Scommesse Fiorentina - Genoa

La Fiorentina e il Genoa sono due delle squadre di calcio più conosciute d'Italia, entrambe molto antiche e caratterizzate da una grande tradizione sportiva. La Fiorentina è una società calcistica fondata a Firenze nel 1926. È stata la prima squadra italiana a vincere una competizione UEFA, la Coppa delle Coppe nel 1960-1961 ed ha militato prevalentemente ai vertici del calcio professionistico italiano. Il colore sociale è il viola, mentre lo stemma è caratterizzato da un giglio rosso su sfondo bianco, emblema della città toscana.

Il Genoa è stato fondato nell'omonima città ligure nel 1893, i suoi colori sociali sono il blu e il rosso ed è la più longeva tra le società calcistiche ancora in attività. Nel 2013, il Genoa è stato inserito nell'associazione "Club of Pioneers" che raggruppa i club di calcio più antichi del mondo. Tra le tifoserie delle due formazioni esiste una rivalità dovuta principalmente al gemellaggio dei tifosi viola con quelli della Sampdoria, altra squadra genovese e storica rivale del Genoa.

Nel corso dei decenni, il club toscano e quello ligure si sono misurati in molte occasioni, prendendo parte a numerosissimi match di Serie A. Tanto lo spettacolo e le emozioni regalate ai tifosi, ma anche le occasioni create per gli appassionati di quote e scommesse sportive, sempre in cerca di match combattuti sui quali puntare, tentando di prevederne l'esito. Con SNAI, scommetti su tutte le gare Fiorentina - Genoa, in modo semplice, sicuro e veloce, scegliendo tra tante modalità di giocata e avvantaggiandoti delle migliori quote presenti sul web. Per affinare i tuoi pronostici, accedi ai dati e alle statistiche relativi ai precedenti tra le due squadre e all'andamento dei club nell'attuale campionato: scoprirai un ricco archivio di informazioni, perfetto per ricostruire la storia dei viola e dei rossoblu e mettere a segno scommesse vincenti.

Risultati e commenti su Fiorentina - Genoa

Con SNAI puoi conoscere tutti i risultati delle ultime partite in Serie A tra Fiorentina e Genoa, consultando il commento tecnico che il gestore mette a tua disposizione nell'apposita sezione.

Risultato e riepilogo Genoa – Fiorentina 18/09/21

Terzo successo di fila vittoria per i toscani: il Genoa resiste poi, una volta in svantaggio, crolla. A nulla serve il rigore trasformato da Criscito al 98’. La pioggia battente inficia le prestazioni delle due formazioni dal momento dell’ingresso in campo e favorisce il nervosismo. Biraghi ci prova su calcio di punizione, ma trova la respinta di Sirigu. La Fiorentina continua ad attaccare, al 22’ Castrovilli scivola sul campo bagnato per non sprecare un cross di Callejon e rimane a terra, dove viene soccorso e poi sostituito da Duncan. Al 36’, Odriozola viene ammonito per un colpo in faccia a Fares, poi Bonaventura impegna Sirigu da fuori area, protagonista di una parata che salva lo 0-0. Nel recupero, Callejon sfiora il gol dopo un cross di Nico Gonzalez, poi si va negli spogliatoi. La ripresa inizia senza pioggia e con tante sostituzioni, poi, al 60’, la partita si sblocca con un gol di Saponara che si accentra e gonfia la rete con il destro. Entrano Behrami e Kallon, poi lo svizzero si fa ammonire per aver reclamato in modo esagerato un rigore non concesso. Sirigu sventa un bolide di Duncan dal limite, poi la Fiorentina fa scendere in campo forze fresche con Amrabat e Kokorin. Il raddoppio viola lo sigla Bonaventura al minuto 89 su assist di Saponara. I minuti di recupero non servono a nulla, il Genoa perde la terza partita in quattro giornate ma segna il gol della bandiera con il calcio di rigore di Criscito al 98’ accordato per fallo di Igor su Badelj.

