Scommesse Atalanta - Inter

Atalanta e Inter sono due squadre di calcio italiane entrambe militanti nell'ambito del calcio professionistico dagli anni '30. Tra le tifoserie delle due squadre esiste una forte rivalità, pertanto le partite tra i due club lombardi regalano spesso grandissime emozioni ai supporter dei club, così come agli appassionati di scommesse calcistiche.

Al di là delle partite di Serie A, Atalanta e Inter hanno disputato più di un centinaio di incontri ufficiali sia nelle competizioni di Coppa Italia, sia nei tornei europei come l'Europa League.

Il bilancio degli incontri pende solitamente a favore della squadra milanese, ma il match tra le due formazioni rimane uno degli appuntamenti più attesi della stagione calcistica, poiché viene vissuto da entrambe le tifoserie come un vero e proprio derby tra la provincia orobica e quella meneghina.

È interessante precisare che le due squadre condividono gli stessi colori sociali, il nero e l'azzurro.

Le accese sfide tra Atalanta ed Inter rappresentano il terreno di scommessa ideale per gli amanti di quote e pronostici calcistici: su SNAI.it, non solo trovi l'elenco dei prossimi match in calendario tra le due squadre, ma hai accesso ad un ricco archivio con tutte le informazioni statistiche sull'esito dei precedenti incontri, sull'andamento del campionato e sullo stato di forma dei giocatori. Conoscendo a fondo la storia e le caratteristiche tecniche delle due squadre, sarà ancora più semplice mettere a segno giocate vincenti!

Risultati e commenti su Atalanta – Inter

Scopri i risultati delle ultime partite di Serie A 2019/2020 tra i nerazzurri di Bergamo e i nerazzurri di Milano.

Risultato e riepilogo Atalanta – Inter 01/08/2020

I nerazzurri di Conte si aggiudicano il secondo posto in classifica nell'ultima giornata di chiusura del Campionato di Serie A 2019/2020, decidendo la gara contro i nerazzurri di Gasperini nel primo tempo. I meneghini tendono in mano le redini della sfida sin dai primi minuti, con D'Ambrosio che va a segno dopo appena un minuto e Young che raddoppia al 20'. Bergamaschi terzi davanti alla Lazio per gli scontri diretti favorevoli. La partita inizia subito in accelerazione, con Young che disegna un cross per D'Ambrosio che è bravo a beffare Gollini, il quale esce infortunato dall'impatto con un suo compagno. I nerazzurri di Conte conducono bene il gioco e infatti raddoppiano poco dopo: al 20', Ashley Young pesca la palla, tenta il destro a giro e la infila nell'angolino, imparabile per Sportiello. Un 2-0 che, nella ripresa, rimarrà tale.

L'Inter mostra un gioco sempre più fluido, mentre l'Atalanta prova a rendersi offensiva, ma Zapata e Gosens non impensieriscono Handanovic. Al 38', Lautaro viene fermato da Castagne al momento del tiro, po, i ritmi si abbassano, l'Inter controlla serenamente fino all'ingresso in campo di Malinovskyi, che sprona Gomez a creare il tentativo. Lukaku, invece, gioca in vetsre di trascinatore cercando di aprire qualche varco per i suoi. Tra le poche ultime azioni c'è quella di Gagliardini, poi Sanchez va a segno ma il gol viene annullato per fuorigioco. Nel finale Gosens sfiora il gol, ma gli undici di Gasperini non trovano il vantaggio. Il match finisce 2-0 per l'Interm, un successo di valore che vede i nerazzurri al secondo posto, a quota 82, alle spalle della Juventus (83) e a + 5 dall'Atalanta (78).

Inter - Atalanta: i precedenti in campo

Il match di esordio tra Atalanta e Inter in massima serie risale al campionato a girone unico 1937/38, in occasione della 12ª giornata: è il 12 dicembre e la partita viene disputata in casa degli orobici, presso lo stadio di Bergamo.

Il primo tempo dell'incontro termina in parità sullo 0 a 0, mentre, nella ripresa, è la squadra di casa a segnare il primo gol al 63' con calcio d'angolo di Cominelli. Il gol del pareggio arriva poco dopo, al 68', con la rete del nerazzurro Ferrari che chiude il match di esordio tra le due squadre sull'1 a 1.

