra' alla prossima mano migliore. Se ancora alcuni giocatori andranno all-in, verranno creati numerosi piatti laterali, ed il tutto verra' diviso a seconda della mano e dell'ordine nei quali i giocatori saranno andati all-in. Se un giocatore non all-in allo showdown possiede la mano vincente, vincera' tutti i piatti. Se un giocatore all-in avra' la mano migliore, vincera' il piatto o i piatti che sono stati raccolti finche' e' andato all-in. Ogni giocatore all-in con la mano vincente, potra' solamente vincere il piatto o i piatti coinvolti. Un round di puntate continua fino a quando tutti i giocatori si saranno ritirati o avranno chiamato per tre volte al rialzo, o finche' una puntata sara' chiamata da tutti i giocatori eccetto quello che ha piazzato la puntata senza che venga effettuato alcun rialzo.

RTP

  • cash - Al montepremi di ogni singola mano è destinata una percentuale della somma delle puntate dei giocatori,  variabile sulla base della singola sessione di gioco, ma in tutti i casi non inferiore al 90%.
  • torneo - Al montepremi sarà destinata una percentuale di quanto incassato dalla vendita dei diritti di partecipazione, variabile sulla base del singolo torneo, ma in tutti i casi non inferiore all’80%.

 

L' Omaha e' una varieta' di poker che sta crescendo in popolarita', e che e' giocato sia in versione Omaha oppure Omaha Hi Lo, generalmente a piatto limitato.
Omaha segue le stesse regole del Texas Hold'em, ma con due eccezioni
I giocatori hanno 4 carte "pocket" anziche' 2.
I giocatori devono usare 2 carte "pocket" e 3 carte comuni per fare la loro migliore mano.
Il principio e' lo stesso, ma le due differenze nelle regole richiedono una strategia molto differente per giocare Omaha. 

OMAHA HI/LO
L'Omaha High/Low ha le stesse regole dell' Omaha, ma comprende un altro modo per vincere e prendere parte al piatto.
Il vincitore è il giocatore con la migliore mano di poker, come nell'Omaha regolare, ma c’è anche un vincitore "basso", cioè quello che ha 5 carte diverse al di sotto del valore “9”.
Quindi si devono usare due carte pocket e tre comuni per fare una mano bassa, ad esempio 3, 4, 5, 6 e 8 di qualsiasi seme potrebbero essere una mano bassa. La mano più bassa di tutte sarà quella vincente.
Se ci sono più mani basse queste verranno confrontate tra loro e, in caso di parità il piatto verrà diviso equamente. Per permettere la qualificazione alla mano bassa devono esserci almeno tre differenti carte basse (sotto il 9) sul tavolo.
Questo vuol dire che non sempre in una partita ci sarà il vincitore "basso". Un giocatore può utilizzare differenti carte pocket per raggiungere il punteggio alto o quello basso. Nella variante High Low, la mano più bassa possibile e' 5,4,3,2,A di qualsiasi seme (le combinazioni “colore” o “scala” non contano per la mano bassa).
Gli assi contano sia per il punteggio alto che per quello basso, quindi lo stesso asso può essere usato sia per fare una mano alta che una bassa.


Giochi a piatto limitato
I giochi a piatto limitato differiscono dai giochi a limite per le somme permesse nelle puntate e nei rilanci. Il rilancio minimo (“Raise”) deve essere pari alla puntata precedente o al rilancio della stessa mano. Per esempio, se il primo giocatore punta 10€, il secondo può rilanciare a partire da un minimo di 10€. L'ammontare massimo del rilancio è il totale del piatto + le puntate totali degli altri giocatori nel round di puntate + l'ammontare del call del giocatore. Per esempio, se il piatto è 50€, il primo giocatore punta 10€ ed il secondo vede 10€, il terzo giocatore potrà alzare con 80€ (50€ nel piatto principale + 20€ da passate puntate nel round + 10€ del call dello stesso giocatore). 

RTP

  • cash - Al montepremi di ogni singola mano è destinata una percentuale della somma delle puntate dei giocatori,  variabile sulla base della singola sessione di gioco, ma in tutti i casi non inferiore al 90%.
  • torneo - Al montepremi sarà destinata una percentuale di quanto incassato dalla vendita dei diritti di partecipazione, variabile sulla base del singolo torneo, ma in tutti i casi non inferiore all’80%.

Lo Speed Hold’em è una nuovissima versione del classico Texas Hold’em che ti permette di aumentare il tuo divertimento riducendo al minimo i tempi morti di gioco.
Non ti piace la tua mano e vorresti subito poter spillare 2 nuove carte senza dover stare a guardare i tuoi avversari giocare?
Adesso puoi!
Appena clicchi su “speed fold” vieni catapultato su un nuovo tavolo e tutto ricomincia da capo!
Però ricorda che lo Speed Hold’em è un nuovo gioco e come tutti gli altri ha le sue regole e i suoi trucchi.
Non vogliamo dirti come devi giocare ma ti diamo qualche buon consiglio per affrontare questa nuova avventura:

1- GIOCA PREVALENTEMENTE OTTIME MANI
La selezione delle mani è molto importante. Giocando circa 4 volte le mani che si giocano nello stesso arco temporale nel classico Texas Hold’em vedrete molto più spesso buone mani e, come voi, anche i vostri avversari.
Una buona strategia nel lungo termine è quella di giocare un po’ più prudenti rispetto al solito e cercare di restringere un po’ il range di mani con il quale vi infilate solitamente in un colpo. Un poker solido qui può pagare davvero.

2- EVITA LE MANI MARGINALI
Soprattutto se giochi all’inizio del tavolo evita assolutamente di giocare le mani marginali. In early position una coppietta o dei suited connectors non sono una buona mano...ripeto...non sono una buona mano!

3- PROVA A RUBARE I BUI
Il gioco è veloce. Chi folda adesso giocherà un’altra mano fra 2 secondi quindi la predisposizione a foldare anche una discreta mano è decisamente più alta.
Provare più spesso a rubare i bui quando sei da bottone o da cutoff potrebbe rivelarsi una strategia vincente.

4- CONCEDITI QUALCHE RE-RAISE
Provare a rubare i bui è una discreta strategia e quindi devi anche essere in grado di provare a contrastarla quando ad adottarla sono i tuoi avversari.
Può essere profittevole tentare di rilanciare su un raise di uno degli altri giocatori per simulare una mano molto forte, soprattutto se ti trovi sul bottone, ma stai attento...ogni tanto anche gli altri hanno ottime mani.

5- NON DIFENDERE SEMPRE IL BIG BLIND
Va bene ogni tanto non credere ai propri avversari ma ricordatevi che qui si scherza un po’ meno del solito.
Probabilmente i vostri avversari “mentiranno” un po’ meno del solito e quindi non affezionatevi troppo al vostro grande buio tanto fra 1 secondo giocherete una nuova mano!

6- GIOCA SU MENO TAVOLI
Lo Speed Hold’em è davvero rapido e se provi a giocare sullo stesso numero di tavoli sui quali giocavi prima potresti davvero trovarti in difficoltà.

