Cesena - Frosinone

Cesena e Frosinone sono due squadre con una storia calcistica piuttosto differente, visti i diversi campionati di Serie A e Serie B disputati dalla squadra emiliana. Il club bianconero, nato nel 1940, vive per la prima volta da protagonista il massimo campionato nel corso dell'annata 1973/74, con la guida tecnica di Eugenio Bersellini e quella societaria dello storico presidente Dino Manuzzi, da cui attualmente prende il nome lo stadio di Cesena. Quella formazione presenta alcuni giocatori di spicco come il difensore ex Cagliari Pierluigi Cera e l'attaccante Ariedo Braida, poi direttore sportivo del Milan dei tempi d'oro, con Sacchi in panchina e Berlusconi alla presidenza. Fino al 1991 la compagine bianconera disputa molti tornei della massima serie: negli anni '80 l'organico del club bianconero è composto da giocatori di tutto rispetto, tra cui il centrocampista Alessandro Bianchi e la punta Ruggiero Rizzitelli. Il Frosinone nasce nel 1912, ma la sua tradizione calcistica fa un grande salto di qualità negli ultimi tempi, quando raggiunge per la prima volta la serie cadetta nel 2006 e poi il massimo campionato nel 2015. Il club ciociaro, guidato dal presidente Maurizio Stirpe, disputa una stagione memorabile in Serie A, sebbene termini con la retrocessione: la rosa gialloazzurra è costituita da giocatori di buon livello, ma la vera forza della squadra di Stellone sembra essere il collettivo, il gioco di squadra e la compattezza difensiva.

Frosinone - Cesena: i precedenti tra le due squadre

Frosinone e Cesena si sono affrontate diverse volte negli ultimi anni, fornendo delle prove importanti e offrendo spesso un bello spettacolo, con occasioni da gol e tante reti segnate. Il primo scontro diretto assoluto disputato nel contesto della serie cadetta è datato 11 novembre 2006, all'undicesima giornata di campionato, quando i bianconeri ospitano i gialloazzurri al Dino Manuzzi. La squadra allenata da Fabrizio Castori vince di misura per 2-1 contro la formazione guidata da Ivo Iaconi, alla prima annata di sempre in Serie B. La gara si indirizza subito nel migliore dei modi per i padroni di casa, che siglano la rete del vantaggio al 10' con il terzino sinistro Rocco Sabato; il raddoppio è invece firmato dal centrocampista ex Verona Emiliano Salvetti al 37'. Il match viene controllato sapientemente dai calciatori bianconeri, che concedono solo il gol del definitivo 2-1 al 90' all'attaccante degli ospiti Massimo Margiotta. Il Matusa ospita il 3 maggio 2008 uno dei match più spettacolari mai giocati tra le due formazioni. Il Frosinone di Alberto Cavasin accoglie gli avversari allenati da Castori: la gara offre ben sette reti e vede il largo successo dei padroni di casa con il risultato di 5-2. Le reti vengono siglate tutte nella seconda frazione di gioco: la doppietta dell'attaccante gialloazzurro Felice Evacuo porta il Frosinone sul 2-0; il gol di Daniele Paponi consente alla squadra emiliana di accorciare le distanze sul 2-1. Ma ci pensa il regista della formazione frusinate Francesco Lodi, con un'altra doppietta, ad allungare sul 4-1, che fa perdere le speranze agli avversari. La gara però non termina qui, visto che il centravanti bianconero Milan Djuric segna la rete del 4-2, prima del 5-2 definitivo dell'italo-brasiliano Martins Eder. Nel corso della stagione successiva il club emiliano si prende la sua rivincita quando ospita i ciociari al Manuzzi il 5 dicembre 2009. La formazione di casa, allenata da Pierpaolo Bisoli, travolge per 4-0 la squadra ospite guidata dl nuovo tecnico Francesco Moriero, ex giocatore di Inter e Roma. La gara inizia bene per i padroni di casa, sostenuti da uno stadio gremito: l'ala Emanuele Giaccherini trova la rete dell'1-0 al 29' e il centravanti Christian Bucchi raddoppia al 46'. La reazione del Frosinone non arriva e il Cesena ne approfitta per allungare sul 3-0 al 66' con l'esterno destro Ezequiel Schelotto e sul 4-0 all'85' di nuovo con Giaccherini. Il match del girone di ritorno si disputa in terra frusinate il 1 maggio 2010: è l'anno del Cesena, che si dimostra in forma eccelsa e va ad espugnare anche il Matusa, andando dritto verso la promozione in Serie A. Come all'andata, è sempre Giaccherini a sbloccare il risultato nel primo tempo, al minuto 34' e il raddoppio bianconero arriva quasi allo scadere, con l'attaccante Dominique Malonga all'88'. La formazione emiliana vince per 0-2 in terra laziale e vola al secondo posto, sognando la stagione successiva nel massimo campionato. Le sfide tra le due compagini si rinnovano poi nel corso dell'annata 2016/17 con due partite piuttosto equilibrate tra i gialloazzurri di Pasquale Marino e i bianconeri di Massimo Drago. L'incontro d'andata del 29 ottobre 2016 si gioca a Frosinone, con i padroni di casa che riescono a far rispettare il fattore campo, aggiudicandosi la gara con il risultato di 2-1. L'esterno destro della formazione di casa Luca Paganini sigla al 19' il vantaggio per i suoi; il pareggio degli ospiti giunge ad inizio ripresa, con il forte attaccante Camillo Ciano, ma è il potente centravanti Daniel Ciofani a firmare il gol vittoria per la squadra di Marino. Il ritorno del 31 marzo 2017 offre un pareggio non entusiasmante, con nessuna delle due formazioni in grado di prevalere sull'altra, nonostante il cambio d'allenatore del club emiliano, che rimpiazza Drago con Camplone. I padroni di casa trovano il gol del momentaneo 1-0 con l'attaccante ex Cagliari Andrea Cocco al 21', ma gli ospiti riescono ad agguantare il pari al 90' con la punta belga Benjamin Mokulu.

