Logo SNAI

 

Sport

Non puoi giocare più di 10 esiti per avenimento

Classifica Volley A1 femminile

La classifica, aggiornata turno dopo turno, della massima serie dal campionato di pallavolo femminile: in questa sezione di SNAI.it, trovi la classifica completa della Serie A1 di volley femminile, con i punteggi di ciascun team, ma anche il numero delle partite aggiudicate e delle sconfitte e quello dei set vinti e di quelli persi.

Con SNAI, rimani sempre aggiornato sul meglio della grande pallavolo italiana al femminile: scopri quali formazioni potrebbero prendere parte agli spareggi e agli ottavi di finale al termine della regular season e quali club invece, stazionano in fondo alla classifica, in zona retrocessione e sfrutta queste informazioni per affinare i tuoi pronostici e piazzare le tue scommesse sui big match dell'A1 femminile.

Di seguito puoi trovare l'elenco di tutti i punteggi delle squadre del campionato 2023/2024 e la classifica aggiornata per ogni turno disputato. Così facendo potrai seguire le squadre durante il loro percorso nel torneo di Volley femminile A1.

Giornata 2

  1. Imoco Conegliano
    6 punti – 2 vittorie e 0 sconfitte – 6 set vinti e 0 set persi

  2. Vero Volley Milano
    6 punti – 2 vittorie e 0 sconfitte – 6 set vinti e 1 set persi

  3. Savino Del Bene Scandicci
    6 punti – 2 vittorie e 0 sconfitte – 6 set vinti e 1 set persi

  4. Igor Gorgonzola Novara
    6 punti – 2 vittorie e 0 sconfitte – 6 set vinti e 1 set persi

  5. Vallefoglia
    4 punti – 1 vittorie e 1 sconfitte – 5 set vinti e 4 set persi

  6. Wash4green
    3 punti – 1 vittorie e 1 sconfitte – 5 set vinti e 5 set persi

  7. Reale Mutua Fenera Chieti
    3 punti – 1 vittorie e 1 sconfitte – 3 set vinti e 3 set persi

  8. Volley Bergamo
    2 punti – 1 vittorie e 1 sconfitte – 4 set vinti e 5 set persi

  9. Roma Volley
    2 punti – 1 vittorie e 1 sconfitte – 3 set vinti e 5 set persi

  10. Honda Olivero S.Bernardo Cuneo
    2 punti – 1 vittorie e 1 sconfitte – 3 set vinti e 5 set persi

  11. Trasportipesanti Casalmaggiore
    1 punti – 0 vittorie e 2 sconfitte – 3 set vinti e 6 set persi

  12. Il Bisonte Firenze
    1 punti – 0 vittorie e 2 sconfitte – 2 set vinti e 6 set persi

  13. Uyba Volley
    0 punti – 0 vittorie e 2 sconfitte – 1 set vinti e 6 set persi

  14. Itas Trentino
    0 punti – 0 vittorie e 2 sconfitte – 1 set vinti e 6 set persi

Per la seconda giornata di Volley A1, ci sono già alcuni cambiamenti dovuti all'assestamento iniziale della classifica. In vetta troviamo gli stessi quattro club dello scorso turno, ma questa volta a prevalere in termini di set totali è il Conegliano con 6 set vinti e 0 persi. A seguire, troviamo il VeroVolley grazie alla sua vittoria contro l'Itas Trentino per 3-1, poi lo Scandicci vittorioso dopo il 3-1 con l'Uyba Volley, e l'Igor Novara che si è aggiudicato il successo finale al termine dell'incontro con il Casalmaggiore. La quinta posizione viene occupata dal Vallefoglia, a quota 4 punti e 5 set vinti su 4 persi, dopo la vittoria per 3-1 con il Volley Bergamo. Il Reale Mutua si rialza dal fondo della classifica, raggiungendo il sesto posto con 3 punti totali ottenuti dal 3-0 con la Roma Volley. È proprio quest'ultimo a seguire in settima posizione, con 3 set vinti e 5 persi, e una quota totale di 2 punti, la stessa del S.Bernardo Cuneo. Il Casalmaggiore e Il Bisonte rimangono sul fondo con un solo punto conquistato, ma lasciano comunque spazio all'Uyba e all'Itas che attualmente non hanno ancora incassato alcun punto, totalizzando 1 set vinto contro 6 persi.

Giornata 1

  1. Allianz Vero Volley Milano
    3 punti – 1 vittorie e 0 sconfitte – 3 set vinti e 0 set persi

  2. Prosecco Doc Imoco Conegliano
    3 punti – 1 vittorie e 0 sconfitte – 3 set vinti e 0 set persi

  3. Savino Del Bene Scandicci
    3 punti – 1 vittorie e 0 sconfitte – 3 set vinti e 0 set persi

  4. Igor Gorgonzola Novara
    3 punti – 1 vittorie e 0 sconfitte – 3 set vinti e 0 set persi

  5. Roma Volley Club
    2 punti – 1 vittorie e 0 sconfitte – 3 set vinti e 2 set persi

  6. Honda Olivero S.Bernardo Cuneo
    2 punti – 1 vittorie e 0 sconfitte – 3 set vinti e 2 set persi

  7. Volley Bergamo
    2 punti – 1 vittorie e 0 sconfitte – 3 set vinti e 2 set persi

  8. Trasportipesanti Casalmaggiore
    1 punti – 0 vittorie e 1 sconfitte – 2 set vinti e 3 set persi

  9. Wash4green Pinerolo
    1 punti – 0 vittorie e 1 sconfitte – 2 set vinti e 3 set persi

  10. Vallefoglia
    1 punti – 0 vittorie e 1 sconfitte – 2 set vinti e 3 set persi

  11. Reale Mutua Fenera Chieti
    0 punti – 0 vittorie e 1 sconfitte – 0 set vinti e 3 set persi

  12. Il Bisonte Firenze
    0 punti – 0 vittorie e 1 sconfitte – 0 set vinti e 3 set persi

  13. Itas Trentino
    0 punti – 0 vittorie e 1 sconfitte – 0 set vinti e 3 set persi

  14. Uyba Volley Busto Arsizio
    0 punti – 0 vittorie e 1 sconfitte – 0 set vinti e 3 set persi

La nuova stagione del campionato di Volley femminile A1 è iniziata e le squadre sono più agguerrite che mai già dalla prima giornata. In vetta troviamo il Vero Volley Milano, che quest'anno può vantare la presenza di Paola Egonu, con 3 punti ottenuti dalla vittoria stracciante con l'Uyba Volley per 3-0. A pari merito si aggiungono Imoco Volley di Conegliano, tornato vincente contro l'Itas Trentino, poi lo Scandicci, dopo il successo con Il Bisonte Firenze, e l'Igor di Novara, vittorioso per 3 set a 0 contro il Reale Mutua. In seconda posizione ci sono attualmente le tre squadre vincitrici per 3 set a 2 e sono: Roma Volley, Honda Olivero di Cuneo e Volley Bergamo. Tutti i restanti club si trovano a quota 0 punti in classifica, con 3 set persi e nessuno vinto.

Nelle righe successive trovi tutte le classifiche, giornata per giornata, del campionato Volley A1 femminile 2022/23. In questo modo puoi scoprire chi siede in vetta e l'andamento in campionato delle squadre.

Aggiornamento finale playoff 13/05

La sfida tra Vero Volley Milano e Conegliano mette in contrapposizione due squadre che stanno dimostrando un buon equilibrio in questa finale di Volley A1. Siamo a gara 4 della finale, nelle tre sfide precedenti la squadra di Milano si è portata avanti per 2 a 1 contro il club favorito per la conquista del titolo. In gara 4 il Conegliano non può più permettersi di perdere se vuole difendere le sue chance di alzare il trofeo. Il Milano sa che vincere in questa occasione significherebbe alzare il titolo. Nonostante la situazione favorevole, il Conegliano domina la sfida vincendo per 3 a 0: i punteggi dei tre tempi sono 24-26 nella prima frazione, 20-25 nella seconda e 17-25 nella terza. La vittoria arriva in modo netto, senza troppe opposizioni da parte del Vero Volley che non sembra riuscire a frenare l'avanzata del club avversario. Tutto viene quindi rimandato a gara 5.

Ora che è stato ristabilito l'equilibrio, le due squadre si affrontano per il match decisivo: chi vincerà l'ultimo appuntamento potrà mettere il titolo di campione d'Italia nel proprio palmarés. Il Conegliano sembrava essere favorito ad inizio stagione, solo gli ultimi tempi di gioco sapranno confermare quando previsto ad inizio competizione.

Aggiornamento finale playoff 11/05

Continua la finale tra Prosecco Doc Imoco Conegliano e Vero Volley Milano. Dopo il successo in gara 1 del Conegliano e la vittoria in gara 2 del Milano, questa terza sfida è destinata a porre in vantaggio una delle due formazioni. Dopo tante gare, ci avviciniamo sempre più al termine della competizione. Il Conegliano gioca in casa contro il Milano andando in contro ad una sconfitta che potrebbe compromettere il suo percorso in campionato. Il primo tempo viene vinto dal Vero Volley per 21-25, il Conegliano pareggia i conti con il 25-14 del secondo tempo. I padroni di casa continuano a vincere nel terzo tempo per 25-20, ma negli ultimi due tempi il Vero Volley Milano si impone prima per 25-27, poi per 13-15 portandosi a casa una vittoria importantissima. Ora gli basta vincere una sola sfida per alzare al cielo il trofeo di campione d'Italia. Una giornata storica che ha ribaltato qualsiasi pronostico.

Il vantaggio favorisce pesantemente il Milano, il Conegliano non può più permettersi errori se vuole alzare il trofeo, non si accettano più sconfitte. Incredibile il ribaltamento di ruoli nell'arco di pochi set, la performance del club di Milano le quarto e quinto tempo ha sconquassato non solo la gara, ma anche il proseguimento di questa finale in gara 4.

Aggiornamento finale playoff 09/05

Dopo la vittoria del Conegliano in gara 1, il Vero Volley Milano è obbligato a schiacciare l'acceleratore per non lasciare troppo vantaggio alla squadra avversaria. Il Milano va alla ricerca di punti per riportarsi in parità prima che sia troppo tardi, un'altra sconfitta metterebbe in discussione le loro chance di vittoria. La partita inizia con il 25-22 delle milanesi, questo risultato descrive perfettamente l'andamento dell'intera gara: risultati in equilibrio ma sempre in favore del Vero Volley. Anche il secondo tempo si conclude con un lieve vantaggio a loro favore per 25-23. In conclusione, il terzo tempo termina per 25-18, successo totale della squadra padrona di casa che chiude la sfida sul 3-0. Il Conegliano subisce un contraccolpo inatteso che potrebbe cambiare l'andamento del play-off e riserbare importanti sorprese ai tifosi.

Ora che l'equilibrio è ristabilito, le due squadre devono contendersi almeno due dei prossimi tre match per alzare il trofeo. In un primo momento il Conegliano poteva essere considerato il favorito assoluto, ma il campo sta rendendo tutto più difficile da prevedere.

Aggiornamento finale playoff 06/05

Dopo il turno della semifinale che ha premiato il Prosecco Doc Imoco Conegliano e il Vero Volley Milano. A seguito dell'eliminazione di Novara e Scandicci, le due formazioni hanno ottenuto il passaggio al turno finale, sfida che premierà solo una squadra con la coppa di campione d'Italia. La gara si gioca alle ore 20:45 del 6 maggio 2023 al Palaverde di Villorba. La partita è molto equilibrata sin dai primi minuti di gioco dimostrando quanto siano simili le due parti. Il primo set termina per 23-25, il secondo per 25-23, il terzo ancora per 23-25, il quarto 25-19 e il quinto per 15-11. A portarsi a casa la vittoria è il Conegliano che batte un avversario temibile e si porta in vantaggio in questo primo match valido per la finale di A1 femminile.

Dai prossimi match ci si aspetta sicuramente molto equilbrio, pochi scossoni e tanto agonismo per la conquista del titolo. Se in un primo momento il Conegliano poteva sembrare la squadra favorita per la vittoria, ad oggi la situazione è meno scontata del previsto.

Aggiornamento semifinale playoff 03/05

Siamo giunti all'ultimo scontro necessario per l'accesso alla finale del torneo di Volley A1 femminile. Le squadre presenti in campo si giocano grossa parte della propria stagione. I riflettori cadono su Savino del Bene Scandicci e Vero Volley Milano. Dopo la prima giornata, terminata con la vittoria dello Scandicci per 3 a 1, e la seconda giornata, terminata per 3 a 1 per il Vero Volley Milano, bisogna attendere la terza giornata per decretare la seconda finalista della competizione. Al contrario, dall'altra parte del tabellone, l'altra finalista è stata stabilita in sole due partite, si tratta del Conegliano, squadra che ha vinto il doppio scontro con il Novara aggiudicandosi il piazzamento in finale.

La gara è molto equilibrata, proprio come dimostrato dai primi due turni di semifinale. A portare a casa l'ultimo posto disponibile è il Vero Volley Milano che vince con lo score di 2 a 3, risultato che lo premia lanciandolo verso la gloria eterna. La finale si giocherà quindi tra Conegliano e Milano, un derby del Nord che non si distacca di troppo dalle previsioni fatte ad inizio stagione.

Aggiornamento quarti di finale playoff 24/04

Ora che si è conclusa la Regular Season, le squadre tornano a lottare per il titolo durante la fase play-off, sfida che ha ufficialmente inizio il 15 aprile con i primi appuntamenti dei quarti di finale. Secondo quanto decretato per le combinazioni dei quarti, il Conegliano affronta il Busto Arsizio, il Chieri se la gioca con il Novara in uno scontro che potrebbe riserbare grandi sorprese. Il Savino del Bene Scandicci è stato abbinato al Bergamo e, in conclusione, il Monza giocherà contro il Casalmaggiore. Ad avere la meglio nel passaggio del turno sono Conegliano, Novara, Scandicci e Monza. Vediamo nel dettaglio come si sono sviluppati gli scontri.

La modalità di gioco prescelta è al meglio delle tre. Il primo quarto di finale tra Conegliano e Busto Arsizio premia il Conegliano per 2:0, doppio successo del Conegliano che si conferma sui livelli visti in campionato. Il secondo quarto di finale tra Chieri e Novara premia il Novara per 0 a 2, appuntamento molto importante che gli consente di ottenere il passaggio alle semifinali. Anche lo Scandicci vince per 2 a 0 contro il Bergamo non lasciando scampo ai bergamaschi. In conclusione, il Monza riesce a passare il turno contro il Casalmaggiore per 2:1, unico risultato in bilico che gli concede l'ultimo posto valido per la semifinale della competizione.

Giornata 26

  1. Imoco Volley Conegliano
    72 punti – 25 vittorie e 1 sconfitte – 75 set vinti e 17 set persi

  2. Savino Del Bene Scandicci
    63 punti – 21 vittorie e 5 sconfitte – 70 set vinti e 29 set persi

  3. Vero Volley Milano
    61 punti – 20 vittorie e 6 sconfitte – 69 set vinti e 29 set persi

  4. Reale Mutua Fenera Chieri
    54 punti – 18 vittorie e 8 sconfitte – 59 set vinti e 34 set persi

  5. Igor Gorgonzola Novara
    51 punti – 19 vittorie e 7 sconfitte – 63 set vinti e 40 set persi

  6. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    37 punti – 12 vittorie e 14 sconfitte – 51 set vinti e 54 set persi

  7. Volley Bergamo
    37 punti – 12 vittorie e 14 sconfitte – 46 set vinti e 52 set persi

  8. E-Work Busto Arsizio
    36 punti – 12 vittorie e 14 sconfitte – 47 set vinti e 51 set persi

  9. Vallefoglia
    30 punti – 11 vittorie e 15 sconfitte – 41 set vinti e 56 set persi

  10. Il Bisonte Firenze
    30 punti – 9 vittorie e 17 sconfitte – 43 set vinti e 58 set persi

  11. Bosca San Bernardo Cuneo
    28 punti – 9 vittorie e 17 sconfitte – 44 set vinti e 62 set persi

  12. Wash4green Pinerolo
    19 punti – 6 vittorie e 20 sconfitte – 36 set vinti e 68 set persi

  13. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    17 punti – 5 vittorie e 21 sconfitte – 28 set vinti e 68 set persi

  14. Balducci Hr Macerata
    11 punti – 3 vittorie e 23 sconfitte – 19 set vinti e 73 set persi

I match di ritorno dell'ultima giornata di Volley A1 sono fondamentale per decretare definitivamente le squadre che potranno partecipare alla fase playoff del torneo. Il Conegliano si aggiudica per primo il passaggio battendo per 0 a 3 il Perugia. La vittoria gli consente di salire a 72 punti e a portarsi a +9 dalla seconda in classifica. Lo Scandicci infatti sale a 63 punti dopo la vittoria per 2 a 3 contro il Firenze. Il successo non gli consente di migliorare la propria stagione, ma tanto basta per difendere la seconda posizione, il Firenze resta fermo a 30 punti in quintultima posizione. Il Milano arriva terzo a 61 punti a seguito del successo per 0 a 3 contro il Busto Arsizio, squadra che resta a 36 punti a metà classifica. Il Chieri chiude quarto con 54 punti a seguito della vittoria sul Pinerolo per 1 a 3. Il Pinerolo rimane in terzultima posizione con 19 punti. Vittoria importante per il Novara che si conferma in quinta posizione a 51 punti battendo per 3 a 1 il Cuneo. Molto bene anche il Vallefoglia che vince per 0 a 3 contro il Macerata e conquista un posto tra le prossime partecipanti al Volley A1. Retrocede invece il Macerata arrivato ultimo con 11 punti. L'ultimo match rimasto è Bergamo vs Casalmaggiore, appuntamento che premia i bergamaschi per 3 a 1. Il loro piazzamento a fine Regular Season è in settima posizione, appena dietro al Casalmaggiore che resta invece in sesta posizione a 37 punti.

Giornata 25

  1. Imoco Volley Conegliano
    69 punti – 25 vittorie e 1 sconfitte – 72 set vinti e 17 set persi

  2. Savino Del Bene Scandicci
    61 punti – 20 vittorie e 5 sconfitte – 67 set vinti e 27 set persi

  3. Vero Volley Milano
    58 punti – 19 vittorie e 6 sconfitte – 66 set vinti e 29 set persi

  4. Reale Mutua Fenera Chieri
    51 punti – 17 vittorie e 8 sconfitte – 56 set vinti e 33 set persi

  5. Igor Gorgonzola Novara
    48 punti – 18 vittorie e 7 sconfitte – 60 set vinti e 39 set persi

  6. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    37 punti – 12 vittorie e 13 sconfitte – 50 set vinti e 51 set persi

  7. E-Work Busto Arsizio
    36 punti – 12 vittorie e 13 sconfitte – 47 set vinti e 48 set persi

  8. Volley Bergamo
    34 punti – 11 vittorie e 14 sconfitte – 43 set vinti e 51 set persi

  9. Il Bisonte Firenze
    29 punti – 9 vittorie e 16 sconfitte – 41 set vinti e 55 set persi

  10. Bosca San Bernardo Cuneo
    28 punti – 9 vittorie e 16 sconfitte – 43 set vinti e 59 set persi

  11. Vallefoglia
    27 punti – 10 vittorie e 15 sconfitte – 38 set vinti e 56 set persi

  12. Wash4green Pinerolo
    19 punti – 6 vittorie e 19 sconfitte – 35 set vinti e 65 set persi

  13. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    17 punti – 5 vittorie e 20 sconfitte – 28 set vinti e 65 set persi

  14. Balducci Hr Macerata
    11 punti – 3 vittorie e 22 sconfitte – 19 set vinti e 70 set persi

Questa 25esima giornata di Volley A1 corrisponde alla penultima sfida della Regular Season della pallavolo femminile. L'inizio di questo appuntamento è segnato dal testa a testa tra Milano e Firenze, due squadre che hanno molto da dare in questo finale di stagione. Il Milano vince per 3 a 0 non lasciando scampo alle toscane, sale a 58 punti e rimane in terza posizione, il Firenze invece rimane a 29 punti in nona posizione. Il Vallefoglia viene battuto in casa da un implacabile Novara per 1 a 3. Il punteggio consente di verdi di salire a 27 punti, mentre il Novara sale al quinto piazzamento a 48 punti. Il Busto Arsizio batte per 2 a 3 il Cuneo salendo a quota 36 punti in settima posizione, il Cuneo resta fermo a 28 punti in quintultima posizione. Il Conegliano riesce a vincere portandosi in prima posizione a 69 punti, la vittoria gli consente di tenere ben salda la presa sulla testa della classifica, il Macerata va incontro all'ennesima sconfitta che lo rilega all'ultimo piazzamento con un totale di 11 punti. Anche il Chieri va incontro alla vittoria per 3 a 0 battendo il Perugia, sale a 51 punti in quarta posizione, il Perugia non può fare a meno di rimanere in penultima posizione a 17 punti. Il Pinerolo riesce a risalire la classifica battendo per 1 a 3 il Casalmaggiore, ora è a 19 punti in terzultima posizione, una scalata che lo ha visto uscire dall'ultimo piazzamento fino alla zona salvezza. Il Casalmaggiore sale a 47 punti in sesta posizione. Per concludere la giornata, lo Scandicci batte per 3 a 0 il Bergamo portandosi a 61 punti, la vittoria gli consente di difendere la seconda posizione.

Giornata 24

  1. Imoco Volley Conegliano
    66 punti – 23 vittorie e 1 sconfitte – 69 set vinti e 17 set persi

  2. Savino Del Bene Scandicci
    58 punti – 19 vittorie e 5 sconfitte – 64 set vinti e 27 set persi

  3. Vero Volley Milano
    55 punti – 18 vittorie e 6 sconfitte – 63 set vinti e 29 set persi

  4. Reale Mutua Fenera Chieri
    48 punti – 16 vittorie e 8 sconfitte – 53 set vinti e 33 set persi

  5. Igor Gorgonzola Novara
    45 punti – 17 vittorie e 7 sconfitte – 57 set vinti e 38 set persi

  6. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    37 punti – 12 vittorie e 12 sconfitte – 49 set vinti e 48 set persi

  7. E-Work Busto Arsizio
    34 punti – 10 vittorie e 13 sconfitte – 44 set vinti e 46 set persi

  8. Volley Bergamo
    34 punti – 11 vittorie e 13 sconfitte – 43 set vinti e 48 set persi

  9. Il Bisonte Firenze
    29 punti – 11 vittorie e 13 sconfitte – 41 set vinti e 52 set persi

  10. Vallefoglia
    27 punti – 9 vittorie e 15 sconfitte – 37 set vinti e 53 set persi

  11. Bosca San Bernardo Cuneo
    27 punti – 5 vittorie e 19 sconfitte – 41 set vinti e 56 set persi

  12. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    17 punti – 5 vittorie e 19 sconfitte – 28 set vinti e 62 set persi

  13. Wash4green Pinerolo
    16 punti – 5 vittorie e 19 sconfitte – 32 set vinti e 64 set persi

  14. Balducci Hr Macerata
    11 punti – 3 vittorie e 21 sconfitte – 19 set vinti e 67 set persi

La prima partita della 24a giornata di Volley A1 femminile inizia con il testa a testa tra Cuneo e Scandicci, la vittoria arriva per 2-3 a favore degli ospiti che salgono a 58 punti rimanendo in seconda posizione. Non riesce la rimonta sul Conegliano che vince per 0 a 3 contro il Firenze e sale a 66 misure. La terza sfida della giornata è Novara vs Milano, partita che finisce 1 a 3 per il Milano, squadra che sale a quota 55 in terza posizione, il Novara continua a scivolare, ora è in quinta posizione con un totale di 45 punti. La giornata continua con Bergamo vs Chieri, partita che termine per 1 a 3 a favore degli ospiti. Il Chieri resta fermo a 48 punti in quarta posizione, il Bergamo resta a 34 punti in ottava posizione. Il turno continua con il successo del Busto Arsizio contro il Casalmaggiore, turno che termina per 3 a 1 premiando il club di casa, ora è a 34 punti, il Casalmaggiore resta fermo a 37 punti in sesta posizione. Gare molto più equilibrate quelle tra Pinerolo vs Macerata e Perugia vs Vallefoglia. Il Pinerolo vince per 3 a 2 e sale in penultima posizione a 16 punti, il Macerata resta in fondo al ranking con 11 punti. L'ultima sfida premia il Vallefoglia per 2 a 3 contro il Perugia e consente di verdi di salire a 27 punti, il Perugia resta di poco sotto con 17 punti.