7- IMPARA A RICONOSCERE IN FRETTA IL MOMENTO IN CUI STAI TILTANDO
Il gioco è veloce, molto più veloce del Texas Hold’em classico. Le mani sono molte di più e quindi se un maledetto river ti ha fatto perdere il contatto con la tua parte razionale cerca di accorgertene il prima possibile o potresti trovarti il portafoglio decisamente alleggerito in men che non si dica!

8- DIVERTITI! 

RTP

  • cash - Al montepremi di ogni singola mano è destinata una percentuale della somma delle puntate dei giocatori,  variabile sulla base della singola sessione di gioco, ma in tutti i casi non inferiore al 90%.

 

 

Il poker tradizionale anche denominato “poker a 5 carte” o “5 card draw” è la variante del gioco di carte più conosciuta e diffusa.
Le regole e le modalità di gioco variano a seconda del luogo in cui si gioca, ci sono infatti varianti da paese a paese ma anche da una poker room ad un'altra.
Per esempio, cambia il numero della carte utilizzate: negli USA si gioca con mazzi da 52 carte, in Europa o nel poker cosiddetto “all'italiana” o “alla francese” o variante stripped deck, il numero di carte è determinato in base al numero di giocatori (di norma quattro o cinque).
Prima della distribuzione delle carte, il mazziere (e in talune varianti tutti i partecipanti) pongono una somma all'interno del “piatto” dove verranno in seguito versate tutte le puntate. Il mazziere distribuisce, dunque, le cinque carte in senso orario (un'anomalia per i giochi di carte), ogni giocatore, iniziando da quello alla sinistra del mazziere, può effettuare una puntata. Dopo la prima tranche di scommesse, è possibile cambiare da una a quattro carte, in modo da ottenere nuove combinazioni. Ogni giocatore ha la facoltà di rilanciare di volta in volta le varie puntate. Quando tutti i giocatori avranno versato la loro quota (o avranno abbandonato la mano) si procede alla verifica delle combinazioni e alla nomina del vincitore.
Chi vince si aggiudica il “piatto”, cioè l'intero ammontare delle puntate in denaro o in fiches. Vince chi ottiene la combinazione di maggiore valore o induce tutti gli altri giocatori ad abbandonare la partita.

Le combinazioni di maggior valore in ordine decrescente (per il poker europeo) sono:

  •     Scala Reale
  •     Scala Colore
  •     Poker
  •     Colore
  •     Full
  •     Scala
  •     Tris
  •     Doppia Coppia
  •     Coppia
  •     La carta più alta

Nel poker tradizionale giocato negli Stati Uniti, il Colore vale di più del Full, a differenza del texas hold em.

Nella modalità di gioco a TORNEO viene richiesto da tutti i giocatori che vogliono partecipare ad un determinato torneo di pagare una quota di iscrizione chiamata Buy-in. A fronte del pagamento del relativo Buy-in, tutti i giocatori registrati ricevono, al momento dell'inizio del torneo, un ammontare di chips predefinito ed uguale per tutti gli iscritti.
Lo scopo finale di un torneo è quello di vincere le chips di tutti i partecipanti, aggiudicandosi così il torneo ed il relativo premio.
Per fare ciò, un giocatore doveva per forza di cosa attendere l'esito finale del torneo.

  • FREEZE-OUT

Meccanismi di accorpamento dei tavoli a seguito dell'uscita progressiva dal Torneo
La modalità di accorpamento dei tavoli dipende dalla Variante di gioco scelto:

A. Tornei “freeze-out”
Ogni volta che un tavolo finisce una mano il torneo controlla se il numero dei giocatori é sbilanciato.
Un tavolo é sbilanciato quando:
Il tavolo ha piú di un giocatore in eccesso rispetto alla media di tutti i tavoli.
Abbastanza giocatori sono stati eliminati dal torneo, e quindi i restanti possono essere trasferiti in un numero inferiore di tavoli (table breakdown).
Se una di queste situazioni si realizza i giocatori vengono trasferiti dal tavolo.
Se non c’e bisogno di avere il breakdown, il torneo muove i giocatori necessari da un tavolo all’altro per riportare il numero degli stessi nella media.
In caso di breakdown il torneo muove tutti i giocatori fuori dal tavolo e chiude lo stesso.
In entrambi i casi la distribuzione dei giocatori nel processo di riempimento dei tavoli é puramente casuale.
I giocatori sono spostati dai tavoli partendo dal primo giocatore seduto alla destra del dealer in senso antiorario.
Le posizioni disponibili nel nuovo tavolo sono localizzate partendo dalla prima posizione disponibile prima del dealer, seguendo in senso antiorario. Queste sono le posizioni che riceveranno per ultime i bui.

N.B. Se il giocatore viene posizionato tra il BB e il dealer non pagherá lo SB, e salterá una mano o due sino a che il pulsante del dealer non lo avrá superato.

Esempio: in un torneo sono rimasti solo 3 tavoli - tavolo A con 8 giocatori, tavolo B con 9 e tavolo C con 10. La media dei giocatori per tavolo é 9. Quindi il giocatore seduto alla destra del dealer nel tavolo C verrá mosso nel tavolo A, nel primo posto disponibile alla destra del dealer.

B. Tornei “shoot-out”
La variante shoot-out prevede che il torneo si svolga in “fasi”, in ciascuna delle quali il gioco si svolge su ogni tavolo, senza accorpamenti, fino a che non rimane un solo giocatore ancora in gioco al tavolo. Quando questo avviene, tali “vincitori” di ogni tavolo vengono accorpati in maniera del tutto casuale sul minor numero possibile di tavoli, garantendo una distribuzione quanto più possibile omogenea in termini di numero giocatori per tavolo. A questo punto prende avvio la seconda fase del torneo che si svolge in maniera del tutto simile alla prima. Il meccanismo si ripete fino a che tutti i giocatori tranne uno vengono eliminati e rimane un unico vincitore. Ai giocatori il meccanismo di gioco è chiaro fin dall’iscrizione. 

ANNULLAMENTO TORNEO

Attribuzione del montepremi in caso di sessioni di gioco annullate

L’attribuzione del montepremi in caso di sessioni di gioco annullate per motivi tecnici - in tutti i casi fa fede la situazione dei giocatori relativa all’ultima mano correttamente conclusa - viene effettuata come segue:

 - Tornei Testa a Testa

Entrambi i giocatori ricevono un rimborso del valore dei diritti di partecipazione pagati (buy-in, re-bui, add-on).

 - Tornei Sit 'N' Go - montepremi garantito

    Al fine del calcolo dei rimborsi in caso di annullamento, per “Montepremi residuale” si intende: 

    ◦ Per tornei in cui fosse ancora possibile effettuare “Re-buy” e/o “Add-on” al momento dell’annullamento della sessione: La somma delle quote di premio di tutti i buy-in, re-buy e add-on dei giocatori già eliminati al momento dell’annullamento della sessione
    ◦ Per tornei in cui non fosse più possibile effettuare re-buy e add-on al momento dell’annullamento della sessione (inclusi i tornei in cui tali operazioni non fossero previste): Il maggiore fra la somma delle quote di premio di tutti i buy-in, re-buy e add-on e il montepremi garantito, al netto delle quote di premio relative ai giocatori ancora in gioco al momento dell’annullamento della sessione.

