Logo SNAI

 

Sport

Non puoi giocare più di 10 esiti per avenimento

Scommesse Inter - Arsenal

Tra le fila di queste due squadre sono passati alcuni dei giocatori più straordinari della storia del calcio europeo. La sfida tra queste formazioni ha sempre dato vita a match avvincenti e ricchi di spettacolo. Per citare un risultato su tutti: Inter – Arsenal 1-5.

In tempi recenti nessuna delle due squadre ha particolarmente brillato, sia a livello nazionale che europeo. L’Inter ha vissuto la sua stagione d’oro nel 2009/10 con la storica vittoria del triplete. Da quel momento in poi i nerazzurri hanno smarrito la strada e si sono ritrovati a dover risalire la china, impresa che solo di recente sta portando i suoi frutti. Nel mezzo, ricordiamo, c’è stato anche un avvicendamento al vertice societario con la vendita di Massimo Moratti al neo presidente Steven Zhang.

All’Arsenal invece manca la vittoria della Premier League dalla stagione 2003/04, nel frattempo sono arrivate solo diverse affermazioni in tornei nazionali. Inoltre l’Arsenal non ha mai vinto la Champions League o l’Europa League.

Con SNAI hai la possibilità di scommettere su ogni singolo aspetto di questo grande appuntamento sportivo. Non mancano ovviamente i pronostici classici: 1-x-2, un/ov, gol/nogol ecc. Ma non finisce qui visto che potrai anche puntare su pronostici più specifici come il numero di falli commessi e subiti da ogni formazione, quanti rigori saranno assegnati, quanti gol verranno segnati per ogni tempo di gioco e molto altro ancora.

Per poter scommettere su tutti questi pronostici hai solo bisogno di registrare un regolare account su SNAI.it e cominciare a giocare. SNAI inoltre mette a disposizione un ampio ventaglio di statistiche relative agli incontri precedenti tra le due squadre, allo stato di forma recente, le possibili formazioni e tutte quelle informazioni che potranno esserti utili per mettere a frutto le tue intuizioni.

L’Inter ha preso parte ai gironi di Champions League 2019/20 in seguito al quarto posto in campionato ottenuto al termine dell’annata 2018/19. Probabilmente il girone in questione è stato anche il più duro della competizione, considerata la presenza di formazioni quali Barcellona, Borussia Dortmund e Slavia Praga. I catalani sono risultati fin da subito come la squadra più forte del girone, infatti nessuno è riuscito a infliggergli una sconfitta. Quindi l’Inter ha dovuto vedersela soprattutto con il Borussia Dortmund, una squadra di pari livello. In realtà i nerazzurri hanno dimostrato di essere in grado di battere i teutonici sia in casa che fuori. A San Siro infatti è terminata 2 a 0 per i milanesi, nel ritorno però questi hanno perso per 3 a 2 (dopo essere andati in vantaggio 2 a 0). Sicuramente l’eliminazione dai gironi è stata una delusione cocente, ma l’Inter avrà ancora modo di rifarsi in Europa League dove per il momento la squadra è giunta agli ottavi di finale.

L’Arsenal invece ha avuto accesso ai gironi di Europa League. Qui ha incontrato l’Eintracht Francoforte, St. Liegi e Vitoria Guimaraes. Con tre vittorie nelle prime tre partite i gunners hanno praticamente ipotecato l’accesso alla fase a eliminazione diretta, infatti si sono classificati primi. Purtroppo la deludente prestazione nella doppia sfida ai sedicesimi contro l’Olympiacos ha sancito l’eliminazione prematura della squadra dalla competizione.

L’ultimo incrocio ufficiale tra le due formazioni risale alla Champions League 2002/03. Inter e Arsenal capitano nello stesso girone, che comprende anche Lokomotiv Mosca e Dynamo Kiev. All’andata, giocata a Londra, l’Inter risolve subito la partita nei primi 40 minuti. Segnano: Cruz al 22’, van der Meyde al 24’, Martins al 40’. La partita è finita 3 a 0 e i nerazzurri credevano di avere ampie chance qualificazione.

Al ritorno di San Siro le squadre però scendono in campo con atteggiamenti invertiti e così si consumerà la tragedia sportiva dell’Inter. Dopo il primo tempo le squadre sono sull’1 a 1: gol di Henry al 25’ a cui ha risposto Vieri al 33’. Nella ripresa però solo una squadra ritorna veramente in campo, ed è l’Arsenal. Lo scatenato Henry manderà in gol Ljungberg al 49’, segnerà la sua doppietta all’85’, ancora assist per Edu all’88’ e infine gloria anche per Pires all’89’. Una sconfitta che a Milano ricordano ancora.

Sono passati diversi giocatori da Londra e Milano. Uno dei più ricordati è certamente Dennis Bergkamp, talentuolo centrocampista olandese che giocherà all’Inter tra il 1993 e il 1995 (vincendo una Coppa UEFA) e con l’Arsenal dal 1995 al 2006. Nel periodo con i gunners conquisterà 3 campionati, 4 coppe d’Inghilterra e 4 Community Shield.

Poi c’è Patrick Vieira, centrocampista francese in forze all’Arsenal dal 1996 al 2005 (vincerà 3 campionati, 5 coppe d’Inghilterra e 4 Community Shield) passato poi all’Inter dal 2006 al 2010. A Milano vincerà 3 scudetti. Infine veniamo alla contemporaneità e al nome di Alexis Sanches, agile punta cilena che ha giocato con gli inglesi dal 2014 al 2018, ed ha giocato in prestito all’Inter nella stagione 2019/20.