Scommesse Serie B

La Serie B è il secondo livello del campionato di calcio italiano e, fatta eccezione per un numero limitato di stagioni, a partire dall'annata 1929/30, il torneo ha sempre previsto un unico girone. Ci si riferisce al Campionato italiano di Serie B anche con il nome di "serie cadetta" e "cadetteria".

Risultati e riepilogo ultima giornata Serie B

Di seguito andiamo a vedere quali sono stati i risultati dell’ultima giornata di Serie B e come si è evoluta la classifica. Rimani aggiornato sullo svolgimento del campionato cadetto consultando i risultati di Serie B offerti da SNAI.

31a giornata di Serie B: riepilogo e risultati

La 31a giornata di Serie B 2019/20 torna ad essere concentrata in un’unica data, quella del 29 giugno, con ben 9 sfide giocate in contemporanea e un turno di campionato caratterizzato da molte reti e da incontri dal ritmo sostenuto.

La giornata si apre con un’avvincente sfida Salernitana – Cremonese: i violini di Pierpaolo Bisoli si portano in vantaggio con Celar dopo appena 6 minuti dal fischio d’inizio del match. Gli ospiti mantengono il punteggio stabile sull’1 a 0 per tutto il primo tempo, trovando poi il gol del raddoppio al 67', sempre con Celar. Con il calcio di rigore battuto al 73' da Dzicek ha però inizio la rimonta della squadra di Gian Piero Ventura: negli ultimi 10 minuti di gioco la gara si infiamma, con i granata che trovano la rete del pareggio con Di Tacchio, seguiti dai grigiorossi che tornano ad imporsi con Zortea. Nel finale, il direttore di gara assegna ancora una volta un calcio di rigore ai padroni di casa: a battere è Di Tacchio, che sancisce la conclusione dell’emozionante gara con il risultato di 3 a 3.

ll Benevento scende in campo contro la Juve Stabia guadagnando una vittoria per 1 a 0 grazie alla marcatura messa a segno da Sau al 71': grazie ai 3 punti conquistati nella sfida con la formazione di Fabio Caserta, gli stregoni giallorossi possono festeggiare la vittoria matematica della stagione 2019/20 del campionato di Serie A, aggiudicandosi così anche il ritorno in Serie A (da dove la squadra mancava dalla stagione 2016/17).

Pochi i movimenti in classifica, dove tuttavia il Cittadella si porta a 52 punti – dunque a pari merito con il Cosenza secondo classificato, dopo la vittoria sul Perugia per 2 a 0 (con due reti di Diaw entrambe realizzate su calcio di rigore). Performance sottotono per il Cosenza di Roberto Occhiuzzi, che pareggia per 2 a 2 contro un Trapani determinato al riscatto e alla conquista della salvezza, guadagnando solamente un punto al termine della giornata.

30a giornata di Serie B: riepilogo e risultati

30a giornata del campionato di Serie B 2019/20, nonché 11 a giornata di ritorno, interamente concentrata nella giornata del 26 giugno, per un totale di 9 match disputati in contemporanea alle 21:00, con l’unica eccezione della sfida Trapani – Pordenone giocata alle 18:45.

Il Benevento, ormai ad un passo dalla vittoria matematica del campionato e dalla conquista della promozione in Serie A, scende in campo contro l’Empoli al Carlo Castellani, per un match che si rivela povero di emozioni terminando con un pareggio a reti inviolate. Copione simile anche per il Crotone di Giovanni Stroppa, che dopo la sfida di andata contro il Perugia dove i biancorossi si imponevano per 3 a 1, torna a scendere in campo, questa volta in casa dei grifoni, accontentandosi tuttavia di un pareggio per 0 a 0.

Match acceso al Benito Stirpe, con il Citta di Roberto Venturato che trova la vittoria sui canarini del Frosinone, portandosi in vantaggio al 41' con il gol su calcio di rigore messo a segno da Iori, per poi cementare la vittoria con la rete del 2 a 0 grazie al punto realizzato da Luppi, con colpo di testa su assist di Benedetti. Prova brillante degli spezzini in casa del Chievo, con un Galabinov in stato di grazia che si erge a protagonista assoluto degli ultimi 20 minuti di gioco, riportando il risultato sulla parità per 1 a 1 al 72', dopo la rete realizzata da Segre per i padroni di casa, per poi firmare anche il gol del raddoppio (su calcio di rigore) e quello del 3 a 1, messo a segno con un potente tiro di destro su palla servita da Maggiore.

