Primera Division: scommesse sul campionato Argentina 1

Su questa pagina del sito SNAI.it potrai scommettere sulla prima divisione argentina, con quote sempre aggiornate e la disponibilità di puntare in ogni momento. Alcuni la chiamano Superliga argentina, in patria la definiscono Primera Division, unica invece è l'anima di una competizione che si disputa tra colpi di classe di rara bellezza, un agonismo sorprendente e alcuni tra gli stadi più grandi e infuocati che la storia dello sport abbia visto: tutto questo è il campionato argentino. Grazie a SNAI potrai piazzare le tue scommesse in ogni momento con classifiche, statistiche dettagliate e il calendario delle prossime gare, ogni informazione che ti serve per la tua giocata. Non perdere tempo, con l'app di SNAI puoi portare la prima divisione argentina sempre sul tuo smartphone e scommettere anche in formula live sulle partite che stai guardando.

Informazioni generali su Primera Division

  • Sport: calcio
  • Paese: Argentina
  • Cadenza: annuale
  • Partecipanti: 28
  • Fondazione: 1891
  • Campione in carica: River Plate

Quote SNAI sulla Primera Division Argentina 1

La Primera Division argentina è considerata una delle leghe più competitive del mondo del calcio, oltre a essere il campionato di massimo livello del paese. La formula è andata mutando nel tempo: dopo il torneo unico delle primissime edizioni, dal 1990/91 al 2012/13 il campionato è stato diviso in due tornei chiamati Apertura e Clausura, campionati di apertura e chiusura, una sorta di gironi di andata e ritorno. In tempi moderni, nel 2014, una riforma ha portato il campionato prima a 30 squadre, scese a 28 nel 2017, un campionato più simile a quelli europei, ma con un numero di partecipanti decisamente maggiore.

L'assenza di un vero e proprio girone di ritorno ferma il calendario della Superliga a 27 partite di sola andata, le squadre si incrociano una sola volta e al termine della ventisettesima giornata si tracciano i risultati del campionato: si qualificano per la Coppa Libertadores (la Champions League sudamericana) le prime 4 classificate più la quinta che passa attraverso una fase di preliminari, dal sesto all'undicesimo posto si ottiene la qualificazione per la Copa Sudamericana (ovvero l'equivalente latina dell'Europa League). Ovviamente chi si classifica in vetta si aggiudica anche il titolo, mentre in fondo alla classifica la situazione è più complessa: retrocedono direttamente nella Primera B Nacional (Serie B argentina) le tre squadre con la peggior media punti delle ultime tre stagioni, vengono promossi i tre club che hanno ottenuto più punti nell'ultima stagione, un sistema che dalle parti delle pampas viene chiamato promedio.

Un calendario atipico per i ritmi europei, una novità a cui anche gli stessi argentini devono fare l'abitudine; come una rete di passaggi con tocchi di prima, una formula con partite di sola andata può riservare qualsiasi sorpresa e rischio. Se ami le scommesse in bilico allora il funambolico calcio argentino è quello che fa per te, con SNAI potrai scommettere con un'ampia scelta di modalità di gioco, con giocate sia antepost (su chi sarà a vincere il torneo finale) che live (ovvero dopo l'inizio della partita e fino al triplice fischio). Non mettere freni alla tua passione per il calcio sudamericano.

Primera Division Argentina 1 2021/22

La Primera División, detta anche Liga Profesional argentina 2022 è l'edizione numero 132 del calcio argentino di massimo livello. La stagione secondo le date fissate dalla federazione ha inizio e termina il 23 ottobre 2022. Le squadre che prendono parte a questa edizione sono 28, infatti 26 sono le squadre che hanno preso parte alla stagione scorsa di Primera División, le latre due sono invece le formazioni promosse dalla Primera Nacional 2021, si tratta di Tigre e Barracas Central.

A dover difendere il titolo è il River Plate, squadra argentina che si trova in tasca ben 37 titoli di campione d'Argentina. Nonostante il cambiamento relativo al numero di squadre partecipanti, non sono previsti altri cambiamenti in relazione alle modalità di svolgimento del torneo. Ci sarà come gli altri anni un unico girone all'italiana in cui i campioni avranno un posto in Copa Libertadores 2023. Per quanto riguarda le qualificazioni ai tornei internazionali, questa sarà stabilita con una tabella unificata tra Primera División 2022 e Copa de La Liga Profesional 2022.