   Se il numero di giocatori ancora in gioco è superiore al numero di premi messi a disposizione:
   1. I giocatori eliminati non ricevono alcun rimborso.
   2. I giocatori ancora in gara ricevono, a titolo di rimborso:
       - La restituzione di tutti i buy-in, re-buy, add-on pagati
       - Una quota uguale del Montepremi residuale

   Se il numero di giocatori ancora in gioco è inferiore al numero di premi messi a disposizione:
   1. I giocatori eliminati in una posizione che non prevedeva premi, non ricevono alcun rimborso.
   2. I giocatori eliminati in una posizione che prevedeva un premio, ricevono un rimborso di tale importo
   3. I giocatori ancora in gara ricevono, a titolo di rimborso:
       a. La restituzione di tutti i buy-in, re-buy, add-on pagati
       b. Una quota uguale del Montepremi residuale (al netto dei premi pagati ai giocatori eliminati)

 - Tornei Sit ‘N’ Go - Senza Montepremi Garantito

   Al fine del calcolo dei rimborsi in caso di annullamento, per “Montepremi residuale” si intende la somma delle quote di premio di tutti i buy-in, re-buy e add-on dei giocatori già eliminati al momento dell’annullamento della sessionePer il resto vale quanto scritto nel Paragrafo precedente (Tornei Sit ‘N’ Go - Montepremi garantito)

 - Tornei Programmati - Montepremi Garantito

   Al fine del calcolo dei rimborsi in caso di annullamento, per “Montepremi residuale” si intende:
   ◦ Per tornei in cui fosse ancora possibile effettuare “Re-buy” e/o “Add-on” al momento dell’annullamento della sessione: La somma delle quote di premio di tutti i buy-in, re-buy e add-on dei giocatori già eliminati al momento dell’annullamento della sessione
   ◦ Per tornei in cui non fosse più possibile effettuare re-buy e add-on al momento dell’annullamento della sessione (inclusi i tornei in cui tali operazioni non fossero previste): Il maggiore fra la somma delle quote di premio di tutti i buy-in, re-buy e add-on e il montepremi garantito, al netto delle quote di premio relative ai giocatori ancora in gioco al momento dell’annullamento della sessione.

   Se il numero di giocatori ancora in gioco è superiore al numero di premi messi a disposizione:
   1. I giocatori eliminati non ricevono alcun rimborso.
   2. I giocatori ancora in gara ricevono, a titolo di rimborso:
      - La restituzione di tutti i buy-in, re-buy e add-on pagati
      - Il 50% della Montepremi residuale viene suddiviso in maniera uguale tra i giocatori
      - Il restante 50% è distribuito proporzionalmente alle chips possedute dai giocatori al momento dell’annullamento della sessione di gioco.

   Se il numero di giocatori ancora in gioco è inferiore al numero di premi messi a disposizione:
   1. I giocatori eliminati in una posizione che non prevedeva premi, non ricevono alcun rimborso.
   2. I giocatori eliminati in una posizione che prevedeva un premio, ricevono un rimborso di tale importo
   3. I giocatori ancora in gara ricevono, a titolo di rimborso:
      - La restituzione di tutti i buy-in, re-buy e add-on pagati
      - Un importo pari al premio che il prossimo giocatore eliminato avrebbe ricevuto se il torneo non fosse stato interrotto
      - Del Montepremi residuale, al netto dei premi pagati, il 50% è suddiviso in maniera uguale tra i giocatori e il 50% è distribuito proporzionalmente alle chips possedute dai giocatori al momento dell’annullamento della sessione di gioco

 - Tornei Programmati - Senza Premio Garantito

   Nel caso di Tornei Programmati, senza montepremi garantito, al fine del calcolo dei rimborsi in caso di annullamento, per “Montepremi residuale” si intende la somma delle quote di premio di tutti i buy-in, re-buy e add-on dei giocatori già eliminati al momento dell’annullamento della sessione Per il resto vale quanto scritto nel Paragrafo precedente (Tornei Programmati - Montepremi garantito)

 - Tornei con diritto di partecipazione offerto dal concessionario a titolo promozionale (Freerolls)

   Al fine del calcolo dei rimborsi in caso di annullamento, per “Montepremi” si intende la somma di tutte le quote di premio dei buy-in offerti ai giocatori dal concessionario o l’eventuale montepremi garantito in palio qualora di importo superiore.

   Se il numero di giocatori ancora in gioco è superiore al numero di premi messi a disposizione:
   1. I giocatori eliminati non ricevono alcun rimborso.
   2. I giocatori ancora in gara ricevono una quota del Montepremi, così attribuita:
      - Il 50% del Montepremi viene suddiviso in maniera uguale tra i giocatori
      - Il 50% è distribuito proporzionalmente alle chips possedute dai giocatori al momento dell’annullamento della sessione di gioco.

   Se il numero di giocatori ancora in gioco è inferiore al numero di premi messi a disposizione:
   1. I giocatori eliminati in una posizione che non prevedeva premi, non ricevono alcun rimborso.
   2. I giocatori eliminati in una posizione che prevedeva un premio, ricevono un rimborso di tale importo
   3. I giocatori ancora in gara ricevono una quota del Montepremi, così attribuita:
      - Ad ogni giocatore viene assegnato un importo pari al premio che il prossimo giocatore eliminato avrebbe ricevuto se il torneo non fosse stato interrotto
      - Del Montepremi restante, al netto dei premi pagati, il 50% è suddiviso in maniera uguale tra i giocatori e il 50% è distribuito proporzionalmente alle chips possedute dai giocatori al momento dell’annullamento della sessione di gioco.

STRUTTURA DEI PAGAMENTI TORNEI MULTITAVOLO

​Di seguito, troverete la struttura dei pagamenti standard per i Tornei Multitavolo utilizzata da PokerSnai: 

   - Struttura pagamenti speciale;

   - Struttura pagamenti standard.

COSA SONO I CASH GAMES?

Nella modalità di gioco a TORNEO viene richiesto da tutti i giocatori che vogliono partecipare ad un determinato torneo di pagare una quota di iscrizione chiamata Buy-in. A fronte del pagamento del relativo Buy-in, tutti i giocatori registrati ricevono, al momento dell'inizio del torneo, un ammontare di chips predefinito ed uguale per tutti gli iscritti.

Lo scopo finale di un torneo è quello di vincere le chips di tutti i partecipanti, aggiudicandosi così il torneo ed il relativo premio. Per fare ciò, un giocatore doveva per forza di cosa attendere l'esito finale del torneo.

Nella modalità CASH, i giocatori hanno la possibilità di acquistare l'ammontare di chips che vogliono, al quale corrisponde il relativo corrispettivo in denaro. Un'ulteriore diversità tra le due modalità di gioco è quella che nella modalità CASH, i giocatori possono unirsi o abbandonare un tavolo in qualsiasi momento, senza dover attendere la fine del gioco come avviene per i Tornei.

IN COSA DIFFERISCONO I CASH GAMES DAI TORNEI?