Exploit del Trapani che travolge il Pordenone: la formazione di Fabrizio Castori domina l’incontro portandosi in vantaggio con Coulibaly nel primo tempo, per poi trovare il gol del raddoppio e, infine, quello del 3 a 0 con Pettinari. Boccata d’ossigeno per i ramarri, che riaprono così la corsa alla salvezza a poche giornate dalla conclusione della stagione.

29a giornata di Serie B: riepilogo e risultati

La 29esima giornata del campionato cadetto ha generato i primi verdetti. L’incontro tra Spezia ed Empoli fa da apripista: termina 1-0 per la squadra di Italiano grazie a un gol di Ragusa al 27’ del secondo tempo. Continua il sogno promozione in Serie A per i liguri. Sfuma la vittoria del Crotone al 90’, che riparte dal pareggio contro il Chievo Verona grazie alla rete di Molina e di Ceter negli ultimi minuti di gioco. 0-0 anche per il Frosinone in trasferta a Trapani, mentre il Pescara si impone pesantemente sulla Juve Stabia per 3-1, superandolo in classifica. Un insuccesso pesante per il Livorno, che rischia di sancire la retrocessione del club toscano, il quale viene sconfitto al Picchi dal Cittadella, che è andato a segno nel primo quarto d’ora di gioco con Iori su rigore e Proia, affermandosi a un passo dallo Spezia in classifica. Netta vittoria per il Cosenza, che supera l’Entella grazie ai gol centrati nel primo tempo, scavalca lo stesso Trapani e aumenta le possibilità di raggiungere i playoff: 2-1 tra Cosenza e Virtus Entella con uno scatto importante in ottica salvezza. Si ferma invece la Salernitana, che incassa il gol di Masucci per il Pisa. Nessun gol a referto a Trieste nel match tra Pordenone e Venezia: la partita, ricca di emozioni, si esaurisce con un espulso per i Ramarri e un rigore fallito dalla squadra di Dionisi. La Cremonese disputa una buona partita, ma è il Benevento a uscire vittorioso dallo Zini per 1-0: grigiorossi sfortunati, con il gol decisivo di Insigne in presunto fuorigioco. L'Ascoli va ko contro il Perugia per 1-0 al Del Duca, incassando il 15esimo insuccesso in campionato, il terzo consecutivo. A decidere il risultato è Nicolussi Caviglia, che centra la porta avversaria con un colpo di testa in tuffo, su cross di Iemmello, al 27' minuto della ripresa.

28a giornata di Serie B: riepilogo e risultati

Anche la serie cadetta è stata funestata dall’epidemia da Coronavirus, evento che di fatto ne ha sancito lo stop dopo questa 28a giornata che si è praticamente giocata tutta a porte chiuse. Ricordiamo che non solo la Serie B ma tutto lo sport italiano si è dovuto fermare a causa delle ultime cronache. Nel merito sportivo questa è stata una giornata che ha consegnato diversi verdetti. Il primo, perentorio, è che il Benevento andrà in Serie A senza problemi dopo il 4 a 0 contro il Pescara e i 20 punti sulla seconda. La nuova vice-capolista è il Crotone che ha sbaragliato il Venezia in trasferta (1 – 3), mentre il Frosinone ha perso in casa con la Cremonese 2 a 0 e ora è terzo. Il Chievo è tornato in zona playoff vincendo 2 a 0 con il Cosenza, ci si è avvicinato il Perugia che ha battuto per una rete la Salernitana. Vince l’Entella 3 a 0 sull’Ascoli, la Juve Stabia 3 a 1 sullo Spezia e il Pisa 1 a 0 contro un Livorno che ha poche chance residue di salvezza. Infine l’Empoli ha pareggiato con il Trapani 1 a 1.

La storia della Serie B

L'attuale Serie B, la cui gestione è affidata alla Lega Nazionale Professionisti B e alla FIGC (la Federazione Italiana Giuoco Calcio), è un'evoluzione del torneo di Seconda Categoria disputato per la prima volta nel 1904, quando la competizione prevedeva una serie di scontri diretti tra i nuovi club ammessi alla Federazione e le squadre formate dalle riserve delle società dell'allora Prima Categoria. Negli anni a seguire, il regolamento del torneo subisce varie modifiche, trasformandosi nel campionato di Seconda Divisione e poi, a partire dalla stagione 1929/30, nella Serie B a girone unico, la stessa formula in vigore ancora oggi. In realtà, nel corso degli anni la suddivisione in gironi è stata reintrodotta più volte e il numero dei club ammessi è oscillato dai 18 della primissima stagione, ai 32 dell'annata 1934/35.