Giornata 23

  1. Imoco Volley Conegliano
    60 punti – 22 vittorie e 1 sconfitte – 66 set vinti e 17 set persi

  2. Savino Del Bene Scandicci
    56 punti – 18 vittorie e 5 sconfitte – 61 set vinti e 25 set persi

  3. Vero Volley Milano
    52 punti – 17 vittorie e 6 sconfitte – 60 set vinti e 28 set persi

  4. Igor Gorgonzola Novara
    45 punti – 17 vittorie e 6 sconfitte – 56 set vinti e 35 set persi

  5. Reale Mutua Fenera Chieri
    45 punti – 15 vittorie e 8 sconfitte – 50 set vinti e 32 set persi

  6. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    37 punti – 13 vittorie e 11 sconfitte – 48 set vinti e 45 set persi

  7. Volley Bergamo
    34 punti – 11 vittorie e 12 sconfitte – 42 set vinti e 45 set persi

  8. E-Work Busto Arsizio
    31 punti – 10 vittorie e 13 sconfitte – 41 set vinti e 49 set persi

  9. Il Bisonte Firenze
    29 punti – 9 vittorie e 14 sconfitte – 39 set vinti e 53 set persi

  10. Bosca San Bernardo Cuneo
    26 punti – 9 vittorie e 14 sconfitte – 34 set vinti e 51 set persi

  11. Vallefoglia
    25 punti – 9 vittorie e 14 sconfitte – 26 set vinti e 59 set persi

  12. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    16 punti – 5 vittorie e 18 sconfitte – 29 set vinti e 62 set persi

  13. Wash4green Pinerolo
    14 punti – 4 vittorie e 19 sconfitte – 26 set vinti e 62 set persi

  14. Balducci Hr Macerata
    10 punti – 3 vittorie e 20 sconfitte – 17 set vinti e 64 set persi

La giornata 23 di Volley A1 femminile ha inizio con il match tra Vallefoglia e Chieri per la conquista dei tre punti. Ad avere la meglio è il Reale Mutue Fenera Chieri che vince con un 1-3 che non lascia scampo a molte interpretazioni. Risultato decisamente più netto quello tra Vero Volley Milano e Cuneo, gara che termina per 3 a 0, il Milano sale a 52 punti in terza posizione, il Cuneo resta fermo a 26 punti in sestultima posizione. Leggera vittoria per il Casalmaggiore che batte per 3-2 Il Bisonte Firenze. Il risultato gli consente di salire in sesta posizione tenendosi in vantaggio sul Bergamo. Anche il Macerata riesce a battere il Busto Arsizio per 3 a 1, un risultato che non lascia scampo alla formazione ospite. Con questo risultato il Macerata recupera terreno sulle altre squadre in fondo al ranking, ma rimane comunque ultimo. Il Novara batte con un secco 3 a 0 il Perugia mantenendo la quarta posizione con 42 punti, il Perugia scivola in terzultima posizione con 16 misure. Il Pinerolo batte con un secco 3 a 0 il Bergamo e vola in penultima posizione, il Bergamo perde quota scendendo in settima posizione. In conclusione, il Conegliano batte lo Scandicci per 1 a 3 confermandosi in prima posizione con ben 60 punti, lo Scandicci non riesce a recuperare lo svantaggio rimanendo a 56 punti in seconda.

Giornata 22

  1. Imoco Volley Conegliano
    60 punti – 21 vittorie e 1 sconfitte – 63 set vinti e 16 set persi

  2. Savino Del Bene Scandicci
    56 punti – 18 vittorie e 4 sconfitte – 60 set vinti e 22 set persi

  3. Vero Volley Milano
    49 punti – 16 vittorie e 6 sconfitte – 57 set vinti e 28 set persi

  4. Igor Gorgonzola Novara
    42 punti – 16 vittorie e 6 sconfitte – 53 set vinti e 35 set persi

  5. Reale Mutua Fenera Chieri
    42 punti – 16 vittorie e 6 sconfitte – 47 set vinti e 31 set persi

  6. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    35 punti – 14 vittorie e 8 sconfitte – 45 set vinti e 43 set persi

  7. Volley Bergamo
    34 punti – 11 vittorie e 11 sconfitte – 42 set vinti e 42 set persi

  8. E-Work Busto Arsizio
    31 punti – 11 vittorie e 11 sconfitte – 40 set vinti e 42 set persi

  9. Il Bisonte Firenze
    28 punti – 10 vittorie e 12 sconfitte – 39 set vinti e 46 set persi

  10. Bosca San Bernardo Cuneo
    26 punti – 9 vittorie e 13 sconfitte – 39 set vinti e 50 set persi

  11. Vallefoglia
    25 punti – 9 vittorie e 14 sconfitte – 33 set vinti e 48 set persi

  12. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    16 punti – 9 vittorie e 13 sconfitte – 26 set vinti e 56 set persi

  13. Wash4green Pinerolo
    11 punti – 5 vittorie e 17 sconfitte – 26 set vinti e 62 set persi

  14. Balducci Hr Macerata
    7 punti – 2 vittorie e 20 sconfitte – 14 set vinti e 63 set persi

La prima sfida della giornata è Busto Arsizio vs Scandicci, gara che premia gli ospiti con un secco 0 a 3 che lo lancia in seconda posizione con 56 punti. Anche il Milano ottiene un'ottima vittoria per 0 a 3 occupando il terzo posto del podio con 49 punti, il Chieri resta fermo a 42 punti in quinta posizione. Perde leggermente quota il Conegliano che vince per 3 a 1 con il Novara, ma rimane in prima posizione con diverse misure di vantaggio sullo Scandicci. Il Novara resta in quarta posizione con un totale di 42 punti. Vince anche il Perugia, anch'esso per 3 a 1 contro il Firenze, il club riesce a salire in terzultima posizione con un totale di 16 punti. I toscani restano fermi a 28 punti in nona posizione. Il Cuneo riesce a cavarsela contro il Pinerolo vincendo per 3 a 1, ora è a 26 punti in decima posizione, il Pinerolo resta fermo in penultima posizione con 11 punti. In conclusione, l'ultima partita del turno è Bergamo vs Macerata, gara che finisce per 3 a 0 a favore dei bergamaschi: la partita li premia con la settima posizione a 34 punti, il Macerata perde e resta fermo a quota 7 in ultima posizione.

Giornata 21

  1. Imoco Volley Conegliano
    57 punti – 20 vittorie e 1 sconfitte – 60 set vinti e 15 set persi

  2. Savino Del Bene Scandicci
    53 punti – 17 vittorie e 4 sconfitte – 57 set vinti e 22 set persi

  3. Vero Volley Milano
    46 punti – 15 vittorie e 6 sconfitte – 54 set vinti e 28 set persi

  4. Reale Mutua Fenera Chieri
    42 punti – 14 vittorie e 7 sconfitte – 47 set vinti e 28 set persi

  5. Igor Gorgonzola Novara
    40 punti – 15 vittorie e 5 sconfitte – 49 set vinti e 30 set persi

  6. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    32 punti – 10 vittorie e 11 sconfitte – 42 set vinti e 43 set persi

  7. E-Work Busto Arsizio
    31 punti – 10 vittorie e 11 sconfitte – 40 set vinti e 39 set persi

  8. Volley Bergamo
    31 punti – 10 vittorie e 11 sconfitte – 39 set vinti e 42 set persi

  9. Il Bisonte Firenze
    27 punti – 9 vittorie e 11 sconfitte – 36 set vinti e 40 set persi

  10. Vallefoglia
    25 punti – 9 vittorie e 12 sconfitte – 33 set vinti e 45 set persi

  11. Bosca San Bernardo Cuneo
    23 punti – 8 vittorie e 13 sconfitte – 36 set vinti e 49 set persi

  12. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    13 punti – 4 vittorie e 17 sconfitte – 23 set vinti e 55 set persi

  13. Wash4green Pinerolo
    11 punti – 3 vittorie e 18 sconfitte – 25 set vinti e 59 set persi

  14. Balducci Hr Macerata
    7 punti – 2 vittorie e 19 sconfitte – 14 set vinti e 60 set persi

Nel corso della 21esima giornata di Volley A1 femminile la situazione in classifica rimane molto stabile con le stesse squadre a guidare la classifica. Solo un cambio di gerarchie: il Casalmaggiore sale in sesta posizione, il Busto Arsizio sale in quinta e il Bergamo scende dalla quarta alla sesta posizione. Questi risultati sono dovuti ai seguenti match: il Busto Arsizio batte il Pinerolo per 1 a 3, conquistando quota 31 punti, il Pinerolo resta quindi a 11 punti in penultima posizione, il Casalmaggiore sale a 32 punti battendo il Macerata per 1 a 3, il Bergamo perde quota dopo la sconfitta per 3 a 1 contro il Vallefoglia. Importante il successo del Vallefoglia che, in questo modo scala il ranking portandosi in decima posizione a 25 punti. In cima alla classifica il Conegliano si conferma capolista con lo 0 a 3 sul Milano, squadra ora a 46 punti in terza posizione. Continua l'inseguimento lo Scandicci, unica vera alternativa al Conegliano, ora è a 53 punti in seconda posizione dopo la vittoria per 3 a 0 sul Chieri. L'ultima partita rimasta è quella tra Perugia e Cuneo, sfida terminata per 2 a 3, risultato che porta il Cuneo a 23 punti in undicesima posizione e lascia il Perugia in terzultima posizione.

Giornata 20

  1. Imoco Volley Conegliano
    54 punti – 19 vittorie e 1 sconfitte – 57 set vinti e 15 set persi

  2. Savino Del Bene Scandicci
    50 punti – 16 vittorie e 4 sconfitte – 54 set vinti e 22 set persi

  3. Vero Volley Milano
    46 punti – 15 vittorie e 5 sconfitte – 54 set vinti e 25 set persi

  4. Reale Mutua Fenera Chieri
    42 punti – 14 vittorie e 6 sconfitte – 47 set vinti e 25 set persi

  5. Igor Gorgonzola Novara
    40 punti – 15 vittorie e 5 sconfitte – 49 set vinti e 30 set persi

  6. Volley Bergamo
    31 punti – 10 vittorie e 10 sconfitte – 38 set vinti e 39 set persi

  7. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    29 punti – 9 vittorie e 11 sconfitte – 39 set vinti e 42 set persi

  8. E-Work Busto Arsizio
    28 punti – 9 vittorie e 11 sconfitte – 37 set vinti e 38 set persi

  9. Il Bisonte Firenze
    27 punti – 9 vittorie e 11 sconfitte – 36 set vinti e 40 set persi

  10. Vallefoglia
    22 punti – 8 vittorie e 12 sconfitte – 30 set vinti e 44 set persi

  11. Bosca San Bernardo Cuneo
    21 punti – 7 vittorie e 13 sconfitte – 33 set vinti e 47 set persi

  12. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    12 punti – 4 vittorie e 16 sconfitte – 21 set vinti e 52 set persi

  13. Wash4green Pinerolo
    11 punti – 3 vittorie e 17 sconfitte – 24 set vinti e 56 set persi

  14. Balducci Hr Macerata
    7 punti – 2 vittorie e 18 sconfitte – 13 set vinti e 57 set persi

Con la 20a giornata di campionato le squadre si apprestano a concludere la stagione. Gli appuntamenti rimasti sono pochi e la classifica sembra ormai destinata ad incoronare le ragazze del Conegliano come prime in classifica. Riescono a vincere ancora una volta, in questa partita chiudono per 3 a 2 contro il Pinerolo salendo a 54 punti in classifica. Il Pinerolo invece è a 11 punti in penultima posizione. Lo Scandicci strappa lo stesso risultato contro il Milano, un 2 a 3 che gli permette di confermarsi come unica vera alternativa alla capolista. Ora sono a 50 punti, il Milano invece resta in terza posizione a 46 punti. Subito dietro, in quarta posizione, c'è il Chieri, società uscita vincitrice per 3 a 1 contro il Busto Arsizio. Fa molto bene anche il Cuneo, riescono a battere il Macerata per 0 a 3 portandosi in quartultima posizione con 21 punti, il Macerata resta relegato all'ultima posizione con 7 punti. Il Bergamo vince per 3 a 0 contro il Perugia, sale a 31 punti in sesta posizione. Il Perugia resta fermo a 12 punti in terzultima posizione. L'ultima gara rimasta è Novara vs Casalmaggiore, appuntamento vinto dal Novara per 3 a 2. Le ragazze si portano a 40 punti in quinta posizione.

Giornata 19

  1. Imoco Volley Conegliano
    52 punti – 18 vittorie e 1 sconfitte – 54 set vinti e 13 set persi

  2. Savino Del Bene Scandicci
    48 punti – 15 vittorie e 4 sconfitte – 51 set vinti e 20 set persi

  3. Vero Volley Milano
    45 punti – 15 vittorie e 4 sconfitte – 52 set vinti e 22 set persi

  4. Reale Mutua Fenera Chieri
    39 punti – 13 vittorie e 6 sconfitte – 44 set vinti e 24 set persi

  5. Igor Gorgonzola Novara
    38 punti – 14 vittorie e 5 sconfitte – 46 set vinti e 28 set persi

  6. E-Work Busto Arsizio
    28 punti – 9 vittorie e 10 sconfitte – 36 set vinti e 35 set persi

  7. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    28 punti – 9 vittorie e 10 sconfitte – 37 set vinti e 39 set persi

  8. Volley Bergamo
    28 punti – 9 vittorie e 10 sconfitte – 38 set vinti e 39 set persi

  9. Il Bisonte Firenze
    24 punti – 8 vittorie e 10 sconfitte – 31 set vinti e 35 set persi

  10. Vallefoglia
    20 punti – 7 vittorie e 12 sconfitte – 27 set vinti e 42 set persi

  11. Bosca San Bernardo Cuneo
    17 punti – 6 vittorie e 12 sconfitte – 28 set vinti e 44 set persi

  12. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    12 punti – 4 vittorie e 15 sconfitte – 21 set vinti e 49 set persi

  13. Wash4green Pinerolo
    10 punti – 3 vittorie e 16 sconfitte – 22 set vinti e 53 set persi

  14. Balducci Hr Macerata
    7 punti – 2 vittorie e 17 sconfitte – 13 set vinti e 54 set persi

La sfida tra Savino del Bene Scandicci e Macerata apre il 19esimo turno di Volley A1 femminile. Ad avere la meglio è lo Scandicci che batte il Macerata per 3 a 1. Il risultato consente alle padrone di casa di salire in seconda posizione con 48 punti, il Macerata resta fermo in ultima posizione. Stesso risultato anche per il match giocato tra Chieri e Novara, una sfida di alta classifica che premia il Chieri con una vittoria per 3 a 1. Ora sono a 39 punti in quarta posizione, passano avanti alle dirette rivali del Novara ora a 38 punti in quinta posizione. Il Pinerolo riesce ad imporsi sul Perugia per 3 a 1 recuperando misure importanti su una diretta rivale. Il Pinerolo è a 10 punti, il Perugia invece resta a 12 punti in terzultima posizione. Vittoria netta quella del Conegliano sul Casalmaggiore, 0 a 3 che non lascia spazio ad interpretazioni, sono le leader indiscusse della classifica. Stesso score anche tra Busto Arsizio e Bergamo, le padrone di casa salgono a 28 punti in sesta posizione, il Bergamo resta inchiodato ai 28 punti in ottava posizione, pari merito tra le due società.

Giornata 18

  1. Imoco Volley Conegliano
    49 punti – 17 vittorie e 1 sconfitte – 51 set vinti e 13 set persi

  2. Vero Volley Milano
    42 punti – 14 vittorie e 4 sconfitte – 49 set vinti e 21 set persi

  3. Savino Del Bene Scandicci
    42 punti – 13 vittorie e 4 sconfitte – 45 set vinti e 18 set persi

  4. Igor Gorgonzola Novara
    38 punti – 14 vittorie e 4 sconfitte – 45 set vinti e 25 set persi

  5. Reale Mutua Fenera Chieri
    36 punti – 12 vittorie e 6 sconfitte – 41 set vinti e 23 set persi

  6. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    28 punti – 9 vittorie e 9 sconfitte – 37 set vinti e 36 set persi

  7. Volley Bergamo
    28 punti – 9 vittorie e 9 sconfitte – 35 set vinti e 36 set persi

  8. E-Work Busto Arsizio
    25 punti – 8 vittorie e 10 sconfitte – 33 set vinti e 35 set persi

  9. Il Bisonte Firenze
    24 punti – 8 vittorie e 10 sconfitte – 31 set vinti e 35 set persi

  10. Vallefoglia
    20 punti – 7 vittorie e 11 sconfitte – 26 set vinti e 39 set persi

  11. Bosca San Bernardo Cuneo
    17 punti – 6 vittorie e 12 sconfitte – 28 set vinti e 44 set persi

  12. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    12 punti – 4 vittorie e 14 sconfitte – 20 set vinti e 46 set persi

  13. Wash4green Pinerolo
    7 punti – 2 vittorie e 15 sconfitte – 18 set vinti e 49 set persi

  14. Balducci Hr Macerata
    7 punti – 2 vittorie e 16 sconfitte – 12 set vinti e 51 set persi

Pochissimo movimento in classifica lungo tutta la graduatoria. Le uniche due squadre che si scambiano le posizioni sono Scandicci e Milano in seconda e terza posizione, tutte le altre gerarchie rispecchiano quello che abbiamo visto nel corso del turno precedente. La prima partita termina per 0 a 3, il Milano riesce a chiudere con un pesantissimo 0 a 3 contro il Macerata portandosi a 42 punti in seconda posizione, solo 7 misure dalla vetta della classifica. Il Volley Bergamo vince per 3 a 1 contro il Novara raggiungendo quota 28 punti in settima posizione, il Novara invece resta a 38 punti in quarta posizione. Tutte vittorie pesanti quelle dei match tra Conegliano e Cuneo, Busto Arsizio e Vallefoglia, Perugia e Casalmaggiore, Firenze e Chieri. Terminano tutte sul 3 a 0. Il Conegliano vince ancora una volta senza lasciare speranze agli avversari, ora sono a 49 punti in prima posizione. Il Busto Arsizio sale a 25 punti in ottava posizione, il Perugia si stacca dal fondo portandosi a 12 punti in terzultima posizione. In conclusione, Firenze batte Chieri raggiungendo i 24 punti in nona posizione, il Chieri resta a quota 36 in quinta.

Giornata 17

  1. Imoco Volley Conegliano
    46 punti – 16 vittorie e 1 sconfitte – 48 set vinti e 13 set persi

  2. Savino Del Bene Scandicci
    42 punti – 13 vittorie e 4 sconfitte – 45 set vinti e 18 set persi

  3. Vero Volley Milano
    39 punti – 13 vittorie e 4 sconfitte – 46 set vinti e 21 set persi

  4. Igor Gorgonzola Novara
    38 punti – 14 vittorie e 3 sconfitte – 44 set vinti e 22 set persi

  5. Reale Mutua Fenera Chieri
    36 punti – 12 vittorie e 5 sconfitte – 41 set vinti e 20 set persi

  6. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    28 punti – 9 vittorie e 8 sconfitte – 37 set vinti e 33 set persi

  7. Volley Bergamo
    25 punti – 8 vittorie e 9 sconfitte – 32 set vinti e 35 set persi

  8. E-Work Busto Arsizio
    22 punti – 7 vittorie e 10 sconfitte – 30 set vinti e 35 set persi

  9. Il Bisonte Firenze
    21 punti – 7 vittorie e 10 sconfitte – 28 set vinti e 35 set persi

  10. Vallefoglia
    20 punti – 7 vittorie e 10 sconfitte – 26 set vinti e 36 set persi

  11. Bosca San Bernardo Cuneo
    17 punti – 6 vittorie e 11 sconfitte – 38 set vinti e 41 set persi

  12. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    9 punti – 3 vittorie e 14 sconfitte – 17 set vinti e 46 set persi

  13. Wash4green Pinerolo
    7 punti – 2 vittorie e 15 sconfitte – 18 set vinti e 49 set persi

  14. Balducci Hr Macerata
    7 punti – 2 vittorie e 15 sconfitte – 12 set vinti e 48 set persi

Giornata molto interessante per il Volley A1 femminile. I cambi di posizione in classifica sono pochi, ma sottolineano il buon percorso fatto dalle prime in classifica nella prima metà di stagione. Il Volley Milano vince contro il Perugia per 3 a 1, un successo che gli consente di salire a 39 punti in terza posizione, le umbre restano a 9 punti in terzultima posizione. Il Novara riesce a vincere contro il Busto Arsizio per 3 a 2, un risultato che sottolinea quanto sia stata equilibrata la sfida, ma che concede ugualmente il successo alla squadra favorita: il Novara sale a 38 punti in quarta posizione, mentre il Busto Arsizio resta a 22 punti in ottava posizione. Lo Scandicci porta a casa una vittoria in trasferta molto importante, batte il Casalmaggiore per 1 a 3 e difende la seconda posizione portandosi a 42 punti, il Casalmaggiore sale a 28 punti in sesta posizione. Il Bergamo riesce a battere il Cuneo per 2 a 3, una partita difficile che consente alle bergamasche di migliorare il proprio piazzamento salendo in settima posizione con un totale di 25 punti. Il Cuneo invece resta fermo a 17 punti in quartultima posizione. Vincono anche Vallefoglia, Firenze e Conegliano. Il Conegliano continua a difendere la prima posizione con un ottimo 2 a 3 contro il Chieri, ora è a 46 punti a +4 sulla seconda.

