Inter - Chievo

Inter e Chievo sono due squadre con un ruolo importante nella nostra Serie A, sebbene abbiano una tradizione calcistica piuttosto diversa. La formazione nerazzurra nasce nel 1908 e da sempre è protagonista nella massima serie, lottando spesso per il titolo e presentando squadre molto competitive. Il club di Milano trionfa diverse volte in Serie A: la prima vittoria della sua storia arriva nel corso del secondo anno di permanenza nel massimo campionato, nella stagione 1909/10. La squadra meneghina propone negli anni calciatori di altissimo livello, che conducono ai più grandi successi anche in campo internazionale. Una delle formazioni più celebri è certamente la Grande Inter guidata dal leggendario allenatore Helenio Herrera, che regala ai tifosi numerose vittorie negli anni '60, tra cui tre titoli nazionali, due Coppe dei Campioni e una Coppa Intercontinentale. Fuoriclasse come Sandro Mazzola, Mario Corso, Jair, Angelo Domenghini e Giacinto Facchetti consentono a quella formazione di entrare nella leggenda e di essere ricordata come una delle squadre più forti di tutti i tempi. Sono davvero tanti i campioni che indossano la casacca nerazzurra, in particolare dalla seconda metà degli anni 80' in avanti: l'Inter di Trapattoni propone stelle del calibro di Lothar Matthaus, Jurgen Klinsmann e Giuseppe Bergomi; negli anni '90 arrivano calciatori formidabili come il “Fenomeno” brasiliano Ronaldo, uno dei giocatori più forti di sempre, la punta cilena Ivan Zamorano, il centravanti Christian Vieri; negli ultimi tempi la rosa nerazzurra propone campioni come Dejan Stankovic, Diego Milito, Samuel Eto'o, Esteban Cambiasso e Maicon. Questi sono alcuni componenti della formazione che trionfa nella Champions League nella stagione 2009/10, con la guida del tecnico portoghese José Mourinho. Il Chievo viene fondato nel 1929 e milita nelle serie minori fino al 1994, quando ottiene la prima storica promozione nella serie cadetta grazie alla guida del tecnico Alberto Malesani e del presidente Luca Campedelli. Dopo sette anni di fila in Serie B, la squadra veneta riesce nella grande impresa di salire nella massima serie, ottenendo subito risultati davvero sorprendenti: nel primo anno in Serie A il Chievo raggiunge il quinto posto finale, proponendo un calcio champagne, con la guida di Luigi Del Neri, che mette in campo uno spumeggiante 4-4-2, sfruttando al meglio il gioco sulle fasce, con linea difensiva alta e pressing a tutto campo. La formazione clivense, nel corso delle annate successive, è in grado di ritagliarsi un posto tra le squadre di Serie A e di trovare sempre nuove idee di gioco, rinnovandosi di anno in anno.

Chievo - Inter: gli incontri da ricordare

Le due formazioni iniziano a sfidarsi nella prima stagione dei veneti nel massimo campionato. Siamo nell'annata 2001/02 e lo stadio San Siro è teatro del primo match tra nerazzurri e gialloblu: la squadra di Del Neri conquista un successo storico e inatteso, con le reti del tandem d'attacco formato da Bernardo Corradi e Massimo Marazzina; per i nerazzurri il solito gol del bomber Christian Vieri, che non riesce tuttavia ad evitare la sconfitta casalinga per 1-2. Il ritorno al Bentegodi del 21 aprile 2002 offre spettacolo e ben quattro gol. Il vantaggio dei clivensi con Marazzina non intimorisce i nerazzurri di Hector Cuper, che ribaltano il risultato con lo splendido destro a giro del francese Stephane Dalmat e la rete del Fenomeno Ronaldo, che approfitta di un infortunio del portiere avversario Lupatelli; ma il Chievo non demorde e trova il 2-2 definitivo con l'attaccante Federico Cossato, ormai quasi a tempo scaduto. Nella stagione 2003/04 la squadra meneghina è in grado di espugnare per la prima volta il Bentegodi con un secco 0-2. I lombardi, allenati da Alberto Zaccheroni, chiudono la pratica nella ripresa nel giro di tre minuti, con i gol di Vieri e del “Chino” Recoba. La gara del 14 dicembre 2008 propone uno degli incontri più emozionanti tra i gialloblu e i nerazzurri. A Milano i padroni di casa vogliono far rispettare il fattore campo e partono forte, trovando il gol con il terzino brasiliano Maxwell a inizio gara e con il centrocampista Dejan Stankovic a inizio ripresa; i veneti non si perdono d'animo e in quindici minuti segnano due reti con Simone Bentivoglio e Sergio Pellissier; ma l'Inter non ci sta e ci pensa il giocatore più rappresentativo, il fuoriclasse svedese Zlatan Ibrahimovic, a risolvere la partita, prima con un gol di testa e poi con uno splendido destro di prima intenzione dal limite dell'area, che fa impazzire di gioia i tifosi nerazzurri. Nell'annata 2010/11 il Chievo di Stefano Pioli cerca di ottenere un successo importante al Bentegodi contro i lombardi di Rafa Benitez, reduci dal triplete dell'anno precedente. I clivensi chiudono la prima frazione di gioco in vantaggio di un gol, siglato dalla punta Sergio Pellissier; la formazione gialloblu resiste agli attacchi nerazzurri e trova anche il raddoppio nella ripresa con Davide Moscardelli; per gli uomini di Benitez accorcia le distanze troppo tardi il camerunense Samuel Eto'o, fissando il risultato sul 2-1. Il 10 febbraio 2013 la formazione milanese conquista una vittoria piuttosto netta per 3-1. La squadra guidata da Andrea Stramaccioni sblocca la gara nei primi minuti con il talento barese Antonio Cassano, pareggiato dal gol del gialloblu Marco Rigoni; le reti del centrale difensivo Andrea Ranocchia nel primo tempo e della formidabile punta argentina Diego Milito ad inizio ripresa, consentono ai nerazzurri di portare a casa i tre punti e di rendere felici i tifosi sugli spalti. La stagione 2016/17 comincia con i clivensi di Rolando Maran che ospitano i lombardi di Frank De Boer. I gialloblu, molto solidi in difesa, non concedono spazi ai giocatori nerazzurri, che invece non mostrano una buona compattezza difensiva: nella ripresa il Chievo è infatti capace di segnare ben due reti all'Inter, grazie alla doppietta del centrocampista sloveno Valter Birsa al 49' e all'81', che permette al club veneto di iniziare bene la stagione con un secco 2-0 a una grande squadra e con tre punti conquistati. Il ritorno a Milano vede la vittoria netta della squadra meneghina, guidata dal nuovo allenatore Stefano Pioli: la rete iniziale del solito Pellissier viene ribaltata dalle segnature nella ripresa di Mauro Icardi, Ivan Perisic e Eder, che regalano all'Inter un importante successo per 3-1.
Loggati per scommettere!
Nessun evento selezionato
Per iniziare a scommettere clicca su una quota
Credito: {{credito | number : 2}} €