Per quanto riguarda invece il discorso retrocessione, tutto torna nella norma. Viene stabilita con dei coefficienti che tengono conto dei punti concretizzati dai club sia nella stagione stessa che in quelle precedenti. Il conteggio consiste poi nel suddividerli poi per il numero di partite giocate per stabilire una media. Le due squadre con la peggiore media saranno obbligate alla retrocessione finendo così in Primera Nacional.

Nonostante i campioni in carica partino favoriti insieme agli acerrimi nemici del Boca Juniors, la stagione è ancora tutta da scrivere. Solo il campo ci dirà chi potrà essere il campione d'Argentina 2022.

La vivace stagione calcistica argentina 2022 prende ufficialmente il via con la prima giornata della Primera Division, che si svolge tra il 4 e il 7 giugno 2022. Le 28 formazioni protagoniste di questa annata della massima serie argentina sono: Aldosivi, Argentinos Juniors, Arsenal, Atl. Tucumán, Banfield, Barracas Central, Boca Juniors, Central Córdoba, Colón, Defensa y Justicia, Estudiantes, Gimnasia, Godoy Cruz, Huracán, Independiente, Lanús, Newell's Old Boys, Patronato, Platense, Racing Club, River Plate, Rosario Central, San Lorenzo, Sarmiento, Talleres, Tigre, Unión e Vélez Sarsfield.

La giornata inaugurale della Primera Division 2022 vede la formazione degli attuali campioni in carica, vale a dire quella del River Plate, misurarsi contro il club del Defensa y Justicia. La partita si tiene nella cornice del Norberto Tito Tomaghello, a Florencio Varela (Buenos Aires) e vede i padroni di casa, guidati dal tecnico Sebastian Beccacece, e gli ospiti, allenati invece da Marcelo Gallardo, protagonisti di un match non particolarmente esaltante; pochi in effetti i momenti di grande spettacolo, con le due squadre concentrate sulla difesa e artefici di un gioco molto strategico, segnato da pochi guizzi in attacco. Al triplice fischio l’incontro si conclude con un semplice pareggio a reti bianche, facendo così registrare un avvio di stagione piuttosto tiepido per il River Plate. Partenza di contro molto energica per il Racing Club: la formazione della città di Avellaneda fa sua la gara andata in scena nella cornice de El Cilindro battendo gli avversari dell’Huracan per 2 a 0; dopo l’espulsione con cartellino rosso di Ibanez alla fine del primo tempo, gli uomini di Fernando Gago sono efficaci nell’approfittare del loro vantaggio numerico, portandosi in vantaggio con Chancalay ad inizio ripresa per poi trovare anche il punto del raddoppio nei minuti finali della partita, con un bel colpo di testa di Gomez a incrociare il cross di Copetti. Partenza positiva anche per i Talleres de Cordoba, vincenti in casa per 2 a 0 su marcature siglate da Girotti e da Diaz nell’incontro domestico con il Sarmiento de Junin, per il Boca Juniors, vincente per 2 a 1 contro l’Arsenal de Sarandi, per gli Argentinos Juniors, che travolgono l’Aldosivi, ma anche il Tigre, che supera in trasferta l’Union de Santa Fe e, infine, per Platense e Newell’s Old Boys, entrambi vincenti per 2 a 1.

Al termine del secondo turno di campionato, curiosamente, l’unica squadra a centrare una seconda vittoria consecutiva e a raggiungere i 6 punti complessivi (conquistando così anche la vetta della classifica) è il Platense. I ragazzi di Omar De Felippe espugnano El Fortin de Liniers di Buenos Aires battendo il Velez Sarsfield di Alexander Molina per 0 a 1, con il gol di testa realizzato da Gomez su assist di Morgantini a metà del secondo tempo. Tra gli incontri più combattuti di questo secondo turno della Primera Division 2021/22 spicca sicuramente quello disputato tra Colon de Santa Fe e Union de Santa Fe: le due compagini danno infatti vita ad un testa a testa davvero senza esclusione di colpi, che si conclude con un pareggio per 2 a 2 con marcature di Farias e Abila per i padroni di casa e di Diale e Alvez per gli ospiti.