Giornata 16

  1. Imoco Volley Conegliano
    44 punti – 15 vittorie e 1 sconfitte – 45 set vinti e 11 set persi

  2. Savino Del Bene Scandicci
    39 punti – 12 vittorie e 4 sconfitte – 42 set vinti e 17 set persi

  3. Igor Gorgonzola Novara
    36 punti – 13 vittorie e 3 sconfitte – 41 set vinti e 20 set persi

  4. Vero Volley Milano
    36 punti – 12 vittorie e 4 sconfitte – 43 set vinti e 20 set persi

  5. Reale Mutua Fenera Chieri
    35 punti – 12 vittorie e 4 sconfitte – 39 set vinti e 17 set persi

  6. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    28 punti – 9 vittorie e 7 sconfitte – 36 set vinti e 30 set persi

  7. Volley Bergamo
    23 punti – 7 vittorie e 9 sconfitte – 29 set vinti e 33 set persi

  8. E-Work Busto Arsizio
    21 punti – 7 vittorie e 9 sconfitte – 28 set vinti e 32 set persi

  9. Il Bisonte Firenze
    18 punti – 6 vittorie e 10 sconfitte – 25 set vinti e 35 set persi

  10. Vallefoglia
    17 punti – 6 vittorie e 10 sconfitte – 23 set vinti e 35 set persi

  11. Bosca San Bernardo Cuneo
    16 punti – 6 vittorie e 10 sconfitte – 26 set vinti e 38 set persi

  12. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    9 punti – 3 vittorie e 13 sconfitte – 16 set vinti e 43 set persi

  13. Wash4green Pinerolo
    7 punti – 2 vittorie e 14 sconfitte – 17 set vinti e 46 set persi

  14. Balducci Hr Macerata
    7 punti – 2 vittorie e 14 sconfitte – 12 set vinti e 45 set persi

In questa 16a giornata di campionato cambia la gerarchia dell'intero ranking di Volley A1 femminile. Il Conegliano riesce a mantenere la prima posizione battendo il Vallefoglia per 3 a1, sono a 44 punti. Il Vallefoglia, nonostante la sconfitta, riesce a guadagnare misure importanti per approdare a quota 17 punti in decima posizione. Vince anche il Novara che batte a fatica lo Scandicci per 2 a 3, una sfida che resta aperta fino all'ultimo e consente allo Scandicci di arrivare a 39 punti in seconda posizione e al Novara di salire a 36 punti in terza posizione. Molto bene anche il Busto Arsizio che batte per 3 a 0 il Perugia portando a casa un successo meritato, ora sono a 21 punti in ottava posizione, il Perugia scende in terzultima posizione rimanendo fermo a 9 punti. Il Bergamo batte il Milano per 3 a 2 conquistano la settima posizione, il Milano resta in corsa per il titolo con i suoi 36 punti, ma perde un treno importante per inseguire la prima in classifica. Nel faccia a faccia tra Macerata e Chieri hanno la meglio le ospiti che vincono per 0 a 3 agguantando la quinta posizione con ben 35 punti, un grande percorso fino a questo momento. Le ultime due gare sono Casalmaggiore vs Cuneo, terminata per 3 a 1, e Pinerolo vs Firenze, finita 2 a 3.

Giornata 15

  1. Imoco Volley Conegliano
    41 punti – 14 vittorie e 1 sconfitte – 42 set vinti e 10 set persi

  2. Savino Del Bene Scandicci
    38 punti – 12 vittorie e 3 sconfitte – 40 set vinti e 14 set persi

  3. Vero Volley Milano
    35 punti – 12 vittorie e 3 sconfitte – 41 set vinti e 17 set persi

  4. Igor Gorgonzola Novara
    34 punti – 12 vittorie e 3 sconfitte – 38 set vinti e 18 set persi

  5. Reale Mutua Fenera Chieri
    32 punti – 11 vittorie e 4 sconfitte – 36 set vinti e 17 set persi

  6. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    25 punti – 8 vittorie e 7 sconfitte – 33 set vinti e 29 set persi

  7. Volley Bergamo
    21 punti – 6 vittorie e 9 sconfitte – 26 set vinti e 31 set persi

  8. E-Work Busto Arsizio
    18 punti – 6 vittorie e 9 sconfitte – 25 set vinti e 32 set persi

  9. Vallefoglia
    17 punti – 6 vittorie e 9 sconfitte – 22 set vinti e 32 set persi

  10. Bosca San Bernardo Cuneo
    16 punti – 6 vittorie e 9 sconfitte – 25 set vinti e 35 set persi

  11. Il Bisonte Firenze
    16 punti – 5 vittorie e 10 sconfitte – 22 set vinti e 33 set persi

  12. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    9 punti – 3 vittorie e 12 sconfitte – 16 set vinti e 40 set persi

  13. Balducci Hr Macerata
    7 punti – 2 vittorie e 13 sconfitte – 12 set vinti e 42 set persi

  14. Wash4green Pinerolo
    6 punti – 2 vittorie e 13 sconfitte – 15 set vinti e 43 set persi

Giornata che non ha molto effetto sulla classifica del campionato. Nessun cambio di posizione tranne quello tra Macerata e Pinerolo in fondo al ranking. Il Macerata passa in penultima posizione raggiungendo quota 7 punti, il Pinerolo torna in ultima posizione con i suoi 6 punti. Il Macerata riesce a farsi avanti dopo aver perso per 3 a 2 contro il Perugia, tanto basta per fare un passo avanti in classifica. Il Pinerolo resta fermo a seguito della sconfitta contro il Novara per 3 a 0. Il successo del Novara gli consente di rimanere in quarta posizione portandosi a quota 34. Riesce a mentenere la prima posizione il Conegliano che esce vincitore dallo scontro contro il Busto Arsizio per 3 a 1, un risultato sufficiente a raggiungere i 41 punti e a tenersi a +3 sullo Scandicci, autore di una vittoria per 1 a 3 contro il Vallefoglia. Il Bisonte Firenze vince per 3 a 2 contro il Bergamo e sale a 16 punti in quartultima posizione. Resta avanti il Bergamo con un totale di 21 punti.

Giornata 14

  1. Imoco Volley Conegliano
    38 punti – 13 vittorie e 1 sconfitte – 39 set vinti e 9 set persi

  2. Savino Del Bene Scandicci
    35 punti – 11 vittorie e 3 sconfitte – 37 set vinti e 13 set persi

  3. Vero Volley Milano
    34 punti – 12 vittorie e 2 sconfitte – 39 set vinti e 14 set persi

  4. Igor Gorgonzola Novara
    31 punti – 11 vittorie e 3 sconfitte – 35 set vinti e 18 set persi

  5. Reale Mutua Fenera Chieri
    29 punti – 10 vittorie e 4 sconfitte – 33 set vinti e 16 set persi

  6. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    23 punti – 7 vittorie e 7 sconfitte – 30 set vinti e 27 set persi

  7. Volley Bergamo
    20 punti – 6 vittorie e 8 sconfitte – 24 set vinti e 28 set persi

  8. E-Work Busto Arsizio
    18 punti – 6 vittorie e 8 sconfitte – 24 set vinti e 29 set persi

  9. Vallefoglia
    17 punti – 6 vittorie e 8 sconfitte – 24 set vinti e 32 set persi

  10. Bosca San Bernardo Cuneo
    16 punti – 6 vittorie e 8 sconfitte – 19 set vinti e 31 set persi

  11. Il Bisonte Firenze
    14 punti – 4 vittorie e 10 sconfitte – 13 set vinti e 31 set persi

  12. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    7 punti – 2 vittorie e 12 sconfitte – 13 set vinti e 38 set persi

  13. Wash4green Pinerolo
    6 punti – 2 vittorie e 12 sconfitte – 15 set vinti e 40 set persi

  14. Balducci Hr Macerata
    6 punti – 2 vittorie e 12 sconfitte – 10 set vinti e 39 set persi

Non si muove di molto la classifica del Volley A1 femminile al termine di questa 14a giornata di campionato. Tutte le squadre rispettano i posizionamenti visti in precedenza. Tuttavia, sono da segnalare alcune vittorie nette ottenute dalle prime della classifica. Il Conegliano riesce a portare a casa la vittoria con un secco 0 a 3 sul Bergamo che gli consente di difendere la prima posizione. Stesso risultato anche per lo Scandicci che vince 3 a 0 contro il Perugia. Il Milano ottiene la vittoria con 0 a 3 sul Pinerolo. Il Chieri deve accontentarsi di una vittoria per 2 a 3 contro il Casalmaggiore che gli permette di salire in quinta posizione. Il Novara riesce a strappare la vittoria al Macerata con un buon 1 a 3 che lascia qualche punto anche alla controparte. Il Macerata resta comunque ultimo in classifica con 6 punti. Ancora molta la strada da fare per ottenere la salvezza a fine campionato. Tuttavia, hanno raggiunto la penultima, si tratta del Pinerolo, squadra che ha conquistato la promozione solo nella scorsa edizione del torneo.

Giornata 13

  1. Imoco Volley Conegliano
    35 punti – 12 vittorie e 1 sconfitte – 36 set vinti e 9 set persi

  2. Savino Del Bene Scandicci
    32 punti – 10 vittorie e 3 sconfitte – 34 set vinti e 13 set persi

  3. Vero Volley Milano
    31 punti – 11 vittorie e 2 sconfitte – 36 set vinti e 14 set persi

  4. Igor Gorgonzola Novara
    28 punti – 10 vittorie e 3 sconfitte – 32 set vinti e 17 set persi

  5. Reale Mutua Fenera Chieri
    27 punti – 9 vittorie e 4 sconfitte – 30 set vinti e 14 set persi

  6. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    22 punti – 7 vittorie e 6 sconfitte – 28 set vinti e 24 set persi

  7. Volley Bergamo
    20 punti – 6 vittorie e 7 sconfitte – 24 set vinti e 25 set persi

  8. Bosca San Bernardo Cuneo
    15 punti – 6 vittorie e 7 sconfitte – 22 set vinti e 29 set persi

  9. E-Work Busto Arsizio
    15 punti – 5 vittorie e 8 sconfitte – 21 set vinti e 29 set persi

  10. Vallefoglia
    15 punti – 5 vittorie e 8 sconfitte – 18 set vinti e 27 set persi

  11. Il Bisonte Firenze
    14 punti – 4 vittorie e 9 sconfitte – 19 set vinti e 28 set persi

  12. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    7 punti – 2 vittorie e 11 sconfitte – 13 set vinti e 35 set persi

  13. Wash4green Pinerolo
    6 punti – 2 vittorie e 11 sconfitte – 15 set vinti e 37 set persi

  14. Balducci Hr Macerata
    6 punti – 2 vittorie e 11 sconfitte – 9 set vinti e 36 set persi

Non ci sono grandi cambiamenti in classifica nel corso di questa 13a giornata di Volley A1 femminile. I cambi di gerarchia più importanti avvengono a metà e in fondo al ranking. Il Conegliano riesce a difendere la prima posizione vincendo con un secco 3 a 0 contro il Perugia, squadra di fine classifica che non nutriva grandi speranze di vittoria. Ottiene lo stesso punteggio anche il Milano che si impone sul Busto Arsizio e da seguito all'inseguimento intrapreso qualche giornata fa alla prima posizione. Il Chieri riesce a staccarsi dalla metà della classifica raggiungendo i 27 punti a seguito della vittoria per 3 a 1 contro il Pinerolo, squadra che riesce a salire di posizione nonostante la sconfitta: ora è in penultimo piazzamento con 6 punti. La squadra di Cuneo riesce a vincere clamorosamente contro il Novara fermando una delle migliori squadre del campionato, la partita termina 3 a 2 e consente alle padrone di casa di salire a 15 punti in ottava posizione. Bella vittoria anche per il Vallefoglia che vince per 3 a 0 contro il Macerata lanciandosi a 15 punti in decima posizione, il Macerata scivola invece in ultima posizione con soli 6 punti. Il Casalmaggiore fa passi da gigante in classifica raggiungendo la sesta posizione con 22 punti a seguito della vittoria per 3 a 0 contro il Bergamo. L'ultima gara rimasta è quella tra Scandicci e Firenze che termina per 3 a 1 e consegna punti importanti alla seconda squadra in classifica: lo Scandicci ora è a 32 punti, sole tre misure dalla prima.

Giornata 12

  1. Imoco Volley Conegliano
    32 punti – 11 vittorie e 1 sconfitte – 33 set vinti e 9 set persi

  2. Savino Del Bene Scandicci
    29 punti – 9 vittorie e 3 sconfitte – 31 set vinti e 12 set persi

  3. Vero Volley Milano
    28 punti – 10 vittorie e 2 sconfitte – 33 set vinti e 14 set persi

  4. Igor Gorgonzola Novara
    27 punti – 10 vittorie e 2 sconfitte – 30 set vinti e 14 set persi

  5. Reale Mutua Fenera Chieri
    24 punti – 8 vittorie e 4 sconfitte – 27 set vinti e 13 set persi

  6. Volley Bergamo
    20 punti – 6 vittorie e 6 sconfitte – 24 set vinti e 22 set persi

  7. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    18 punti – 6 vittorie e 5 sconfitte – 23 set vinti e 21 set persi

  8. Il Bisonte Firenze
    15 punti – 5 vittorie e 7 sconfitte – 21 set vinti e 26 set persi

  9. Bosca San Bernardo Cuneo
    14 punti – 4 vittorie e 8 sconfitte – 18 set vinti e 25 set persi

  10. E-Work Busto Arsizio
    13 punti – 5 vittorie e 7 sconfitte – 19 set vinti e 27 set persi

  11. Vallefoglia
    12 punti – 4 vittorie e 8 sconfitte – 15 set vinti e 27 set persi

  12. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    7 punti – 2 vittorie e 10 sconfitte – 13 set vinti e 32 set persi

  13. Balducci Hr Macerata
    6 punti – 2 vittorie e 10 sconfitte – 9 set vinti e 33 set persi

  14. Wash4green Pinerolo
    4 punti – 1 vittorie e 10 sconfitte – 11 set vinti e 32 set persi

Giornata che regala risultati netti, tanti score schiaccianti che delineano un campionato sempre più lanciato per le prime in classifica. La prima sfida di giornata è quella tra Conegliano e Macerata, il Conegliano vince per 0 a 3 portandosi a casa punti importanti, niente da fare per il Macerata che rimane fermo sul fondo della classifica solo davanti al Pinerolo. Altro risultato netto quello tra Novara e Vallefoglia che vedere il Novara salire a 27 punti con un 3 a 0 che non lascia spazio alla fantasia. Succede la stessa cosa anche nella sfida tra Vero Volley Milano e Il Bisonte Firenze. In questo caso la squadra lombarda ha la meglio battendo le toscane per 0 a 3. Il Milano si piazza in terza posizione con 28 punti, il Firenze invece resta a 15 punti in ottava posizione. L'ultima sfida conclusasi per 0 a 3 è quella tra Perugia e Chieri. Il Chieri sale a 24 punti in quarta posizione, lasciando il Perugia in terzultimo piazzamento con 7 punti. Le ultime due partite rimaste terminano per 3 a 1. Lo Scandicci riesce ad imporsi contro il Bergamo per 1 a 3 salendo a quota 29 punti, le bergamasche sono ferme a 20 punti. Il Busto Arsizio batte per 3 a 1 il Cuneo guadagnando la metà della classifica con 13 punti, resta comunque avanti il Cuneo che, nonostante la sconfitta, vanta 14 punti. Una giornata ricca di novità, risultati inaspettati e percorsi entusiasmanti delle prime della classe, una situazione decisamente interessante per la fase finale del campionato di Volley A1 femminile.

Giornata 11

  1. Imoco Volley Conegliano
    32 punti – 11 vittorie e 1 sconfitte – 33 set vinti e 9 set persi

  2. Savino Del Bene Scandicci
    26 punti – 8 vittorie e 3 sconfitte – 28 set vinti e 11 set persi

  3. Vero Volley Milano
    25 punti – 9 vittorie e 2 sconfitte – 30 set vinti e 14 set persi

  4. Igor Gorgonzola Novara
    24 punti – 9 vittorie e 2 sconfitte – 27 set vinti e 14 set persi

  5. Reale Mutua Fenera Chieri
    21 punti – 7 vittorie e 4 sconfitte – 24 set vinti e 13 set persi

  6. Volley Bergamo
    20 punti – 6 vittorie e 5 sconfitte – 23 set vinti e 19 set persi

  7. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    18 punti – 6 vittorie e 5 sconfitte – 23 set vinti e 21 set persi

  8. Il Bisonte Firenze
    14 punti – 4 vittorie e 7 sconfitte – 18 set vinti e 22 set persi

  9. Bosca San Bernardo Cuneo
    13 punti – 5 vittorie e 6 sconfitte – 18 set vinti e 24 set persi

  10. E-Work Busto Arsizio
    12 punti – 4 vittorie e 7 sconfitte – 18 set vinti e 25 set persi

  11. Vallefoglia
    12 punti – 4 vittorie e 7 sconfitte – 15 set vinti e 24 set persi

  12. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    7 punti – 2 vittorie e 9 sconfitte – 13 set vinti e 29 set persi

  13. Balducci Hr Macerata
    6 punti – 2 vittorie e 10 sconfitte – 9 set vinti e 33 set persi

  14. Wash4green Pinerolo
    4 punti – 1 vittorie e 10 sconfitte – 11 set vinti e 32 set persi

Poco movimento in classifica per questa 11a giornata di Volley A1 femminile. Le squadre che riescono a cambiare di posizione sono poche. L'unico vero cambio di posizione importante è quello tra la terza e la seconda posizione che vede salire lo Scandicci e scendere il Milano. Il Conegliano riesce a difendere la testa della classifica vincendo per 3 a 1 contro Il Bisonte Firenze, sale così a 32 punti staccando il resto della classifica. Riesce a vincere anche il Bergamo che da seguito agli ultimi risultati positivi visti, chiudono in vantaggio per 1 a 3 passando di netto il Chieri. Vince anche lo Scandicci per un netto 3 a 0 contro il Cuneo San Bernardo, squadra che sembra sempre più destinata a scendere verso il fondo della classifica. Nonostante la vittoria per 3 a 0 del Vallefoglia contro il Perugia, la sua posizione non cambia: restano in quartultimo piazzamento con 12 misure complessive. Vince anche l'ultima classifica, il Pinerolo, che batte il Macerata per 2 a 3, ma che non riesce a staccarsi dall'ultima posiizone, ora è a 4 punti. Per l'alta classifica non si può non nominare il match tra Vero Volley Milano e Igor Gorgonzola Novara, match che termina per 2 a 3 a favore del Novara attualmente a 24 punti. L'ultima sfida di giornata mette in contrapposizione Casalmaggiore e Busto Arsizio con i padroni di casa che riescono a portarsi a casa la vittoria per 3 a 2.

Giornata 10

  1. Imoco Volley Conegliano
    26 punti – 9 vittorie e 1 sconfitte – 27 set vinti e 8 set persi

  2. Vero Volley Milano
    24 punti – 9 vittorie e 1 sconfitte – 28 set vinti e 11 set persi

  3. Savino Del Bene Scandicci
    23 punti – 7 vittorie e 3 sconfitte – 25 set vinti e 11 set persi

  4. Igor Gorgonzola Novara
    22 punti – 8 vittorie e 2 sconfitte – 24 set vinti e 12 set persi

  5. Reale Mutua Fenera Chieri
    21 punti – 7 vittorie e 3 sconfitte – 23 set vinti e 10 set persi

  6. Volley Bergamo
    17 punti – 4 vittorie e 5 sconfitte – 16 set vinti e 16 set persi

  7. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    16 punti – 5 vittorie e 5 sconfitte – 20 set vinti e 19 set persi

  8. Il Bisonte Firenze
    14 punti – 4 vittorie e 6 sconfitte – 17 set vinti e 19 set persi

  9. Bosca San Bernardo Cuneo
    13 punti – 5 vittorie e 5 sconfitte – 18 set vinti e 21 set persi

  10. E-Work Busto Arsizio
    11 punti – 4 vittorie e 6 sconfitte – 16 set vinti e 22 set persi

  11. Vallefoglia
    9 punti – 3 vittorie e 7 sconfitte – 12 set vinti e 24 set persi

  12. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    7 punti – 2 vittorie e 8 sconfitte – 13 set vinti e 26 set persi

  13. Balducci Hr Macerata
    5 punti – 2 vittorie e 8 sconfitte – 7 set vinti e 27 set persi

  14. Wash4green Pinerolo
    2 punti – 0 vittorie e 10 sconfitte – 8 set vinti e 30 set persi

Giornata importante che vede la prima grande frenata del Conegliano uscito sconfitto contro il Savino del Bene Scandicci con un pesantissimo 0 a 3. Perdono contro una diretta rivale per la testa della classiifca. Lo Scandicci infatti sale a quota 23 punti riducendo il distacco dalla capolista a sole tre misure. Stesso identico risultato anche per il Vero Volley Milano che porta a casa la vittoria con una vittoria contro il Cuneo per 0 a 3, riducono anche loro la distanza con il Conegliano portandosi a 24 punti, solo due punti di distacco dalla prima posizione. Fa bene anche il Novara, la quarta in classifica che vince per 1 a 3 contro il Perugia portandosi a 22 punti e infilandosi nel discorso vittoria del titolo. Il Perugia ne subisce le conseguenze rimanendo fermo a 7 punti in terzultima posizione. Fa passi avanti il Bergamo che batte per 3 a 1 il Pinerolo infilandosi in sesta posizione, il Pinerolo rimanere invece ancorato in ultima posizione con solo due punti. Niente male il Chieri che si impone con un secco 3 a 0 contro il Vallefoglia, si porta a 21 punti in quinta posizione lasciando fermo l'avvversario a nove punti.

Giornata 9

  1. Imoco Volley Conegliano
    26 punti – 9 vittorie e 0 sconfitte – 27 set vinti e 5 set persi

  2. Vero Volley Milano
    21 punti – 8 vittorie e 1 sconfitte – 25 set vinti e 11 set persi

  3. Savino Del Bene Scandicci
    20 punti – 6 vittorie e 3 sconfitte – 22 set vinti e 11 set persi

  4. Igor Gorgonzola Novara
    19 punti – 7 vittorie e 2 sconfitte – 21 set vinti e 11 set persi

  5. Reale Mutua Fenera Chieri
    18 punti – 6 vittorie e 3 sconfitte – 20 set vinti e 10 set persi

  6. Il Bisonte Firenze
    14 punti – 4 vittorie e 5 sconfitte – 16 set vinti e 16 set persi

  7. Volley Bergamo
    14 punti – 4 vittorie e 5 sconfitte – 17 set vinti e 17 set persi

  8. Bosca San Bernardo Cuneo
    13 punti – 5 vittorie e 4 sconfitte – 18 set vinti e 18 set persi

  9. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    13 punti – 4 vittorie e 5 sconfitte – 17 set vinti e 18 set persi

  10. Vallefoglia
    9 punti – 3 vittorie e 6 sconfitte – 12 set vinti e 21 set persi

  11. E-Work Busto Arsizio
    8 punti – 3 vittorie e 6 sconfitte – 13 set vinti e 22 set persi

  12. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    7 punti – 2 vittorie e 7 sconfitte – 12 set vinti e 23 set persi

  13. Balducci Hr Macerata
    5 punti – 2 vittorie e 7 sconfitte – 7 set vinti e 24 set persi

  14. Wash4green Pinerolo
    2 punti – 0 vittorie e 9 sconfitte – 7 set vinti e 27 set persi

Siamo finalmente giunti alla nona giornata di Volley A1 femminile. In questo turno il Conegliano continua a dominare il campionato guadagnando misure importanti sul resto della classifica. La vittoria per loro arriva per 0 a 3 contro il Novara, squadra direttamente concorrente che è stata superata nel faccia a faccia. La principale inseguitrice al momento è il Vero Volley Milano che si porta a 21 punti con il 3 a 1 rifilato al Chieri, squadra che sta scivolando verso il basso di giornata in giornata. Netta risalita invece per il Bergamo che esce comunque sconfitto per 3 a 2 contro il Macerata. I lombardi sono attualmente a 14 punti in sesta posizione. Sale a 20 punti lo Scandicci nonostante la sconfitta contro il Busto Arsizio per 2 a 3.

