Per comprendere al meglio le regole della roulette, è necessario iniziare con una breve panoramica del tavolo da gioco. Il tavolo della roulette è composto da 37 caselle (38 nella roulette americana), numerate da 0 a 36 (e anche di un doppio zero "00" nella roulette americana) e di un tappeto per le puntate. Lo zero (ed il doppio zero nella roulette americana) è posto su una casella verde, mentre gli altri 36 numeri sono contenuti in caselle alternate rosse e nere.
I numeri, le combinazioni semplici, le colonne e le dozzine sono delimitate in aree precise sul tappeto di gioco.

Quando esce lo zero, le colonne e le dozzine e le puntate diverse da zero (o combinazioni con esso) perdono, invece il rosso, il nero, il manque, il passe, il pari e il dispari vengono "imprigionati" e rimessi in gioco, se vincenti, alla rotazione successiva.

Gli annunci delle vincite vengono accettati solo se accompagnati dall'ammontare corrispondente. Gli annunci devono essere dichiarati ad alta voce e devono essere inequivocabilmente chiari e non sono ritenuti validi se non vengono confermati dal "capo tavolo". Dopo il famosissimo "Rien ne va plus", non sono ammessi più annunci e puntate, e il croupier respingerà ogni azione dei ritardatari. I posti a sedere attorno ai tavoli sono riservati esclusivamente ai giocatori, che hanno l'obbligo di verificare le puntate anche se effettuate dal croupier.

Il pagamento della vincita è determinato dalla posizione del gettone sul tappeto. I gettoni vincenti possono essere toccati dai giocatori solo dopo aver ricevuto il pagamento della puntata. Ogni giocatore può puntare una somma a scelta purché questa non superi la puntata massima stabilita per il tavolo.

Chi si avvicina al fascinoso mondo delle roulette deve apprendere da subito la terminologia utilizzata nel gioco (sia che si tratti di roulette reale che di roulette virtuale):

  • En Plein (o pieno): indica la puntata eseguita su un solo numero;
  • Cheval (o cavallo): indica la puntata eseguita su una coppia di numeri vicini sul tappeto;
  • Terzina è la puntata effettuata su tre numeri vicini del tavolo, oppure la puntata sui numeri 0, 1, 2 o 0, 2, 3
  • Carrè (o Quadrato): indica la puntata su 4 numeri che formano un quadrato sul tappeto o i primi 4 numeri (0, 1, 2, 3)
  • Sestina: indica la puntata su sei numeri che sono disposti su due file, vicini gli uni agli altri.

 

La roulette è un evergreen del gioco d'azzardo, che non ha mai modificato il principio del gioco e le sue regole, che nel corso degli anni, insieme alla ruota, al cilindro e al tavolo di gioco, sono rimasti identici a quelli dei primi giorni di vita, al netto di evoluzioni dei materiali con cui sono realizzati i tavoli. Sono cambiate alcune metodologie di gioco, con il tempo sono cambiate a seconda delle mode e dei luoghi in cui si giocava. Oggi in tutti i Casinò del pianeta, possiamo incontrare tre tipi di roulette: roulette francese, roulette europea (o inglese) e roulette americana.