Il campionato di Serie B a girone unico istituito nel 1929 si è tenuto con cadenza annuale e in maniera ininterrotta fino ad oggi, ad eccezione delle stagioni 1943/44 e 1944/45, nelle quali le gare ufficiali vengono interrotte a causa della guerra. Nel corso del tempo, anche la collocazione settimanale e l'orario di svolgimento dei match di Serie B ha subito molte variazioni: se tradizionalmente le gare della cadetteria si tenevano esclusivamente la domenica e tutte in contemporanea, da diversi anni, esattamente come per la Serie A, le giornate prevedono anticipi, posticipi e incontri disputati il sabato.

La formula attuale della Serie B

A partire dal 2004, partecipano al campionato di Serie B 22 club calcistici, che si sfidano in una serie di incontri diretti secondo la formula del girone all'italiana: ciascuna squadra scende in campo contro le altre 21 in un match di andata e in uno di ritorno, per un totale di 462 gare, suddivise in 42 giornate. La classifica è determinata dai punti conquistati da ciascuna squadra nel corso delle varie giornate del campionato: ciascuna vittoria equivale alla conquista di 3 punti, ogni pareggio ad 1, mentre le sconfitte a 0.

Al termine della stagione, la formazione prima qualificata si aggiudica la vittoria del campionato di Serie B, la Coppa Ali della Vittoria e la promozione diretta al campionato di Serie A per l'annata seguente. Il passaggio al primo livello del campionato italiano è automatica anche per il club classificato in seconda posizione, mentre il terzo classificato ottiene subito la promozione solo quando il distacco con la squadra in quarta posizione è pari o maggiore di 10 punti. In caso contrario, le società dalla terza fino all'ottava classificata (entro un margine di 14 punti da quella sul terzo gradino del podio) prendono parte ad un girone di play-off per lo spareggio.

Le ultime 4 squadre qualificate vengono retrocesse in Lega Pro. Se la differenza di punteggio tra la diciannovesima e la diciottesima classificata è inferiore ai 5 punti, le due formazioni si affrontano nei play-out, scendendo in campo in una partita di andata e in una di ritorno valide per la conquista della salvezza.

Serie B: resoconto dell'ultima stagione 2018/19

È stata una B piuttosto strana, a tratti surreale, che lascia qualche strascico sulle procedure e i tempi della giustizia sportiva che certamente vanno rivisti in parte. Il caso lo ha sollevato il Palermo che aveva un destino già scritto a metà stagione: sarebbe fallito. Arrivati alla fine, i rosanero venivano estromessi dai playoff per 20 punti di penalità subiti, dopo aver passato un intero campionato tra le prime due posizioni valide per la A. Alla fine, nella massima serie, sono salite Brescia e Lecce, oltre al Verona che in maniera piuttosto rocambolesca prima è rientrato nella corsa playoff all’ultima giornata e poi ha fatto valere una rosa superiore rispetto alle altre contendenti. In serie C retrocedono Padova, Carpi e Foggia, a loro avrebbe dovuto unirsi il Venezia uscito sconfitto dal playout con la Salernitana, ma vista l’estromissione del Palermo dalla categoria, gli esiti dell’eliminazione tra campani e veneti è risultato praticamente inutile ed entrambe resteranno un altro anno in cadetteria.

Serie B: curiosità e record storici

A conquistare la vetta del primo campionato di Serie B della storia è il Casale, che si aggiudica la vittoria del torneo nella stagione 1929/30. Da allora, sono oltre 140 le società calcistiche italiane a partecipare alla serie cadetta e, tra queste, spiccano anche alcuni dei club più blasonati del calcio tricolore, come la Juventus, il Milan, il Torino, la Roma, la Sampdoria e la Lazio e il Napoli. Tra le squadre che hanno guadagnato il maggior numero di vittorie nel campionato di Serie B spiccano il Genoa, l'Atalanta e il Palermo, mentre le regioni d'Italia che vantano il maggior numero di club giunti in vetta alla serie cadetta sono la Lombardia e la Toscana.

I club che detengono il record di partecipazioni al campionato di Serie B sono il Brescia, il Verona e il Modena, ciascuno presente tra le formazioni ammesse al torneo in più di 50 stagioni. In particolare, la società bresciana vanta sia il maggior numero assoluto di partecipazioni, che il primato del numero di presenze consecutive in cadetteria: le rondinelle giocano infatti in Serie B per 18 stagioni di fila, dal 1947 al 1965.