Giornata 8

  1. Imoco Volley Conegliano
    23 punti – 8 vittorie e 0 sconfitte – 24 set vinti e 5 set persi

  2. Igor Gorgonzola Novara
    19 punti – 7 vittorie e 1 sconfitte – 21 set vinti e 8 set persi

  3. Savino Del Bene Scandicci
    19 punti – 6 vittorie e 2 sconfitte – 20 set vinti e 8 set persi

  4. Vero Volley Milano
    18 punti – 7 vittorie e 1 sconfitte – 22 set vinti e 10 set persi

  5. Reale Mutua Fenera Chieri
    18 punti – 6 vittorie e 2 sconfitte – 19 set vinti e 7 set persi

  6. Volley Bergamo
    13 punti – 4 vittorie e 4 sconfitte – 15 set vinti e 14 set persi

  7. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    11 punti – 3 vittorie e 5 sconfitte – 13 set vinti e 15 set persi

  8. Il Bisonte Firenze
    11 punti – 3 vittorie e 5 sconfitte – 15 set vinti e 18 set persi

  9. Bosca San Bernardo Cuneo
    10 punti – 4 vittorie e 4 sconfitte – 10 set vinti e 18 set persi

  10. Vallefoglia
    8 punti – 3 vittorie e 5 sconfitte – 11 set vinti e 20 set persi

  11. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    7 punti – 2 vittorie e 6 sconfitte – 10 set vinti e 20 set persi

  12. E-Work Busto Arsizio
    6 punti – 2 vittorie e 6 sconfitte – 10 set vinti e 20 set persi

  13. Balducci Hr Macerata
    3 punti – 1 vittorie e 7 sconfitte – 4 set vinti e 22 set persi

  14. Wash4green Pinerolo
    2 punti – 0 vittorie e 8 sconfitte – 7 set vinti e 24 set persi

Resta fisso in prima posizione l'Imoco Volley Conegliano che anche in questa edizione del torneo si sta dimostrando protagonista in campionato. Questa volta la vittoria arriva contro il Milano per 3 a 1, tanto basta per arrivare a quota 23 punti in prima posizione. Resta subito dietro il Novara con 19 punti, i lombardi vincono per 3 a 0 contro Il Bisonte Firenze, squadra scivolata in ottava posizione con 11 punti. Molto bene anche lo Scandicci che insegue la prima in classifica con 19 punti, la vittoria per loro arriva contro il Chieri per 1 a 3. Continua la scalata del Bergamo che batte per 3 a 1 il Vallefoglia e si porta a 13 punti in sesta posizione dopo un avvio di stagione che non le aveva viste fare particolarmente bene. Il Vallefoglia invece segue il trend inverse scendendo in quintultima posizione con 8 punti. Clamorosa vittoria del Cuneo contro il Perugia per 3 a 2, salgono a 10 punti sorpassando le dirette rivali umbre attualmente ferme a 7 punti. In conclusione, l'ultima partita della giornata è quella tra Busto Arsizio e Pinerolo terminata per 3 a 0 a favore della squadra di casa. Il Busto Arsizio ora è a 6 pujnti in terzultima posizione.

Giornata 7

  1. Imoco Volley Conegliano
    20 punti – 7 vittorie e 0 sconfitte – 21 set vinti e 4 set persi

  2. Vero Volley Milano
    18 punti – 7 vittorie e 0 sconfitte – 21 set vinti e 7 set persi

  3. Reale Mutua Fenera Chieri
    18 punti – 6 vittorie e 1 sconfitte – 18 set vinti e 4 set persi

  4. Igor Gorgonzola Novara
    16 punti – 6 vittorie e 1 sconfitte – 18 set vinti e 8 set persi

  5. Savino Del Bene Scandicci
    16 punti – 5 vittorie e 2 sconfitte – 17 set vinti e 7 set persi

  6. Il Bisonte Firenze
    11 punti – 3 vittorie e 4 sconfitte – 13 set vinti e 12 set persi

  7. Volley Bergamo
    10 punti – 3 vittorie e 4 sconfitte – 12 set vinti e 13 set persi

  8. Bosca San Bernardo Cuneo
    8 punti – 3 vittorie e 4 sconfitte – 12 set vinti e 16 set persi

  9. Vallefoglia
    8 punti – 3 vittorie e 4 sconfitte – 9 set vinti e 15 set persi

  10. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    8 punti – 2 vittorie e 5 sconfitte – 11 set vinti e 15 set persi

  11. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    6 punti – 2 vittorie e 5 sconfitte – 9 set vinti e 17 set persi

  12. E-Work Busto Arsizio
    3 punti – 1 vittorie e 6 sconfitte – 7 set vinti e 20 set persi

  13. Balducci Hr Macerata
    3 punti – 1 vittorie e 6 sconfitte – 3 set vinti e 19 set persi

  14. Wash4green Pinerolo
    2 punti – 0 vittorie e 7 sconfitte – 7 set vinti e 21 set persi

Altra giornata positiva per il Milano che va a vincere per 2 a 3 contro lo Scandicci conquistando punti importanti per le gerarchie in classifica. Ora sono a 18 punti in seconda posizione conquistando un ruolo importante come principale antagonista del Conegliano a pari punti con il Chieri. Proprio il Chieri ha battuto il Busto Arsizio per 1 a 3 dando seguito alla rincorsa al primo posto. Molto bene anche il Cuneo Granda S.Bernardo che chiude la partita della settima giornata per 3 a 0 contro il Macerata. Ora sono a 8 punti in ottava posizione. Vittoria schiacciante anche per Il Bisonte Firenze per 0 a 3 contro il Vallefoglia. Con questo successo la squadra toscana sale a 11 punti in sesta posizione lasciando indietro il Vallefoglia con soli 8 punti. Importante anche il percorso del Bergamo che vince per 0 a 3 contro il Perugia. Le ultime due partite di giornata sono quelle tra Casalmaggiore e Novara, terminata per 2 a 3 a favore degli ospiti, e quella tra Pinerolo e Conegliano, vinta per 0 a 3 dalla prima in ranking.

Giornata 6

  1. Imoco Volley Conegliano
    20 punti – 7 vittorie e 0 sconfitte – 15 set vinti e 3 set persi

  2. Vero Volley Milano
    16 punti – 6 vittorie e 0 sconfitte – 15 set vinti e 3 set persi

  3. Reale Mutua Fenera Chieri
    15 punti – 5 vittorie e 1 sconfitte – 15 set vinti e 5 set persi

  4. Savino Del Bene Scandicci
    15 punti – 5 vittorie e 1 sconfitte – 12 set vinti e 3 set persi

  5. Igor Gorgonzola Novara
    14 punti – 5 vittorie e 2 sconfitte – 12 set vinti e 4 set persi

  6. Vallefoglia
    8 punti – 3 vittorie e 3 sconfitte – 9 set vinti e 9 set persi

  7. Il Bisonte Firenze
    8 punti – 2 vittorie e 4 sconfitte – 8 set vinti e 9 set persi

  8. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    7 punti – 2 vittorie e 4 sconfitte – 8 set vinti e 9 set persi

  9. Volley Bergamo
    7 punti – 2 vittorie e 4 sconfitte – 6 set vinti e 12 set persi

  10. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    6 punti – 2 vittorie e 4 sconfitte – 4 set vinti e 9 set persi

  11. Bosca San Bernardo Cuneo
    5 punti – 2 vittorie e 4 sconfitte – 5 set vinti e 14 set persi

  12. E-Work Busto Arsizio
    3 punti – 1 vittorie e 5 sconfitte – 3 set vinti e 13 set persi

  13. Balducci Hr Macerata
    3 punti – 1 vittorie e 5 sconfitte – 5 set vinti e 15 set persi

  14. Wash4green Pinerolo
    2 punti – 0 vittorie e 6 sconfitte – 3 set vinti e 12 set persi

Con l'arrivo della 6a giornata di campionato, sono molti i cambiamenti lungo tutta la classifica. I cambi di gerarchia riguardano anche la prima classifica: a tenere la testa del torneo ora è l'Imoco Volley Conegliano che strappa una vittoria per 3 a 1 contro il Casalmaggiore chiudendo il turno con 20 punti. Fa bene anche il Vero Volley Milano che vince contro il Vallefoglia per 3 a 0 salendo in seconda posizione a 16 punti. Sull'ultimo gradino del podio c'è invece il Chieri che raggiunge quota 15 punti dopo aver vinto per 0 a 3 contro il Novara, squadra che fino al passato turno del torneo occupava la prima posizione. Il Perugia riesce a battere per pochi punti il Pinerolo: le umbre terminano la sfida sullo score di 3 a 2 salendo a quota 6 punti in quintultima posizione. Restano in fondo alla classifica le ragazze del Pinerolo. Si piazza in quarta posizione il Savidone Del Bene Scandicci che avanza in quarta posizione con 15 punti dopo aver vinto nel faccia a faccia con il Macerata per 0 a 3. Vittoria importante anche per il Bergamo che chiude la sfida contro il Busto Arsizio sul 3 a 1. In conclusione, l'ultimo match di giornata è quello tra Il Bisonto Firenze e il Cuneo Granda San Bernardo, ad avere la meglio sono questi ultimi che vanno a vincere per 2 a 3 salendo in quartultima posizione con 5 punti.

Giornata 5

  1. Igor Gorgonzola Novara
    14 punti – 5 vittorie e 0 sconfitte – 15 set vinti e 3 set persi

  2. Imoco Volley Conegliano
    14 punti – 5 vittorie e 0 sconfitte – 15 set vinti e 3 set persi

  3. Vero Volley Milano
    13 punti – 5 vittorie e 0 sconfitte – 15 set vinti e 5 set persi

  4. Reale Mutua Fenera Chieri
    12 punti – 4 vittorie e 1 sconfitte – 12 set vinti e 3 set persi

  5. Savino Del Bene Scandicci
    12 punti – 4 vittorie e 1 sconfitte – 12 set vinti e 4 set persi

  6. Vallefoglia
    8 punti – 3 vittorie e 2 sconfitte – 9 set vinti e 9 set persi

  7. Il Bisonte Firenze
    7 punti – 2 vittorie e 3 sconfitte – 8 set vinti e 9 set persi

  8. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    7 punti – 2 vittorie e 3 sconfitte – 8 set vinti e 9 set persi

  9. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    4 punti – 1 vittorie e 4 sconfitte – 6 set vinti e 12 set persi

  10. Volley Bergamo
    3 punti – 1 vittorie e 3 sconfitte – 4 set vinti e 9 set persi

  11. E-Work Busto Arsizio
    3 punti – 1 vittorie e 4 sconfitte – 5 set vinti e 14 set persi

  12. Balducci Hr Macerata
    3 punti – 1 vittorie e 4 sconfitte – 3 set vinti e 13 set persi

  13. Bosca San Bernardo Cuneo
    1 punti – 0 vittorie e 4 sconfitte – 5 set vinti e 15 set persi

  14. Wash4green Pinerolo
    1 punti – 0 vittorie e 5 sconfitte – 3 set vinti e 12 set persi

Pochi cambiamenti nella parte alta e bassa della classifica in questa 5a giornata di Volley A1 femminile. Le cosa cambiano solo a metà classifica, in cui Vallefoglia e Il Bisonte Firenze si scambiano le posizioni così come il Casalmaggiore e il Perugia. Il Vallefoglia riesce a salire battendo per 3 a 0 il Busto Arsizio colpevolmente fermo in quartultima posizione. Complice anche la sconfitta de Il Bisonte Firenze per 3 a 0 contro il Chieri, quest'ultima, squadra che ottiene la quarta posizione. Il Casalmaggiore riesce invece a dominare per 3 a 0 nello scontro con il Perugia che gli permette di superare in classifica i diretti rivali di giornata. Riesce a vincere anche lo Scandicci che batte per 1 a 3 il Pinerolo conquistato i 12 punti in quinta posizione. Resta in prima posizione il Novara che si impone per 3 a 1 contro il Bergamo, stesso risultato anche per i secondi classificati del Conegliano che battono per Cuneo Granda San Bernardo per 1 a 3. L'ultima partita rimasta è quella del Vero Volley Milano che batte per 3 a 0 il Macerata.

Giornata 4

  1. Igor Gorgonzola Novara
    11 punti – 4 vittorie e 0 sconfitte – 12 set vinti e 2 set persi

  2. Imoco Volley Conegliano
    11 punti – 4 vittorie e 0 sconfitte – 12 set vinti e 2 set persi

  3. Vero Volley Milano
    10 punti – 4 vittorie e 0 sconfitte – 12 set vinti e 5 set persi

  4. Reale Mutua Fenera Chieri
    9 punti – 3 vittorie e 1 sconfitte – 9 set vinti e 3 set persi

  5. Savino Del Bene Scandicci
    9 punti – 3 vittorie e 1 sconfitte – 9 set vinti e 3 set persi

  6. Il Bisonte Firenze
    7 punti – 2 vittorie e 2 sconfitte – 8 set vinti e 6 set persi

  7. Vallefoglia
    5 punti – 2 vittorie e 2 sconfitte – 6 set vinti e 9 set persi

  8. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    4 punti – 1 vittorie e 3 sconfitte – 6 set vinti e 9 set persi

  9. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    4 punti – 1 vittorie e 3 sconfitte – 5 set vinti e 9 set persi

  10. Volley Bergamo
    3 punti – 1 vittorie e 2 sconfitte – 3 set vinti e 6 set persi

  11. E-Work Busto Arsizio
    3 punti – 1 vittorie e 3 sconfitte – 5 set vinti e 11 set persi

  12. Balducci Hr Macerata
    3 punti – 1 vittorie e 3 sconfitte – 3 set vinti e 10 set persi

  13. Wash4green Pinerolo
    1 punti – 0 vittorie e 4 sconfitte – 4 set vinti e 12 set persi

  14. Bosca San Bernardo Cuneo
    1 punti – 0 vittorie e 3 sconfitte – 2 set vinti e 9 set persi

Tanto movimento in classifica con forti cambiamenti anche nella parte alta del ranking. La prima squadra è il Novara, club che chiude la giornata con 11 punti grazie alla vittoria con il Busto Arsizio per 0 a 3, successo che gli vale la testa del campionato. A parimerito con loro c'è il Conegliano, anch'esso a 11 punti, che ha battuto il Reale Mutua Fenera Chieri per 3 a 0 confermandosi tra le forze del campionato. Poco sotto c'è il Vero Volley Milano che vince per 2 a 3 contro il Perugia tenendo il ritmo delle prime in classifica. A 9 punti ci sono invece Chieri e Scandicci, quest'ultimo uscito vincitore per 3 a 0 contro il Casalmaggiore che scende in nona posizione. Grande successo anche per Il Bisogne Firenze che batte 0 a 3 il Macerata attualmente in terzultima posizione con soli tre punti. Sale il Vallefoglia che esce vincitore per 1 a 3 contro il Pinerolo.

Giornata 3

  1. Reale Mutua Fenera Chieri
    9 punti – 3 vittorie e 0 sconfitte – 9 set vinti e 0 set persi

  2. Igor Gorgonzola Novara
    8 punti – 3 vittorie e 0 sconfitte – 9 set vinti e 2 set persi

  3. Imoco Volley Conegliano
    8 punti – 3 vittorie e 0 sconfitte – 9 set vinti e 2 set persi

  4. Vero Volley Milano
    8 punti – 3 vittorie e 0 sconfitte – 9 set vinti e 3 set persi

  5. Savino Del Bene Scandicci
    6 punti – 2 vittorie e 1 sconfitte – 6 set vinti e 3 set persi

  6. Il Bisonte Firenze
    4 punti – 1 vittorie e 2 sconfitte – 5 set vinti e 6 set persi

  7. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    4 punti – 1 vittorie e 2 sconfitte – 5 set vinti e 6 set persi

  8. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    3 punti – 1 vittorie e 2 sconfitte – 4 set vinti e 6 set persi

  9. E-Work Busto Arsizio
    3 punti – 1 vittorie e 2 sconfitte – 5 set vinti e 8 set persi

  10. Volley Bergamo
    3 punti – 1 vittorie e 2 sconfitte – 3 set vinti e 6 set persi

  11. Balducci Hr Macerata
    3 punti – 1 vittorie e 2 sconfitte – 3 set vinti e 7 set persi

  12. Vallefoglia
    2 punti – 1 vittorie e 2 sconfitte – 3 set vinti e 8 set persi

  13. Wash4green Pinerolo
    1 punti – 0 vittorie e 3 sconfitte – 3 set vinti e 9 set persi

  14. Bosca San Bernardo Cuneo
    1 punti – 0 vittorie e 3 sconfitte – 2 set vinti e 9 set persi

Tanto movimento in classifica dopo la terza giornata di campionato. Il Chieri riesce a difendere la prima posizione grazie ad una bella vittoria per 3 a 0 contro il Balducci Macerata, riescono quindi a raggiungere quota 9 punti. Resta in agguato il Novara che guadagna una posizione divenendo il secondo classificato, batte per 3 a 0 il Savino del Bene Scandicci, le due parti ora sono rispettivamente a 8 e 6 punti. Il Conegliano scivola in terza posizione a 8 punti, pari merito con il Novara dopo la vittoria per 0 a 3 contro il Vallefoglia, formazione scesa in terzultima posizione con 2 punti. Finisce in ultima posizione il Cuneo che perde malamente per 0 a 3 contro il Casalmaggiore, ora a 4 punti in settima posizione. Buona giornata per Il Bisonte Firenze che batte 3 a 0 il Pinerolo confermandosi tra le migliori squadre del campionato, le toscane ora sono a 4 punti in sesta posizione, il Pinerolo scivola in penultima posizione con un solo punto in tre partite. In conclusione, il Perugia batte per 3 a 0 il Busto Arsizio salendo fino alla ottava posizione a 3 punti agganciando la diretta rivale.

Giornata 2

  1. Reale Mutua Fenera Chieri
    6 punti – 2 vittorie e 0 sconfitte – 6 set vinti e 0 set persi

  2. Savino Del Bene Scandicci
    6 punti – 2 vittorie e 0 sconfitte – 6 set vinti e 0 set persi

  3. Igor Gorgonzola Novara
    5 punti – 2 vittorie e 0 sconfitte – 6 set vinti e 2 set persi

  4. Imoco Volley Conegliano
    5 punti – 2 vittorie e 0 sconfitte – 6 set vinti e 2 set persi

  5. Vero Volley Milano
    5 punti – 2 vittorie e 1 sconfitte – 6 set vinti e 3 set persi

  6. E-Work Busto Arsizio
    3 punti – 1 vittorie e 1 sconfitte – 5 set vinti e 5 set persi

  7. Volley Bergamo
    3 punti – 1 vittorie e 1 sconfitte – 3 set vinti e 3 set persi

  8. Balducci Hr Macerata
    3 punti – 1 vittorie e 1 sconfitte – 3 set vinti e 4 set persi

  9. Vallefoglia
    2 punti – 1 vittorie e 1 sconfitte – 3 set vinti e 5 set persi

  10. Wash4green Pinerolo
    1 punti – 0 vittorie e 2 sconfitte – 3 set vinti e 6 set persi

  11. Il Bisonte Firenze
    1 punti – 0 vittorie e 2 sconfitte – 2 set vinti e 6 set persi

  12. Bosca San Bernardo Cuneo
    1 punti – 0 vittorie e 2 sconfitte – 2 set vinti e 6 set persi

  13. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    1 punti – 0 vittorie e 2 sconfitte – 2 set vinti e 6 set persi

  14. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    0 punti – 0 vittorie e 2 sconfitte – 1 set vinti e 6 set persi

Molti i cambiamenti nel corso della seconda giornata di Volley femminile A1. Le squadre smuovono parecchio la classifica sia nella parte alta che nella parte bassa. Riesce a difendere la testa della classifica il Reale Mutua Fenere Chieri che batte il Cuneo Granda S.Bernardo con un secco 0 a 3 che gli permette di salire a 6 punti. Riesce a tenere lo stesso identico ritmo lo Scandicci che vince per 3 a 0 contro il Vallefoglia, altra vittoria schiacciante che permette di pareggiare i conti con il Chieri sia in termini di punti che per numero di set vinti e persi. Equilibrio totale tra le due parti in questo avvio di campionato. Scende in terza posizione il Novara che batte per 2 a 3 il Pinerolo salendo a 5 punti, lasciano un punto per strada che consente alle piemontesi di salire in decima posizione con 1 punti in due partite. Discorso simile per il Conegliano che non va oltre il 2 a 3 contro il Busto Arsizio: la vittoria gli permette di arrivare a 5 punti in quarta posizione, il Busto Arsizio chiude invece con tre punti in sesta posizione. Bella vittoria anche per il Volley Bergamo che riesce a vincere per 3 a 0 contro Il Bisonte Firenze agganciando quota 3 punti a seguito della sconfitta subita nell'ultimo turno di campionato. Le toscane invece non vanno oltre alla undicesima posizione con un solo punto guadagnato in due partite. Il Macerata passa in casa contro il Perugia per 3 a 1 finendo a quota tre punti in ottava posizione.

