Come per altri giochi di carte, anche per la Scopa le origini sono incerte, mentre l'evoluzione è tracciata in alcune pietre miliari indiscutibili. La scopa è considerato un gioco molto antico e che risale lontano nel tempo, e si ritiene sia nato per diretta discendenza da un gioco spagnolo, chiamato "Escoba", che mantiene molto stretto il regolamento con la Scopa giocata oggi nel nostro paese. 

Sempre di origine spagnola è l'altra ipotesi, ossia quella per cui la Scopa tragga origine da due giochi iberici dai nomi di Primiera e Scarabucion, molto in voga nel 400. 

La tradizione italiana narra invece di questo affascinante gioco praticato nel '400 a Napoli, e precisamente nel porto di Napoli, dove pescatori e pirati si giocavano i bottini conquistati con le razzie delle abitazioni dei nobili o con i bottini conquistati nell'assalto alle navi mercantili.