Logo SNAI

 

Sport

Non puoi giocare più di 10 esiti per avenimento

Scommesse Quarti Champions League

I quarti di finale di Champions League, ossia il secondo step della fase ad eliminazione diretta della competizione, comprendono le 8 squadre uscenti dalla fase degli ottavi. I quarti di finale di Champions League vengono disputati secondo la seguente formula: le formazioni si affrontano in due gare, una di andata e una di ritorno, così come gli ottavi e le semifinali, fino alla finalissima che viene disputata in gara unica.

Sulla piattaforma SNAI.it puoi scommettere sugli incontri di Champions League con una gamma molto ampia di formule di gioco: realizza le tue puntate in modo semplice e sicuro anche da smartphone e da tablet, tieniti inoltre aggiornato sugli sviluppi del torneo e sulle performance delle squadre partecipanti, grazie alla sezione riservata agli approfondimenti di SNAI.

In seguito all'emergenza sanitaria mondiale, che ha causato l'interruzione di tutte le attività sportive in Europa nella primavera del 2020, il 17 giugno 2020, la UEFA ha ufficializzato la modifica alla formula: è stata istituita una Final Eight con ogni turno in gara secca. Questa fase si disputerà dal 12 al 23 agosto 2020 in Portogallo, a Lisbona.

Paris Saint-Germain, Atlético Madrid, RB Lipsia e Atalanta hanno ottenuto la qualificazione prima dell'interruzione delle attività, mentre le restanti quattro formazioni saranno decretate dalle gare di ritorno degli ottavi di finale.

Atalanta: risulta come una delle migliori formazioni in questa stagione, con un Iličić spettacolare negli ottavi di finale, che ha centrato ben quattro gol nella sfida di ritorno. In generale, possiamo affermare che tutta la squadra è stata protagonista di una performance impressionante in questa stagione.

Atlético Madrid: la vittoria sul Liverpool agli ottavi è l’emblema della stagione del club spagnolo, che non si è mostrato sempre al massimo, ma al momento opportuno ha dimostrarto di sapere come portare a casa il risultato.

RB Lipsia: il Lipsia ha saputo confrontarsi con serenità e determinazione con i finalisti della stagione passata (Tottenham), dimostrando grande calma in entrambe le sfide, un aspetto importante se consideriamo che sono al debutto nella fase a eliminazione diretta. Il tedesco Julian Nagelsmann diventa l’allenatore più giovane ad approdare ai quarti di finale di Champions League.

Paris Saint-Germain: dopo la disfatta del match di andata, il presentimento dominante era associato all’incertezza. I parigini hanno invece ribaltato il risultato nel match di ritorno dimostrando maturità e diligenza.

I quarti di finale della Champions League 2019/2020 si sono tenuti il 12-13-14-15 agosto 2020, tutte le partite sono state disputate alle ore 21. Ogni sfida si è tenuta in una gara unica giocata in uno di questi due stadi lusitani: Estadio da Luz e l’Estadio José Alvalade, entrambi in Lisbona.

Prima di raccontare i risultati dei quarti di finale di Champions League andiamo a vedere quali sono stati gli esiti delle sfide tenutesi negli ottavi di finale:

Napoli – Barcellona 1 – 1
Barcellona – Napoli 3 – 1

Lione – Juventus 1 – 0
Juventus – Lione 2 – 1

Chelsea – Bayern 0 – 3
Bayern – Chelsea 4 – 1

Atletico Madrid – Liverpool 1 – 0
Liverpool – Atletico Madrid 2 – 3

Dortmund – Paris Saint Germain 2 - 1
Paris Saint Germain – Dortmund 2 – 0

Tottenham – Lipsia 0 – 1
Lipsia – Tottenham 3 – 0

Atalanta – Valencia 4 – 1
Valencia – Atalanta 3 – 4

Real Madrid – Manchester City 1 - 2
Manchester City – Real Madrid 2 – 1

Vediamo di seguito quali sono stati i risultati delle gare uniche dei quarti di finale di Champions League.

Manchester City - Lione 1 – 3

Cornet 24’ (L)
De bruyne 69’ (M)
Dembele 79’ (L)
Dembele 87’ (L)

Delusione cocente per Pep Guardiala che sperava di arrivare almeno nella semifinale della competizione. D’altronde l’avversario era piuttosto abbordabile, ma certamente si è rivelato ben organizzato e superiore al Man City almeno nel gioco. Il 3 a 1 certifica una prestazione ottima da parte dei francesi, a differenza degli inglesi apparsi sottotono.

Barcellona – Bayern Monaco 2 – 8

Muller 4’ (B)
Alaba (autogol) 7’ (BA)
Perisic 22’ (B)
Gnabry 27’ (B)
Muller 31’ (B)
Suarez 57’ (BA)
Kimmich 63’ (B)
Lewandoswski 82’ (B)
Coutinho 85’ (B)
Coutinho 89’ (B)

Come già si evince dal tabellino questa partita è destinata ad entrare nella storia, poiché una squadra come il Barcellona raramente va incontro a una sconfitta così, praticamente mai. Eppure i tedeschi hanno colpito senza pietà dall’inizio alla fine, mortificando ogni tentativo di gioco spagnolo e imponendo un mismatch fisico impressionante. Il risultato è eloquente, resterà negli annali, e al Barcellona non resta che riorganizzarsi e attendere una vendetta che solo il futuro potrà concedere.

RB Lipsia – Atletico Madrid 2 - 1

Olmo 51’ (L)
Joao Felix 71’ (A)
Adams 88’ (L)

Anche questo match viene destinato ai libri di storia visto e considerato che il Lipsia per la prima volt nella storia passa i quarti di finale. Non solo: l’allenatore 33enne Nagelsmann diventa il mister più giovane ad essere giunto in una semifinale di Champions League. Un risultato ancora più importante se si pensa che i tedeschi hanno superato gli arcigni avversari dell’Atletico Madrid, come sempre ruvidi e combattivi, ma che han dovuto capitolare di fronte all’organizzazione dei teutonici.

Atalanta – Paris Saint Germain 1 – 2

Pasalic 27’ (A)
Marquinhos 90’ (P)
Choupo-Moting 93’ (P)

L’Atalanta era alla ricerca di un’altra notte storica. Mai un’esordiente della competizione era giunta così in alto, eppure proprio a un passo dalla gloria gli uomini di Gasperini sono crollati. Ci ha pensato Marquinhos, e una buona dose di fortuna per i francesi, a riequilibrare il match che a quel punto è stato facile preda dei francesi. Resta comunque un cammino esaltante quello della Dea, che l’anno prossimo avrà modo di stupire ancora.