Risultato e riepilogo Genoa - Fiorentina 03/04/2021

La ventinovesima giornata di campionato mette di fronte un Genoa molto più in forma rispetto a quello dell’andata e una Fiorentina che invece ha cambiato di nuovo allenatore. Se il grifone pare aver trovato la sua pace con Ballardini, i gigliati sono stati salutati da mister Prandelli che si è dimesso e hanno ritrovato Iachini che era stato esonerato qualche mese fa. Il primo tentativo lo operano i viola che ci provano con Vlahovic di testa, conclusione però troppo centrale per impensierire Perin. Al 13’ invece il Genoa capitalizza con Mattia Destro che mette in rete a porta sguarnita sulla sponda offerta da Scamacca. Per l’attaccante fanno 10 gol in 23 presenze, non andava in doppia cifra dalla stagione 2016/17. Il pareggio della Fiorentina però non si fa attendere e al 23’ arriva con Vlahovic che incrocia benissimo l’invito di Castrovilli. Per il serbo fanno 13 gol in campionato. La partita viaggia sul filo dell’equilibrio fino alla fine del primo tempo, poi al 52’ avviene un episodio che sbilancia il match in favore del Genoa: Ribery entra col piede a martello su Zappacosta e per poco non infortuna il centrocampista del Genoa. L’arbitro estrae il rosso diretto e il francese, che giustamente non accenna a protestare, guadagna gli spogliatoi anticipatamente. Con oltre mezz’ora da giocare con un uomo in più il Genoa si fa coraggio e prende in mano la partita. Gli uomini di Ballardini ci provano prima con un tiro a incrociare di Scamacca, piuttosto velleitario. Poi i liguri rischiano di scoprirsi troppo e subire la rocambolesca rete del due a uno con Bonaventura che di testa manca di poco la deviazione giusta sul cross di Venuti. Non riuscendo a trovare opzioni in profondità il Genoa si affida ai tentativi dalla distanza, mancando però di precisione. L’occasione migliore però è quella che capita nel finale a Davide Zappacosta che viene pescato sull’esterno in buona posizione ma sul tiro colpisce la palla con troppo esterno e spara a lato. Così il match termina sull’1 a 1, un risultato che va bene a entrambe le squadre scese in campo con l’idea di non farsi troppo male vicendevolmente. Attualmente le due si collocano al tredicesimo (Genoa) e quattordicesimo posto (Fiorentina). Per entrambe la salvezza dovrebbe distare ancora una manciata di punti.

Risultato e riepilogo Fiorentina - Genoa 07/12/2020

Pareggio al Franchi tra Fiorentina e Genoa nel match valido per il decimo turno di Serie A. I padroni di casa riescono a rimontare con un gol di Milenkovic (98') dopo la rete subita da Pjaca all'89'. Annullata una rete a Bonaventura dopo il Var review. Il primo tempo è privo di azioni offensive, le due formazioni giocano in assetto difensivo per non subire gol, mentre la ripresa si dimostra esaltante, quasi come fosse un'altra partita. La Fiorentina fa meglio del Genoa nella seconda frazione di gioco, il club rossoblù si ritrova costretto a difendersi. Bonaventura si vede annullare un gol al Var, poi un guizzo del Genoa permette il vantaggio grazie a Pjaca che non sbaglia da solo davanti a Dragowski. I viola regiscono riversandosi nella metà campo rossoblù, mettono in mezzo palloni e, alla fine, Milenkovic riesce ad andare a segno per il gol dell'1-1. Il Genoa conquista un punto prezioso che interrompe la scia di quattro sconfitte di fila. Da parte sua, anche la Fiorentina ottiene un pareggio che interrompe la serie di due sconfitte consecutive.

Genoa - Fiorentina: le partite storiche da ricordare

Genoa e Fiorentina si sono sfidate in più di 100 occasioni nell'ambito del calcio professionistico nostrano, in Serie A, in Serie B e in Coppa Italia, con una prevalenza di vittorie viola. Le sfide tra Fiorentina e Genoa regalano da sempre grandi emozioni agli spettatori e ai tifosi, a riprova del grande pregio di queste due squadre. Viola e grifoni possono vantare la conquista di numerosi titoli nell'ambito delle principali manifestazioni calcistiche italiane (Scudetti, Coppe Italia e trofei di Serie B). In merito agli incontri tra Fiorentina e Genoa, merita una menzione il record di imbattibilità in casa del club viola: la Fiorentina è rimasta imbattuta per circa 40 anni nelle sfide disputate presso lo stadio Artemio Franchi di Firenze contro il Genoa.

Il primo confronto in campo tra Genoa e Fiorentina risale al 4 ottobre 1931 e termina in parità per 1-1 con reti di Pitto per i viola ed Esposto per i rossoblu. Tra le partite che si ricordano per il maggior numero di reti segnate c'è la sfida del girone di andata dell'annata 1958-59: in quel campionato, la Fiorentina, all'apice della sua forma, stabilisce un record personale centrando ben 95 gol. Di quelle marcature, 7 vengono messe a segno proprio nel match contro il Genoa: il 28 dicembre 1958, presso il Comunale di Firenze, i viola infliggono ai rossoblu una delle sconfitte più pesanti della storia del club ligure. Sette reti viola portano la firma di Chiappella, Petris, Gratton, Hamrin, Cervato e Montuori, autore di una doppietta. L'unica marcatura rossoblu di quella giornata è siglata da Cuttica. Le sfide tra le due squadre si sono giocate anche nell'ambito della Coppa Italia.

