Scommesse Roma - Inter

Roma e Inter sono due società e squadre di calcio italiane, entrambe militanti nei campionati di massima serie dai tempi della loro fondazione. Per via del grande prestigio delle due società, entrambe plurititolate e caratterizzate dalla presenza di grandi campioni, le sfide calcistiche tra Roma e Inter sono uno degli appuntamenti più importanti del calcio italiano.

Quando scendono in campo, la squadra romana e quella meneghina danno vita a match carichi di emozioni, colpi di scena e momenti sportivi indimenticabili per ogni tifoso o appassionato di quote calcistiche. Su SNAI mettiamo a tua disposizione ogni statistica disponibile per piazzare il tuo pronostico aiutato dai dati: sai già su quale quota punterai stavolta? Ricorda che oltre alla possibilità di mettere a segno le tue scommesse avvantaggiandoti delle migliori quote presenti online, con SNAI sei libero di scegliere tra un ricco ventaglio di formule di giocata. In più, hai a tua disposizione tante informazioni sugli ultimi incroci tra il club giallorosso e quello nerazzurro, utili per mettere a punto pronostici sempre più precisi e piazzare scommesse vincenti.

Risultati e commenti su Roma – Inter

Scopri i risultati degli ultimi match disputati sul rettangolo verde della Serie A 2019/2020 tra Roma e Inter.

Risultato e riepilogo Roma – Inter 19/07/2020

Come vuole la consuetudine, giallorossi e nerazzurri hanno messo in fila il quinto pareggio consecutivo, con un'occasione sprecata per l'Inter per mettere pressione alla Juventus. Il pareggio è stato agguantato nel finale di gara, dopo che i nerazzurri erano andati in vantaggio nel primo tempo e finiti sotto dopo due gol dei padroni di casa. Un pareggio che porta l'Inter a quota 72, a +1 dall'Atalanta, al secondo posto in classifica e alla prossima Champions League.

L'Inter parte col piede sull'acceleratore e trova il gol del vantaggio al 15' con un colpo di testa di De Vrij sugli sviluppi di un corner. Nel recupero del primo tempo la Roma pareggia: nell'ultima azione della prima frazione di gioco, Dzeko trova Spinazzola in area per un destro vincente che batte Handanovic, nonostante il tentativo di De Vrij che interviene sul pallone ma senza successo. Nella ripresa, la Roma mette in atto il sorpasso: al 57', Mkhitaryan cattura la palla dopo un rimpallo fortunato con Dzeko e gela Handanovic con un destro imparabile. Sotto di uno, Conte tenta il tutto per tutto mandando in campo Moses, Eriksen e Lukaku, che non deludono e trovano il pareggio: Moses conquista un rigore per un intervento di Spinazzola, poi Lukaku trasforma dal dischetto spiazzando Pau Lopez. Un 2-2 che delude entrambe le formazioni.

Inter - Roma: i match più importanti

L'esordio tra Roma e Inter sul campo della massima serie risale al mese di novembre del 1929 nel campo dello stadio Testaccio di Roma in occasione dell'ottava giornata di campionato: il match termina con la vittoria dei padroni di casa grazie ai gol dei giallorossi Benatti e Chini Luduena. L'Inter non tarda a conquistare la sua rivincita e batte la Roma nella partita di ritorno, nella venticinquesima giornata di campionato 1929/30: l'incontro ha luogo presso il Campo Virgilio Fossati di Milano, dove la formazione giallorossa affonda dopo aver subito ben 6 gol dalla squadra di casa. In quell'occasione, la vittoria meneghina è firmata dalle reti di Visentin III, Blasevich e Meazza. Quest'ultimo, considerato da molti esperti il più grande giocatore italiano di sempre, nonché simbolo del calcio nel capoluogo lombardo, mette a segno un poker di gol, di cui i primi 3 nei primi 4 minuti di gioco.

Tra le partite che invece vengono ricordate per il maggior numero di reti realizzate ricordiamo quella del 2 maggio 1999 presso lo stadio capitolino: il match si rivela particolarmente travagliato per entrambe le squadre che concludono i 90 minuti di gioco segnando 9 reti complessive, 4 per la formazione di casa, 5 per gli ospiti che ottengono il vantaggio solamente all'87'. A tre minuti dalla fine dei tempi regolamentari, un gol di Simeone completa le doppiette dei compagni Ronaldo e Zamorano, siglando la vittoria nerazzurra.

Roma e Inter, la sfida infinita degli anni 2000

Tra gli eventi più importanti che hanno scritto la storia calcistica delle due società ricordiamo il record stabilito dalle due formazioni dal 2005 al 2009 nell'ambito della Coppa Italia: in quei 4 anni, i due club stabiliscono il record delle finali disputate consecutivamente, dando vita a sfide al cardiopalma alimentate dalla storica rivalità tra le città di Roma e Milano, acuitasi proprio in quel periodo. Nell'annata 2004/05, i nerazzurri battono i giallorossi sia nel match di andata che in quello di ritorno e lo stesso accade nell'edizione successiva che si conclude con la conquista del quinto titolo da parte dei meneghini.

