L'elemento che contraddistingue la ruota della roulette americana, dalle altre roulette, è la presenza di uno zero e di una seconda casella verde con il doppio zero (00). Le due caselle verdi si trovano in posizione antitetica sul diametro della ruota, sulla quale poi si alternano le classiche caselle rosse e caselle nere.

La presenza del doppio zero ha delle ripercussioni sulla possibilità di vittoria del croupier e sulle probabilità a favore del giocatore. Il numero totale di combinazioni su cui si può puntare diventa 38, ma per una puntata su numero pieno il banco continua a pagare 35:1, ciò comporta che le possibilità del croupier non sono 2,7% come nella roulette europea ma 5,26%, in pratica, il doppio.

Le scommesse possono essere interne o esterne alla tabella. Le puntate esterne di solito sono effettuate su gruppi di numeri ed hanno, dunque, probabilità di vincita maggiori. Qualche esempio di puntata sulla roulette americana?

  • colore (rosso o nero)
  • numeri alti o numeri bassi
  • numeri pari o dispari
  • colonne (prima, seconda o terza)
  • dozzine (prima, seconda o terza)


Con le puntate interne si vince di più perché il rischio è superiore e le probabilità di vittoria più basse. Le puntate interne si dividono in:

 

 

  • numero singolo: un numero solo sul tavolo
  • cavallo: due numeri vicini
  • terzina: tre numeri allineati
  • carrè: la fiche si trova all'angolo in cui si congiungono 4 numeri
  • sestina: composta da sei numeri


I tavoli della roulette americana sono particolarmente apprezzate dai principianti poiché hanno puntate minime più basse delle ruote europee. Le puntate più economiche sono un ottimo incentivo per tutti coloro che stanno familiarizzando con il gioco della roulette e le probabilità.