Scommesse Inter – Lazio

Inter e Lazio sono due squadre storiche nel panorama del calcio professionistico italiano, nonché due delle formazioni più blasonate e conosciute anche nell'ambito del calcio internazionale. La squadra laziale e quella milanese sono inoltre protagoniste di uno dei gemellaggi più radicati del calcio nostrano, nato intorno al 1980 in risposta all'affratellamento calcistico che vedeva coinvolte Roma e Milan, eterne rivali dei due club. Il gemellaggio è stato poi consolidato nel 1997/98 in occasione della finale di Coppa UEFA, nel 2002 e nel 2010, quando, presso lo stadio Olimpico di Roma, i tifosi biancocelesti augurarono la vittoria dello scudetto ai nerazzurri impegnati in una sfida contro la Roma.

Lazio – Inter: storia di un gemellaggio

Le due formazioni si sono sfidate in campo in molteplici occasioni: è in massima serie che il club milanese e quello laziale disputano una partita di andata e una di ritorno in ogni stagione, ad eccezione di quelle che la Lazio ha trascorso in Serie B. L’Inter invece è l’unica squadra di A che non è mai retrocessa.

Sebbene sia l'Inter a vantare il maggior numero di titoli conquistati, gli incontri tra le due formazioni sono sempre entusiasmanti e ricchi di emozioni sia nell'ambito della massima serie nazionale, sia nelle competizioni europee.

Il grande successo di Inter e Lazio ne fa due delle squadre più amate di sempre, con ampie schiere di tifosi e supporter in tutta Italia. In più, il forte gemellaggio che lega le due squadre ha dato vita in passato a veri e propri episodi di festa in cui i tifosi di entrambe le squadre hanno dimostrato la loro unione supportando gli uni la squadra degli altri.

Un episodio che dimostra il saldo legame tra le tifoserie milanese e laziale risale all'ultima giornata di campionato 2001/02, quando la formazione biancoceleste sta vincendo su quella nerazzurra per 4 reti a 2: l'Inter è certa della conquista dello Scudetto, ma si vede portar via la vittoria. Consapevoli dell'inutilità della vittoria per i biancocelesti ai fini della classifica, i tifosi laziali esprimono il loro rimprovero con sonori fischi rivolti verso i loro giocatori.

Un altro episodio rinsaldò il legame tra e due tifoserie, precisamente l'uccisione del tifoso laziale Gabriele Sandri nel novembre del 2007 a causa di un colpo esploso da un poliziotto. Il ragazzo era diretto a Milano dove era previsto il match di andata tra le due formazioni. Negli anni successivi all'accaduto, le iniziative di solidarietà espresse dalla tifoseria nerazzurra sono state numerose.

Risultati e commenti su Inter – Lazio

Scopri gli esiti dei big match di Serie A 2020/2021 tra biancocelesti e nerazzurri con i commenti sempre disponibili e aggiornati di SNAI.

Risultato e riepilogo Lazio – Inter 04/10/2020

Finisce in pareggio la sfida all'Olimpico di Roma tra Lazio e Inter, valida per la terza di campionato. Lautaro porta in vantaggio i nerazzurri dopo mezz'ora, poi Milinkovic-Savic ripristina l'equilibrio nel risultato durante la ripresa. La gara tra Lazio e Inter si rivela subito movimentata, con Lautaro che, al 30', sfrutta una percussione di Perisic e la infila alle spalle di Strakosha dopo un rimpallo. Mentre la formazione di casa deve fare a meno di Radu, Marusic e Bastos, entrato precedentemente in sostituzione del romeno, Lautaro e Lukaku sfiorano il raddoppio per i nerazzurri. Gli undici di Conte sembrano avere la vittoria in pugno, poi, al 55', Acerbi pesca Milinkovic-Savic sul secondo palo, stacco e rete dell'1-1. La sfida tra le due big cambia completamente faccia: la Lazio sfiora il vantaggio in più occasioni, poi, al 70', Vidal commette un brutto fallo da dietro ai danni di Immobile, il bomber della Lazio reagisce con una manata e viene espulso. Seppure in superiorità numerica, l'Inter non riesce ad acciuffare il vantaggio, ma, prima della fine, le due squadre pareggiano i conti dei cartellini rossi: reazione di Sensi su Patric e altra esplusione. Ristabilita la parità in campo, il risultato rimane invariato nonostante il tentativo di Brozovic che sbatte sul palo. L'Inter fallisce l'aggancio con l'Atalanta in testa alla classifica, mentre la Lazio torna a fare punti dopo la sconfitta contro i bergamaschi.