Di seguito troverete le principali differenze tra CASH GAMES e TORNEI

DESCRIZIONE MODALITA' CASH GAMES MODALITA' TORNEI
Quando inizia e quando termina il gioco Nei CASH GAMES i giocatori possono sedersi o alzarsi dal tavolo in qualsiasi momento del gioco, sempre che ci sia un poso libero al tavolo. Nei TORNEI l'inizio avviene ad una determinata ora se il torneo è PROGRAMMATO o non appena il numero di giocatori necessario all'avvio viene raggiunto se si tratta di un torneo SIT'N'GO, e termina quando rimane un solo giocatore, il vincitore del torneo.
Cosa succede quando un giocatore termina le proprie CHIPS Nei CASH GAMES i giocatori possono acquistare o aggiungere chips al loro stack ogni volta che vogliono. Nei TORNEI, quando un giocatore perde tutto il suo stack viene automaticamente eliminato, a meno che il torneo non offra la possibilità di effettuare RE-BUY e/o ADD ON
Con quante chips, ogni giocatore inizia a giocare e che valore hanno Nei CASH GAMES i giocatori hanno la possibilità di decidere quante chips acquistare, e quindi di portare al tavolo l'ammontare di chips che desiderano, questo sempre nel rispetto dei limiti dei bui (blinds) ammessi/richiesti relativi al tavolo scelto. Ai CASH GAMES, al valore di ogni chip giocata, corrisponde il relativo valore nominale in denaro. Nei TORNEI, tutti i giocatori ricevono un numero prefissato di chips al quale è legato solamente un valore numerico.
Ogni quanto tempo vengono incrementati i bui (blinds) Nei CASH GAMES, i blinds non incrementano sono fissi e vengono esposti sia nella lobby che sui tavoli. Nei TORNEI, i blinds incrementano ad ogni cambio di livello, la durata di questi livelli può variare in base alla tipologia di torneo (Regolare, Turbo, Lampo etc.etc.)
Come viene determinato il vincitore Nei CASH GAMES, non esiste un vincitore finale dato che i giocatori possono unirsi o abbandonare un tavolo in qualsiasi momento. Nei TORNEI, viene decretato vincitore, il giocatore che, riesce ad accumulare le chips di tutti i partecipanti al torneo, eliminandoli dalla corsa al montepremio finale.

Nella sezione seguente potrai visualizzare la struttura dei rake (spese di commissione) attuata ai Cash Games offerti da PokerSnai.

STRUTTURA DEI RAKE PER I CASH GAMES!

Di seguito troverete le varie strutture di Rake (la spesa di commissione) per i Cash Games in base alla tipologia di gioco, al numero di giocatori per tavolo ed ai limiti di gioco al tavolo.

Si prega di notare, che il Rake (la spesa di commissione), non viene prelevato dal piatto nel caso in cui la mano termini prima che le carte del Flop vengano distribuite; In questo caso, la mano viene definita come mano non generatrice di Rake (No Raked Hand). 

 

TAVOLI CON LIMITE (Limit)

Tavoli Limit - da €0.02/€0.04 fino a €0.25/€0.50:

Numero di Giocatori Rake per piatto Rake massimale
2 - 10 €0.01 per ogni €0.15 nel piatto € 1.00

Tavoli Limit - da €0.50/€1.00 fino a €1.00/€2.00:

numero di giocatori rake per piatto rake massimale
2 €0.01 per ogni €0.16 nel piatto €1.00
3 - 4 €0.01 per ogni €0.16 nel piatto €1.50
5 - 10 €0.01 per ogni €0.16 nel piatto €2.00

Tavoli Limit - da €2.00/€4.00 in su:

numero di giocatori rake per piatto rake massimale
2 €0.05 per ogni €0.85 nel piatto €1.00
3 - 4 €0.05 per ogni €0.85 nel piatto €2.00
5 - 10 €0.05 per ogni €0.85 nel piatto €3.00

 

TAVOLI SENZA LIMITI e TAVOLI CON LIMITI DEL PIATTO (No Limit e Pot Limit)

Tavoli Pot Limit e No Limit - da €0.01/€0.02 fino a €0.02/€0.05:

NUMERO DI giocatori rake per piatto rake massimale
2 €0.01 per ogni €0.15 nel piatto €0.50
3 - 10 €0.01 per ogni €0.15 nel piatto €1.00

Tavoli Pot Limit e No Limit - da €0.05/€0.10 fino a €0.10/€0.20:

numero di giocatori rake per piatto rake masimale
2 €0.01 per ogni €0.17 nel piatto €0.75
3 - 4 €0.01 per ogni €0.17 nel piatto €1.50
5 - 10 €0.01 per ogni €0.17 nel piatto €2.00

Tavoli Pot Limit e No Limit - da €0.25/€0.50 fino a €0.25/€0.50:

numero di giocatori rake per piatto rake massimale
2 €0.01 per ogni €0.17 nel piatto €1.00
3 - 4 €0.01 per ogni €0.17 nel piatto €2.00
5 - 10 €0.01 per ogni €0.17 nel piatto €3.00

Tavoli Pot Limit e No Limit - da €0.50/€1.00 fino a €1.00/€2.00:

numero di giocatori raKE PER PIATTO RAKE MASSIMALE
2 €0.05 per ogni €0.90 nel piatto €1.00
3 - 4 €0.05 per ogni €0.90 nel piatto €2.00
5 - 10 €0.05 per ogni €0.90 nel piatto €3.50

Tavoli Pot Limit e No Limit - da €2.50/€5.00 in su:

numero di giocatori raKE PER PIATTO RAKE MASSIMALE
2 €0.05 per ogni €0.90 nel piatto €1.00
3 - 4 €0.05 per ogni €0.90 nel piatto €2.00
5 - 10 €0.05 per ogni €0.90 nel piatto €3.50

Il poker, come molti giochi, passatempi e professioni, ha sviluppato una terminologia particolare. La presente guida include non soltanto i comuni termini del poker, ma anche quelli specificamente legati al poker online.

Partiamo dalla spiegazione di alcuni simboli che possono non essere chiari a tutti nella nuova lobby. 

Se clicchi sulla  , uscirà una legenda, come la seguente:

Come puoi vedere in questa immagine, puoi decidere come cercare tornei specifici, anche secondo i loro filtri:
Lim: Con Limite
NL: No Limit
LP: Limite del Piatto
Fisso: Limite Fisso
Micro: Buy in minimo
Basso: Buy in basso
Medio: Buy in medio
Alto: Buy in alto 

L'opzione "Più Filtri" ti permette di scegliere con precisione secondo quali filtri cercare i tornei. 

Add on Pagare una quota di iscrizione aggiuntiva per ricevere una nuova dotazione di fiches. A differenza del rebuy, l’add on non ha bisogno che chi lo richiede abbia esaurito la propria dotazione di fiches.Si può effettuare una sola volta.

All-in Mettere tutto sul piatto, puntare tutte le chips che si ha a disposizione. Si può fare in qualsiasi momento durante il gioco.

Any suited Qualsiasi mano iniziale con due carte delle stesso seme.

Avatar E’ un termine ricavato dai videogames, indica un'immagine o figura usata per rappresentare una persona sia nel profilo che al tavolo da gioco.