Giornata 1

  1. Reale Mutua Fenera Chieri
    3 punti – 1 vittorie e 0 sconfitte – 3 set vinti e 0 set persi

  2. Igor Gorgonzola Novara
    3 punti – 1 vittorie e 0 sconfitte – 3 set vinti e 0 set persi

  3. Imoco Volley Conegliano
    3 punti – 1 vittorie e 0 sconfitte – 3 set vinti e 0 set persi

  4. Savino Del Bene Scandicci
    3 punti – 1 vittorie e 0 sconfitte – 3 set vinti e 0 set persi

  5. Vero Volley Milano
    3 punti – 1 vittorie e 0 sconfitte – 3 set vinti e 1 set persi

  6. Vallefoglia
    2 punti – 1 vittorie e 0 sconfitte – 3 set vinti e 2 set persi

  7. E-Work Busto Arsizio
    2 punti – 1 vittorie e 0 sconfitte – 3 set vinti e 2 set persi

  8. Il Bisonte Firenze
    1 punti – 0 vittorie e 1 sconfitte – 2 set vinti e 3 set persi

  9. Bosca San Bernardo Cuneo
    1 punti – 0 vittorie e 1 sconfitte – 2 set vinti e 3 set persi

  10. Wash4green Pinerolo
    0 punti – 0 vittorie e 1 sconfitte – 1 set vinti e 3 set persi

  11. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    0 punti – 0 vittorie e 1 sconfitte – 0 set vinti e 3 set persi

  12. Volley Bergamo
    0 punti – 0 vittorie e 1 sconfitte – 0 set vinti e 3 set persi

  13. Balducci Hr Macerata
    0 punti – 0 vittorie e 1 sconfitte – 0 set vinti e 3 set persi

  14. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    0 punti – 0 vittorie e 1 sconfitte – 0 set vinti e 3 set persi

Ha finalmente inizio una nuova stagione di Volley A1 femminile con tante gare interessanti e destinate a lasciare un marchio a fuoco sullo svolgimento di questa edizione della competizione. La squadra che conquista la testa della classifica è il Reale Mutua Fenera Chieri che riesce a battere con un pesante 3 a 0 il Casalmaggiore ottenendo i tre punti. Discorso simile per il Novara che batte per 3 a 0 il Macerata tenendo lo stesso ritmo del Chieri. Identica la situazione anche per Conegliano e Scandicci che chiudono per 3 a 0 rispettivamente contro Volley Bergamo e Perugia. Tutte squadre che finiscono invece in ultima posizione con 0 misure. Il Vero Volley Milano conquista invece la quinta posizione chiudendo la sfida contro il Wash4green Pinerolo per 3 a 1. Si chiudono invece sul 3 a 2 le sfide tra Vallefoglia e Cuneo Granda S. Bernardo, E-Work Busto Arsizio e Il Bisonte Firenze.

La classifica completa della Serie A1 di pallavolo femminile 2021/2022, aggiornata all’ultimo turno di campionato: scopri chi siede in vetta e quali squadre si trovano in area play-off.

Aggiornamento finale playoff 10/05

Siamo ormai giunti a gara 4 di questa finale dei play-off del Volley A1 femminile. A scendere in campo sono ancora una volta Monza e Conegliano, le due squadre vanno a caccia delle ultime vittorie per aggiudicarsi il titolo di campionesse d'Italia. Il Conegliano ha messo in fila due vittorie fino ad ora aggiudicandosi gara 2 e gara 3. In caso di vittoria sarebbe le campionesse del campionato. Il Monza ha invece bisogno di una vittoria per allungare il discorso a gara 5 e giocarsi il tutto per tutto.

La gara si rivela molto equilibrata con set vinti ben distribuiti e pochi punti di differenza a separare la vittoria nei singoli set. Il primo si apre con il Conegliano che vince per 20 a 25, nel secondo set il Monza si rimette in carreggiata vincendo per 25 a 23, nel terzo arriva ancora una vittoria del Conegliano che vince per 21 a 25, il quarto alterna ancora una volta la vincitrice, c'è il Monza a chiudere 25 a 21. Tutto si decide all'ultimo set, il Conegliano si porta a casa il quinto set e ultimo della stagione battendo per 8 a 15 il Monza. Le ragazze dell'Imoco sono campionesse d'Italia, una giornata storica che le vede alzare al cielo il loro quinto titolo della storia. Solo il secondo posto per le ragazze del Monza.

Aggiornamento finale playoff 07/05

Siamo giunti a gara 3, sfida importante che potrebbe sbilanciare il tutto verso l'una o l'altra squadra. Dopo il 2 a 3 per il Monza di gara 1 e il 2 a 3 per il Conegliano di gara 2, quella di oggi potrebbe risultare decisiva in vista della giornata 4, vedremo chi si aggiudicherà l'ultimo affondo.

La partita questa volta si dimostra molto meno equilibrata con una squadra che guida la gara in tutti i set. Il Conegliano chiude giornata 3 con un pesante 3 a 0 che non lascia adito ad interpretazioni. Il primo set è molto equilbrato, si conclude per 25 a 23, il secondo invece vede il Conegliano prendere il largo per 25 a 12, il terzo ed ultimo porta i padroni di casa a vincere per 25 a 22 consegnando definitvamente la gara nelle loro mani. Successo meritato visto l'ottima prestazione in questa giornata. Tutto però si deciderà nel corso della prossima sfida, le due squadre rilanciano l'appuntamento a gara 4.

Aggiornamento finale playoff 03/05

Dopo la vittoria per 2 a 3 in gara 1 del Monza, oggi si gioca gara 2, partita importante per la conquista del titolo. Il Monza potrebbe mettere un'ipoteca sulla vittoria finale o lasciare spazio per una rimonta da parte del Conegliano. Come già nella prima partita, la sfida si rivela molto equilibrata, tutto si decide al quinto set.

Tanto spettacolo e tante equilibrio, pochi i punti che assegnano i set alle due formazioni. Il primo set se lo porta a casa il Monza per 25 a 23, stesso risultato anche per il secondo, dal terzo set in poi invece si rifa sotto il Conegliano che infila tre vittorie consecutive vincendo per 16 a 25, 20 a 25 e 10 a 15. La vittoria è del Conegliano che si porta a casa la partita per 2 a 3, successo clamoroso in rimonta che gli consente di riportare in equilibrio tutto in vista di gara 3. Solo prossimamente scopriremo chi si porterà a casa il terzo match di questa ginale di Volley A1 femminile.

Aggiornamento finale playoff 30/04

Finalmente siamo alle finali di Volley A1 femminile, una gara tanto attesa quanto importante, a scontrarsi sono Conegliano e Monza, due squadre che hanno rispettivamente eliminato Scandicci e Novara. In gara 1 vincere può fare la differenza per mettere alle strette le avversarie sin da subito.

Le squadre in campo hanno offerto una gara molto equilibrata, nessun risultato schiacciante a favore di nessuno. I set si sono conclusi con una vittoria del Monza al primo, la doppia vittoria del Conegliano tra secondo e terzo e la doppiat vittoria del Monza tra terzo e quarto. In questo modo il Monza si è portato a casa gara 1 e si infila di diritto per la vittoria del titolo, vedremo cosa saranno in grado di fare le due formazioni nelle prossime gare. Difficile dire quale sarà la squadra che la spunterà portandosi a casa il risultato, quello che è certo è che il risultato sarà tutt'altro che facile da prevedere.

Aggiornamento semifinale playoff 27/04

Siamo ormai giunti alla fine del turno di semifinali per l'accesso alle finali di Volley A1 femminile. Questa è gara 3, oggi si decide tutto. Dopo il passaggio in finale del Conegliano che ha battuto senza troppi problemi tutti gli avversari interposti sul loro percorso verso il titolo, Monza e Novara si giocano l'ultimo posto in quello che sembra essere un finale di stagione senza precedenti. Le due squadre arriva da una vittoria del Novara in gara 1 per 3 a 2 e da una vittoria del Monza in gara 2 per 3 a 0.

La terza sfida si conclude con la vittoria decisiva del Monza per 2 a 3, gioia in campo per l'accesso guadagnato sul campo alle finali di Volley A1, sfideranno quindi in finale il Conegliano per il titolo. La gara si è dimostrata da subito molto equilibrata, con un set vinto ciascuna, alla fine però l'hanno spuntata le ragazze fuori casa infilando tre set consecutivi.

Aggiornamento semifinale playoff 24/04

Oggi si decide quali saranno le squadre che prenderanno parte alla finale del torneo. Dopo la vittoria del Conegliano all'andata, le ragazze riescono a ribardirsi vincitrici con un 1 a 3 che le porta dritte tra le favorite del torneo, nulla da fare per lo Scandicci che riesce a battere in un solo set su due partite le dirette avversarie. Ottimo momento di forma per le ragazze del Conegliano. Non molto da fare per lo Scandicci che si trova davanti una squadra semi imbattibile, a dimostrarlo anche il ridotto numero di set vinti negli scontri diretti.

Situazione nettamente più indecisa per l'altra semifinale, dopo la vittoria per un solo set del Novara in gara 1, il risultato vede uscire vincitrice l'altra squadra, il Monza. La sfida termina infatti per 3 set a 0 e obbliga le due squadre a doversi affrontare anche in gara 3, occasione importante per decidere chi si porterà a casa la possibilità di affrontare il Conegliano in finale. L'equilibrio assoluto tra i due club si rispecchia non solo nell'alternanza di vittorie ma anche nella distribuzione di set vinti quasi identici.

Aggiornamento semifinale playoff 20/04

Siamo alla gara 1 delle semifinali, ad incrociarsi sono Conegliano vs Scandicci da una parte e Novara vs Monza dall'altra. Tutte le formazioni sono di altissimo livello e potrebbero rivelarsi delle ipotetiche vincitrici del torneo. Molto difficile auspicare un risultato finale nel doppio scontro. Per quanto riguarda la sfida tra Conegliano e Scandicci, ad avere la meglio è il Conegliano con un 3 a 0 secco che non lascia spazio a molte interpretazioni. La vittoria le mette in una posizione favorevole in ottica della gara 2.

Per quanto riguarda invece la seconda semifinale, la squadra che si porta a casa il risultato è il Novara che vince per 3 a 2 contro il Monza. Gara molto indecisa ed equilibrata come testimoniato dal risultato. Si prevedono scintille in vista di gara 2.

Aggiornamento quarti di finale playoff 16/04

Non rimane altro che decidere l'ultima semifinalista tra Novara e Cuneo. Dopo le gare che hanno portato alla qualificazione di Monza, Scandicci e Conegliano, bisogna solo attendere l'ultimo match che vede contrapporsi Novara e Cuneo per l'ultimo posto disponibile per la fase delle semifinali. Dopo la gara uno conclusasi con la vittoria del Novara per 3 a 0 e la gara 2 conclusasi con la vittoria del Cuneo per 3 a 1, l'ultima gara porta il nome del Novara, squadra che si impone nuovamente per 3 a 0. Sono loro gli ultimi a guadagnarsi un posto per le fasi finali del torneo

Il Novara affronterà quindi il Monza nelle semifinali dei Play-off del Volley A1 femminile. Non una gara semplice per loro ma potranno giocarsi le loro chance senza troppi problemi. La semifinale si preannuncia particolarmente equilibrata vista la somiglianza di risultati ottenuti dalle due formazioni sia in Regular Season che nelle prime partite della zona play-off. Solo il tempo potrà dirci chi avrà accesso alle semifinali.

Aggiornamento quarti di finale playoff 13/04

Siamo ormai giunti in gara 2 dei quarti di finale del Volley A1 femminile, la situazione inizia a farsi sempre più delineata. A domianre la giornata sono i risultati del Bisonte Firenze che perde per 0 a 3 contro il Conegliano, risultato schiacciante che gli consente ottenere il secondo successo in due partite. Stessa situazione anche per lo Scandicci che si impone per 0 a 3 sul Busto Arsizio dopo un match di andata che li ha visto dominare e chiudere con lo stesso risultato. Il Cuneo vince invece per 3 a 1 battendo il Novara dopo un andata che aveva visto il risultato opposto, tutto ancora da decidere.

Passando poi all'ultimo match di giornata, dobbiamo parlare di Chieri vs Monza, gara terminata 1 a 3 in cui i lombardi hanno conquistato la qualifica visto il doppio risultato positivo che ha confermato la gara di andata. Ad avere accesso a gara 3 momentaneamente sono quindi Novara e Cuneo, squadre impegnate per la lotta e la qualifica in semifinale. In questa occasione vince il Novara per 3 a 0, conquistando un risultato desideratissimo. Le semifinaliste saranno quindi Conegliano, Scandicci, Novara e Monza.

Aggiornamento quarti di finale playoff 10/04

A qualificarsi per la giornata 1 di play-off per il Volley femminile sono Imoco Volley Conegliano, Il Bisonte Fireze, Savino del Bene Scandicci, Uet E-work Busto Arsizio, Igor Gorgonzola Novara, Bosca S.Bernardo Cuneo, Vero Volley Monza e Reale Mutua Chieri. Tra queste squadre le prime ad ottenere il successo sono il Conegliano che riesce a battere in casa Il Bisonte Firenze con un ottimo 3 a 1, lo Scandicci che si impone con un pesante 3 a 0 sul Busto Arsizio, stesso identico risultato anche per le sfide che vedono protagoniste ovara vs Cuneo e Monza vs Chieri. Ad avere la meglio sono Novara e Monza.

La classifica vede quindi primi il Novara, il Monza e lo Scandicci con tre punti ciascuna. Queste squadre si stagliano sopra il Conegliano per la differenza set vinti, ma tutte sono attualmente a tre punti. Restano invece a zero Firenze, Busto Arsizio, Chieri e Cuneo. Ottima partenza per tutte quelle che erano le favorite per la vittoria finale, vedremo se sapranno difendere le aspettative o se alcune inciamperanno lasciando spazio a delle new-entry.

Giornata 26

  1. Imoco Volley Conegliano
    66 punti – 23 vittorie e 3 sconfitte – 73 set vinti e 23 set persi

  2. Igor Gorgonzola Novara
    66 punti – 23 vittorie e 3 sconfitte – 69 set vinti e 24 set persi

  3. Vero Volley Monza
    63 punti – 20 vittorie e 6 sconfitte – 70 set vinti e 25 set persi

  4. Savino Del Bene Scandicci
    57 punti – 20 vittorie e 6 sconfitte – 65 set vinti e 33 set persi

  5. Unet E-Work Busto Arsizio
    51 punti – 16 vittorie e 10 sconfitte – 59 set vinti e 42 set persi

  6. Reale Mutua Fenera Chieri
    40 punti – 13 vittorie e 13 sconfitte – 52 set vinti e 50 set persi

  7. Bosca San Bernardo Cuneo
    38 punti – 13 vittorie e 13 sconfitte – 52 set vinti e 53 set persi

  8. Il Bisonte Firenze
    38 punti – 13 vittorie e 13 sconfitte – 51 set vinti e 54 set persi

  9. Vallefoglia
    25 punti – 8 vittorie e 18 sconfitte – 35 set vinti e 61 set persi

  10. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    22 punti – 7 vittorie e 19 sconfitte – 35 set vinti e 63 set persi

  11. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    20 punti – 7 vittorie e 19 sconfitte – 32 set vinti e 64 set persi

  12. Zanetti Bergamo
    20 punti – 7 vittorie e 19 sconfitte – 36 set vinti e 65 set persi

  13. Roma
    19 punti – 7 vittorie e 19 sconfitte – 31 set vinti e 67 set persi

  14. Delta Despar Trentino
    19 punti – 5 vittorie e 21 sconfitte – 30 set vinti e 66 set persi

Pochi cambiamenti nelle gerarchi di questa ultima giornata di campionato femminile, in questa 26a giornata di Volley A1 si decide tutto. Il Conegliano si conferma primo in classifica con 66 punti battendo con un secco 0 a 3 il Bergamo, le ragazze chiudono a 66 punti. Stesso risultato anche per la seconda classificata, il Novara vince per 0 a 3 contro il Chieri portandosi a 66 punti. Anche la terza classificata, il Monza chiude con un pesante 0 a 3 contro il Trentino e si guadagna un posto per la zona play-off con i suoi 63 punti. La Roma vince per 2 a 3 contro il Vallefoglia, nonostante ciò chiude in penultima posizione, stessa sorte anche per il match tra Casalmaggiore e Perugia, le umbre vincono per 2 a 3 e chiudono in quintultima posizione con 22 punti. La sfida tra Cuneo e Busto Arsizio termina sul 3 a 2 concedendo ai padroni di casa quei punti necessari a portarsi in settima posizione con 38 punti. In conclusione, il match tra Scandicci e Bisonte Firenze porta le padrone di casa a vincere per 3 a 1, raggiungono così i 57 punti e si assicurano un posto per la zona play-off.

Giornata 25

  1. Imoco Volley Conegliano
    63 punti – 22 vittorie e 3 sconfitte – 70 set vinti e 23 set persi

  2. Igor Gorgonzola Novara
    60 punti – 21 vittorie e 3 sconfitte – 63 set vinti e 24 set persi

  3. Vero Volley Monza
    60 punti – 19 vittorie e 6 sconfitte – 67 set vinti e 25 set persi

  4. Savino Del Bene Scandicci
    54 punti – 19 vittorie e 6 sconfitte – 62 set vinti e 32 set persi

  5. Unet E-Work Busto Arsizio
    50 punti – 16 vittorie e 9 sconfitte – 57 set vinti e 39 set persi

  6. Reale Mutua Fenera Chieri
    40 punti – 13 vittorie e 12 sconfitte – 52 set vinti e 47 set persi

  7. Il Bisonte Firenze
    38 punti – 13 vittorie e 12 sconfitte – 50 set vinti e 51 set persi

  8. Bosca San Bernardo Cuneo
    36 punti – 12 vittorie e 13 sconfitte – 49 set vinti e 51 set persi

  9. Vallefoglia
    21 punti – 7 vittorie e 17 sconfitte – 30 set vinti e 57 set persi

  10. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    21 punti – 7 vittorie e 18 sconfitte – 30 set vinti e 61 set persi

  11. Zanetti Bergamo
    20 punti – 7 vittorie e 18 sconfitte – 36 set vinti e 62 set persi

  12. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    20 punti – 6 vittorie e 18 sconfitte – 32 set vinti e 58 set persi

  13. Delta Despar Trentino
    19 punti – 5 vittorie e 20 sconfitte – 30 set vinti e 63 set persi

  14. Roma
    17 punti – 6 vittorie e 18 sconfitte – 27 set vinti e 62 set persi

Siamo ormai agli sgoccioli di questa classifica di regular season per il Volle A1 femminile. Questa è la giornata 25, ultimi punti da poter mettere da parte per guadagnarsi un posto in zona play-off. Grande balzo in avanti del Conegliano che acciuffa la prima posizione con un totale di 63, le ragazze battono per 3 a 1 il Chieri. Stesso score anche nella partita tra Firenze e Bergamo, dove i toscani riescono a raccogliere misure importanti per avvicinarsi all'obiettivo stagionale, ora sono a 38 punti. Non molto diversa la situazione nella sfida tra Perugia e Cuneo che vede uscire la squadra ospite vincitrice per 1 a 3. La gara più combattuta di questo turno è certamente quella tra Busto Arsizio e Casalmaggiore, sfida conclusasi per 2 a 3. Vittorie schiaccianti invece quelle di Monza Trentino e Novara che battono rispettivamente per 3 set a 0 Vallefoglia, Roma e Novara.

Giornata 24

  1. Igor Gorgonzola Novara
    58 punti – 20 vittorie e 2 sconfitte – 60 set vinti e 19 set persi

  2. Imoco Volley Conegliano
    57 punti – 20 vittorie e 3 sconfitte – 64 set vinti e 21 set persi

  3. Vero Volley Monza
    57 punti – 18 vittorie e 6 sconfitte – 64 set vinti e 25 set persi

  4. Savino Del Bene Scandicci
    51 punti – 18 vittorie e 6 sconfitte – 59 set vinti e 32 set persi

  5. Unet E-Work Busto Arsizio
    49 punti – 16 vittorie e 8 sconfitte – 55 set vinti e 36 set persi

  6. Reale Mutua Fenera Chieri
    39 punti – 13 vittorie e 10 sconfitte – 49 set vinti e 41 set persi

  7. Bosca San Bernardo Cuneo
    33 punti – 11 vittorie e 13 sconfitte – 46 set vinti e 50 set persi

  8. Il Bisonte Firenze
    32 punti – 11 vittorie e 12 sconfitte – 44 set vinti e 50 set persi

  9. Vallefoglia
    21 punti – 7 vittorie e 16 sconfitte – 30 set vinti e 54 set persi

  10. Zanetti Bergamo
    20 punti – 7 vittorie e 16 sconfitte – 34 set vinti e 56 set persi

  11. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    20 punti – 6 vittorie e 16 sconfitte – 31 set vinti e 52 set persi

  12. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    19 punti – 6 vittorie e 18 sconfitte – 27 set vinti e 59 set persi

  13. Roma
    17 punti – 6 vittorie e 17 sconfitte – 27 set vinti e 59 set persi

  14. Delta Despar Trentino
    16 punti – 4 vittorie e 20 sconfitte – 27 set vinti e 63 set persi

Siamo ormai agli sgoccioli del Volley A1 femminile. In questa 24a giornata di campionato ancora ci sono movimenti importanti lungo tutta la classifica. Il Novara continua a difendere la sua prima posizione in modo egregio imponendosi per 1 a 3 contro il Trentino, in questo modo raggiunge i 58 punti e mantiene la distanza dal Conegliano che frena contro il Cuneo per 2 a 3, ora sono a 57 punti. Il Monza approfitta del rallentamento del Conegliano agganciandolo a 57 punti grazie ad una netta vittoria per 3 a 0 contro il Perugia. A lasciare il bosto ai lombardi c'è lo Scandicci che esce sconfitto per 2 a 3 conto il Vallefoglia, che in questo modo sale in nona posizione. Risale dalla zona rossa il Bergamo che passa in casa contro il Cuneo per 3 a 2. Il campionato si sta facendo sempre più accesso, la lotta in cima alla classifica è sempre più aspra, il vincitore si deciderà solo all'ultima giornata.

Giornata 23

  1. Igor Gorgonzola Novara
    55 punti – 19 vittorie e 2 sconfitte – 57 set vinti e 18 set persi

  2. Vero Volley Monza
    54 punti – 17 vittorie e 6 sconfitte – 61 set vinti e 25 set persi

  3. Imoco Volley Conegliano
    53 punti – 19 vittorie e 2 sconfitte – 59 set vinti e 17 set persi

  4. Savino Del Bene Scandicci
    50 punti – 18 vittorie e 5 sconfitte – 57 set vinti e 29 set persi

  5. Unet E-Work Busto Arsizio
    47 punti – 15 vittorie e 8 sconfitte – 52 set vinti e 34 set persi

  6. Reale Mutua Fenera Chieri
    36 punti – 12 vittorie e 10 sconfitte – 46 set vinti e 40 set persi

  7. Bosca San Bernardo Cuneo
    32 punti – 11 vittorie e 12 sconfitte – 44 set vinti e 47 set persi

  8. Il Bisonte Firenze
    30 punti – 10 vittorie e 11 sconfitte – 40 set vinti e 45 set persi

  9. Vallefoglia
    19 punti – 6 vittorie e 16 sconfitte – 27 set vinti e 52 set persi

  10. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    19 punti – 6 vittorie e 16 sconfitte – 26 set vinti e 53 set persi

  11. Zanetti Bergamo
    18 punti – 6 vittorie e 16 sconfitte – 31 set vinti e 54 set persi

  12. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    17 punti – 5 vittorie e 15 sconfitte – 28 set vinti e 49 set persi

  13. Roma
    16 punti – 6 vittorie e 16 sconfitte – 25 set vinti e 56 set persi

  14. Delta Despar Trentino
    16 punti – 4 vittorie e 19 sconfitte – 26 set vinti e 60 set persi

Protagonista di questa 23a giornata di Volley A1 femminile è sicuramente il Novara che si porta in prima posizione con un totale di 55 punti con la vittoria dul Vallefoglia per 1 a 3. Rimangono in scia sia Monza che Conegliano. Il Monza perde con il Bisonte Firenze per 3 a 2, il Conegliano perde invece per 0 a 3 contro il Perugia. Stesso risultato anche per il Busto Arsizio che batte 3 a 0 il Trentino e per il Cuneo che si impone per 3 a 0 sul Casalmaggiore. Non male anche lo Scandicci che batte la Roma per 3 a 1 portandosi a quattro punti dalla vetta. In conclusione, il Chieri batte il Bergamo per 3 a 1 raggiungendo i 36 punti in sesta posizione. Per la parte bassa della classifica invece cadono la Roma, ora in penultima posizione e il Perugia ora terzultimo. Resta in zona rossa anche il Trentino con un totale di 16 punti.