Nel corso del 3o turno della Primera Division 2022 il Boca Juniors torna protagonista di una sfida ricca di gol e di spettacolo, con l’incontro disputato con il Tigre alla Bombonera di Buenos Aires. Gli uomini di Sebastian Battaglia e quelli di Diego Martinez si affrontano in un match all’ultimo gol, chiudendo il primo tempo sulla parità per 1 a 1. Nella ripresa, i padroni di casa si portano in vantaggio con la rete siglata da Zeballos su assist di Molinas e poi con l’autogol di Demartini. Gli ospiti provano a recuperare con Retegui, ma i gol di Zeballos prima e di Benedetto poi sembrano chiudere ufficialmente i giochi a metà del secondo tempo. Nel finale di partita Retegui torna a dire la sua trasformando un tiro dal dischetto, ma nonostante la buona prova dell’attaccante del Tigre il match si conclude con la vittoria del Boca Juniors per 5 a 3.

A 7 giornate dall’inizio della stagione la classifica vede al primo posto la formazione dei Newell’s Old Boys con 15 punti. I campioni in carica del River Plate, invece, si trovano addirittura in 15a posizione, con soli 8 punti.

Primera Division Argentina 1 2020/21

La Primera División 2021 o Liga Profesional 2021 è l'edizione numero 131 della massima competizione di calcio nazionale argentino. La federazione ha fissato come data d'inizio del torneo il 17 luglio 2021 e come data conclusiva il 12 dicembre 2021. Le squadre partecipanti sono 26 squadre. A dover difendere il titolo di campione d'Argentina è il Boca Juniors, club che si è guadagnato il suo 34esimo titolo della storia.

Le squadre partecipanti quest'anno sono Aldosivi, Argentino Juniors, Arsenal Sarandì, Atletico Tucuman, Banfield, Boca Juveniors, Central Cordoba, Colon, Defensa y justicia, estudiantes, Gimnasia La Plata, Godoy Cruz, Huracan, Independiente, Lanus, Newell's Old Boys, Patronato, Platense, Racing Club, River Plate, Rosario Central, San Lorenzo, Sarmiento, Talleres, Union e Velez Sarsfield.

La squadra che conduce la classifica sono proprio i campioni del River Plate che non hanno avuto molti rivali quest'anno. A tenergli testa ci sono stati solo Talleres e Defensa y Justicia, nessuno però è maio riuscito seriamente ad impedire al River di conquistare il titolo. Questo per loro è il 37esimo trofeo conquistato nel campionato argentino. Il regolamento per quest'anno non prevede alcuna retrocessione, ad ogni modo, la cosiddetta tabla de descenso è stata comunque aggiornata con i risultati di quest'anno, i dati verranno quindi presi in considerazione per le retrocessioni della stagione seguente.

A qualificarsi per la Coppa Libertadores 2022 sono Velez Sarsfield, Talleres, Estudiantes e Boca Juniors. Per quanto riguarda invece le qualificazioni alla Coppa Sudamericana 2022, le squadre ad aver ottenuto un posto sono Lanus, Independiente, Defensa y Justicia, Racing Club e Rosario Central.

Primera Division Argentina 1 2019/20

Il campionato di Primera División 2019/2020 è iniziato il 27 luglio 2019 e si è concluso l'8 marzo 2020. Come di consueto, in base alle posizioni conquistate dalle squadre in classifica al termine del campionato, si determinano le formazioni che parteciperanno alle competizioni internazionali Coppa Libertadores e Coppa Sudamericana.

Il torneo di Apertura si è concluso normalmente nonostante la pandemia, mentre quello di Clausura non è mai iniziato.

La novantunesima edizione del campionato argentino di calcio è stata vinta dal Boca Juniors, al suo 34º titolo. Per quanto concerne le retrocessioni, il regolamento del torneo ne prevedeva tre in base ai risultati del campionato e della successiva Copa de Superliga. Tuttavia, a seguito dell'emergenza sanitaria e dell'annullamento della Copa de Superliga, si è decisa la sospensione delle retrocessioni sia per questo campionato che per l'edizione 2021.