Cancella Tutti  

Pal: {{scommessa.cod_programma}} - {{scommessa.num_avvenimento}}
{{scommessa.sigla_sport}} - {{scommessa.des_manif}}
{{ scommessa.des_avvenimento | ucfirstCustom }}
{{evento.des_tipo_sco}}   {{ evento.des_evento }} - {{ evento.prec_quota / 100 | number:2 }} {{ evento.quota / 100 | number: 2 }} {{ evento.handicap / 10 }}
Evento chiuso o sospeso

Sviluppo Colonne: {{sviluppoColonne}}

Numero avvenimenti: {{ scommesse.length }}

Quota finale: {{ totaleQuota | dropDigits | number: 2 }}

Quota con Bonus: {{ betQuotaBonus | dropDigits | number: 2 }}


Importo totale: {{ ((importo*100) * sviluppoColonne) / 100 | dropDigits | number: 2 }} €


Possibile Vincita: {{ ((importo*100) * sviluppoColonne * (totaleQuota*100)) / (100*100) | dropDigits | number: 2}}

Pal: {{scommessa.cod_programma}} - {{scommessa.num_avvenimento}} Fissa
{{ scommessa.sigla_sport }} - {{ scommessa.des_manif }}
{{ scommessa.des_avvenimento | ucfirstCustom }}
{{evento.des_tipo_sco}}   {{ evento.des_evento }} - {{ evento.prec_quota / 100 | dropDigits | number:2 }} {{ evento.quota / 100 | dropDigits | number: 2 }} {{ evento.handicap / 10 }}
Evento chiuso o sospeso

Importo: {{ ((sistemino.importo*100) * sistemino[0][1]) / 100 | dropDigits | number: 2 }} €

Vincita per colonna

Min: {{sistemino[1] * sistemino.importo | dropDigits | number: 2}} €

Max: {{sistemino[2] * sistemino.importo | dropDigits | number: 2}} €

Vincita per colonna con Bonus

Min: {{((sistemino.betQuotaBonusMin*100) * (sistemino.importo*100)) / (100*100) | dropDigits | number: 2}} €

Max: {{((sistemino.betQuotaBonusMax*100) * (sistemino.importo*100)) / (100*100) | dropDigits | number: 2}} €

Attenzione: importo inserito non valido.

Importo totale: {{ (calcoloImportoTotaleSistemi() / 100) | number: 2 }} €

Vincita con bonus: {{ ((importo*100) * sviluppoColonne * (betQuotaBonus*100)) / (100*100) | dropDigits | number : 2}}


Attenzione: Le quote degli avvenimenti su cui hai scommesso sono cambiate!
Conferma nuovamente il tuo ticket con le nuove quote.
Attenzione:
Modifica l'importo e conferma il tuo ticket se vuoi proseguire.
Ti restano {{brfInterval}} secondi per confermare.
Attenzione: importo inserito non valido.