Giornata 22

  1. Vero Volley Monza
    53 punti – 17 vittorie e 5 sconfitte – 59 set vinti e 22 set persi

  2. Igor Gorgonzola Novara
    52 punti – 18 vittorie e 2 sconfitte – 51 set vinti e 16 set persi

  3. Imoco Volley Conegliano
    50 punti – 18 vittorie e 2 sconfitte – 55 set vinti e 14 set persi

  4. Savino Del Bene Scandicci
    47 punti – 17 vittorie e 5 sconfitte – 54 set vinti e 28 set persi

  5. Unet E-Work Busto Arsizio
    44 punti – 14 vittorie e 8 sconfitte – 49 set vinti e 34 set persi

  6. Reale Mutua Fenera Chieri
    33 punti – 11 vittorie e 10 sconfitte – 40 set vinti e 38 set persi

  7. Bosca San Bernardo Cuneo
    29 punti – 10 vittorie e 12 sconfitte – 38 set vinti e 45 set persi

  8. Il Bisonte Firenze
    28 punti – 9 vittorie e 11 sconfitte – 35 set vinti e 40 set persi

  9. Vallefoglia
    19 punti – 6 vittorie e 15 sconfitte – 26 set vinti e 49 set persi

  10. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    19 punti – 6 vittorie e 15 sconfitte – 26 set vinti e 50 set persi

  11. Zanetti Bergamo
    18 punti – 6 vittorie e 15 sconfitte – 27 set vinti e 49 set persi

  12. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    17 punti – 5 vittorie e 14 sconfitte – 27 set vinti e 43 set persi

  13. Roma
    16 punti – 6 vittorie e 15 sconfitte – 22 set vinti e 50 set persi

  14. Delta Despar Trentino
    16 punti – 4 vittorie e 18 sconfitte – 26 set vinti e 57 set persi

Gare divertenti, con tanti risultati schiaccianti e tanto movimento lungo tutta la classifica, sia per le elite del campionato che per la parte bassa. Il Vero Volley Monza continua il suo percorso fatto di successo battendo con un pesantissimo 3 a 0 il Cuneo, risultato che li porta a 53 punti in cima alla classifica, il Cuneo invece resta fermo a 29 a metà ranking. Stesso risultato anche nella sfida tra Bergamo e Roma, i lombardi raggiungono così i 18 punti in quartultima posizione, facendo un enorme balzo in avanti. Risultato importantissimo per le sorti del podio del campionato è il 3 a 1 tra Novara e Unet E-Work Busto Arsizio, con cui il Novara si porta in seconda posizione con 52 punti, solo un punto di distanza dalla capolista.il Conegliano vince invece per 3 a 1 contro una diretta rivale, lo Scandicci. Con questo successo il Conegliano è terzo a 50 punti, mentre lo Scandicci è quarto con 47. Chiudono con lo stesso score anche i match tra Il Bisonte Firenze vs Chieri e tra Perugia e Vallefoglia. Ultima gara rimasta, non per importanza è la sfida tra Casalmaggiore e Trentino conclusasi per 2 a 3, vittoria che porta gli ospiti a 16 punti, rimettendosi così in gioco.

Giornata 21

  1. Vero Volley Monza
    50 punti – 16 vittorie e 5 sconfitte – 56 set vinti e 22 set persi

  2. Imoco Volley Conegliano
    47 punti – 17 vittorie e 1 sconfitte – 52 set vinti e 13 set persi

  3. Savino Del Bene Scandicci
    47 punti – 17 vittorie e 4 sconfitte – 53 set vinti e 25 set persi

  4. Igor Gorgonzola Novara
    46 punti – 16 vittorie e 2 sconfitte – 48 set vinti e 15 set persi

  5. Unet E-Work Busto Arsizio
    44 punti – 14 vittorie e 7 sconfitte – 48 set vinti e 31 set persi

  6. Reale Mutua Fenera Chieri
    30 punti – 10 vittorie e 9 sconfitte – 39 set vinti e 35 set persi

  7. Bosca San Bernardo Cuneo
    27 punti – 9 vittorie e 11 sconfitte – 38 set vinti e 42 set persi

  8. Il Bisonte Firenze
    24 punti – 8 vittorie e 10 sconfitte – 32 set vinti e 39 set persi

  9. Vallefoglia
    19 punti – 6 vittorie e 14 sconfitte – 25 set vinti e 46 set persi

  10. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    18 punti – 6 vittorie e 14 sconfitte – 24 set vinti e 47 set persi

  11. Roma
    15 punti – 6 vittorie e 13 sconfitte – 22 set vinti e 47 set persi

  12. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    14 punti – 4 vittorie e 13 sconfitte – 24 set vinti e 42 set persi

  13. Delta Despar Trentino
    14 punti – 3 vittorie e 18 sconfitte – 23 set vinti e 55 set persi

  14. Zanetti Bergamo
    13 punti – 4 vittorie e 15 sconfitte – 24 set vinti e 49 set persi

Molto movimento in questa 21a giornata di Volley A1 femminile. Le partite tuttavia sono molto equilibrate, l'unica gara che si chiude con una vittoria schiacciante è Trentino - Conegliano che si conclude con una vittoria secca del Conegliano per 0 a 3, successo che gli consente di raggiungere i 47 punti in seconda posizione. In prima posizione rimane il Monza che tocca i 50 punti perdendo per 3 a 2 con il Casalmaggiore. Stesso risultato anche per i match di Cuneo vs Chieri e Scandicci vs Peruggia, successi che permettono allo Scandicci di portarsi a 47 punti in terza posizione e al Cuneo di raggiungere i 27 punti in settima posizione. Si concludono invece per 1 a 3 le partite tra Roma e Novara e tra Vallefoglia e Bisonte Firenze, risultati che portano il Novara in quarta posizione a 46 punti e il Bisonte Firenze a 24 punti in ottava posizione. Ultima partita rimasta è la gara tra Busto Arsizio e Bergamo conclusasi per 3 a 1, successo che consente ai padroni di casa di raggiungere la quinta posizione con 44 punti.

Giornata 20

  1. Vero Volley Monza
    46 punti – 15 vittorie e 4 sconfitte – 51 set vinti e 19 set persi

  2. Savino Del Bene Scandicci
    45 punti – 16 vittorie e 4 sconfitte – 50 set vinti e 23 set persi

  3. Imoco Volley Conegliano
    42 punti – 15 vittorie e 1 sconfitte – 46 set vinti e 11 set persi

  4. Unet E-Work Busto Arsizio
    41 punti – 13 vittorie e 7 sconfitte – 45 set vinti e 30 set persi

  5. Igor Gorgonzola Novara
    40 punti – 14 vittorie e 2 sconfitte – 42 set vinti e 13 set persi

  6. Reale Mutua Fenera Chieri
    29 punti – 10 vittorie e 7 sconfitte – 37 set vinti e 29 set persi

  7. Bosca San Bernardo Cuneo
    25 punti – 8 vittorie e 11 sconfitte – 35 set vinti e 40 set persi

  8. Il Bisonte Firenze
    21 punti – 7 vittorie e 9 sconfitte – 28 set vinti e 35 set persi

  9. Vallefoglia
    18 punti – 6 vittorie e 12 sconfitte – 22 set vinti e 40 set persi

  10. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    16 punti – 5 vittorie e 14 sconfitte – 21 set vinti e 45 set persi

  11. Roma
    15 punti – 6 vittorie e 12 sconfitte – 21 set vinti e 44 set persi

  12. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    13 punti – 4 vittorie e 12 sconfitte – 22 set vinti e 39 set persi

  13. Zanetti Bergamo
    13 punti – 4 vittorie e 13 sconfitte – 23 set vinti e 43 set persi

  14. Delta Despar Trentino
    11 punti – 2 vittorie e 17 sconfitte – 20 set vinti e 52 set persi

In questa 20a giornata di Volley A1 femminile sono molti gli scontri decisivi per le sorti del campionato. Le vittorie più schiaccianti sono quelle di Vallefoglia e Monza che battono rispettivamente Casalmaggiore e Roma per 3 a 0. Con questo risultato il Vallefoglia riesce in un grande passo avanti che lo vede raggiungere la nona posizione con 18 punti, il Monza invece può continuare la sua corsa in vetta al campionato con i suoi 46 punti. Niente male anche le sfide tra Novara e Bergamo, Conegliano e Cuneo, Firenze e Bursto Arsizio. Il Novara riesce ad imporsi per 3 a 1 contro il Bergamo, successo che vale i 40 punti e la quinta posizione in classifica. Il Conegliano invece si riprende dopo un periodo non troppo convincente battendo 3 a 1 il Cuneo, ora è terzo con 42 punti. Il Busto Arsizio si impone per 1 a 3 sul Bisonte Firenze, si porta in questo modo a 41 punti tenendosi in agguato poco dietro al podio del campionato. Ultime due partite disputate, non per importanza, sono Chieri vs Scandicci e Perugia vs Trentino. Lo Scandicci conquista un successo importante per 2 a 3 contro il Chieri, mantiene così la seconda posizione con 45 punti. Il Perugia vince con le stesse misure contro il Trentino, 3 a 2 che lo tiene in terzultima posizione con 13 punti.

Giornata 19

  1. Vero Volley Monza
    43 punti – 14 vittorie e 4 sconfitte – 48 set vinti e 19 set persi

  2. Savino Del Bene Scandicci
    40 punti – 14 vittorie e 4 sconfitte – 44 set vinti e 20 set persi

  3. Imoco Volley Conegliano
    39 punti – 14 vittorie e 1 sconfitte – 43 set vinti e 10 set persi

  4. Igor Gorgonzola Novara
    37 punti – 13 vittorie e 2 sconfitte – 39 set vinti e 12 set persi

  5. Unet E-Work Busto Arsizio
    35 punti – 11 vittorie e 7 sconfitte – 39 set vinti e 29 set persi

  6. Reale Mutua Fenera Chieri
    28 punti – 10 vittorie e 6 sconfitte – 35 set vinti e 26 set persi

  7. Bosca San Bernardo Cuneo
    25 punti – 8 vittorie e 9 sconfitte – 26 set vinti e 34 set persi

  8. Il Bisonte Firenze
    21 punti – 7 vittorie e 7 sconfitte – 26 set vinti e 29 set persi

  9. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    16 punti – 5 vittorie e 13 sconfitte – 21 set vinti e 42 set persi

  10. Roma
    15 punti – 6 vittorie e 11 sconfitte – 21 set vinti e 41 set persi

  11. Vallefoglia
    15 punti – 5 vittorie e 12 sconfitte – 19 set vinti e 40 set persi

  12. Zanetti Bergamo
    13 punti – 4 vittorie e 12 sconfitte – 22 set vinti e 40 set persi

  13. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    11 punti – 3 vittorie e 12 sconfitte – 19 set vinti e 37 set persi

  14. Delta Despar Trentino
    10 punti – 2 vittorie e 16 sconfitte – 18 set vinti e 49 set persi

Tanti risultati pesanti in questa 19a giornata di Volley A1 femminile, ma soprattutto c'è il ritorno a pieno regime del campionato con finalmente zero partite posticipate a causa del Covid. Su sette partite complessive ben quattro si sono concluse con un 3 a 0. Il Conegliano vince pesantemente contro il Busto Arsizio per 0 a 3 portandosi quindi a 39 punti in terza posizione. Stessa sorta anche per il Novara che vince fuori casa per 0 a 3 contro il Cuneo raggiungendo la quarta posizione a 37 punti. Altrettanto bene il Monza che batte per 3 a 0 una delle principali favorite per il campionato, lo Scandicci. Vittoria fondamentale per il sorpasso in cima alla classifica, ora il Monza è primo con 43 punti. Bene il Vallefoglia che batte per 0 a 3 il Trentino portandosi in quartultima posizione con 15 punti. Vincono invece per 3 a 1 la Roma e il Bergamo che battono rispettivamente il Chieri e il Perugia. Ultima, non per importanza, la vittoria del Casalmaggiore per 2 a 3 contro Il Bisonte Firenze.

Giornata 18

  1. Savino Del Bene Scandicci
    40 punti – 14 vittorie e 3 sconfitte – 44 set vinti e 17 set persi

  2. Vero Volley Monza
    40 punti – 13 vittorie e 3 sconfitte – 44 set vinti e 16 set persi

  3. Imoco Volley Conegliano
    36 punti – 13 vittorie e 1 sconfitte – 42 set vinti e 13 set persi

  4. Unet E-Work Busto Arsizio
    35 punti – 11 vittorie e 6 sconfitte – 39 set vinti e 26 set persi

  5. Igor Gorgonzola Novara
    31 punti – 11 vittorie e 2 sconfitte – 33 set vinti e 11 set persi

  6. Reale Mutua Fenera Chieri
    28 punti – 10 vittorie e 5 sconfitte – 34 set vinti e 23 set persi

  7. Bosca San Bernardo Cuneo
    25 punti – 8 vittorie e 8 sconfitte – 34 set vinti e 31 set persi

  8. Il Bisonte Firenze
    19 punti – 6 vittorie e 7 sconfitte – 26 set vinti e 29 set persi

  9. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    15 punti – 5 vittorie e 12 sconfitte – 19 set vinti e 39 set persi

  10. Roma
    12 punti – 5 vittorie e 11 sconfitte – 18 set vinti e 40 set persi

  11. Vallefoglia
    12 punti – 4 vittorie e 12 sconfitte – 16 set vinti e 40 set persi

  12. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    11 punti – 3 vittorie e 11 sconfitte – 18 set vinti e 34 set persi

  13. Zanetti Bergamo
    10 punti – 3 vittorie e 12 sconfitte – 19 set vinti e 39 set persi

  14. Delta Despar Trentino
    10 punti – 2 vittorie e 15 sconfitte – 18 set vinti e 46 set persi

Tanto movimento lunga tutta la classifica di Volley A1 femminile in questa 18a giornata di campionato. Rispetto alla giornata scorsa il Savino del Bene Scandicci raggiunge la prima posizione grazie al successo contro l'Unet E-Work Busto Arsizio per 3 a 0. Avanza in seconda posizione anche il Vero Volley Monza che vince per 1 a 3 contro il Imoco Volley Conegliano, squadra che perde la testa della classifica crollando al terzo piazzamento. Molto movimento anche nella parte centrale del ranking con la Roma che passa in 10a posizione grazie alla vittoria per 2 a 3 contro Il Bisonte Firenze. Il Vallefoglia perde invece per 0 a 3 contro il Cuneo, squadra che tiene il ritrmo del Chieri viaggiando sui 25 punti. Ad ottenere il successo sono anche il Reale Mutua Fenera Chieri contro il Trentino per 3 a 1 e il Casalmaggiore per 2 a 3 contro il Bergamo.

Giornata 17

  1. Imoco Volley Conegliano
    37 punti – 13 vittorie e 1 sconfitte – 41 set vinti e 10 set persi

  2. Savino Del Bene Scandicci
    37 punti – 13 vittorie e 3 sconfitte – 41 set vinti e 17 set persi

  3. Vero Volley Monza
    37 punti – 12 vittorie e 3 sconfitte – 41 set vinti e 15 set persi

  4. Unet E-Work Busto Arsizio
    35 punti – 11 vittorie e 5 sconfitte – 39 set vinti e 23 set persi

  5. Igor Gorgonzola Novara
    31 punti – 11 vittorie e 2 sconfitte – 33 set vinti e 11 set persi

  6. Reale Mutua Fenera Chieri
    25 punti – 9 vittorie e 4 sconfitte – 31 set vinti e 22 set persi

  7. Bosca San Bernardo Cuneo
    22 punti – 7 vittorie e 8 sconfitte – 31 set vinti e 31 set persi

  8. Il Bisonte Firenze
    20 punti – 7 vittorie e 6 sconfitte – 24 set vinti e 26 set persi

  9. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    13 punti – 4 vittorie e 12 sconfitte – 16 set vinti e 37 set persi

  10. Vallefoglia
    12 punti – 4 vittorie e 11 sconfitte – 16 set vinti e 37 set persi

  11. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    11 punti – 3 vittorie e 11 sconfitte – 18 set vinti e 34 set persi

  12. Roma
    10 punti – 4 vittorie e 11 sconfitte – 15 set vinti e 38 set persi

  13. Delta Despar Trentino
    10 punti – 2 vittorie e 14 sconfitte – 17 set vinti e 43 set persi

  14. Zanetti Bergamo
    9 punti – 3 vittorie e 11 sconfitte – 17 set vinti e 36 set persi

Per questa 17a giornata di Volley A1 femminile le partite giocate tornano ad essere molte, solo una gara ad essere rimandata, si tratta di Novara vs Conegliano. Di tutte le altre partite, a rendersi protagoniste della giornata sono Busto Arsizio, Scandicci, Cuneo, Perugia, Conegliano e Vallefoglia. Per quanto riguarda il Busto Arsizio, si impone per 3 a 1 sul Reale Mutua Fenera Chieri portandosi a 35 punti. Chiudono invece per 3 set a 0 lo Scandicci, il Vallefoglia, il Cuneo e il Conegliano rispettivamente su Trentino, Bergamo, Firenze e Casalmaggiore. Si muove molto la parte bassa della classifica con il Cuneo che sale in settima posizione con 22 punti. Guadagna terreno lo Scandicci ora a pari merito con Monza e Conegliano a 37 punti. Bene anche il Perugia che vince per 1 a 3 contro la Roma, questo successo significa aver battuto una diretta rivale in classifica e il raggiungimento della 11a posizione con 11 punti, la Roma invece scivola in 12a con 10 misure. In conclusione, approfitta della situazione anche il Vallefoglia battendo il Bergamo nello scontro diretto e passando avanti a molte avversarie, ora sono a 12 punti in 10a posizione.

Giornata 16

  1. Imoco Volley Conegliano
    34 punti – 12 vittorie e 1 sconfitte – 38 set vinti e 10 set persi

  2. Savino Del Bene Scandicci
    34 punti – 12 vittorie e 3 sconfitte – 38 set vinti e 17 set persi

  3. Vero Volley Monza
    34 punti – 11 vittorie e 3 sconfitte – 38 set vinti e 15 set persi

  4. Unet E-Work Busto Arsizio
    32 punti – 10 vittorie e 5 sconfitte – 36 set vinti e 22 set persi

  5. Igor Gorgonzola Novara
    31 punti – 11 vittorie e 2 sconfitte – 33 set vinti e 11 set persi

  6. Reale Mutua Fenera Chieri
    25 punti – 9 vittorie e 4 sconfitte – 30 set vinti e 19 set persi

  7. Il Bisonte Firenze
    19 punti – 7 vittorie e 5 sconfitte – 24 set vinti e 23 set persi

  8. Bosca San Bernardo Cuneo
    19 punti – 6 vittorie e 8 sconfitte – 28 set vinti e 31 set persi

  9. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    13 punti – 4 vittorie e 11 sconfitte – 16 set vinti e 34 set persi

  10. Roma
    10 punti – 4 vittorie e 10 sconfitte – 14 set vinti e 35 set persi

  11. Delta Despar Trentino
    10 punti – 2 vittorie e 12 sconfitte – 17 set vinti e 37 set persi

  12. Zanetti Bergamo
    9 punti – 3 vittorie e 10 sconfitte – 17 set vinti e 33 set persi

  13. Vallefoglia
    9 punti – 3 vittorie e 11 sconfitte – 13 set vinti e 37 set persi

  14. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    8 punti – 2 vittorie e 11 sconfitte – 15 set vinti e 33 set persi

Molte partite importanti disputate in questa giornata. I rovesci di fronte nella classifica della 16a giornata di campionato sono moltissimi. La vittoria più pesante è quella del Reale Mutua Fenera Chieri che vince per 3 a 0 sul Vallefoglia, risultato che spinge gli ospiti in penultima posizione ed i padroni di casa in sesta con 25 punti. Per la parte alta della clasifica c'è da segnalare la vittoria dello Scandicci sul Cuneo per 3 a 2, risultato che li porta finalmente a pari punti con il Conegliano primo in classifica. A raggiungerli a quota 34 c'è anche il Monza che batte 3 a 1 il Bergamo, squadra che invece scende in terzultima posizione. Bene anche il Busto Arsizio che vince 1 a 3 in casa del Perugia portandosi a 32 punti in quarta posizione, resta invece ultima in classifica il Perugia. Scontro diretto nella parte bassa della classifica tra Roma e Casalmaggiore, il match se lo portano a casa le capitoline con un 2 a 3 che gli consente di recuperare terreno su una diretta rivale, ora sono a 10 punti, solo tre misure dal Casalmaggiore. L'ultima partita giocata è Trentino - Firenze, le toscane vincono per 1 a 3 raggiungendo quota 19 punti. Unica partia rinviata di questa giornata è Novara - Conegliano, gara chiave per le massime gerarchie del campionato.

Giornata 15

  1. Imoco Volley Conegliano
    34 punti – 12 vittorie e 1 sconfitte – 38 set vinti e 10 set persi

  2. Igor Gorgonzola Novara
    31 punti – 11 vittorie e 2 sconfitte – 33 set vinti e 11 set persi

  3. Saugella Monza
    31 punti – 10 vittorie e 3 sconfitte – 35 set vinti e 14 set persi

  4. Savino Del Bene Scandicci
    29 punti – 10 vittorie e 3 sconfitte – 32 set vinti e 15 set persi

  5. Unet E-Work Busto Arsizio
    29 punti – 9 vittorie e 5 sconfitte – 32 set vinti e 21 set persi

  6. Reale Mutua Fenera Chieri
    22 punti – 8 vittorie e 4 sconfitte – 27 set vinti e 19 set persi

  7. Bosca San Bernardo Cuneo
    18 punti – 6 vittorie e 7 sconfitte – 26 set vinti e 28 set persi

  8. Il Bisonte Firenze
    17 punti – 6 vittorie e 5 sconfitte – 21 set vinti e 22 set persi

  9. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    12 punti – 4 vittorie e 9 sconfitte – 14 set vinti e 28 set persi

  10. Delta Despar Trentino
    10 punti – 2 vittorie e 11 sconfitte – 16 set vinti e 34 set persi

  11. Zanetti Bergamo
    9 punti – 3 vittorie e 9 sconfitte – 16 set vinti e 30 set persi

  12. Vallefoglia
    9 punti – 3 vittorie e 10 sconfitte – 13 set vinti e 34 set persi

  13. Roma
    8 punti – 3 vittorie e 10 sconfitte – 11 set vinti e 33 set persi

  14. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    8 punti – 2 vittorie e 10 sconfitte – 14 set vinti e 30 set persi

Dopo ben due giornate saltate per via del Covid, le gare di volley A1 femminile tornano ad infiammare il campionato. L'unico cambio di posizioni è quello tra Cuneo e Firenze. Il Cuneo riesce infatti a raggiungere la 7a posizione grazie alla vittoria per 3 a 2 contro il Trentino. Per farlo approfittano della situazione di stallo nel campionato del Bisonte Firenze, devono infatti recuperare ben due partite. Il Conegliano raggiunge il suo dodicesimo successo con una vittoria per 3 a 0 contro la Roma, ora sono a 34 punti in prima posizione. Stesso risultato anche per Casalmaggiore vs Novara terminata per 0 a 3, score che consente agli ospiti di rimanere nella scia del Conegliano. Bene anche il Busto Arsizio che vince per 3 a 0 contro il Vallefoglia e raggiunge i 29 punti, sole due misure dal podio del campionato. L'ultima gara giocata è Bergamo - Scandicci, terminata per 1 a 3, buon risultato per il Savino Del Bene che raggiunge quota 29 e la quarta posizione del campionato.