Ticket

Loggati per scommettere!
La tua scommessa è stata eseguita
Id Ticket: {{id_ticket}}
Nessun evento selezionato
Per iniziare a scommettere clicca su una quota
Credito: {{credito | number : 2}} €

Cancella Tutti  

Pal: {{scommessa.cod_programma}} - {{scommessa.num_avvenimento}}
{{scommessa.sigla_sport}} - {{scommessa.des_manif}}
{{ scommessa.des_avvenimento | ucfirstCustom }}
{{evento.des_tipo_sco}}   {{ evento.des_evento }} - {{ evento.prec_quota / 100 | number:2 }} {{ evento.quota / 100 | number: 2 }} {{ evento.handicap / 10 }}
Evento chiuso o sospeso

Sviluppo Colonne: {{sviluppoColonne}}

Numero avvenimenti: {{ scommesse.length }}

Quota finale: {{ totaleQuota | dropDigits | number: 2 }}

Quota con Bonus: {{ betQuotaBonus | dropDigits | number: 2 }}


Importo totale: {{ ((importo*100) * sviluppoColonne) / 100 | dropDigits | number: 2 }} €


Possibile Vincita: {{ ((importo*100) * sviluppoColonne * (totaleQuota*100)) / (100*100) | dropDigits | number: 2}}

Pal: {{scommessa.cod_programma}} - {{scommessa.num_avvenimento}} Fissa
{{ scommessa.sigla_sport }} - {{ scommessa.des_manif }}
{{ scommessa.des_avvenimento | ucfirstCustom }}
{{evento.des_tipo_sco}}   {{ evento.des_evento }} - {{ evento.prec_quota / 100 | dropDigits | number:2 }} {{ evento.quota / 100 | dropDigits | number: 2 }} {{ evento.handicap / 10 }}
Evento chiuso o sospeso

Importo: {{ ((sistemino.importo*100) * sistemino[0][1]) / 100 | dropDigits | number: 2 }} €

Vincita per colonna

Min: {{sistemino[1] * sistemino.importo | dropDigits | number: 2}} €

Max: {{sistemino[2] * sistemino.importo | dropDigits | number: 2}} €

Vincita per colonna con Bonus

Min: {{((sistemino.betQuotaBonusMin*100) * (sistemino.importo*100)) / (100*100) | dropDigits | number: 2}} €

Max: {{((sistemino.betQuotaBonusMax*100) * (sistemino.importo*100)) / (100*100) | dropDigits | number: 2}} €

Attenzione: importo inserito non valido.

Importo totale: {{ (calcoloImportoTotaleSistemi() / 100) | number: 2 }} €

Vincita con bonus: {{ ((importo*100) * sviluppoColonne * (betQuotaBonus*100)) / (100*100) | dropDigits | number : 2}}


Importo scommessa superiore al credito!
Per giocare un sistema l'importo totale deve essere superiore a 2€
Per giocare un sistema misto seleziona almeno un sistema con più di 1 scommessa
La possibile vincita eccede il limite consentito.
Attenzione: Le quote degli avvenimenti su cui hai scommesso sono cambiate!
Conferma nuovamente il tuo ticket con le nuove quote.
Attenzione:
Modifica l'importo e conferma il tuo ticket se vuoi proseguire.
Ti restano {{brfInterval}} secondi per confermare.
Attenzione: importo inserito non valido.