Le qualifiche internazionali per la stagione 2021 presentano delle variazioni rispetto alle edizioni precedenti: i campioni della Superliga 2019/2020, i campioni della Copa de la Superliga 2020 e i campioni della Copa Argentina 2019/2020 guadagneranno un posto nella Copa Libertadores del 2021. I restanti posti nella Copa Libertadores 2021 saranno assegnati in base alla classifica aggregata dei tornei Superliga 2019/2020 e Copa de la Superliga 2019/2020. Le prime tre squadre della classifica aggregata che non siano già qualificate in altri tornei internazionali si qualificheranno per la Copa Libertadores, mentre le successive 6 formazioni si qualificheranno per la Copa Sudamericana.

Boca Juniors, River Plate, Vélez Sarsfield (group stage) e Racing (second stage) parteciperanno alla Copa Libertadores, mentre Argentinos Juniors, Defensa y Justicia, Lanús , San Lorenzo , Rosario Central e Newell's Old Boys si qualificano per la Copa Sudamericana.

L'inizio della stagione 2020/21 è stato posticipato più volte a causa del perdurare dell'emergenza sanitaria. L'AFA, dopo aver deciso di ricominciare, salvo un ulteriore peggioramento della situazione sanitaria, ha posticipato il campionato nazionale a marzo 2021 e organizzato l'edizione 2020 della Copa de la Liga Profesional, con la partecipazione delle 24 squadre della massima serie. Per la prima volta dal 1892, il campionato, nel 2020, non si è disputato.

Primera Division Argentina 1 2018/19

La stagione 2018/19 della Primera Division argentina (o Superliga Argentina de Futbol 2018/19), ovvero la novantesima edizione della massima serie locale, si tiene dal 10 agosto 2018 all'8 aprile 2019, coinvolgendo in tutto 26 team. Al termine di un'emozionante annata, a conquistare la vittoria del campionato è il Racing Club, formazione con sede nella città di Avellaneda, in provincia di Buenos Aires, che si aggiudica così il diciottesimo titolo della sua storia. Come di consueto, la classifica della Primera Division consente anche di determinare le formazioni retrocesse e i club ammessi ai vari tornei internazionali del Sud America. Le formazioni destinate a disputare la stagione 2019/20 nel secondo livello del campionato argentino sono: San Martin (SJ), Tigre, Belgrano e San Martin (T). Di contro, Racing Club, Defensa y Justicia, Boca Juniors e River Plate sono automaticamente ammessi alla Coppa Libertadores 2020; infine, Atletico Tucuman, Velez Sarsfield, Independiente, Union (SF) e Huracan conquistano l'accesso alla Coppa Sudamericana 2020.

Primera Division Argentina 1: formula, storie, leggende

C'è qualcosa di religioso nel campionato argentino, qualcosa che sta stretto nei limiti preimposti dalla semplice parola “sport”, che non può esaurirsi con un concetto terreno quale un rettangolo verde, due porte, un pallone. Certi significati vanno rintracciati in una dimensione più vicina all'alto, al cielo, alla fede, senza correre il rischio di esagerare; d'altronde in quei teatri infernali costruiti per il gioco preferito di quella parte dell'emisfero sud si sono disputate le partite che hanno eletto gli Deii pagani del calcio argentino, calciatori dai piedi fatati o dal carisma latente che hanno mandato in visibilio le torcide degli stadi. Un dio poi è stato proclamato su tutti, come in una transizione da politeismo a culto unico, la prova vivente che il calcio non si gioca ma si vive: Diego Armando Maradona.

Ci sono gli dei, ci sono le epoche, e c'è la tradizione che si rinnova ciclicamente, come già disse Jorge Luis Borges: “Ogni volta che un bambino prende a calci un pallone per strada, lì rinasce la storia del calcio”. Così tra le favelas di Buenos Aires, Rosario, Quilmes, Pilar e in tutte le città di tutto il continente si riscrive costantemente la storia del giuoco del calcio, anche se la storia vera, quella originale, non tutti sanno che è stata scritta dai britannici.

Il primo campionato Argentino si disputò nel 1891, fu la prima competizione calcistica a disputarsi fuori dal Regno Unito (che il calcio lo aveva inventato e cominciato a giocare prima di tutti). Ciò che non tutti sanno però è che anche le prime squadre argentine erano quasi per intero composte da operai scozzesi che lavoravano agli impianti fognari di Buenos Aires. Basti leggere i nomi delle finaliste di quel campionato, entrambe proclamante vincitrici di quella edizione: St Andrew's e Old Caledonians. Insomma, i primi campionati furono istituiti come eventi sportivi per gli operai britannici che lavoravano nel paese, ma la febbre per questo sport non impiegò molto a diffondersi ovunque.