Tra gli altri record interessanti è possibile citare quello detenuto dal Milan, dalla Roma e dalla Juventus: le 3 società sono le uniche ad essersi aggiudicate la vittoria di tutti i campionati di Serie B ai quali hanno partecipato. Il Napoli, invece, è l'unico club ad aver centrato l'obiettivo della vittoria della Coppa Italia militando nella serie cadetta: nella stagione 1961/62, i partenopei vincono il campionato e l'ambito trofeo, superando lo SPAL nella finale. Ad oggi, nessuna formazione è mai riuscita a concludere una stagione in Serie B senza riportare nessuna sconfitta. A detenere l'attuale record è il Perugia, che nell'annata 1984/85 disputa 38 gare, subendo un'unica sconfitta.

A detenere il record di marcature messe a segno in un campionato di Serie B è Vinicio Viani, che nelle stagione 1939/40 totalizza 35 gol. Tra gli altri giocatori laureatisi capocannonieri nella serie cadetta spiccano anche Giovanni Costanzo, Attilio Frizzi, Ettore Bertoni, Marco Romano e Virginio De Paoli, tutti vincitori della classifica marcatori per due volte nel corso della loro carriera.

Calendario serie B 2019/2020

A supporto dei tuoi pronostici trovi il calendario Serie B oltre alle statistiche di tutte le partite del campionato calcistico italiano. Resta sempre aggiornato sulla serie cadetta consultando il portale SNAI.

Le Quote delle Partite di Serie B di questa settimana

In alto trovi i collegamenti alle pagine contenenti le quote di tutte le partite di Serie B che si giocheranno questa settimana.

Ticket

Loggati per scommettere!
La tua scommessa è stata eseguita
Id Ticket: {{id_ticket}}
{{desc_ticket}}
Nessun evento selezionato
Per iniziare a scommettere clicca su una quota
Credito: {{credito | number : 2}} €

Cancella Tutti  

Pal: {{scommessa.cod_programma}} - {{scommessa.num_avvenimento}}
{{scommessa.sigla_sport}} - {{scommessa.des_manif}}
{{ scommessa.des_avvenimento | ucfirstCustom }}
{{evento.des_tipo_sco}}   {{ evento.des_evento }} - {{ evento.prec_quota / 100 | number:2 }} {{ evento.quota / 100 | number: 2 }} {{ evento.handicap / 10 }}
Evento chiuso o sospeso

Sviluppo Colonne: {{sviluppoColonne}}

Numero avvenimenti: {{ scommesse.length }}

Quota finale: {{ totaleQuota | dropDigits | number: 2 }}

Quota con Bonus: {{ betQuotaBonus | dropDigits | number: 2 }}


Importo totale: {{ ((importo*100) * sviluppoColonne) / 100 | dropDigits | number: 2 }} €


Possibile Vincita: {{ ((importo*100) * sviluppoColonne * (totaleQuota*100)) / (100*100) | dropDigits | number: 2}}

Pal: {{scommessa.cod_programma}} - {{scommessa.num_avvenimento}} Fissa
{{ scommessa.sigla_sport }} - {{ scommessa.des_manif }}
{{ scommessa.des_avvenimento | ucfirstCustom }}
{{evento.des_tipo_sco}}   {{ evento.des_evento }} - {{ evento.prec_quota / 100 | dropDigits | number:2 }} {{ evento.quota / 100 | dropDigits | number: 2 }} {{ evento.handicap / 10 }}
Evento chiuso o sospeso

Importo: {{ ((sistemino.importo*100) * sistemino[0][1]) / 100 | dropDigits | number: 2 }} €

Vincita per colonna

Min: {{sistemino[1] * sistemino.importo | dropDigits | number: 2}} €

Max: {{sistemino[2] * sistemino.importo | dropDigits | number: 2}} €

Vincita per colonna con Bonus

Min: {{((sistemino.betQuotaBonusMin*100) * (sistemino.importo*100)) / (100*100) | dropDigits | number: 2}} €

Max: {{((sistemino.betQuotaBonusMax*100) * (sistemino.importo*100)) / (100*100) | dropDigits | number: 2}} €

Attenzione: importo inserito non valido.

Importo totale: {{ (calcoloImportoTotaleSistemi() / 100) | number: 2 }} €

Vincita con bonus: {{ ((importo*100) * sviluppoColonne * (betQuotaBonus*100)) / (100*100) | dropDigits | number : 2}}


Attenzione: Le quote degli avvenimenti su cui hai scommesso sono cambiate!
Conferma nuovamente il tuo ticket con le nuove quote.
Attenzione:
Modifica l'importo e conferma il tuo ticket se vuoi proseguire.
Ti restano {{brfInterval}} secondi per confermare.
Attenzione: importo inserito non valido.