La Briscola è un gioco molto popolare in Italia e sempre più spesso i giocatori si incontrano sul web per giocare a Briscola online, un modo semplice e facile per sfidare agguerriti avversari senza doversi muovere da casa.

La Briscola si gioca solitamente in 2 o 4 giocatori sebbene esistano varianti che prevedono un numero diverso di partecipanti. Per giocare si può utilizzare un mazzo di carte francesi opportunamente ridimensionato togliendo gli otto, i nove, i dieci ed i jolly oppure i tipici mazzi di carte piacentine, napoletane, toscane, siciliane o bergamasche.

Il valore delle carte non segue quello nominale ed è, in ordine decrescente, il seguente:

  • Asso - 11
  • Tre - 10
  • Re - 4
  • Cavallo - 3
  • Fante - 2
  • 7 - 0
  • 6 - 0
  • 5 - 0
  • 4 - 0
  • 2 - 0


Ovviamente una carta di valore superiore prevarrà sempre su una di valore inferiore dello stesso seme.

All'inizio di ogni round di gioco viene decretato il seme di Briscola che rappresenta il seme dominante per quel round. Per decretare il seme di Briscola si pone a terra scoperta la prima carta del mazzo, tra quelle rimaste dopo aver distribuito le carte ai giocatori.

Ad ogni mano, chi effettua la presa sarà colui che giocherà per primo nella mano successiva e che pescherà per primo una carta dal mazzo. Gli altri giocatori seguono in senso antiorario.

Al termine del round si prosegue con il calcolo del punteggio in base alle prese effettuate durante il round. Nel caso di gioco a coppie i punteggi si sommano a quelli totalizzati dal proprio compagno. Ovviamente un Asso del seme di Briscola ha esattamente lo stesso valore in punti di un Asso di seme differente. Vince la partita la squadra o il giocatore che si aggiudica il maggior numero di round tra quelli previsti. Solitamente le partite di Briscola si giocano a 3 o 5 round.

Se si vuole giocare a Briscola in 3 giocatori è possibile farlo togliendo una carta di basso valore dal mazzo (solitamente il 2 di coppe) in modo che ne restino 39.

Nelle partite in coppia è permesso ai giocatori appartenenti alla stessa squadra di scambiarsi informazioni verbali e non; ad esempio si può esortare il compagno a giocare un liscio, od un carico oppure chiedere una carta del seme di Briscola. Ovviamente le comunicazioni dovrebbero essere ridotte al minimo possibile perché queste sono udibili anche dagli avversari, che possono a loro volta trarne beneficio. Per questo motivo nel gioco della Briscola sono nate delle comunicazioni non verbali basate su alcuni movimenti del corpo.

Le più tipiche sono:

 

 

  • Unire le labbra (come a voler lanciare un bacetto) per indicare il possesso dell'Asso
  • Storcere la bocca per indicare il possesso del Tre
  • Alzare gli occhi al cielo per indicare il possesso del Re
  • Mostrare la punta della lingua per indicare il possesso del Cavallo
  • Alzare leggermente una spalla per indicare il possesso del Fante


Le coppie che giocano spesso insieme possono comunque concordare una simbologia diversa, oppure invertire alcuni dei segni citati per confondere gli avversari.

Altra peculiarità del gioco a 4 è la possibilità di scambiarsi brevemente le carte tra compagni di squadra al termine della mano, quando cioè si esauriscono le carte del mazzo. Questo consente di determinare la strategia migliore per affrontare l'ultima fase del round.