Comunemente gli argentini dividono il loro football in un periodo di amateurismo (amatoriale) e profesionalismo (professionistico). Il passaggio da una fase all'altra cade nel 1939 quando fu istituita la Asociación del Fútbol Argentino, federcalcio che ha sempre mantenuto questa denominazione. La formulazione del torneo è sempre stata cangiante, oltre che un affare complicato considerato l'ingente numero delle partecipanti; la maggior parte delle squadre è nata a ridosso dell'aria metropolitana di Buenos Aires, che conta più di 14 milioni di abitanti, questo ha fatto sì che il campionato venisse spesso diviso tra le squadre comprese in quell'area e le altre provenienti dal resto paese, ancora oggi questa divisione è rintracciabile nelle categorie inferiori del campionato argentino, a partire dalla terza categoria.

Loggati per scommettere!
Nessun evento selezionato
Per iniziare a scommettere clicca su una quota
Credito: {{credito | number : 2}} €

Cancella Tutti  

Pal: {{scommessa.cod_programma}} - {{scommessa.num_avvenimento}}
{{scommessa.sigla_sport}} - {{scommessa.des_manif}}
{{ scommessa.des_avvenimento | ucfirstCustom }}
{{evento.des_tipo_sco}}   {{ evento.des_evento }} - {{ evento.prec_quota / 100 | number:2 }} {{ evento.quota / 100 | number: 2 }} {{ evento.handicap / 10 }}
Evento chiuso o sospeso

Sviluppo Colonne: {{sviluppoColonne}}

Numero avvenimenti: {{ scommesse.length }}

Quota finale: {{ totaleQuota | dropDigits | number: 2 }}

Quota con Bonus: {{ betQuotaBonus | dropDigits | number: 2 }}


Importo totale: {{ ((importo*100) * sviluppoColonne) / 100 | dropDigits | number: 2 }} €


Possibile Vincita: {{ ((importo*100) * sviluppoColonne * (totaleQuota*100)) / (100*100) | dropDigits | number: 2}}

Pal: {{scommessa.cod_programma}} - {{scommessa.num_avvenimento}} Fissa
{{ scommessa.sigla_sport }} - {{ scommessa.des_manif }}
{{ scommessa.des_avvenimento | ucfirstCustom }}
{{evento.des_tipo_sco}}   {{ evento.des_evento }} - {{ evento.prec_quota / 100 | dropDigits | number:2 }} {{ evento.quota / 100 | dropDigits | number: 2 }} {{ evento.handicap / 10 }}
Evento chiuso o sospeso

Importo: {{ ((sistemino.importo*100) * sistemino[0][1]) / 100 | dropDigits | number: 2 }} €

Vincita sistema

Min: {{sistemino.min | dropDigits | number: 2}} €

Max: {{sistemino.max | dropDigits | number: 2}} €

Min per combinazione: {{sistemino.min | dropDigits | number: 2}} €

Vincita con Bonus

Min: {{sistemino.min | dropDigits | number: 2}} €

Max: {{sistemino.max | dropDigits | number: 2}} €

Min per combinazione: {{sistemino.min | dropDigits | number: 2}} €

Attenzione: importo inserito non valido.
Min. Win bonus non disponibile {{q_min_ticket| dropDigits | number: 2}} €
Max. Win bonus non disponibile {{q_max_ticket| dropDigits | number: 2}} €
bonus applicato {{ticketPercBonus}}

Importo totale: {{ (calcoloImportoTotaleSistemi() / 100) | number: 2 }} €

Vincita con bonus: {{ ((importo*100) * sviluppoColonne * (betQuotaBonus*100)) / (100*100) | dropDigits | number : 2}}


Attenzione: Le quote degli avvenimenti su cui hai scommesso sono cambiate!
Conferma nuovamente il tuo ticket con le nuove quote.
Attenzione:
Modifica l'importo e conferma il tuo ticket se vuoi proseguire.
Ti restano {{brfInterval}} secondi per confermare.
Attenzione: importo inserito non valido.