Gli anni '50 sono caratterizzati dal dominio interista: in quel decennio, la Beneamata si impone in diversi match conquistando i punteggi più vari, compreso il 6 a 0 con cui umilia la Dea nell'agosto del 1961, in una partita ad alto tasso di adrenalina.

Atalanta e Inter si sfidano sul campo dello stadio di Milano precisamente il 27 agosto del 1961: la formazione meneghina travolge quella orobica con un pesantissimo 6 a 0 con reti di Corso, doppietta di Hitchens, doppietta di Bettini e gol di Suarez. Uno dei risultati più importanti conquistati dall'Atalanta nei match contro l'Inter è stato il 3 a 0 del 29 febbraio 1948: nella cornice dello stadio Meazza di Milano, gli orobici vanno in vantaggio al 24' con un calcio di rigore firmato Mari.

Nella ripresa, l'Inter non sembra rispondere e, al 56', l'autogol di Pain regala la rete del vantaggio ai bergamaschi, mentre il gol finale viene realizzato da Fabbri V al 75'.

Tra le partite con il maggior numero di gol messi a segno ricordiamo il match della trentesima giornata di campionato 1989/90, disputata il 25 marzo del 1990 presso il Meazza di Milano: 9 le reti complessive, di cui 2 a favore dell'Atalanta e 7 per l'Inter di Trapattoni. La formazione orobica centra solamente un gol con Nicolini che va a segno al 73'. Il secondo gol viene assegnato ai neroblu su autorete di Ferri al 46'. Vanno a segno per l'Inter Bergomi, il difensore meneghino che apre le marcature, e poi Matthaus, Baresi, Berti, Serena e Klinsmann, autore di una doppietta.

Il match termina con un roboante 7 a 2 a favore della squadra meneghina, un vero massacro calcistico per gli orobici.

Un incontro terminato con un esito netto risale al 14 marzo 1998: l'Inter di Simoni ritrova la sua grinta e riesce a centrare ben 4 reti ai danni di un'Atalanta che, per quanto si dimostri vivace e agguerrita, non può che assistere al dominio indiscusso del gioco meneghino. I marcatori nerazzurri della giornata sono Moriero, Ronaldo, Cauet e Kanu. La partita si conclude 4 a 0 per la Beneamata.

Gli anni Duemila si aprono con l'Inter di Tardelli che si rende protagonista di una prestazione calcistica maiuscola: i nerazzurri si impongono con un perentorio 3 a 0 sulla formazione orobica grazie al duo vincente Vieri - Recoba.

Nelle competizioni di Coppa, precisamente nella finale di Coppa Italia 2004/05, Atalanta e Inter si affrontano nel match di andata del 27 gennaio 2005. Sul campo dello stadio Atleti Azzurri di Bergamo è l'Inter di Mancini ad avere la meglio per 0 a 1 grazie al gol di Martins.

Nel match di ritorno al Meazza, i nerazzurri confermano ancora una volta la superiorità del loro gioco, infliggendo alla formazione orobica un sonoro 3 a 0. Al termine della stagione, è proprio l'Inter di Mancini ad aggiudicarsi la conquista della sua quarta Coppa Italia.

L'incontro del 2 dicembre del 2006 viene disputato dalle due squadre al Meazza di Milano in un clima tutt'altro che natalizio: ad avvio partita è l'Inter ad arrancare e subisce il primo gol realizzato dall'orobico Doni.

Nella ripresa, la formazione di casa ritrova la grinta e va a segno con un gran gol di testa di Adriano al 65'. Il gol della vittoria nerazzurra viene realizzato dall'orobico Loria che si confonde, va in tilt e centra la propria porta al 75' regalando la vittoria dei padroni di casa.

Durante la loro carriera calcistica, Atalanta e Inter si sono sfidate anche sul campo delle competizioni UEFA. Nell'ambito dei tornei europei, vogliamo ricordare la stagione 1990/91, quando le due formazioni scendono in campo l'una contro l'altra per disputare i quarti di finale dell'Europa League: il match termina in parità per 0 a 0, mentre, nella partita di ritorno, l'Inter di Trapattoni si impone per 2 a 0 con reti di Serena al 60' e di Matthaus al 63'. Al termine della stagione, l'Inter batte la Roma nella finale e si aggiudica il suo primo trofeo UEFA.

