Logo SNAI

 

Sport

Non puoi giocare più di 10 esiti per avenimento

Allenatore Monza 2023/24

Nuove stagioni aspettano di essere affrontate dal Monza. Chi sarà alla guida della squadra lombarda quest’anno? Vediamo chi occuperà questa posizione nella stagione in corso.

Dopo l'eccellente partenza in Serie A dei biancorossi nella precedente stagione, non poteva che essere confermato Palladino dopo la undicesima posizione ottenuta. La squadra ha affrontato un brutto lutto dopo la morte del patron Silvio Berlusconi, ma intende continuare ad affermarsi tra le prime del calcio italiano provando anche l'accesso alla zona Conference League, un obiettivo sfumato solo per pochi punti durante la passata stagione. Per quanto riguarda il calciomercato, c'è stato molto movimento durante l'ultima finestra che ha portato numeri interessanti per la nuova stagione. A lasciare la rosa sono stati Gytkjaer, Barbeis e Marroni, sono stati invece confermati tutti i protagonisti principali come Pessina, Petagna, Caprari, Marì e Cragno. Si aggiunge alla lista dei disponibili un acquisto interessante come quello di Armando Izzo dal Torino per 3 milioni di euro, un rinforzo importante in difesa, il settore del campo che si era dimostrato più vulnerabile durante l'ultima stagione.

Per quanto riguarda gli obiettivi di questo anno, la società si aspetta la conferma in Serie A e un piazzamento simile a quello dello scorso anno con la speranza di poter accedere alla zona coppe europee e realizzare il sogno nascosto di ogni tifoso del Monza.

Arriva da parte di Berlusconi l’esonero di Giovanni Stroppa. L’allenatore, inizialmente individuato come il giusto uomo per guidare la squadra in Serie A, viene invece sollevato dal suo incarico. La ragione riguarda gli scarsi risultati ottenuti da Stroppa. Il Monza infatti ha ottenuto solamente 1 punto durante le prime sei giornate di campionato. Berlusconi crede molto nelle potenzialità della squadra per questo pensa che con un altro uomo a guidarli, i giocatori possano dare tanto. Il nuovo allenatore del Monza, a sole sei giornate di campionato, è Raffaele Palladino. Il club tenta quindi un’inversione di rotta repentina. Palladino ha iniziato la sua carriera come attaccante giocando in Juventus, Crotone, Parma e Genoa. Come allenatore ha avuto esperienza nella Primavera del Monza che infatti dirigeva fino a poco prima di essere chiamato alla guida della prima squadra. Palladino fa parte dei collaboratori tecnici del Monza dal 2019, anno in cui decide di lasciare il calcio giocato. Prima gli viene affidata l’Under 15 mentre dal 2020 cura la Primavera del club. Vedremo come si evolverà il percorso del Monza sotto la guida del nuovo allenatore.

Grande annata quella della stagione 2021/22 per il Monza che sotto la guida di Giovanni Stroppa riesce a conquistare la Serie A. È la prima volta che il club riesce ad approdare in massima serie e questo anche grazie all’impegno dell’allenatore. Una performance che vale a Stroppa la riconferma da parte della società lombarda. Il club infatti ripone fiducia nel mister e spera di ottenere dei buoni risultati anche in Serie A nella stagione 2022/23.

Stroppa inizia la sua carriera nel mondo del calcio come giocatore professionista. La sua carriera infatti inizia nel Milan e poi il giocatore passa al Monza, di nuovo al Milan, alla Lazio, al Foggia e all’Udinese. Conclude poi gli ultimi anni nel calcio giocato partecipando ad alcune stagioni di Serie B e di Serie C. Decide poi di lasciare il calcio giocato e di avviare la sua carriera da allenatore. Inizia alla guida della Primavera del Milan nel 2009 per poi continuare il suo percorso nel Pescara, allo Spezia, al Sudtirol, al Foggia e al Crotone.