Inter - Lazio: partite da ricordare

La partita di esordio tra le due formazioni risale al campionato di massima serie con formula a girone unico del 1929. Il match ha luogo presso lo stadio della Rondinella di Roma e il primo gol è messo a segno al 33' dal giocatore biancazzurro Sbrana. L'incontro termina 1 a 1 grazie al gol di Balestrini che sancisce la parità tra le due squadre.

Nella partita di ritorno, disputata presso il Campo Virgilio Fossati di Milano, è l'Inter, all'epoca conosciuto come Ambrosiana, a portare a casa la vittoria per 4 a 2 con reti di Blasevich e tripletta di Meazza. É il 23 marzo del 1930 e l'Ambrosiana disputa il match di campionato contro la Lazio presso lo stadio di Milano. Sotto una pioggia battente, le due formazioni si sfidano sotto gli occhi di un pubblico numerosissimo. L'inizio della partita è a favore degli ospiti capitolini che vanno in vantaggio con Spivach al 6'. L'Ambrosiana sembra reagire, centra un gol al 25' con Blasevich e raddoppia dopo un minuto passando in vantaggio con Meazza. Al 33' è sempre Meazza a depositare la palla nella rete avversaria al termine di una strepitosa azione personale. Il secondo gol biancazzurro arriva al 42' con Foni che finalizza un tiro parabolico centrando la porta avversaria. Il punteggio si attesta sul 3 a 2. Durante la ripresa, la Lazio cerca disperatamente la rete del pareggio, ma è ancora Meazza a dissolvere ogni speranza biancoceleste segnando all'81' e chiudendo il match sul 4 a 2. La stagione si conclude con la vittoria del terzo Scudetto e del primo campionato di Serie A con formula moderna per la squadra nerazzurra.

Tra le vittorie più nette dell'Inter sulla Lazio ricordiamo l'8 a 1 realizzato dai nerazzurri nel marzo del 1934 e il 7 a 0 del marzo del 1931. Per quanto riguarda le vittorie della compagine laziale su quella meneghina, ricordiamo la partita disputata dalle due formazioni presso lo stadio Olimpico di Roma nel settembre del 1983: la Lazio, guidata da Juan Carlos Morrone, si impone sull'Inter per tutta la durata del match conquistando tre reti firmate Giordano, Cupini e Laudrup. Ogni tifoso laziale ricorderà perfettamente quel risultato poiché quella fu la stagione del ritorno della Lazio in massima serie dopo tre anni trascorsi in Serie B.

Un'altra finale emozionante tra le due formazioni è quella di Coppa Italia 1999/00: la stagione è preziosa per il club biancazzurro che si aggiudica il secondo Tricolore della sua storia, la Supercoppa UEFA e la sua terza Coppa Italia, conquistata grazie alle reti di Nedved e Seedorf nel match di andata e al pareggio ottenuto nell'incontro di ritorno contro i nerazzurri. Sempre in quella stagione, nel match contro l'Inter per la conquista della Supercoppa italiana, la Lazio si aggiudica la partita con un bel 4 a 3 che consacra Eriksson come l'allenatore che in poco più di 3 anni ha portato la Lazio al successo non solo in campionato, ma anche in Coppa Italia, in Supercoppa italiana, in Coppa delle Coppe e in Supercoppa UEFA.

Lazio – Inter: una sfida internazionale

Le due squadre si sono affrontate anche in ambito internazionale, in occasione di match validi ai fini della vittoria di titoli prestigiosi. Una di queste circostanze è rappresentata dalla finale di Europa League 1997/98 a Parc des Princes a Parigi. Al quinto minuto di gioco l'Inter sorpassa la Lazio con gol di Zamorano. Nonostante i diversi tentativi di recupero da parte delle aquile nel secondo tempo, le reti di Zanetti e Ronaldo sanciscono la vittoria dei nerazzurri e la conquista della loro terza Coppa UEFA.

