Il poker tradizionale anche denominato “poker a 5 carte” o “5 card draw” è la variante del gioco di carte più conosciuta e diffusa.
Le regole e le modalità di gioco variano a seconda del luogo in cui si gioca, ci sono infatti varianti da paese a paese ma anche da una poker room ad un'altra.
Per esempio, cambia il numero della carte utilizzate: negli USA si gioca con mazzi da 52 carte, in Europa o nel poker cosiddetto “all'italiana” o “alla francese” o variante stripped deck, il numero di carte è determinato in base al numero di giocatori (di norma quattro o cinque).

Prima della distribuzione delle carte, il mazziere (e in talune varianti tutti i partecipanti) pongono una somma all'interno del “piatto” dove verranno in seguito versate tutte le puntate. Il mazziere distribuisce, dunque, le cinque carte in senso orario (un'anomalia per i giochi di carte), ogni giocatore, iniziando da quello alla sinistra del mazziere, può effettuare una puntata. Dopo la prima tranche di scommesse, è possibile cambiare da una a quattro carte, in modo da ottenere nuove combinazioni. Ogni giocatore ha la facoltà di rilanciare di volta in volta le varie puntate. Quando tutti i giocatori avranno versato la loro quota (o avranno abbandonato la mano) si procede alla verifica delle combinazioni e alla nomina del vincitore.
Chi vince si aggiudica il “piatto”, cioè l'intero ammontare delle puntate in denaro o in fiches. Vince chi ottiene la combinazione di maggiore valore o induce tutti gli altri giocatori ad abbandonare la partita.

Le combinazioni di maggior valore in ordine decrescente (per il poker europeo) sono:

  • Scala Reale
  • Scala Colore
  • Poker
  • Colore
  • Full
  • Scala
  • Tris
  • Coppia Coppia
  • Coppia
  • La carta più alta


Nel poker tradizionale giocato negli Stati Uniti, il Colore vale di più del Full, a differenza del texas hold em.