Tra le gare più recenti che hanno visto Atalanta ed Inter sfidarsi in campo vi è quella del 23 ottobre 2016 a Bergamo, dove gli orobici sorprendono l'intero stadio con una prestazione superlativa.

É proprio l'Inter a cadere sotto i colpi dei nerazzurri di Gasperini: un primo tempo caratterizzato da un pressing instancabile e un attacco che lascia la formazione ospite incapace di reagire.

Il vantaggio dell'Atalanta arriva in pochi minuti con il nerazzurro Masiello che centra la porta avversaria con un colpo di testa sviluppatosi in seguito ad un calcio d'angolo.

La ripresa comincia con l'Inter che trova il gol del pareggio con un missile calciato da Eder che si rivela impossibile da parare per Berisha. Lo stadio Comunale esplode però a pochi minuti dal triplice fischio, quando l'arbitro assegna un calcio di rigore alla formazione nerazzurra per fallo in area su Kessié: calcia Pinilla che non sbaglia e centra il gol del vantaggio. Inutile cercare di riportare l'immensa gioia dei tifosi presenti sugli spalti che non riescono a contenere l'emozione e danno il via ai festeggiamenti.

L'Atalanta non vinceva internamente contro l'Inter dal mese di novembre del 2012, quando Bonaventura e Denis, autore di una doppietta, firmarono la vittoria orobica per 3 a 2.

Nel corso della stagione 2018/19, l'Atalanta e l'Inter si rivelano due delle grandi protagoniste del campionato di Serie A, chiudendo l'annata rispettivamente in terza ed in quarta posizione, entrambe con 69 punti.

Ciononostante, per il club meneghino la stagione si rivela irta di ostacoli e di passi falsi: molte le sconfitte ed i cali di prestazione, come pure le polemiche che scuotono la società, prima fra tutte quella con il capitano Mauro Icardi, che a poche settimane dall'inizio del girone di ritorno viene privato della fascia di capitano.

Anche il cammino degli orobici è in salita, ma a fine annata culmina con una sequela di grandi soddisfazioni, tra cui quel terzo posto che, per la prima volta nella storia del club, apre alla squadra le porte della Champions League.

L'incontro di andata della stagione tra Atalanta ed Inter si gioca l'11 novembre 2018, sul campo dello stadio Atleti Azzurri d'Italia di Bergamo.

Il match segna una delle più pesanti disfatte subite dalla formazione meneghina ad opera degli orobici: la squadra guidata da Gian Piero Gasperini travolge infatti gli avversari con uno storico 4 a 1.

Ad aprire le danze è Hateboer, che al 9' di gioco mette a segno il primo gol dell'Atalanta con un tiro di destro su assist di Gosens. Il primo tempo si conclude con il punteggio fermo sull'1 a 0, evidenziando una sostanziale situazione di parità tra le due formazioni.

A pochi minuti dall'inizio della ripresa, il direttore di gara fischia un calcio di rigore per i meneghini: a battere è il capitano Icardi, che segna riportando il risultato parziale sulla parità.

La restante parte del match, tuttavia, vede l'Inter sempre più in difficoltà: al 66' Mancini segna il gol del 2 a 1 per i padroni di casa su colpo di testa; poi, quando la partita sembra ormai pratica archiviata per gli orobici, a sorpresa arrivano anche le reti di Djimsiti e di Gomez, che realizzano rispettivamente all'88' e al 90'.

La sfida di ritorno si tiene il 7 aprile 2019, questa volta in casa dell'Inter, presso lo stadio Giuseppe Meazza, alla presenza di oltre 60mila tifosi.

Il match è caratterizzato dal ritorno in campo dell'ormai ex-capitano della formazione meneghina, Icardi, assente da ben due mesi per via dei contrasti con la dirigenza del club.

La partita vede Inter ed Atalanta fronteggiarsi ad armi pari: nel primo tempo, è proprio Icardi a mandare in fumo un'occasione preziosa; la restante parte della gara scorre senza grandi colpi di scena e così, al triplice fischio dell'arbitro, la partita termina con un pareggio a reti inviolate.

Atalanta - Inter: i cambi di casacca

Le due squadre hanno condiviso il campo di gioco in più di 100 occasioni e, nonostante gli storici dissapori, il club meneghino e quello orobico hanno condiviso anche diversi giocatori: tra i principali ricordiamo Alberto Fontana, portiere dell'Atalanta per tre stagioni, dal 1997 al 2001, e complice della promozione del club neroblu in Serie A (2000) e successivamente in forze presso l'Inter, precisamente dal 2001 al 2005.