Ma la rivincita dei lupi non tarda ad arrivare e, nell'annata seguente (2006/07), la Coppa Italia viene vinta proprio dai capitolini che schiacciano i nerazzurri con un sonoro 6 a 2 nel match di andata. Anche questa volta la storia si ripete e, nel successivo torneo di Coppa, la Roma ha la meglio sull'Inter e conquista il suo nono titolo grazie ai gol dei giallorossi Mexès e Perrotta. Nel biennio che segue, l'Inter torna a stravincere sulla Roma, inizialmente conquistando i quarti di finale e poi anche la finale di Coppa Italia che vale alla formazione meneghina la vittoria del suo sesto titolo nazionale (2009/2010).

Nell'ambito della Supercoppa italiana, Roma e Inter si sono affrontate più volte, la prima nel 2006. Nel panorama del calcio europeo, Roma e Inter si sono sfidate in occasione della finale dell'Europa League 1990/91, che ha visto la vittoria dei nerazzurri sui giallorossi per 2 a 0 nel match di andata disputato a Milano. La partita di ritorno di quella stessa edizione viene invece vinta dalla Roma grazie alla rete di Rizzitelli. Ciò nonostante, la differenza reti assegna la Coppa UEFA all'Inter, la prima della sua storia.

Ma i testa a testa tra Roma e Inter proseguono anche nelle recenti competizioni di campionato, ad esempio nelle annate 2006/07, 2007/08 e 2009/10, quando Roma e Inter si contendono i vertici della classifica dando vita a match indimenticabili. I nerazzurri sconfiggono i giallorossi in tutte le occasioni, e, nel 2010, conquistano il loro diciottesimo Tricolore con un solo punto di vantaggio sui capitolini. L’ultima stagione è stata piuttosto altalenante e dai risultati non soddisfacenti per entrambe le squadre. L’Inter ha centrato la qualificazione in Champions League senza brillare particolarmente e con diversi problemi all’interno dello spogliatoio, la Roma invece è riuscita solo a qualificarsi per l’Europa League e a fine stagione ha detto addio a due bandiere storiche del club: il capitano Daniele De Rossi e Francesco Totti nel ruolo di direttore sportivo. Due addii che hanno portato non poche polemiche nell’ambiente giallorosso.

Nella recente stagione 2018/19, il club capitolino e quello meneghino, come di consueto, tornano ad incontrarsi per disputare le gare di andata e di ritorno della massima serie. La Roma è alla ricerca della sua rivalsa, dopo un inizio di stagione caratterizzato da alti e bassi e, soprattutto, a seguito della pesante sconfitta in casa dell'Udinese dell'ultima giornata. L'Inter, dal canto suo, dopo un debutto alquanto deludente è reduce da una serie di vittorie importanti, con l'unica eccezione della dura disfatta in casa dell'Atalanta. La sfida del 2 dicembre 2018, giocata presso lo stadio Olimpico di Roma, si rivela molto accesa sin dalle prime battute: le occasioni si rincorrono da entrambe le parti e, poi, al 37', i nerazzurri di Luciano Spalletti trovano il gol del vantaggio con Baldé, che segna con un tiro di destro su assist di D'Ambrosio. Il primo tempo si chiude con gli ospiti in vantaggio per 1 a 0, ma nella ripresa i giallorossi realizzano con Under che al 51' sorprende Handanovic con un tiro di sinistro. Il risultato torna così sulla parità per 1 a 1: la situazione, però, si mantiene stabile solo per poco e al 66' è Icardi a rendersi protagonista di una brillante azione, depositando la palla nella porta giallorossa con un colpo di testa. Al 74', per i padroni di casa arriva l'occasione per riequilibrare le sorti della partita, con il calcio di rigore assegnato alla Roma grazie alla Var: a battere dal dischetto è Kolarov, che segna, portando ancora una volta il risultato sulla parità. Negli ultimi minuti di gara entrambi i tecnici mettono in campo nuove forze, alla disperata ricerca del punto della vittoria, ma invano: il match si chiude con il punteggio fermo sul 2 a 2.

La sfida di ritorno va in scena in casa dell'Inter il 20 aprile 2019: questa volta, sono i giallorossi, ora guidati da Massimo Ranieri, a trovare il vantaggio già nei primi minuti della gara, con El Shaarawy che firma la rete dell'1 a 0 con un bel tiro di destro su palla servita da Dzeko. Gli ospiti riescono a proteggere il risultato per tutto il primo tempo, ma al 61' della ripresa l'Inter realizza con Perisic, che sorprende il portiere giallorosso Mirante con un colpo di testa. Nonostante il buon ritmo della gara ed il susseguirsi di occasioni interessanti, ancora una volta Inter - Roma, termina con un pareggio, in questo caso per 1 a 1.

