Scommetti sugli europei di tennis

I campionati europei 2016 rappresentano, per la Nazionale italiana, un’occasione importantissima per rilanciarsi sul piano internazionale, dopo la fallimentare spedizione degli ultimi mondiali brasiliani. Non solo: le sfide racchiuse in questo torneo sono molteplici, a partire da quella, personalissima, di Antonio Conte, primo commissario tecnico tricolore ad affrontare un appuntamento importante da sicuro partente (per la prossima stagione siederà sulla panchina del Chelsea), per non dimenticare quelle di un gruppo di giocatori caratterizzato da un interessante mescolanza di esperienza e gioventù. In questo senso, l’occasione è ghiottissima proprio per gli amanti delle scommesse, giacché un’Italia non favoritissima a priori, come spesso avvenuto in passato, può garantire a chi vuole puntare sugli Azzurri delle quote più interessanti e competitive.

Il percorso compiuto dagli uomini di Conte è stato piuttosto positivo: prima classificata nel Gruppo H, l’Italia si qualifica direttamente alla fase finale dell’europeo senza incassare neppure una sconfitta, con 7 vittorie (di cui 3 in trasferta) e 3 pareggi. I gol messi a segno sono stati 16, quelli subiti, invece, 9, con una differenza reti pari a 7. Alle spalle degli Azzurri, la Croazia di Ante Čačić (subentrato in corsa a Niko Kovac) ha colto il secondo posto e, di conseguenza, l’accesso diretto a Francia 2016: i biancorossi hanno totalizzato 21 punti (decurtati di un’unità a causa della penalizzazione occorsa dopo alcuni episodi di razzismo verificatisi sugli spalti in occasione della partita interna contro l’Italia, a Spalato, il 12 giugno 2015), grazie a 6 vittorie, 3 pareggi e una sconfitta (2-0 dalla Norvegia, a Oslo, il 6 settembre 2015), rendendosi protagonisti di un percorso che li ha visti contendersi con l’Italia la supremazia sul gruppo. Terza classificata la Norvegia, eliminata poi negli spareggi dalla doppia vittoria dell’Ungheria (0-1 a Oslo, 1-2 a Budapest), con 19 punti. Completano il quadro Bulgaria, Azerbaigian e Malta, alquanto distanziate, rispettivamente fermatesi a quota 11, 6 e 2.

La classifica marcatori del gruppo ha visto prevalere l’interista Ivan Perišić, centrocampista offensivo croato, con 6 gol, che ha ben distanziato l’azero Dima Nazarov, il nostro goleador da esportazione Graziano Pellè e il norvegese Alexander Tettey, tutti e tre autori di 3 segnature.

Le convocazioni di Conte non sono ancora state diramate, ma il gruppo dei probabili convocati, al netto di qualche incertezza e qualche (speriamo evitabile infortunio) è composto dai seguenti giocatori:
Portieri – Gianluigi Buffon (Juventus), Mattia Perin (Genoa), Salvatore Sirigu (Paris Saint Germain)
Difensori – Francesco Acerbi (Sassuolo), Luca Antonelli (Milan), Davide Astori (Fiorentina), Andrea Barzagli (Juventus), Leonardo Bonucci (Juventus), Matteo Darmian (Manchester United), Lorenzo De Silvestri (Sampdoria), Andrea Ranocchia (Sampdoria)
Centrocampisti – Alessandro Florenzi (Roma), Emanuele Giaccherini (Bologna), Jorginho (Napoli), Riccardo Montolivo (Milan), Thiago Motta (Paris Saint Germain), Marco Parolo (Lazio), Roberto Soriano (Sampdoria), Marco Verratti (Paris Saint Germain)
Attaccanti – Federico Bernardeschi (Fiorentina), Giacomo Bonaventura (Milan), Antonio Candreva (Lazio), Eder (Inter), Stephan El Shaarawy (Roma), Lorenzo Insigne (Napoli), Stefano Okaka (Anderlecht), Graziano Pellé (Southampton), Simone Zaza (Juventus).

Sebbene l'Italia non sia stata molto fortunata nel sorteggio di Parigi, capitanto nel girone E del talentuoso Belgio, Antonio Conte si dice molto ottimista e spera che le cose cambino durante lo svolgimento della manifestazione. I tentativi sono stati fatti contro Scozia e Finlandia, squadre con un'impostazione fisica simile all'Irlanda, così da comprendere il tipo di match cui gli azzurri vanno incontro.

Il debutto degli azzurri agli Euro 2016 è previsto per il giorno 13 giugno alle ore 21:00 contro il Belgio nello Stade de Gerland, a Lione. Le prime partite del girone E sono le seguenti:

  • 13/06/2016 ore 18:00 > Irlanda – Svezia
  • 13/06/2016 ore 21:00 > Belgio – Italia
  • 17/06/2016 ore 15:00 > Italia – Svezia
  • 18/06/2016 ore 15:00 > Belgio – Irlanda
  • 22/06/2016 ore 21:00 > Italia – Irlanda
  • 22/06/2016 ore 21:00 > Svezia – Belgio

L'Italia non è tra le teste di serie presenti nella Fascia 1 per via del cattivo posizionamento nel ranking Fifa. Per maggiori informazioni sull'evento consulta il calendario delle partite di Euro 2016.