Domenico Morfeo, che emerge dalle giovanili dell'Atalanta per poi giocare nella prima squadra dove rimane dal 1993 al 1997 e ancora nel 2001, per poi indossare la casacca nerazzurra nella stagione 2002/2003. Massimo Paganin, difensore dell'Inter dal 1993 al 1997 con la quale colleziona 107 presenze, per poi passare tra le fila dell'Atalanta dal 2000 al 2002. L'attaccante Christian Vieri, che ha giocato con la maglia orobica nelle stagioni 1995/96, 2006/07 e ancora nel 2008/09, mentre nell'Inter ha militato dal 1999 al 2005.

Per quanto riguarda gli allenatori, tra i nomi che hanno allenato entrambe le squadre ricordiamo: Heriberto Herrera, all'Inter dal 1969 al1971 e sulla panchina dell'Atalanta dal 1973 al 1975; Gian Piero Gasperini, allenatore della squadra meneghina nel 2011 e tecnico del club orobico dal 2016.

Infine, Marcello Lippi, nelle fila dell'Atalanta nella stagione 1992/93 e in quelle dell'Inter nel 1999/2000.

Loggati per scommettere!
Nessun evento selezionato
Per iniziare a scommettere clicca su una quota
Credito: {{credito | number : 2}} €

Cancella Tutti  

Pal: {{scommessa.cod_programma}} - {{scommessa.num_avvenimento}}
{{scommessa.sigla_sport}} - {{scommessa.des_manif}}
{{ scommessa.des_avvenimento | ucfirstCustom }}
{{evento.des_tipo_sco}}   {{ evento.des_evento }} - {{ evento.prec_quota / 100 | number:2 }} {{ evento.quota / 100 | number: 2 }} {{ evento.handicap / 10 }}
Evento chiuso o sospeso

Sviluppo Colonne: {{sviluppoColonne}}

Numero avvenimenti: {{ scommesse.length }}

Quota finale: {{ totaleQuota | dropDigits | number: 2 }}

Quota con Bonus: {{ betQuotaBonus | dropDigits | number: 2 }}


Importo totale: {{ ((importo*100) * sviluppoColonne) / 100 | dropDigits | number: 2 }} €


Possibile Vincita: {{ ((importo*100) * sviluppoColonne * (totaleQuota*100)) / (100*100) | dropDigits | number: 2}}

Pal: {{scommessa.cod_programma}} - {{scommessa.num_avvenimento}} Fissa
{{ scommessa.sigla_sport }} - {{ scommessa.des_manif }}
{{ scommessa.des_avvenimento | ucfirstCustom }}
{{evento.des_tipo_sco}}   {{ evento.des_evento }} - {{ evento.prec_quota / 100 | dropDigits | number:2 }} {{ evento.quota / 100 | dropDigits | number: 2 }} {{ evento.handicap / 10 }}
Evento chiuso o sospeso

Importo: {{ ((sistemino.importo*100) * sistemino[0][1]) / 100 | dropDigits | number: 2 }} €

Vincita per colonna

Min: {{sistemino[1] * sistemino.importo | dropDigits | number: 2}} €

Max: {{sistemino[2] * sistemino.importo | dropDigits | number: 2}} €

Vincita per colonna con Bonus

Min: {{((sistemino.betQuotaBonusMin*100) * (sistemino.importo*100)) / (100*100) | dropDigits | number: 2}} €

Max: {{((sistemino.betQuotaBonusMax*100) * (sistemino.importo*100)) / (100*100) | dropDigits | number: 2}} €

Attenzione: importo inserito non valido.

Importo totale: {{ (calcoloImportoTotaleSistemi() / 100) | number: 2 }} €

Vincita con bonus: {{ ((importo*100) * sviluppoColonne * (betQuotaBonus*100)) / (100*100) | dropDigits | number : 2}}


Attenzione: Le quote degli avvenimenti su cui hai scommesso sono cambiate!
Conferma nuovamente il tuo ticket con le nuove quote.
Attenzione:
Modifica l'importo e conferma il tuo ticket se vuoi proseguire.
Ti restano {{brfInterval}} secondi per confermare.
Attenzione: importo inserito non valido.