Scommesse Verona - Bologna

Verona e Bologna sono due società e squadre di calcio italiane con sedi nelle omonime città nostrane.

Fondati rispettivamente nel 1903 e nel 1909, Verona e Bologna sono tra i club calcistici più antichi d'Italia.

Conosciuto anche con il nome di Hellas Verona, il club veneto è uno dei pochi in rappresentanza di una città non capoluogo di regione ad aver vinto, nel 1984-1985, il campionato di massima serie.

I colori sociali del Verona sono il giallo o e il blu, da cui il soprannome dei giocatori in gialloblu.

Il Bologna Football Club 1909 vanta il 53º posto del ranking delle migliori squadre del XX secolo secondo l'IFFHS (International Federation of Football History and Statistics), nonché la nona posizione nella graduatoria delle squadre con la migliore tradizione sportiva in Italia.

I colori sociali del club emiliano sono il rosso e il blu, mentre la sede delle sue partite interne è lo Stadio Renato Dall'Ara situato nel capoluogo emiliano.

Le tifoserie di Verona e Bologna sono legate, sin dagli albori del calcio, da un'inimicizia sportiva piuttosto sentita originatasi anche a causa delle visioni politiche contrastanti delle rispettive tifoserie.

Segui gli eventi nel calendario di Verona – Bologna per la prossima stagione calcistica. SNAI.it ti fornisce le quote sempre aggiornate favorevoli alle tue scommesse, gli approfondimenti per la realizzazione dei pronostici e tante formule di gioco diverse e innovative per divertirti con le scommesse sul calcio italiano!

Bologna - Verona: le partite più importanti

Il primo incontro tra Bologna e Verona risale all'annata calcistica 1957-58: sul campo dello Stadio Comunale di Bologna, precisamente il 9 marzo 1958, le due formazioni si affrontano nella partita che coincide con l'esordio degli scaligeri in massima serie. La vittoria casalinga del Bologna è decisa dal gol realizzato dall'italo-argentino Humberto Maschio al 7' del primo tempo. In quell'annata, si verifica un fatto che verrà ricordato come uno dei maggiori drammi calcistici italiani, ovvero la mancata iscrizione della nazionale azzurra ai mondiali in Svezia, vinti poi dal Brasile di Pelè. Al termine di quel campionato, il Verona retrocede in serie cadetta.

Un decennio dopo la retrocessione degli scaligeri nel luglio del 1958, l'Hellas fa ritorno nella massima serie e affronta nuovamente il Bologna sul prato dello Stadio Dall'Ara del capoluogo emiliano.

Il 13 ottobre 1968, in occasione della terza giornata di campionato, le due formazioni pareggiano per 1-1 con marcature di Franco Cresci per i padroni di casa e Vincenzo Traspedini per la squadra ospite al 30' della ripresa.

Il 16 febbraio 1969, presso il Bentegodi di Verona, le due squadre si affrontano nel diciottesimo turno del campionato di Serie A: i gialloblu vincono in casa infliggendo agli ospiti un sonoro 5-1.

Tutte le marcature sono siglate dai giocatori gialloblu, inclusa l'unica rete a favore dei felsinei, regalata da Tanello con un autogol.

Il 3 gennaio 1971, in occasione del campionato 1970-71, le due squadre pareggiano per 2-2: gli scaligeri conquistano il doppio vantaggio con il brasiliano Clerici, ex attaccante rossoblu che sarebbe poi tornato a vestire i panni felsinei.

L'altro gol per i veronesi porta la firma di Bergamaschi, poi arriva il pareggio della formazione emiliana con Savoldi e Bulgarelli su calcio di rigore.

Da ricordare anche il pirotecnico 3 a 3 del 3 ottobre 1976 al Bentegodi di Verona, quando il gialloblu Zigoni e il rossoblu Clerici danno vita ad un match carico di emozioni: felsinei in vantaggio al 13' con Grop, risponde Zigoni al 45' e ristabilisce la parità.

Nei primi 4 minuti della ripresa, Moro segna la rete del 2-1 a favore dei padroni di casa, poi Clerici sigla la sua doppietta e porta gli ospiti in vantaggio.

All'87', Zigoni firma il gol del definitivo 3-3 e la sua personale doppietta. Nell'annata 1996-97, al rientro simultaneo delle due squadre in massima serie, il Bologna espugna il Bentegodi on un 2-0 firmato da Kolyvanov e Nervo.

Il match di ritorno di quella stessa edizione coincide anche con una delle vittorie casalinghe più larghe del Bologna sul Verona. Il 2 febbraio 1997, nella cornice del Dall'Ara di Bologna, i padroni di casa infliggono 6 reti agli ospiti.

Scapolo va a segno al 14', Zanini realizza il gol della bandiera veronese al '19, poi comincia il totale dominio rossoblu. Paramatti va a segno al '20, segue Marocchi dopo 6 minuti, poi Andersson realizza la rete del 4-1 prima della fine del primo tempo.

Nella ripresa va a segno Scapolo, autore di una doppietta, poi Shalimov sigla il gol del definitivo 6 a 1. Nel finale del campionato di massima serie 2000-02, il Verona si aggiudica la partita per 5-4 in un match ricco di colpi di scena, che detiene il record di gol segnati in una partita fra le due squadre. In quella partita, i reparti di attacco di entrambe le squadre hanno dominato tutto il tempo su quelli difensivi, dando vita ad uno spettacolo di gol. I due club si affrontano anche nell'ambito della Coppa Italia 2016-17: il primo dicembre 2016, il Bologna schiaccia il Verona con un perentorio poker di reti firmato Di Francesco, Mounier (autore di una doppietta) e Krafth.