Away-from-table Letteralmente, “Assente dal tavolo” - Vuol dire assentarsi dal tavolo e quindi ricevere le carte ma non partecipare al gioco. In questa condizione si effettuano le sole puntate obbligatorie di buio e controbuio, se previsto dal tipo di gioco. Quando siete in un torneo ed avete bisogno di andarvene, time-out o avete perduto la connessione, sarete segnati automaticamente come "assente dal tavolo".

Bad Beat / Brutto colpo Indica una combinazione di carte favorite al gioco che viene battuto con un colpo di fortuna da un concorrente sfavorito.

Bankroll (BR) Tutti i soldi che avete nel conto.

Bet the Pot Letteralmente, “Puntare il piatto”, utilizzato nei giochi a piatto limitato. Significa puntare una somma pari all’attuale valore del piatto. Se, al tuo turno, il piatto è 215€ e tu punti il piatto, la tua puntata è di 215€.

Board L’insieme delle 5 carte presenti sul tavolo, che possono essere utilizzate da tutti i giocatori per realizzare la propria combinazione. Spesso chiamate anche “community cards”.

Bottone Indica la posizione del mazziere che distribuisce le carte - nel gioco fisico è costituito da un bottone che i giocatori si passano in senso orario al termine di ciascuna mano.

Buio (“Blind”o “Small blind”) Puntata obbligatoria messa nel piatto prima che vengano distribuite le carte. E’ seguita dal “controbuio” (Big blind”) e deve essere fatta dal giocatore posizionato dopo il bottone del dealer.

Bruciare ("Burn") L’esclusione dal gioco della carta che si trova in cima al mazzo. Viene effettuata dopo la prima distribuzione delle carte e prima del flop, del turn e del river. Serve ad evitare scorrettezze nel gioco dovute ad una visione accidentale della carta in testa al mazzo.

Buy-in La cifra necessaria per far parte di un tavolo da poker, in pratica la parte della quota di iscrizione che va in premi.

Call (“Vedere o Chiamare”) Puntare la stessa cifra del giocatore precedente, senza rilanciare, e quindi pagare per vedere le carte di chi ha rilanciato.

Call-station Giocatore, tipicamente loose e passive, che chiama con qualsiasi mano, da ogni posizione e qualsiasi sia l’azione. Imparare a guadagnare dalle call station è facile e remunerativo... se ne vedete uno al tavolo annotatelo subito: a volte è seccante subire bad-beats da giocatori così tecnicamente scarsi ma la maggior parte delle volte sono bets regalate.

Cap L'ultima puntata permessa in un giro di puntate. Nei giochi con il limite sono permesse tre puntate oltre quella di inizio, e l’ultima si chiama appunto “cap”.

Carte comunitarie Carte scoperte utilizzate da tutti i giocatori. Texas Hold'em ed Omaha prevedono sempre carte comuni. Stessa definizione di board.

Check (“Passare o passo”) Dal piatto senza effettuare ulteriori puntate. Significa quindi passare l’azione al giocatore che segue, senza effettuare alcuna puntata. E’ possibile solo se nessuno, in precedenza, ha effettuato puntate.

Chip O fiches Si tratta dei gettoni con i quali si svolge la partita e che rappresentano denaro virtuale.

Chip-Leader Giocatore in quel momento del gioco in possesso di più chips/fiches.

Client Il termine che indica il software da scaricare nel proprio computer, e che permette di interagire coi servers della sala da poker.

Coin flip E' una situazione dove vi state giocando l'intero stack in all-in preflop con una percentuale di vittoria vicina al 50%. Se vincete raddoppiate e tornate in carreggiata; se perdete siete fuori. Es.: AK vs 99 sono circa 45% vs 55%.

Collusione Situazione nella quale due o più giocatori tentano di guadagnare un vantaggio illecito mettendo delle informazioni in comune (conoscendo l’uno le carte dell’altro e facendo rilanci continui al fine di far ritirare gli altri giocatori: in questo caso non si arriva mai allo show down per lasciare gli ignari all’oscuro delle combinazioni di carte possedute dai rilancianti).

Connectors Due carte vicine di valore in grado quindi di chiudere una scala. Se le due carte sono adiacenti non hanno gap (es.: 76), se no ne hanno fino a 3 (es.: 75 ha un gap e 73 ne ha tre).

Contro buio (“Big Blind”) La puntata di valore maggiore tra quelle obbligatoriamente messe nel piatto prima della distribuzione delle carte. Viene effettuata dal giocatore posizionato dopo quello che ha fatto il “buio”.

Coppia Combinazione composta da 2 carte dello stesso valore.

Cutoff Il posto prima del bottone.

Dead Blind In una situazione dove avete perduto i vostri blinds e sperate di rientrare nel gioco prima del vostro turno a mettere il big blind. Dovrete mettere tutti e due i blind e lo small blind è definito dead blind, significando che non conta quando si chiama una puntata. In sostanza coprite al buio il big blind.

Dead Hand Una mano che non sta più nel gioco a causa di irregolarità formali (perché per esempio ha mostrato le carte).

Doppia coppia Combinazione di due coppie di carte uguali.

Down Cards Le carte date ad un giocatore coperte per essere utilizzate solo da lui, chiamate anche “hole cards”.

Drawing Dead L’essere coinvolti in una mano che non si ha la possibilità di vincere.

Drop (“Ritirare”) Decidere di non proseguire nel gioco, gettando le proprie carte al centro del tavolo o nel mucchio. Equivale al "fold".

Early position I primi 3 posti di fianco ai bui.

Face Down (Faccia in giù) Carte distribuite che non sono visibili agli altri giocatori.

Face Up (Faccia in su) Carte distribuite che sono visibili agli altri giocatori.

Flop In Texas Hold'em La serie di 3 carte comuni (community cards) con le carte scoperte oppure le prime tre carte sul tavolo, scoperte contemporaneamente.

Flush (Colore) Combinazione di 5 carte dello stesso seme, non in sequenza.

Fold (“Ritirare”) Ritirarsi dalla mano. Vedere anche drop.

Forced Bet Puntata obbligatoria: per esempio buio e controbuio. In questi casi si obbliga il giocatore a fare la puntata, solo per il fatto che si è seduto al tavolo da gioco.

Free card Ottenere una carta gratis perchè nessuno punta. Il "free card play" consiste nel mostrare forza al flop con un re-raise da posizione (generalmente in draw) in modo da non pagare un big bet al turn e vedere gratis il river.

Freeroll Torneo ad iscrizione gratuita.

Full Combinazione di 3 carte dello stesso valore ma con semi diversi, più una coppia.

Giocatore aggressive Giocatore che ama puntare.

Giocatore loose Giocatore che chiama/rilancia con molte mani iniziali.

Giocatore Maniac Giocatore, tipicamente loose e aggressive, che propone bet/raise con qualsiasi mano, da ogni posizione e qualsiasi sia l’azione.

Giocatore passive Giocatore che non ama puntare.

Giocatore tight Giocatore che chiama/rilancia con poche mani iniziali.

Heads Up / Testa a testa Una mano o un torneo dove solo due giocatori si contendono il piatto.