Giornata 14

  1. Imoco Volley Conegliano
    38 punti – 14 vittorie e 0 sconfitte – 42 set vinti e 11 set persi

  2. Saugella Monza
    34 punti – 11 vittorie e 3 sconfitte – 38 set vinti e 14 set persi

  3. Igor Gorgonzola Novara
    33 punti – 12 vittorie e 2 sconfitte – 36 set vinti e 14 set persi

  4. Savino Del Bene Scandicci
    32 punti – 11 vittorie e 3 sconfitte – 35 set vinti e 15 set persi

  5. Unet E-Work Busto Arsizio
    29 punti – 9 vittorie e 5 sconfitte – 33 set vinti e 21 set persi

  6. Reale Mutua Fenera Chieri
    26 punti – 9 vittorie e 5 sconfitte – 32 set vinti e 22 set persi

  7. Bosca San Bernardo Cuneo
    18 punti – 6 vittorie e 8 sconfitte – 26 set vinti e 31 set persi

  8. Il Bisonte Firenze
    16 punti – 5 vittorie e 9 sconfitte – 23 set vinti e 32 set persi

  9. Vallefoglia
    13 punti – 4 vittorie e 10 sconfitte – 18 set vinti e 35 set persi

  10. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    12 punti – 4 vittorie e 10 sconfitte – 14 set vinti e 31 set persi

  11. Delta Despar Trentino
    12 punti – 3 vittorie e 11 sconfitte – 17 set vinti e 34 set persi

  12. Zanetti Bergamo
    11 punti – 4 vittorie e 10 sconfitte – 19 set vinti e 35 set persi

  13. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    11 punti – 3 vittorie e 11 sconfitte – 18 set vinti e 33 set persi

  14. Roma
    9 punti – 2 vittorie e 11 sconfitte – 14 set vinti e 36 set persi

Per questa 14a giornata di Volley A1 femminile sono poche le partite che si chiudono con vittorie schiaccianti. Le uniche a vincere di misura, con un bel 3 a 0, sono: Monza, Scandicci e Trentino che affondando rispettivamente Busto Arsizio, Casalmaggiore e Bergamo. In questo modo il Monza raggiunge quota 34 in mantenendo la seconda posizione, lo Scandicci invece si porta a 32 punti in quarta e il Trentino raggiunge i 12 punti in quartultima posizione. Si concludono invece sul risultato di 1 a 3 le sfide tra Perugia e Chieri e tra Firenze e Novara. Il Chieri aggancia così i 26 punti in sesta posizione, mentre il Novara si trascina in terza posizione con 33 punti. Per concludere ci sono i due match più equilibrati della giornata, si tratta degli scontri Vallefoglia vs Conegliano e Roma vs Cuneo, entrambi finiti per 2 a 3. Il Conegliano riesce così a difendere la prima posizione con i suoi 38 punti, il Cuneo invece si piazza a metà del ranking con 18 misure.

Giornata 13

  1. Imoco Volley Conegliano
    36 punti – 13 vittorie e 0 sconfitte – 39 set vinti e 9 set persi

  2. Saugella Monza
    31 punti – 10 vittorie e 3 sconfitte – 35 set vinti e 14 set persi

  3. Igor Gorgonzola Novara
    30 punti – 11 vittorie e 2 sconfitte – 33 set vinti e 13 set persi

  4. Savino Del Bene Scandicci
    29 punti – 10 vittorie e 3 sconfitte – 32 set vinti e 15 set persi

  5. Unet E-Work Busto Arsizio
    29 punti – 9 vittorie e 4 sconfitte – 33 set vinti e 18 set persi

  6. Reale Mutua Fenera Chieri
    23 punti – 8 vittorie e 5 sconfitte – 29 set vinti e 22 set persi

  7. Bosca San Bernardo Cuneo
    16 punti – 5 vittorie e 8 sconfitte – 23 set vinti e 29 set persi

  8. Il Bisonte Firenze
    16 punti – 5 vittorie e 8 sconfitte – 22 set vinti e 29 set persi

  9. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    12 punti – 4 vittorie e 9 sconfitte – 14 set vinti e 28 set persi

  10. Vallefoglia
    12 punti – 4 vittorie e 9 sconfitte – 16 set vinti e 32 set persi

  11. Zanetti Bergamo
    11 punti – 4 vittorie e 9 sconfitte – 19 set vinti e 32 set persi

  12. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    11 punti – 3 vittorie e 10 sconfitte – 17 set vinti e 30 set persi

  13. Delta Despar Trentino
    9 punti – 22 vittorie e 11 sconfitte – 14 set vinti e 34 set persi

  14. Roma
    8 punti – 3 vittorie e 10 sconfitte – 12 set vinti e 33 set persi

Giornata decisamente equilibrata per questo 13esimo turno di Volley A1 femminile. Solo tre le partite con risultato nettamente a favore di una squadra, si tratta di Monza vs Trentino, Busto Arsizio vs Cuneo e Perugia vs Casalmaggiore. In tutti i casi a portarsi a casa la vittoria sono i padroni di casa: il perugia batte il casalmaggiore e si porta a 11 punti in terzultima posizione, il Busto Arsizio batte il Cuneo raggiungendo i 29 punti a pari merito con lo Scandicci quarto, il Monza batte invece il Trentino e si piazza secondo a 31 punti. La gara più equilibrata è decisamente Novara vs Chieri che vede uscire vincitrici le padrone di casa per 3 a 2, successo che le vede salire a 30 punti in terza posizione. Si concludono invece per 1 a 3 Firenze vs Scandicci e Roma vs Vallefoglia, vittorie che permettono allo Scandicci di continuare a correre con i suoi 29 punti e al Vallefoglia di mettere la testa fuori dal fondo della classifica raggiungendo la quintultima posizione a 12 punti. In conclusione nella partita tra Conegliano e Bergamo la spuntano i padroni di casa per 3 a 1.

Giornata 12

  1. Imoco Volley Conegliano
    31 punti – 11 vittorie e 1 sconfitte – 35 set vinti e 10 set persi

  2. Igor Gorgonzola Novara
    28 punti – 10 vittorie e 2 sconfitte – 30 set vinti e 11 set persi

  3. Saugella Monza
    28 punti – 9 vittorie e 3 sconfitte – 32 set vinti e 14 set persi

  4. Savino Del Bene Scandicci
    26 punti – 9 vittorie e 3 sconfitte – 29 set vinti e 14 set persi

  5. Unet E-Work Busto Arsizio
    26 punti – 8 vittorie e 4 sconfitte – 30 set vinti e 18 set persi

  6. Reale Mutua Fenera Chieri
    22 punti – 8 vittorie e 4 sconfitte – 27 set vinti e 19 set persi

  7. Il Bisonte Firenze
    17 punti – 6 vittorie e 5 sconfitte – 21 set vinti e 22 set persi

  8. Bosca San Bernardo Cuneo
    16 punti – 5 vittorie e 7 sconfitte – 23 set vinti e 26 set persi

  9. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    12 punti – 4 vittorie e 8 sconfitte – 14 set vinti e 25 set persi

  10. Zanetti Bergamo
    9 punti – 3 vittorie e 8 sconfitte – 15 set vinti e 27 set persi

  11. Vallefoglia
    9 punti – 3 vittorie e 9 sconfitte – 13 set vinti e 31 set persi

  12. Delta Despar Trentino
    9 punti – 2 vittorie e 10 sconfitte – 14 set vinti e 31 set persi

  13. Roma
    8 punti – 3 vittorie e 9 sconfitte – 11 set vinti e 30 set persi

  14. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    8 punti – 2 vittorie e 10 sconfitte – 14 set vinti e 30 set persi

La classifica in questa 12a giornata di Volley A1 femminile si smuove solo nelle ultime posizioni con il Delta Despar Trentino che riesce a portarsi in terzultima posizione grazie ad una vittoria contro la Roma, sua diretta concorrente, per 3 a 0. Anche il Perugia approfitta dell'inciampo della Roma per accorciare le distanze. Per quanto riguarda il resto del campionato continuano a viaggiare a velocità superiori le prime in classifica, si ferma però il Novara che mantiene la seconda posizione ma perde contro lo Scandicci per 3 a 0. Il Conegliano capolista continua a vincere e a convincere con un secco 0 a 3 in casa del Chieri, un percorso impeccabile il loro. Bene anche il Busto Arsizio che vince contro il Casalmaggiore per 1 a 3. Soddisfatti anche i tifosi del Monza che vedono la propria squadra imporsi per 0 a 3 sul Vallefoglia.

Giornata 11

  1. Imoco Volley Conegliano
    31 punti – 11 vittorie e 1 sconfitte – 35 set vinti e 10 set persi

  2. Igor Gorgonzola Novara
    28 punti – 10 vittorie e 1 sconfitte – 30 set vinti e 8 set persi

  3. Saugella Monza
    25 punti – 8 vittorie e 3 sconfitte – 29 set vinti e 14 set persi

  4. Savino Del Bene Scandicci
    23 punti – 8 vittorie e 3 sconfitte – 26 set vinti e 14 set persi

  5. Unet E-Work Busto Arsizio
    23 punti – 7 vittorie e 4 sconfitte – 27 set vinti e 17 set persi

  6. Reale Mutua Fenera Chieri
    22 punti – 6 vittorie e 4 sconfitte – 27 set vinti e 19 set persi

  7. Il Bisonte Firenze
    17 punti – 6 vittorie e 5 sconfitte – 21 set vinti e 22 set persi

  8. Bosca San Bernardo Cuneo
    14 punti – 4 vittorie e 7 sconfitte – 20 set vinti e 24 set persi

  9. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    12 punti – 4 vittorie e 7 sconfitte – 13 set vinti e 22 set persi

  10. Zanetti Bergamo
    9 punti – 3 vittorie e 8 sconfitte – 15 set vinti e 27 set persi

  11. Vallefoglia
    9 punti – 3 vittorie e 8 sconfitte – 13 set vinti e 28 set persi

  12. Roma
    8 punti – 3 vittorie e 8 sconfitte – 11 set vinti e 27 set persi

  13. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    7 punti – 2 vittorie e 9 sconfitte – 12 set vinti e 27 set persi

  14. Delta Despar Trentino
    6 punti – 1 vittorie e 10 sconfitte – 11 set vinti e 31 set persi

Pochissimo movimento in classifica per questa 11a giornata di Volley A1 femminile. L'unico cambio in classifica da segnalare sta nel sorpasso del Cuneo sul Casalmaggiore, passa infatti dalla nona alla ottava posizione in classifica. Il Cuneo mette la freccia grazie alla vittoria sul Bergamo per 3 a 0, la frenata del Casalmaggiore è invece legata alla sconfitta subita contro il Chieri per 3 a 0. Tutte le altre squadre confermano la loro posizione. Il Vallefoglia perde in casa contro il Savino Del Bene Scandicci per 0 a 3, il Novara si impone per lo stesso risultato sul Trentino ultimo in classifica confermando le gerarchie di campionato. Il Busto Arsizio vince per 3 a 0 contro la Roma che resta in terzultima posizione. Nell'ultima gara di Lunedì 13 dicembre il Saugella Monza vince di misura per 1 a 3 contro il Perugia e si mantiene nella scia delle big del campionato.

Giornata 10

  1. Imoco Volley Conegliano
    31 punti – 11 vittorie e 1 sconfitte – 35 set vinti e 10 set persi

  2. Igor Gorgonzola Novara
    25 punti – 9 vittorie e 1 sconfitte – 27 set vinti e 8 set persi

  3. Saugella Monza
    22 punti – 7 vittorie e 3 sconfitte – 23 set vinti e 14 set persi

  4. Savino Del Bene Scandicci
    20 punti – 7 vittorie e 3 sconfitte – 23 set vinti e 14 set persi

  5. Unet E-Work Busto Arsizio
    20 punti – 6 vittorie e 4 sconfitte – 24 set vinti e 17 set persi

  6. Reale Mutua Fenera Chieri
    19 punti – 7 vittorie e 4 sconfitte – 24 set vinti e 19 set persi

  7. Il Bisonte Firenze
    17 punti – 6 vittorie e 5 sconfitte – 21 set vinti e 22 set persi

  8. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    12 punti – 4 vittorie e 6 sconfitte – 13 set vinti e 19 set persi

  9. Bosca San Bernardo Cuneo
    11 punti – 3 vittorie e 7 sconfitte – 17 set vinti e 24 set persi

  10. Zanetti Bergamo
    9 punti – 3 vittorie e 7 sconfitte – 15 set vinti e 24 set persi

  11. Vallefoglia
    9 punti – 3 vittorie e 7 sconfitte – 11 set vinti e 24 set persi

  12. Roma
    8 punti – 3 vittorie e 7 sconfitte – 11 set vinti e 24 set persi

  13. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    7 punti – 2 vittorie e 8 sconfitte – 11 set vinti e 24 set persi

  14. Delta Despar Trentino
    6 punti – 1 vittorie e 9 sconfitte – 11 set vinti e 28 set persi

In questa 10a giornata di Volley A1 femminile vincono il Busto Arsizio, il Cuneo, il Monza, lo Scandicci, il Chieri, il Novara ed il solito Conegliano. La partita più importante è sicuramente quella tra Monza e Firenze, questo scontro ha permesso ai lombardi di continuare la loro corsa per il titolo interrompendo quella dei toscani, gara terminata per 3 a 0. Terminano con lo stesso risultato anche Novara - Vallefoglia e Conegliano - Perugia, entrambe continuano quindi a dominare la classifica allungando le distanze tra le prime posizioni e le ultime. La vittoria del Busto Arsizio gli permette di arrivare in quinta posizione con 20 punti a discapito del Trentino che rimane invece fermo in ultima posizione. Fondamentale per le sorti della bassa classifica la vittoria del Cuneo sul Casalmaggiore per 1 a 3, con i punti ottenuti i piemontesi accorciano le distanze con i diretti rivali portandosi a 11 punti. La Roma esce ancora una volta sconfitta, questa volta contro lo Scandicci per 1 a 3, stesso score anche per il Chieri che si impone sul Bergamo.

Giornata 9

  1. Imoco Volley Conegliano
    24 punti – 9 vittorie e 0 sconfitte – 27 set vinti e 6 set persi

  2. Igor Gorgonzola Novara
    22 punti – 8 vittorie e 1 sconfitte – 24 set vinti e 8 set persi

  3. Saugella Monza
    19 punti – 6 vittorie e 3 sconfitte – 23 set vinti e 13 set persi

  4. Unet E-Work Busto Arsizio
    18 punti – 5 vittorie e 4 sconfitte – 21 set vinti e 15 set persi

  5. Savino Del Bene Scandicci
    17 punti – 6 vittorie e 3 sconfitte – 20 set vinti e 13 set persi

  6. Il Bisonte Firenze
    15 punti – 5 vittorie e 4 sconfitte – 18 set vinti e 17 set persi

  7. Reale Mutua Fenera Chieri
    14 punti – 5 vittorie e 4 sconfitte – 18 set vinti e 16 set persi

  8. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    12 punti – 4 vittorie e 5 sconfitte – 12 set vinti e 16 set persi

  9. Zanetti Bergamo
    9 punti – 3 vittorie e 6 sconfitte – 14 set vinti e 21 set persi

  10. Vallefoglia
    9 punti – 3 vittorie e 6 sconfitte – 13 set vinti e 22 set persi

  11. Roma
    8 punti – 3 vittorie e 6 sconfitte – 10 set vinti e 21 set persi

  12. Bosca San Bernardo Cuneo
    8 punti – 2 vittorie e 7 sconfitte – 14 set vinti e 23 set persi

  13. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    7 punti – 2 vittorie e 7 sconfitte – 11 set vinti e 21 set persi

  14. Delta Despar Trentino
    5 punti – 1 vittorie e 8 sconfitte – 9 set vinti e 25 set persi

In cima alla classifica continua la corsa inarrestabile del Conegliano che si impone per 1 a 3 contro il Savino del Bene Scandicci. Il Savino perde infatti quota raggiungendo la quinta posizione, ad approfittarne sono il Monza che batte per 2 a 3 il Cuneo e il Novara che passa contro il Busto Arsizio per 2 a 3. Importante anche la vittoria del Reale Mutua Fenera Chieri che batte per 3 a 2 Il Bisonte Firenze portandosi in settima posizione ad un solo punto di distacco dalla diretta rivale, si accorciano quindi le distanze a metà classifica. Per la bassa classifica si giocano partite decisive: il Trentino esce sconfitto contro il Casalmaggiore attualmente in ottava posizone, la Roma batte il Bergamo e riesce a segnare un bel balzo in avanti in classifica portandosi in quartultima posizione, il Vallefoglia domina il Perugia per 3 a 1 toccando il decimo piazzamento. Le evoluzioni di questa giornata vedono molti cambiamenti nella zona rossa della classifica, attualmente ad occupare le ultime tre posizioni sono Cuneo, Perugia e Trentino.

Giornata 8

  1. Imoco Volley Conegliano
    24 punti – 9 vittorie e 0 sconfitte – 27 set vinti e 6 set persi

  2. Igor Gorgonzola Novara
    20 punti – 7 vittorie e 1 sconfitte – 21 set vinti e 6 set persi

  3. Savino Del Bene Scandicci
    17 punti – 6 vittorie e 2 sconfitte – 19 set vinti e 10 set persi

  4. Saugella Monza
    17 punti – 5 vittorie e 3 sconfitte – 20 set vinti e 11 set persi

  5. Unet E-Work Busto Arsizio
    17 punti – 5 vittorie e 3 sconfitte – 19 set vinti e 12 set persi

  6. Il Bisonte Firenze
    14 punti – 5 vittorie e 3 sconfitte – 16 set vinti e 14 set persi

  7. Reale Mutua Fenera Chieri
    14 punti – 5 vittorie e 4 sconfitte – 18 set vinti e 16 set persi

  8. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    9 punti – 3 vittorie e 5 sconfitte – 9 set vinti e 16 set persi

  9. Zanetti Bergamo
    8 punti – 3 vittorie e 5 sconfitte – 12 set vinti e 18 set persi

  10. Bosca San Bernardo Cuneo
    7 punti – 2 vittorie e 6 sconfitte – 12 set vinti e 20 set persi

  11. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    7 punti – 2 vittorie e 6 sconfitte – 10 set vinti e 18 set persi

  12. Vallefoglia
    6 punti – 2 vittorie e 6 sconfitte – 10 set vinti e 21 set persi

  13. Roma
    6 punti – 2 vittorie e 6 sconfitte – 7 set vinti e 19 set persi

  14. Delta Despar Trentino
    5 punti – 1 vittorie e 7 sconfitte – 9 set vinti e 22 set persi

Classifica che si rivela molto stabile in questa 8a giornata di Volley A1 femminile. Il Conegliano continua la sua corsa verso il titolo con la nona vittoria di fila, la vittima questa volta è il Trentino per 3 a 0, ora sono a 24 punti. Stabili anche Novara e Savino Del Bene Scandicci che si impongono rispettivamente contro Roma e Perugia per 3 a 0, entrambe le squadre vogliono continuare il loro inseguimento alla capolista, lo fanno portandosi a 20 e 17 punti. Bene anche il Monza che vince per 3 a 0 contro il Casalmaggiore e si tiene sulla stessa linea dello Scandicci. Le altre vincitrici di questo turno sono il Busto Arisizio che batte il Bergamo per 1 a 3, il Reale Mutua Fenera Chieri che passa in casa contro il Cuneo per 3 a 2 ed Il Bisonte Firenze che porta a casa la vittoria contro il Vallefoglia per 3 a 2. La pesante sconfitta subita dalla Roma permette al Vallefoglia di passare in terzultima posizione e sperare nella salvezza. Si invertono le gerarchie anche tra Cuneo e Perugia, i piemontesi passano davanti agli umbri per la differenza di set vinti.

Giornata 7

  1. Imoco Volley Conegliano
    21 punti – 8 vittorie e 0 sconfitte – 24 set vinti e 6 set persi

  2. Igor Gorgonzola Novara
    17 punti – 6 vittorie e 1 sconfitte – 18 set vinti e 6 set persi

  3. Savino Del Bene Scandicci
    14 punti – 5 vittorie e 2 sconfitte – 16 set vinti e 10 set persi

  4. Saugella Monza
    14 punti – 4 vittorie e 3 sconfitte – 17 set vinti e 11 set persi

  5. Unet E-Work Busto Arsizio
    14 punti – 4 vittorie e 3 sconfitte – 16 set vinti e 11 set persi

  6. Il Bisonte Firenze
    12 punti – 4 vittorie e 3 sconfitte – 13 set vinti e 12 set persi

  7. Reale Mutua Fenera Chieri
    12 punti – 4 vittorie e 4 sconfitte – 15 set vinti e 14 set persi

  8. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    9 punti – 3 vittorie e 4 sconfitte – 9 set vinti e 13 set persi

  9. Zanetti Bergamo
    8 punti – 3 vittorie e 4 sconfitte – 11 set vinti e 15 set persi

  10. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    7 punti – 2 vittorie e 5 sconfitte – 10 set vinti e 15 set persi

  11. Bosca San Bernardo Cuneo
    6 punti – 2 vittorie e 5 sconfitte – 10 set vinti e 17 set persi

  12. Roma
    6 punti – 2 vittorie e 5 sconfitte – 7 set vinti e 16 set persi

  13. Vallefoglia
    5 punti – 2 vittorie e 5 sconfitte – 8 set vinti e 18 set persi

  14. Delta Despar Trentino
    5 punti – 1 vittorie e 6 sconfitte – 9 set vinti e 19 set persi

Continua la corsa in vetta alla classifica del Conegliano che si trova ora a quota 21 punti ma con un match giocato in più rispetto alle altre. L'Imoco Volley per la settima giornata di campionato batte per 2 a 3 il Bosca San Bernardo Cuneo. L'Igor Gorgonzola Novara riesce invece a difendere la seconda posizione vincendo per 0 a 3 contro lo Zanetti Bergamo, squadra scivolata in nona posizione a quota 8 punti. Bella giornata anche per il Savino Del Bene Scandicci che raggiunge i 14 punti e la terza posizione battendo 3 a 1 il Reale Mutua Fenera Chieri. Salto in avanti anche per il Saugella Monza che batte la Roma con un netto 0 a 3, i lombardi agganciano così la quarta posizione in classifica. Brutta giornata invece per Il Bisonte Firenze che torna a casa con una sconfitta pesante contro il Bursto Arsizio. Le due squadre si trovano ora a pari punti in classifica rispettivamente in quinta e sesta posizione. Scende pericolosamente tra le ultime in il Vallefoglia che esce sconfitto per 3 a 0 contro il Casalmaggiore. Ultima, non per importanza, la partita tra Delta Despar Trentino e Bartoccini Fortinfissi Perugia terminata per 0 a 3.