Il primo incontro tra i due club in Coppa risale al giorno di Natale del 1938, quando il Genoa batte la Fiorentina conquistando i sedicesimi di finale con il risultato di 5 a 2 grazie ai gol realizzati da Arcari III, Scarabello e Lazzaretti, autore di una brillante tripletta. Nel successivo torneo di Coppa Italia, quello del 1939-40, le due formazioni si sfidano sul campo dello stadio Giovanni Berta di Firenze: 1-0 con rete del viola Celoria che sigla la vittoria della Fiorentina e la conseguente conquista della prima storica Coppa Italia per la squadra toscana.

Successivamente, tra le partite più significative disputate tra i due club, c'è quella giocata nella cornice dello stadio ligure Luigi Ferraris, il 23 agosto 2006. Lo scontro di Coppa è ad eliminazione diretta, la Fiorentina è visibilmente sottotono rispetto al Genoa e la sfida si conclude con il passaggio del Genoa al terzo turno grazie a una rete realizzata di testa da Beppe Greco nella ripresa. Grandissimo risultato per il Genoa di Gasperini che supera la Fiorentina di Prandelli.

Da ricordare anche il Genoa-Fiorentina del 28 ottobre 2007, quando un neopromosso Genoa affronta la temibile formazione viola di Claudio Prandelli, sempre presente ai vertici della graduatoria: Pazzini è protagonista dell'attacco viola, Borriello di quello rossoblu. Il Genoa cerca il vantaggio con Leon su punizione, poi con Sculli, mentre gli ospiti tentano con la coppia Pazzini-Mutu. Nonostante i diversi tentativi operati da entrambe le parti, la partita finisce in parità a reti bianche, ma il Genoa esce dal campo sotto gli applausi del pubblico rossoblu che gioisce per la tenacia mostrata dagli uomini di Gasperini.

Genoa e Fiorentina tornano a scendere in campo l'una contro l'altra anche nel corso della stagione 2018/19, che come ormai di consueto le vede entrambe protagoniste della massima serie del campionato. Per il Genoa, l'annata inizia con una sessione di calcio mercato che vede cessioni importanti, come quelle del portiere Mattia Perin, di Armando Izzo e di Diego Laxalt, ma anche l'arrivo di nuovi nomi, tra cui Federico Marchetti, Ionut Radu, Domenico Criscito e Sandro. Nonostante un buon avvio di campionato, dopo solo otto giornate arriva l'esonero del commissario tecnico Davide Ballardini, sostituito da Ivan Juric. Dopo solo 5 giornate ed appena 2 punti conquistati, anche il nuovo allenatore viene congedato e, al suo posto, la dirigenza rossoblu ingaggia Cesare Prandelli. Segue una parentesi positiva per la squadra, suggellata dalla vittoria per 2 a 0 contro la Juventus, che tuttavia si interrompe, vedendo il club, di giornata in giornata, precipitare verso il fondo della classifica. A ridosso della zona retrocessione, i liguri si trovano a scendere in campo proprio contro i toscani della Fiorentina, anch'essi in lotta per la salvezza.

Per la Fiorentina, l'avvio di stagione è caratterizzato dalla conferma del commissario tecnico Stefano Pioli e dall'arrivo di molti nuovi nomi, tra cui il portiere francese Lafont, Badelj, Norgaard, Fernandez e Gerson. Nel girone di andata, i viola conquistano diverse vittorie, riuscendo a chiudere la prima metà del campionato in decima posizione. Nella fase di ritorno, tuttavia, le performance della compagine fiorentina subiscono un netto calo, che culmina con la sconfitta in casa contro il Frosinone, a cui seguono le dimissioni di Stefano Pioli. A sostituire l'ex CT è Vincenzo Montella, che torna sulla panchina dei viola dopo 4 anni: il nuovo allenatore, tuttavia, non riesce ad interrompere la serie negativa della squadra, che si trova a capitombolare verso le ultime posizioni della classifica e a lottare per la salvezza fino all'ultima giornata di campionato.

La sfida di andata tra il Genoa e la Fiorentina si gioca il 29 dicembre 2018, presso lo stadio Luigi Ferraris di Genoa. Il match vede le due formazioni dare vita ad una gara estremamente equilibrata, in cui nessuna delle due parti riesce mai a prevalere davvero sull'altra. Nonostante il susseguirsi di occasioni interessanti per entrambe le squadre, la partita termina con un pareggio a reti inviolate.