In occasione della 32^ giornata di Campionato di Serie A 2017/18, il Bologna di Donadoni ospita al Dall’Ara un Verona bisognoso di punti salvezza.

Il Bologna vince 2 a 0 contro il Verona, con Simone Verdi su calcio di punizione. Nella ripresa Adam Nagy raddoppia.

Nel girone di andata, i rossoblu erano usciti vincenti per 3 a 2 al Bentegodi: dopo pochi minuti segna Alessio Cerci, segue poi Mattia Destro. Al 33', Martin Caceres riporta avanti i gialloblu. Nella seconda frazione di gioco, Orji Okwonkwo e Godfred Donsah ribaltano la partita. Vince in rimonta il Bologna per 3-2.

Alla fine della stagione, precisamente alla trentaseiesima giornata, quando il Verona perde 4-1 con il Milan e fa ritorno in Serie B.

Nel campionato cadetto 2018/19, il Verona tenta di fare ritorno in massima serie e ci riesce: accede ai play-off e passa il turno preliminare contro il Perugia (4-1), poi va in semifinale con il Pescara e conquista una vittoria importante, quella che le permette di accedere alla finale: al Bentegodi, il Verona si impone sul Cittadella per 3 - 0 e diviene la terza squadra promossa in Serie A.

Dopo la stagione 2018/19 disputata in massima serie (la quinta di fila) e terminata al decimo posto in classifica, il Bologna conferma la sua presenza in Serie A anche per la prossima stagione, dove certamente incontrerà il Verona.

Verona - Bologna: i cambi di casacca

Sono molti gli ex di Bologna e Verona, a partire da Maietta, in forze nel Verona, di cui è stato anche il capitano, dal 2010 al 2014 e, dal 2014, in forze presso il club felsineo.

Daniele Cacia, approdato al Bologna nel 2014-15 proprio dal Verona. Godfred Donsah riportato in Italia nel 2013-2014 proprio dal Verona, passa al Bologna nel 2015. A questi si aggiungono anche Luca Siligardi e Vangelis Moras.

Marco Di Vaio, in gialloblu nella stagione 1995-96, milita nel Bologna dal 2008 al 2012. Tra e glorie del passato troviamo Bruno Pace, Paolo Cimpiel e Tazio Roversi.

Completano la lista Cingolani e Pivatelli, ex tra la fine degli anni '40 e '50. Tra gli allenatori troviamo Stefano Pioli, Mandorlini e Francesco Guidolin, tecnico rossoblu dal 1999 al 2003 e giocatore del Verona in tre occasioni durante la sua carriera.

Loggati per scommettere!
Nessun evento selezionato
Per iniziare a scommettere clicca su una quota
Credito: {{credito | number : 2}} €

Cancella Tutti  

Pal: {{scommessa.cod_programma}} - {{scommessa.num_avvenimento}}
{{scommessa.sigla_sport}} - {{scommessa.des_manif}}
{{ scommessa.des_avvenimento | ucfirstCustom }}
{{evento.des_tipo_sco}}   {{ evento.des_evento }} - {{ evento.prec_quota / 100 | number:2 }} {{ evento.quota / 100 | number: 2 }} {{ evento.handicap / 10 }}
Evento chiuso o sospeso

Sviluppo Colonne: {{sviluppoColonne}}

Numero avvenimenti: {{ scommesse.length }}

Quota finale: {{ totaleQuota | dropDigits | number: 2 }}

Quota con Bonus: {{ betQuotaBonus | dropDigits | number: 2 }}


Importo totale: {{ ((importo*100) * sviluppoColonne) / 100 | dropDigits | number: 2 }} €


Possibile Vincita: {{ ((importo*100) * sviluppoColonne * (totaleQuota*100)) / (100*100) | dropDigits | number: 2}}

Pal: {{scommessa.cod_programma}} - {{scommessa.num_avvenimento}} Fissa
{{ scommessa.sigla_sport }} - {{ scommessa.des_manif }}
{{ scommessa.des_avvenimento | ucfirstCustom }}
{{evento.des_tipo_sco}}   {{ evento.des_evento }} - {{ evento.prec_quota / 100 | dropDigits | number:2 }} {{ evento.quota / 100 | dropDigits | number: 2 }} {{ evento.handicap / 10 }}
Evento chiuso o sospeso

Importo: {{ ((sistemino.importo*100) * sistemino[0][1]) / 100 | dropDigits | number: 2 }} €

Vincita per colonna

Min: {{sistemino[1] * sistemino.importo | dropDigits | number: 2}} €

Max: {{sistemino[2] * sistemino.importo | dropDigits | number: 2}} €

Vincita per colonna con Bonus

Min: {{((sistemino.betQuotaBonusMin*100) * (sistemino.importo*100)) / (100*100) | dropDigits | number: 2}} €

Max: {{((sistemino.betQuotaBonusMax*100) * (sistemino.importo*100)) / (100*100) | dropDigits | number: 2}} €

Attenzione: importo inserito non valido.

Importo totale: {{ (calcoloImportoTotaleSistemi() / 100) | number: 2 }} €

Vincita con bonus: {{ ((importo*100) * sviluppoColonne * (betQuotaBonus*100)) / (100*100) | dropDigits | number : 2}}


Attenzione: Le quote degli avvenimenti su cui hai scommesso sono cambiate!
Conferma nuovamente il tuo ticket con le nuove quote.
Attenzione:
Modifica l'importo e conferma il tuo ticket se vuoi proseguire.
Ti restano {{brfInterval}} secondi per confermare.
Attenzione: importo inserito non valido.