Head to Head Un gioco al quale possono partecipare solo due giocatori.

Carta alta La carta col valore più alto.

High/Low Alto/basso Una variante dell’Omaha dove il piatto è diviso tra la mano migliore e quella peggiore. La peggiore corrisponde alle 5 carte più basse. La maggior parte delle sale da poker, compresa la nostra, considera 5, 4, 3, 2, A (la ruota) come la mano più bassa possibile, pur essendo una scala.

Hold'em Anche chiamato Texas Hold'em. Uno dei giochi di poker più popolari al mondo. Ogni giocatore ottiene 2 carte a faccia in giù e può usare 3, 4, o 5 delle carte comuni.

Hole Cards Le carte (faccia in giù) nella mano di un giocatore.

IN Giocatore attivo, che non si è ritirato.

Jackpot E’ un premio speciale per un giocatore che abbia ottenuto un particolare punteggio sotto specifiche circostanze imposte dalla stanza del poker.

Kicker Termine che designa la carta spaiata di valore più alto, serve per indicare il vincitore in caso di pareggio tra due o più giocatori che dispongano delle medesime combinazioni (coppia, doppia coppia o tris).

Late position Il posto prima del bottone (cutoff) e il bottone.

Lead Prendete il lead quando siete voi a proporre il vostro gioco.

Limp Un giocatore “limpa” quando entra nel piatto pre-flop chiamando il buio (senza rilanci prima di lui).

Live Blind Puntata obbligatoria fatta prima della distribuzione delle carte. “Live” indica i giocatori che hanno fatto il blind e che, per questo, potranno rilanciare.

Main Pot Piatto principale, nel quale confluiscono le varie puntate. Si distingue da quello laterale, nel quale vanno le puntate dei giocatori in all in.

Mano La “mano” di gioco, nella quale si svolgono le puntate e si arriva al vincitore. Indica anche un set di carte usate da un giocatore durante un singolo round.

Middle position I posti dal 4’ al 6’ dopo i bui.

Mucchio (“Muck“) La pila di carte ritirate o invalidate. Indica anche l'atto di restituire una mano perdente al dealer, a faccia in giù nello showdown.

Torneo Multi-Tavoli (MTT) Un torneo dove i giocatori competono in più di un tavolo in parallelo, cominciando con un uguale numero di chip, finché un giocatore vince tutte le chip. Le tipologie di vincite sono in funzione del numero di partecipanti, e sono segnalate nell'apposita pagina. I tornei multi-tavoli si svolgono in date prestabilite, e richiedono una pre-iscrizione. Si tratta di tornei dove la composizione del tavolo non varia durante il gioco se non per l’eliminazione progressiva dei partecipanti.

Nice hand (buona mano) o NH Una mano, intesa come le 2 carte coperte o faccia in giù, ritenuta con grandi prospettive di successo.

No Limit Una variante del poker nella quale non esiste un limite alle puntate ed ai rilanci possibili, se non la quantità di chips di cui si dispone.

Nuts La mano migliore date le carte del board.

Omaha Variante del poker nella quale ogni giocatore riceve 4 carte a faccia in giù e può fare uso di 5 carte comuni. La mano vincente deve usare esattamente 2 carte faccia in giù e 3 carte comunitarie.

Omaha High/Low Variante dell’Omaha nella quale i partecipanti competono per un piatto diviso tra mano più alta e più bassa, usando 2 carte faccia in giù e 3 carte comuni. E' possibile fare uso di differenti set di carte per comporre la migliore mano alta e la migliore bassa.

On the button Letteralmente “Sul bottone”. Indica il dealer in Texas Hold'em e Omaha. Il "button" marca la posizione del dealer con una "D" al centro.

One on One Lo stesso sistema del “head to head.”

Outs Carte che migliorano la vostra mano se escono al turn o al river. Sono sempre outs “pieni” quelli che vi danno il nuts, mentre sono “parziali” quelli che vi danno un punto battibile.

Overcards Carte in mano più alte del board. Se avete KQ su flop 752 avete 2 overcard.

Overpair Coppia in mano più alta del board. Se avete JJ su flop 752 avete una overpair.

Pass Passo Può essere usato al posto di "check" o "fold" a seconda del contesto.

Play Chips Le chip, o fiches, usate per giocare ai giochi con denaro. Le play chip non hanno alcun valore monetario.

Playing the Board Usare tutte le carte comuni in Hold'em per realizzare la mano migliore e quindi una mano in cui il piatto va diviso tra i giocatori che non hanno abbandonato il piatto.

Poker La combinazione di quattro carte dello stesso valore ma di semi diversi.

Pocket Cards Le due carte coperte a disposizione del giocatore all'inizio della mano.

Pocket pair (PP) Coppie in mano come 77 o JJ.

Pot / Piatto Le chip/fiches che possono essere vinte in ogni mano.

Pot Limit / Limiti del piatto Una variante della puntata dove ogni giocatore può puntare al massimo una cifra pari all’attuale ammontare del piatto.

Pot odds La proporzione tra il richiesto per chiamare un bet e l’ammontare del piatto.

Profile Profilo L'informazione che un giocatore può dare su se stesso/a e che può essere disponibile, previo proprio consenso, alla consultazione da parte di altri partecipanti al gioco nella sala da poker. Il profilo può includere hobby preferito, sito internet, citazione dei preferiti ed altro.

Quota di partecipazione La quota di partecipazione as un torneo e composta dal BUY-IN (la parte della quota di iscrizione che va in premi) + il FEE (la spesa di commisione rilevata dalla sala da poker).

Rainbow Board con carte di semi diversi che non permette progetti di colore.

Raise Rilanciare L'atto di incrementare il valore della puntata precedentemente effettuata.

Rake L'ammontare di denaro non restituito in premi prelevato dalla casa a titolo di compenso per i propri servizi.

Rank (Graduatoria) Il valore di una carta - esso è compreso tra 2 e 10, seguito in ordine da fante, regina, re e asso. In giochi High/Low, l'asso può essere usato sia come carta alta nell'high rank (alta graduatoria) sia come carta bassa nel low rank (bassa graduatoria).

Re-buy Acquistare più chip durante un gioco. Non è possibile mentre si sta giocando una mano. Si applica nei tornei ed è generalmente possibile quando si possiede un numero di fiches minore od uguale alla dotazione iniziale.

Registrazione La richiesta da parte del sistema di un nome che serva da identificatore per la sala da poker, di una password, della residenza e dell’indirizzo mail.

River La quinta ed ultima carta scoperta. Anche nota come Fifth Street (Quinta Strada).

Rock Giocatore molto solido che gioca molto forte.

Round Si riferisce alla distribuzione di un set di carte e relative puntate. Per esempio, il river e le puntate che seguono sono un round.

Runner runner Completare un punto grazie all'aiuto sia del turn che del river.

Satellite Un torneo di poker preliminare che premia con posti di partecipazione ad un altro torneo più importante.

Scala (“Straight”) Combinazione in cui il giocatore possiede 5 carte di valore in ordine di grandezza con semi diversi. Per esempio, 8, 9, 10, fante, regina.