Come accennato, l'incontro di ritorno tra i viola ed i rossoblu viene vissuto con grande tensione dalle due squadre, entrambe alla ricerca dei punti che potrebbero assicurarne la salvezza, indipendentemente dalla performance degli altri club in lotta per evitare la retrocessione. L'emozionante match si tiene il 26 maggio 2019 presso lo stadio Artemio Franchi di Firenze: il copione dell'incontro di andata sembra ripetersi ancora una volta, con le due squadre impegnate in un confronto perfettamente alla pari, che non concede indizi circa il vincitore della sfida. Il triplice fischio dell'arbitro sancisce ancora una volta un pareggio per 0 a 0: ciononostante, sia la Fiorentina che il Genoa riescono a guadagnarsi la salvezza, ottenendo, rispettivamente, la sedicesima e la diciassettesima posizione in classifica, con 41 e 38 punti.

Fiorentina - Genoa: i cambi di casacca

Nel loro passato calcistico, Fiorentina e Genoa hanno condiviso diversi talenti tra cui si ricordano Armando Ferroni, in forze nel club di Firenze dal 1978 al 1984, passa poi a Genova dal 1988 al 1993, anno del suo ritiro dal mondo del calcio. Tra le glorie del passato ricordiamo l'attaccante Roberto Pruzzo, emerso dal vivaio del Genoa, è nella rosa rossoblu dal 1973 al 1978, poi disputa una stagione presso il club fiorentino nel 1988-89. Tra i talenti più attuali ricordiamo invece Luca Toni, nelle fila della Fiorentina dal 2005 al 2007, gioca un'annata con la formazione ligure, nel 2010-11. Hanno militato in entrambe le formazioni anche Marco Nappi, Gianluca Berti e Daniele Delli Carri, Alessio Cerci, Facundo Roncaglia, Alessandro Matri, Alberto Gilardino, Pasquale Iachini, Maurizio Iorio, Cristiano Lupatelli, Thomas Manfredini.

Loggati per scommettere!
Nessun evento selezionato
Per iniziare a scommettere clicca su una quota
Credito: {{credito | number : 2}} €

Cancella Tutti  

Pal: {{scommessa.cod_programma}} - {{scommessa.num_avvenimento}}
{{scommessa.sigla_sport}} - {{scommessa.des_manif}}
{{ scommessa.des_avvenimento | ucfirstCustom }}
{{evento.des_tipo_sco}}   {{ evento.des_evento }} - {{ evento.prec_quota / 100 | number:2 }} {{ evento.quota / 100 | number: 2 }} {{ evento.handicap / 10 }}
Evento chiuso o sospeso

Sviluppo Colonne: {{sviluppoColonne}}

Numero avvenimenti: {{ scommesse.length }}

Quota finale: {{ totaleQuota | dropDigits | number: 2 }}

Quota con Bonus: {{ betQuotaBonus | dropDigits | number: 2 }}


Importo totale: {{ ((importo*100) * sviluppoColonne) / 100 | dropDigits | number: 2 }} €


Possibile Vincita: {{ ((importo*100) * sviluppoColonne * (totaleQuota*100)) / (100*100) | dropDigits | number: 2}}

Pal: {{scommessa.cod_programma}} - {{scommessa.num_avvenimento}} Fissa
{{ scommessa.sigla_sport }} - {{ scommessa.des_manif }}
{{ scommessa.des_avvenimento | ucfirstCustom }}
{{evento.des_tipo_sco}}   {{ evento.des_evento }} - {{ evento.prec_quota / 100 | dropDigits | number:2 }} {{ evento.quota / 100 | dropDigits | number: 2 }} {{ evento.handicap / 10 }}
Evento chiuso o sospeso

Importo: {{ ((sistemino.importo*100) * sistemino[0][1]) / 100 | dropDigits | number: 2 }} €

Vincita per colonna

Min: {{sistemino[1] * sistemino.importo | dropDigits | number: 2}} €

Max: {{sistemino[2] * sistemino.importo | dropDigits | number: 2}} €

Vincita per colonna con Bonus

Min: {{((sistemino.betQuotaBonusMin*100) * (sistemino.importo*100)) / (100*100) | dropDigits | number: 2}} €

Max: {{((sistemino.betQuotaBonusMax*100) * (sistemino.importo*100)) / (100*100) | dropDigits | number: 2}} €

Attenzione: importo inserito non valido.

Importo totale: {{ (calcoloImportoTotaleSistemi() / 100) | number: 2 }} €

Vincita con bonus: {{ ((importo*100) * sviluppoColonne * (betQuotaBonus*100)) / (100*100) | dropDigits | number : 2}}


Attenzione: Le quote degli avvenimenti su cui hai scommesso sono cambiate!
Conferma nuovamente il tuo ticket con le nuove quote.
Attenzione:
Modifica l'importo e conferma il tuo ticket se vuoi proseguire.
Ti restano {{brfInterval}} secondi per confermare.
Attenzione: importo inserito non valido.