Cambi di casacca e grandi ex in comune

Nel passato calcistico dei due club, i grandi nomi che hanno indossato entrambe le maglie sono davvero molti, sia italiani che stranieri: tra i talenti più spiccati non si può non ricordare Fulvio Bernardini, in forze a Milano dal 1926 al 1928 e preso la Roma dal 1928 al 1939, nonché primo giocatore della Lega Sud ad essere convocato in Nazionale; un altro nome importante presente sia nel passato della Roma che nella storia calcistica dell'Inter è Aldo Bet, in maglia nerazzurra per la stagione 1967/68 e in quella giallorossa dal 1968 al 1973. Tra gli altri talenti che hanno militato in entrambe le formazioni ricordiamo Fulvio Collovati, nell'Inter dal 1982 al 1986 e nella Roma dal 1987 al 1989; Luciano Marangon, che ha giocato in maglia giallorossa nella stagione 1981/82 e in maglia nerazzurra dal 1985 al 1987; Stefano Desideri, in forze nelle giovanili della capitale nel 1983/84 e nella prima squadra dal 1985 al 1991, per passare poi all'Inter nel 1991/92; Franco Cordova, in casacca nerazzurra nella stagione 1965/66 e in uniforme giallorossa dal 1967 al 1976 per un totale di 212 presenze.

In tempi più recenti, è possibile ricordare Angelo Peruzzi, Sinisa Mihajlovic, Luigi di Biagio, Antonio Cassano, Christian Panucci, Nicolas Burdisso, David Pizarro, Maicon, Marco Andreolli, Mattia Destro e Juan Jesus.

Loggati per scommettere!
Nessun evento selezionato
Per iniziare a scommettere clicca su una quota
Credito: {{credito | number : 2}} €

Cancella Tutti  

Pal: {{scommessa.cod_programma}} - {{scommessa.num_avvenimento}}
{{scommessa.sigla_sport}} - {{scommessa.des_manif}}
{{ scommessa.des_avvenimento | ucfirstCustom }}
{{evento.des_tipo_sco}}   {{ evento.des_evento }} - {{ evento.prec_quota / 100 | number:2 }} {{ evento.quota / 100 | number: 2 }} {{ evento.handicap / 10 }}
Evento chiuso o sospeso

Sviluppo Colonne: {{sviluppoColonne}}

Numero avvenimenti: {{ scommesse.length }}

Quota finale: {{ totaleQuota | dropDigits | number: 2 }}

Quota con Bonus: {{ betQuotaBonus | dropDigits | number: 2 }}


Importo totale: {{ ((importo*100) * sviluppoColonne) / 100 | dropDigits | number: 2 }} €


Possibile Vincita: {{ ((importo*100) * sviluppoColonne * (totaleQuota*100)) / (100*100) | dropDigits | number: 2}}

Pal: {{scommessa.cod_programma}} - {{scommessa.num_avvenimento}} Fissa
{{ scommessa.sigla_sport }} - {{ scommessa.des_manif }}
{{ scommessa.des_avvenimento | ucfirstCustom }}
{{evento.des_tipo_sco}}   {{ evento.des_evento }} - {{ evento.prec_quota / 100 | dropDigits | number:2 }} {{ evento.quota / 100 | dropDigits | number: 2 }} {{ evento.handicap / 10 }}
Evento chiuso o sospeso

Importo: {{ ((sistemino.importo*100) * sistemino[0][1]) / 100 | dropDigits | number: 2 }} €

Vincita per colonna

Min: {{sistemino[1] * sistemino.importo | dropDigits | number: 2}} €

Max: {{sistemino[2] * sistemino.importo | dropDigits | number: 2}} €

Vincita per colonna con Bonus

Min: {{((sistemino.betQuotaBonusMin*100) * (sistemino.importo*100)) / (100*100) | dropDigits | number: 2}} €

Max: {{((sistemino.betQuotaBonusMax*100) * (sistemino.importo*100)) / (100*100) | dropDigits | number: 2}} €

Attenzione: importo inserito non valido.

Importo totale: {{ (calcoloImportoTotaleSistemi() / 100) | number: 2 }} €

Vincita con bonus: {{ ((importo*100) * sviluppoColonne * (betQuotaBonus*100)) / (100*100) | dropDigits | number : 2}}


Attenzione: Le quote degli avvenimenti su cui hai scommesso sono cambiate!
Conferma nuovamente il tuo ticket con le nuove quote.
Attenzione:
Modifica l'importo e conferma il tuo ticket se vuoi proseguire.
Ti restano {{brfInterval}} secondi per confermare.
Attenzione: importo inserito non valido.