Scala interna (“Inside Straight“) Termine usato quando un giocatore che ha le 4 o 5 carte necessarie per una scala (“straight”), con la carta mancante all'interno della sequenza, anziché in una delle estremità, ottiene la carta mancante. Per esempio, un giocatore che ha 3, 4, 5, 7 ha bisogno di 6 per completare la scala. Il 6 viene chiamato "making the inside straight" (quello che fa la scala interna). In italiano si usa dire: “scala ad incastro”.

Scala reale (“Royal Flush”) La migliore mano possibile. Consiste in una scala dal 10 fino all'asso dello stesso seme.

Screen Name L'identità che si sceglie per essere identificati nella sala da poker online.

Second pair Una coppia con la seconda carta del flop. Es.: AT su JT5.

Self-install (Autoinstallazione) Termine che designa il modo in cui il file viene scaricato dal sito www.snai.it viene automaticamente installato e configurato nel computer a seguito del doppio click sul file.

Semibluff Puntare o rilanciare con una mano che potrebbe non essere la migliore al momento ma ha buone possibilità di diventarlo.

Server Il computer, o catena di computer, che forniscono un servizio ad altri computer "clienti". In questo caso il servizio consiste nella sala da poker.

Set Tris ottenuto con una coppia in mano. Es.: 77 su 752. Sono più forti dei trips e meglio nascosti.

Short stack Stack di dimensioni esigue rispetto al livello dei bui.

Showdown (Mostrare) Dopo la puntata finale, la fase in cui tutti i giocatori rimasti mostrano le loro carte o i muck.

Side Pot Piatto laterale, nel quale confluiscono le puntate dopo che un giocatore è in all-in. Il piatto laterale è quello disponibile per quei giocatori che fino a quel punto non sono all-in. Ci possono essere più casi di piatto laterale.

Single Table Tournament (STT) (Tornei a Tavolo Singolo) Un tavolo del poker sul quale acquisire un posto a sedere. Tutto il denaro buy-in va al piatto della premiazione. Il piatto della premiazione è restituito ai migliori giocatori sulla tabella payout nella pagina dei tornei. è richiesta normalmente una quota di partecipazione per giocare a questi tavoli. I giocatori si dispongono con un numero di chips uguale fin quando un giocatore ha vinto tutte le chips dei concorrenti. I tornei a tavolo singolo hanno inizio non appena il tavolo è completo.

Sit 'N' Go Un torneo che ha inizio nel momento in cui il numero richiesto di giocatori prende posto attorno al tavolo.

Sit Out (Esclusione temporanea) Permettere ad un giocatore di mantenere il proprio posto al tavolo anche se non prende parte ad alcune mani. In particolari situazioni infatti il tempo in cui è permesso rimanere fuori dal gioco è limitato. In giochi col blind, potrebbe venire richiesto di mettere l'equivalente del blind se si torna a prendere il posto prima che ritorni il turno del giocatore. Per essere in sit-out bisogna cliccare sull'apposita opzione nello schermo di gioco. Per il ritorno bisogna cliccare un'altra volta sulla medesima opzione.

Slow play Giocare una mano molto forte checkando o chiamando i bet invece di rilanciare.

Stack Quantitativo di chips che un giocatore possiede quando è seduto al tavolo.

Stakes In giochi a limite, sono le somme fisse per puntate e rilanci.

Scala a colore (“Straight Flush”) Scala con 5 carte dello stesso seme, in ordine.

Stud Termine generico per giochi di poker nei quali i giocatori ricevono le prime carte coperte, seguite da alcune scoperte. Quelle scoperte sono destinate all'uso specifico di ogni giocatore.

Suit (Seme) Ognuno dei quattro generi in un mazzo di carte (cuori, quadri, fiori, picche).

Suited Mano che contiene due carte dello stesso seme, indicato da una “s”. Es.: AKs significa “asso e re dello stesso seme”.

Texas Hold'em Il gioco di poker dove ogni giocatore riceve due carte coperte, seguite da cinque carte comuni scoperte.

Tilt Situazione in cui un giocatore consuma rapidamente lo stack con mani tutt’altro che premium.

Top pair Coppia ottenuta con la carta più alta del board. Es.: AT su A74.

Tournament Entry-Fee (Quota di Partecipazione ad un Torneo) Una piccola spesa che l'operatore addebita per partecipare ad un torneo.

Tris Combinazione di tre carte dello stesso valore.

Trips Tris realizzato con una carta coperta e due scoperte.

Turbo Un modo di giocare a poker che prevede un tempo massimo per decidere le proprie azioni. Indica anche il gioco con limiti.

Turn Indica la quarta carta scoperta, sia nell’Hold'em che nell’ Omaha.

Under the gun E' il primo giocatore a parlare preflop.

Underdog Giocatore matematicamente sfavorito di vincere un piatto.

Under-raise Rilancio scarso. Si verifica quando un giocatore rilancia su una puntata precedente ma per farlo va in all-in, con un ammontare inferiore a quello del full raise.

Up Card Una carta rovesciata verso l’alto, in modo che tutti i partecipanti possano vederla.

Wheel (Ruota) Un nomignolo che designa la migliore mano bassa. Es.: 5, 4, 3, 2, A. 

Guida all'installazione

Per giocare con PokerSNAI scarica garatuitamente il software seguendo le istruzioni:

  1.  Clicca sul tasto “Gioca Ora” scegli "salva il file su disco” nella finestra visualizzata e clicca OK.
  2. Sull'opzione "salva come", scegli “Desktop” dal menu, quindi clicca sul bottone "salva". (Attenzione: non cambiare il nome del file). Un'icona apparirà  sul tuo desktop.
  3. Clicca due volte sull'icona “Setup Poker”, visualizzata sul desktop poi, per iniziare l'installazione vera e propria, clicca su "installa" (run, scarica) sulla sinistra.

Completata l'installazione ti verrà  richiesto di accettare i termini di utilizzo del software, e di inserire alcune informazioni per la registrazione.
In questo modo PokerSNAI ti terrà  aggiornato sugli eventi ed i tornei speciali i programma. In più, potrai richiedere informazioni al servizio di supporto.
Potrai anche installare sul tuo desktop un'icona di accesso rapido a PokerSNAI - ti verrà  richiesto durante l'installazione.

ATTENZIONE: Conserva con cura username e password, ad ogni accesso ti verrà  richiesto di inserirli.
Ora non rimane che iniziare a giocare. Buon divertimento!

Tipologia di gioco

In basso a sinistra nella lobby, puoi scegliere se giocare con denaro reale o con denaro virtuale. Se cliccherai su "Reale", ti appariranno tutti i tornei che si giocano con denaro reale. Se, invece, cliccherai su "Virtuale", ti appariranno tutti i tornei che si giocano con denaro virtuale.

Dall'opzione "Preferiti", rimanendo su "I miei tornei", potrete anche cercare un torneo in particolare, come si vede dall'immagine. 

Inoltre, sulla destra potrete trovare le note che vi sarete scritti sui vostri amici/concorrenti. Quindi se per esempio una volta avete giocato con un giocatore che utilizza una strategia particolare, ve lo potrete annotare, e la prossima volta che vi troverete contro di lui, saprete come vincerlo.