Doppi ex: i campioni in comune alle due squadre

Gli ottimi rapporti intercorsi negli anni tra Inter e Lazio hanno fatto si che queste due grandi squadre condividessero in serenità ed armonia un massiccio numero di talenti calcistici: ricordiamo fuoriclasse del calibro di Vieri, Pandev e Crespo in attacco, Stankovic e Simeone al centrocampo, Mihajlovic, Favalli e Colonnesi in difesa e Peruzzi in porta. Per quanto concerne gli allenatori che hanno guidato le panchine di entrambe le squadre ricordiamo Roberto Mancini, responsabile della panchina della Lazio dal 2002 al 2004 di quella dell'Inter dal 2004 al 2008 e dal 2014 per altre due stagioni prima della chiamata sulla panchina della nazionale nel 2018.

Loggati per scommettere!
Nessun evento selezionato
Per iniziare a scommettere clicca su una quota
Credito: {{credito | number : 2}} €

Cancella Tutti  

Pal: {{scommessa.cod_programma}} - {{scommessa.num_avvenimento}}
{{scommessa.sigla_sport}} - {{scommessa.des_manif}}
{{ scommessa.des_avvenimento | ucfirstCustom }}
{{evento.des_tipo_sco}}   {{ evento.des_evento }} - {{ evento.prec_quota / 100 | number:2 }} {{ evento.quota / 100 | number: 2 }} {{ evento.handicap / 10 }}
Evento chiuso o sospeso

Sviluppo Colonne: {{sviluppoColonne}}

Numero avvenimenti: {{ scommesse.length }}

Quota finale: {{ totaleQuota | dropDigits | number: 2 }}

Quota con Bonus: {{ betQuotaBonus | dropDigits | number: 2 }}


Importo totale: {{ ((importo*100) * sviluppoColonne) / 100 | dropDigits | number: 2 }} €


Possibile Vincita: {{ ((importo*100) * sviluppoColonne * (totaleQuota*100)) / (100*100) | dropDigits | number: 2}}

Pal: {{scommessa.cod_programma}} - {{scommessa.num_avvenimento}} Fissa
{{ scommessa.sigla_sport }} - {{ scommessa.des_manif }}
{{ scommessa.des_avvenimento | ucfirstCustom }}
{{evento.des_tipo_sco}}   {{ evento.des_evento }} - {{ evento.prec_quota / 100 | dropDigits | number:2 }} {{ evento.quota / 100 | dropDigits | number: 2 }} {{ evento.handicap / 10 }}
Evento chiuso o sospeso

Importo: {{ ((sistemino.importo*100) * sistemino[0][1]) / 100 | dropDigits | number: 2 }} €

Vincita per colonna

Min: {{sistemino[1] * sistemino.importo | dropDigits | number: 2}} €

Max: {{sistemino[2] * sistemino.importo | dropDigits | number: 2}} €

Vincita per colonna con Bonus

Min: {{((sistemino.betQuotaBonusMin*100) * (sistemino.importo*100)) / (100*100) | dropDigits | number: 2}} €

Max: {{((sistemino.betQuotaBonusMax*100) * (sistemino.importo*100)) / (100*100) | dropDigits | number: 2}} €

Attenzione: importo inserito non valido.

Importo totale: {{ (calcoloImportoTotaleSistemi() / 100) | number: 2 }} €

Vincita con bonus: {{ ((importo*100) * sviluppoColonne * (betQuotaBonus*100)) / (100*100) | dropDigits | number : 2}}


Attenzione: Le quote degli avvenimenti su cui hai scommesso sono cambiate!
Conferma nuovamente il tuo ticket con le nuove quote.
Attenzione:
Modifica l'importo e conferma il tuo ticket se vuoi proseguire.
Ti restano {{brfInterval}} secondi per confermare.
Attenzione: importo inserito non valido.