Il menu delle opzioni
Puoi personalizzare l'ambiente di gioco con una delle seguenti opzioni:

Opzioni poker
Le opzioni poker sono disponibili solamente dalla lobby, in quanto queste caratteristiche non possono essere cambiate quando hai una finestra di tavolo da gioco aperta.Avatar - Qui puoi scegliere il tuo avatar, la figura che ti rappresenterà  durante la partita. Gli avatar sono visibili solo in caso si scelga l'opzione "veduta laterale".

Caratteristiche audio
Volume audio - Muovi l'indicatore a destra o a sinistra per abbassare o alzare il volume.
Suono - Per attivare gli effetti sonori dell'ambiente.
Musica - Per ascoltare uno sfondo musicale durante il torneo.
Suoni del dealer - Per ascoltare il dealer che parla durante la partita. Le opzioni di suono devono essere scelte anche per ascoltare il dealer.
Suoni dei giocatori - Per ascoltare gli altri giocatori durante il gioco. Le opzioni di suono devono essere scelte anche per ascoltare i giocatori.

Caratteristiche del gioco
Opzione a schermo intero - Per visualizzare la sala da poker su tutto lo schermo.
Chat - vedere fumetti - Scegli dove vuoi visualizzare la chat durante il torneo.

Per qualsiasi info, contatta l'Assistenza Clienti all'indirizzo: snaicard@snai.it.

Il poker é un gioco di abilità, e l’abilità è frutto della pratica. Più si pratica il gioco del poker e maggiori possibilità si avranno di divertirsi e di vincere.
Quelli che seguono sono alcuni consigli per nuovi giocatori.

Massima attenzione alle mani dei giocatori più esperti
Prima di sedervi ad un tavolo, osservate il gioco di tutti i partecipanti, come piazzano le loro puntate e quali mani decidono di giocare. Guardate i tornei trasmessi dalla TV, ma soprattutto tentate di arrivare nel più breve tempo possibile ad una totale dimestichezza con le regole e le dinamiche del gioco.

Chiedete agli esperti
Se non avete capito qualcosa, non esitate a chiedere a chi ne sa di più. Non esitate mai a fare domande se vi sentite incerti su regole, valore delle mani, etc. Ricordatevi che ognuno ha iniziato senza sapere nulla, e il gioco del poker si basa sulla capacità di accumulare informazioni sul modo di gioco dei vostri avversari. Iniziate imitando i vostri avversari e sarete già un passo avanti a molti.

Siate sempre pazienti
Non è necessario giocare ogni singola mano. Cattive carte vi daranno solamente cattivi risultati. Aspettate il vostro turno pazientemente e cogliete ogni buona occasione per capire se di fronte ci sono principianti o giocatori esperti. Una volta deciso, sfoderate il vostro attacco. Se questo avviene dopo una buona osservazione degli avversari, saprete in anticipo come ogni giocatore reagirà alla vostra mossa, e saprete se temerlo o meno.

Non scoraggiatevi quando non vincete
Imparate lentamente, migliorate il vostro gioco con la pratica e con il tempo sarete in grado di vincere. Il successo potrà non essere immediato, e non scordate mai, nel poker perdere fa parte sia del gioco che di molte strategie vincenti, come quella del depistaggio, attuate dai più esperti.

Imparate un gioco alla volta
Per i principianti il gioco migliore è il Texas Hold'em, molto divertente e popolare. Quando avrete raggiunto un certo grado di esperienza con il Texas, lanciatevi pure nelle sue sofisticate varianti come l’Omaha.
E tenete sempre a mente che chiunque può vincere. Anche i più grandi tornei possono essere vinti da nuove stelle nascenti, perfino da giocatori dilettanti. Ma soprattutto lasciate che il gioco vi diverta, coglietene le emozioni, la strategia e la sua bellezza. 

Passaggio volontario di chips - Per qualsiasi ragione non è consentito effettuare passaggi di chips tra giocatori in maniera volontaria.
La perdita volontaria di chips a favore di altri giocatori non sarà tollerata e verrà considerata come attività collusiva.
La perdita volontaria di chips a favore di altri giocatori non sarà tollerata e verrà considerata come attività collusiva. Informiamo i nostri giocatori che un Team anti-collusione monitorizza costantemente l’andamento dei tornei proprio per evitare tali comportamenti.
Nel caso in cui un giocatore risulti avere comportamenti collusivi ai tavoli da gioco, il Team provvederà a contattare/ammonire e dove necessario a prendere i dovuti provvedimenti.

Mostra/Nascondi - Le opzioni Mostra/Nascondi danno la possibilità al giocatore di mostrare agli altri giocatori le mani che normalmente non dovrebbero essere visualizzate. Questa opzione rimangono sullo schermo per alcuni istanti permettendo al giocatore, che non ha selezionato l’ ”auto muck”, di mostrare le sue carte. Se durante il periodo in cui queste opzioni vengono visualizzate il giocatore non sceglie nessuna delle due, le carte verranno automaticamente riposte nel mazzo senza essere mostrate.

Regole della Chat - PokerSnai vuole essere una sala da poker dove l’atmosfera di gioco sia piacevole per tutti, giocatori ed osservatori. Non potendo essere responsabili dell’utilizzo della chat da parte di ogni giocatore in tempo reale, ci riserviamo il diritto di rimuovere la possibilità d’utilizzare la chat a chiunque violi le regole del Network.
Assicuriamo tutti i nostri giocatori che ci attiveremo ogni qualvolta un giocatore dovesse abusare della chat.

Le seguenti azioni sono severamente proibite:

  • L'insulto o l’utilizzo di un linguaggio volgare a discapito di un qualsiasi giocatore, visitatore o dipendente
  • L'utilizzo di un linguaggio osceno
  • Osservazioni a sfondo razzista
  • Rivelare le carte in possesso o quelle già scartate
  • Discutere di una mano in corso
  • Rallentare inutilmente il corso del gioco
  • Indurre un giocatore ad agire in un certo modo
  • Collusione con qualsiasi altro giocatore o la truffa attraverso l'utilizzo di testi
  • Intimidire un giocatore ad abbandonare il tavolo

Comportamento di gioco
Mantenete il dialogo via chat educato
- Un linguaggio volgare o osceno rappresenta una chiara violazione del codice etico di PokerSnai. In caso atteggiamenti di questo tipo vengano utilizzati in chat con o contro altri giocatori, incluse intimidazioni, blasfemie o volgarità in genere, l’utilizzo della chat da parte del giocatore in questione verrà immediatamente rimossa.

Alzati - La funzione “alzati” dovrà essere utilizzata dai giocatori con moderazione e buon senso, e solo ed esclusivamente in caso si desideri "saltare" una o più mani per un motivo giustificato. I giocatori non devono abusare di questa opzione.

Periodo di Gioco - Siamo consapevoli che la riflessione è parte integrante del gioco del poker, e che questa possa far parte di una strategia di gioco. Invitiamo tutti i giocatori a ricordare che attività di questo tipo rallentano il ritmo delle partite, quindi invitiamo tutti i nostri giocatori a rallentare al minimo l’andamento delle partite.