Giornata 6

  1. Imoco Volley Conegliano
    16 punti – 6 vittorie e 0 sconfitte – 18 set vinti e 4 set persi

  2. Igor Gorgonzola Novara
    14 punti – 5 vittorie e 1 sconfitte – 15 set vinti e 6 set persi

  3. Reale Mutua Fenera Chieri
    12 punti – 4 vittorie e 2 sconfitte – 14 set vinti e 8 set persi

  4. Il Bisonte Firenze
    12 punti – 4 vittorie e 2 sconfitte – 13 set vinti e 9 set persi

  5. Savino Del Bene Scandicci
    11 punti – 4 vittorie e 2 sconfitte – 13 set vinti e 9 set persi

  6. Saugella Monza
    11 punti – 3 vittorie e 3 sconfitte – 14 set vinti e 11 set persi

  7. Unet E-Work Busto Arsizio
    11 punti – 3 vittorie e 3 sconfitte – 13 set vinti e 11 set persi

  8. Zanetti Bergamo
    8 punti – 3 vittorie e 3 sconfitte – 11 set vinti e 12 set persi

  9. Roma
    6 punti – 2 vittorie e 4 sconfitte – 7 set vinti e 13 set persi

  10. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    6 punti – 2 vittorie e 4 sconfitte – 6 set vinti e 13 set persi

  11. Bosca San Bernardo Cuneo
    5 punti – 2 vittorie e 4 sconfitte – 8 set vinti e 14 set persi

  12. Vallefoglia
    5 punti – 2 vittorie e 4 sconfitte – 8 set vinti e 15 set persi

  13. Delta Despar Trentino
    5 punti – 1 vittorie e 5 sconfitte – 9 set vinti e 16 set persi

  14. Bartoccini Fortinfissi Perugia


    4 punti – 1 vittorie e 5 sconfitte – 7 set vinti e 15 set persi

Questa 6a giornata di campionato ha portato a diversi cambi di posizionamento. In cima alla classifica rimangono ben saldi il Conegliano che si impone per 3 a 2 contro il Busto Arsizio ed il Novara che vince per 3 a 1 con il Cuneo. Perde posizioni invece il Savino Del Bene Scandicci che passa dalla terza posizione alla quinta per la sconfitta contro il Saugella Monza. Approfittano della situazione il Reale Mutua Fenera Chieri ed Il Bisonte Firenze che battono rispettivamente la Roma ed il Casalmaggiore. Perde invece una posizione il Delta Despar Trentino che dalla terzultima posizione passa in penultima dopo la sconfitta con il Vallefoglia. Scende in ultima posizione il Perugia battuto dal Bergamo per 2 a 3.

Giornata 5

  1. Imoco Volley Conegliano
    14 punti – 5 vittorie e 0 sconfitte – 15 set vinti e 2 set persi

  2. Igor Gorgonzola Novara
    11 punti – 4 vittorie e 1 sconfitte – 12 set vinti e 5 set persi

  3. Savino Del Bene Scandicci
    11 punti – 4 vittorie e 1 sconfitte – 12 set vinti e 6 set persi

  4. Unet E-Work Busto Arsizio
    10 punti – 3 vittorie e 2 sconfitte – 11 set vinti e 8 set persi

  5. Reale Mutua Fenera Chieri
    8 punti – 3 vittorie e 2 sconfitte – 11 set vinti e 8 set persi

  6. Il Bisonte Firenze
    9 punti – 3 vittorie e 2 sconfitte – 10 set vinti e 9 set persi

  7. Saugella Monza
    8 punti – 2 vittorie e 3 sconfitte – 11 set vinti e 10 set persi

  8. Zanetti Bergamo
    6 punti – 2 vittorie e 3 sconfitte – 8 set vinti e 10 set persi

  9. Roma
    6 punti – 2 vittorie e 3 sconfitte – 7 set vinti e 10 set persi

  10. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    6 punti – 2 vittorie e 3 sconfitte – 6 set vinti e 10 set persi

  11. Bosca San Bernardo Cuneo
    5 punti – 2 vittorie e 3 sconfitte – 8 set vinti e 10 set persi

  12. Delta Despar Trentino
    4 punti – 1 vittorie e 4 sconfitte – 7 set vinti e 13 set persi

  13. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    3 punti – 1 vittorie e 4 sconfitte – 5 set vinti e 12 set persi

  14. Vallefoglia


    3 punti – 1 vittorie e 4 sconfitte – 5 set vinti e 13 set persi

Una 5a giornata che vanta molti scontri illustri che cambiano la classifica del campionato femminile di volley. Ad aprire le danze è la sfida tra Delta Despar Trentino e Reale Mutua Fenera Chieri che termina sull' 1 a 3 che permette agli ospiti di raggiungere la quinta posizione in campionato. Continua con la sua scia di vittorie l'Imoco Volley Conegliano che passa in casa del Saugella Monza, deve però faticare per ben cinque set per potersi confermare in testa alla classifica. Decisivo anche il match giocato tra Igor Gorgonzola Novara e Bartoccini Fortinfissi Perugia che consente alle lombarde di passara dalla quinta posizione alla seconda in classifica.

Giornata 4

  1. Imoco Volley Conegliano
    12 punti – 4 vittorie e 0 sconfitte – 12 set vinti e 0 set persi

  2. Savino Del Bene Scandicci
    9 punti – 3 vittorie e 1 sconfitte – 9 set vinti e 4 set persi

  3. Unet E-Work Busto Arsizio
    9 punti – 3 vittorie e 1 sconfitte – 9 set vinti e 5 set persi

  4. Il Bisonte Firenze
    9 punti – 3 vittorie e 1 sconfitte – 9 set vinti e 6 set persi

  5. Igor Gorgonzola Novara
    8 punti – 3 vittorie e 1 sconfitte – 9 set vinti e 5 set persi

  6. Saugella Monza
    7 punti – 2 vittorie e 2 sconfitte – 9 set vinti e 7 set persi

  7. Reale Mutua Fenera Chieri
    6 punti – 2 vittorie e 2 sconfitte – 8 set vinti e 7 set persi

  8. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    6 punti – 2 vittorie e 2 sconfitte – 6 set vinti e 7 set persi

  9. Delta Despar Trentino
    4 punti – 1 vittorie e 3 sconfitte – 6 set vinti e 10 set persi

  10. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    3 punti – 1 vittorie e 3 sconfitte – 5 set vinti e 9 set persi

  11. Zanetti Bergamo
    3 punti – 1 vittorie e 3 sconfitte – 5 set vinti e 10 set persi

  12. Vallefoglia
    3 punti – 1 vittorie e 3 sconfitte – 5 set vinti e 10 set persi

  13. Roma
    3 punti – 1 vittorie e 3 sconfitte – 4 set vinti e 9 set persi

  14. Bosca San Bernardo Cuneo
    2 punti – 1 vittorie e 3 sconfitte – 4 set vinti e 11 set persi

4a giornata del girone di andata della massima serie del volley femminile italiano segnata da sfide molte accese e combattute fino al quarto, se non addirittura al quinto, set. Testa a testa davvero molto intenso tra il Volley Monza e il Novara nella gara disputata il 24 ottobre 2021: a spuntarla, alla fine, è la formazione piemontese, che si aggiudica la vittoria in casa delle avversarie per 2 set a 3. Successi netti, invece, per Reale Mutua Fenera Chieri, Savino Del Bene Scandicci, Bartoccini Fortinfissi Perugia e Prosecco Doc Imoco Volley Conegliano, tutte vincenti per 3 set a 0.

Giornata 3

  1. Imoco Volley Conegliano
    9 punti – 3 vittorie e 0 sconfitte – 9 set vinti e 0 set persi

  2. Unet E-Work Busto Arsizio
    9 punti – 3 vittorie e 0 sconfitte – 9 set vinti e 2 set persi

  3. Igor Gorgonzola Novara
    6 punti – 2 vittorie e 1 sconfitte – 8 set vinti e 1 set persi

  4. Saugella Monza
    6 punti – 2 vittorie e 1 sconfitte – 6 set vinti e 5 set persi

  5. Savino Del Bene Scandicci
    6 punti – 2 vittorie e 1 sconfitte – 5 set vinti e 5 set persi

  6. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    6 punti – 2 vittorie e 1 sconfitte – 5 set vinti e 4 set persi

  7. Il Bisonte Firenze
    6 punti – 2 vittorie e 1 sconfitte – 5 set vinti e 5 set persi

  8. Delta Despar Trentino
    4 punti – 1 vittorie e 2 sconfitte – 6 set vinti e 6 set persi

  9. Reale Mutua Fenera Chieri
    3 punti – 1 vittorie e 2 sconfitte – 5 set vinti e 6 set persi

  10. Roma
    3 punti – 1 vittorie e 2 sconfitte – 4 set vinti e 5 set persi

  11. Vallefoglia
    3 punti – 1 vittorie e 2 sconfitte – 1 set vinti e 8 set persi

  12. Bosca San Bernardo Cuneo
    2 punti – 1 vittorie e 2 sconfitte – 4 set vinti e 7 set persi

  13. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    0 punti – 0 vittorie e 2 sconfitte – 2 set vinti e 6 set persi

  14. Zanetti Bergamo
    0 punti – 0 vittorie e 3 sconfitte – 2 set vinti e 9 set persi

La 3a giornata della massima serie del campionato femminile di volley vede un cambio di guardia in vetta alla classifica, con il Volley Conegliano che guadagna la prima posizione grazie alla vittoria per 3 set a 0 riportata sul Novara (con punteggi di 25-22, 30-28 e 25-23). Novità anche per quanto riguarda il secondo posto in classifica, dove arriva invece il Busto Arsizio, grazie ad una vittoria, anche in questo caso, per 3 set a 0 contro il Perugia. Chiude invece la classifica il Volley Bergamo 1991 che, battuto per 0 a 3 dal Vero Volley Monza, resta bloccato ancora a quota 0 punti a 3 turni dalla partenza ufficiale della stagione.

Giornata 2

  1. Igor Gorgonzola Novara
    6 punti – 2 vittorie e 0 sconfitte – 6 set vinti e 0 set persi

  2. Imoco Volley Conegliano
    6 punti – 2 vittorie e 0 sconfitte – 6 set vinti e 0 set persi

  3. Unet E-Work Busto Arsizio
    6 punti – 2 vittorie e 0 sconfitte – 6 set vinti e 2 set persi

  4. Delta Despar Trentino
    4 punti – 1 vittorie e 1 sconfitte – 5 set vinti e 4 set persi

  5. Saugella Monza
    3 punti – 1 vittorie e 1 sconfitte – 4 set vinti e 4 set persi

  6. Roma
    3 punti – 1 vittorie e 1 sconfitte – 3 set vinti e 3 set persi

  7. Reale Mutua Fenera Chieri
    3 punti – 1 vittorie e 1 sconfitte – 4 set vinti e 4 set persi

  8. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    3 punti – 1 vittorie e 1 sconfitte – 3 set vinti e 3 set persi

  9. Savino Del Bene Scandicci
    3 punti – 1 vittorie e 1 sconfitte – 3 set vinti e 4 set persi

  10. Il Bisonte Firenze
    3 punti – 1 vittorie e 1 sconfitte – 3 set vinti e 4 set persi

  11. Bosca San Bernardo Cuneo
    2 punti – 1 vittorie e 1 sconfitte – 3 set vinti e 5 set persi

  12. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    0 punti – 0 vittorie e 2 sconfitte – 2 set vinti e 6 set persi

  13. Zanetti Bergamo
    0 punti – 0 vittorie e 2 sconfitte – 2 set vinti e 6 set persi

  14. Vallefoglia
    0 punti – 0 vittorie e 2 sconfitte – 0 set vinti e 6 set persi

Giornata numero 2 il campionato di volley A1 femminile e diversi movimenti in classifica alla fine del turno. Il Novara torna a centrare una vittoria netta per 3 set a 0 nella sfida contro la formazione del VBC Trasporti Pesanti Casalmaggiore, mantenendo così la sua prima posizione in classifica. A inseguire il Novara, sul secondo gradino del podio, c’è il Volley Conegliano, pure reduce da un successo netto in casa del Roma Volley Club per 0 a 3. Infine, raggiunge quota 6 punti anche il Busto Arsizio, che tuttavia supera il Vallefoglia con il risultato finale di 1 a 3 set.

Giornata 1

  1. Igor Gorgonzola Novara
    3 punti – 1 vittorie e 0 sconfitte – 3 set vinti e 0 set persi

  2. Imoco Volley Conegliano
    3 punti – 1 vittorie e 0 sconfitte – 3 set vinti e 0 set persi

  3. Roma
    3 punti – 1 vittorie e 0 sconfitte – 3 set vinti e 0 set persi

  4. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    3 punti – 1 vittorie e 0 sconfitte – 3 set vinti e 0 set persi

  5. Unet E-Work Busto Arsizio
    3 punti – 1 vittorie e 0 sconfitte – 3 set vinti e 1 set persi

  6. Delta Despar Trentino
    3 punti – 1 vittorie e 0 sconfitte – 3 set vinti e 1 set persi

  7. Reale Mutua Fenera Chieri
    3 punti – 1 vittorie e 0 sconfitte – 3 set vinti e 1 set persi

  8. Zanetti Bergamo
    0 punti – 0 vittorie e 1 sconfitte – 1 set vinti e 3 set persi

  9. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    0 punti – 0 vittorie e 1 sconfitte – 1 set vinti e 3 set persi

  10. Saugella Monza
    0 punti – 0 vittorie e 1 sconfitte – 1 set vinti e 3 set persi

  11. Il Bisonte Firenze
    0 punti – 0 vittorie e 1 sconfitte – 0 set vinti e 3 set persi

  12. Savino Del Bene Scandicci
    0 punti – 0 vittorie e 1 sconfitte – 0 set vinti e 3 set persi

  13. Bosca San Bernardo Cuneo
    0 punti – 0 vittorie e 1 sconfitte – 0 set vinti e 3 set persi

  14. Vallefoglia
    0 punti – 0 vittorie e 1 sconfitte – 0 set vinti e 3 set persi

Il campionato delle campionesse d’Europa riapre i battenti e vede la partecipazione di due nuove squadre promosse dall’A2: Vallefoglia e Roma. L’esordio delle capitoline è stato buono con la perentoria vittoria su Cuneo. Peggio è andata al Vallefoglia che se l’è dovuta vedere con le campionesse di Conegliano, e hanno perso tre a zero. Tra le altre affermazioni bene Casalmaggiore, 3 a 0 su Scandicci, e Novara che non perde un set contro Firenze.

La classifica completa della Serie A1 di pallavolo femminile 2020/2021, aggiornata all’ultimo turno di campionato: scopri chi siede in vetta e quali squadre si trovano in area play-off.

Aggiornamento finale 28/04

A un certo punto della stagione, mesi e mesi fa, si era intuito che le cose sarebbero andate così: la Imoco Conegliano ha vinto lo scudetto, il quarto della sua storia, vincendo tutte le partite che è stata chiamata a disputare durante la stagione. Anche in gara due c’è stato un match duro, giocato alla pari con Novara e degno di una finale scudetto, ma anche stavolta Conegliano l’ha spuntata aggiudicandosi la gara 3 a 1. Le piemontesi sono riuscite a mettere ancora una volta i bastoni tra le ruote alle venete, non sarebbe stato uno scandalo infatti se Conegliano avesse vinto le due partite 3 a 0, e invece Novara ha avuto il merito di non demordere e giocare al massimo livello possibile. Se il campionato italiano ha finalmente una finale per nulla scontata è soprattutto merito delle avversarie.

Grande protagonista, ancora una volta, è stata Paola Egonu che ha messo a terra 35 punti. Per lei sempre un intervento decisivo in ogni parte delicata del match, come il primo set vinto 29 a 31, che ha decisamente indirizzato la gara. Lo score di gara 2 è stato: 29-31; 26-24; 18-25; 22-25. Con la vittoria della Imoco Conegliano calano i titoli di coda sul campionato di volley femminile stagione 2020/2021.

Aggiornamento finale 20/04

Gara 1 delle finali playoff di questo campionato 20/21 è stata vinta da Conegliano, così come da pronostico. Non è un caso infatti che la squadra veneta sia giunta in finale per difendere un titolo che le appartiene da ben 2 anni e senza perdere mai una partita ne in regular season che nei playoff. D’altronde Novara conosce bene la forza delle avversarie, visto che negli ultimi due anni gli è toccato il ruolo di sparring partners in finale, e così anche stavolta. La competitività delle piemontesi si è vista soprattutto nel risultato, 3 a 2, e la speranza per Novara ora è quella di portare la serie più avanti possibile nonostante la prima sconfitta incassata.

Rispetto al match il primo set viene vinto da Novara che sorprende le padrone di casa. La seconda frazione mette perfettamente in chiaro l’equilibrio tra queste due squadre che in termini di agonismo sono al di sopra di ogni critica. Il set finisce addirittura 40 a 38 per Conegliano, anche grazie alla durata straordinaria di questo set Paola Egonu, la più talentuosa schiacciatrice in campo, ha messo a terra 47 punti stabilendo il record di punti segnati in una gara in Italia. Questa partita entrerà quindi nella storia a suo modo, e a giusta ragione. Nel terzo set vince ancora Conegliano, nel quarto Novara riprende in mano la gara ma al tie break le padroni di casa fanno meglio, questo lo score finale: 23-25; 40-38; 26-24; 23-25; 15-9. Ci si augura che nella gara di ritorna Novara ripeta questa bellissima prestazione in modo da rendere questa finale ancora più appassionante.

Aggiornamento semifinali 13/04

Avevamo avvisato nell’ultimo aggiornamento che la sfida tra Conegliano e Scandicci per la prima delle due semifinali playoff sarebbe stato un match piuttosto impari rispetto a quello tra Novara e Monza, e in effetti il campo non ha smentito questa previsione. La superiorità di Egonu e compagne si è vista in entrambi i match. La gara di andata è durata praticamente solo un set che Conegliano ha vinto con lo score di 25 a 23. Gli altri due sono scappati via per 25-16 e 25-14. Supremazia quasi imbarazzante che si è rivista anche nel match di ritorno. A Scandicci è arrivata la 61a vittoria consecutiva. La partita era cominciata bene per le padrone di casa che avevano provato a scappar via, poi il duo Sylla-Egonu ha ripreso il controllo del match portando a casa il set 25-23. nel secondo tutto ritorna alla normalità e Conegliano non molla più il vantaggio vincendo 25-19 e 25-15.

Bene, ma con maggiore difficoltà, Novara contro Monza che vince all’andata 3-2 e al ritorno 3-1. La prima gara risulta piuttosto equilibrata, le piemontesi infatti sono riuscite a spuntarla solo al tie break (25-21; 23-25; 25-17; 23-25; 15-10). Nella gara di ritorno Chirichella e compagne ottengono la rivincita definitiva sulle due sconfitte subite in campionato. Monza è molto generosa anche nella seconda sfida, cominciata alla grande con la vittoria del primo set 25-21. Il ritorno di Novara però è veemente e così arrivano ben tre set di fila (25-21; 25-19; 25-23). A guidare le piemontesi ci ha pensato una Bosetti in stato di grazia, autrice di 17 punti e 3 muri. Tuttavia difficilmente si può credere che Novara riuscirà a mettere i bastoni tra le ruote a Conegliano, che hanno già spazzato via le avversarie nella finale di Champions League. In ogni caso ricordiamo che la prima delle sfide della finale si terrà sabato 17 aprile alle ore 20:30 presso il PalaVerde di Villorba.

Aggiornamento quarti di finale 07/04

La Serie A1 di volley femminile è giunta alle tanto attese semifinali. A incrociarsi saranno Conegliano vs Scandicci Novara vs Monza. Sostanzialmente i quarti di finale non hanno spostato di una virgola il pronostico iniziale, infatti all’ultimo atto sono giunte le quattro squadre che hanno dominato la regular season. Conegliano, l’assoluta favorita di questa edizione, ha asfaltato Firenze nella gara di ritorno con un 3 a 0 nettissimo (25-13, 25-20, 25-17). La misura con la quale è arrivato questo passaggio di turno conferma ancora una volta il grande divario di Conegliano con le squadre avversarie. In semifinale le campionesse troveranno Scandicci che si è fatta valere contro Busto Arsizio anche nella seconda gara. Anche stavolta il match è stato piuttosto tirato con una vittoria finale per 3 a 2. Le squadre sono state in equilibrio fino alla fine: 22-25, 25-21, 25-22, 22-25. Poi nel tie break Scandicci ha tirato fuori la forza necessaria per spuntarla e non arrivare a gara tre, vincendo il quinto e decisivo set 15 a 7.

Stesso discorso anche per Novara che ha battuto Perugia anche in gara 2 e sempre per 3 a 1 (22-25, 14-25, 25-20, 22-25. Dopo il secondo set sembrava fatta per Novara, Perugia però si è prodotta nell’ultimo sussulto di orgoglio della sua stagione. A nulla è valso però perché le piemontesi hanno chiuso il quarto set di giustezza. In semifinale troveranno Monza che invece ha dovuto faticare per avere ragione di Chieri. Se la prima gara era finita 3 a 0 per Monza, nella seconda Chieri ha vinto 3 a 2 ribaltando il pronostico e vincendo al tie break per 15 a 11. In gara tre le brianzole sono tornate dominanti e hanno concesso a Chieri solo il terzo set vincendo 3 a 1 (25-19, 25-22, 18-25, 25-15). Quella con Novara sarà sicuramente una semifinale più bilanciata rispetto a quella tra Conegliano e Scandicci.

Aggiornamento quarti di finale 29/03

Dei quarti di finale della Serie A1 femminile di volley sono state disputate tutte le prime gare. Nel primo incrocio troviamo Conegliano contro Firenze. Come da pronostico l’Imoco Volley si è imposta con il risultato di 3 a 0. Poco da dire rispetto al match, Conegliano ha vinto 25-15, 25-17 e 29-27, praticamente solo nel terzo setto la capolista ha lasciato un po’ giocare le avversarie. Detto questo la supremazia di Conegliano è apparsa evidente.

Nel secondo incrocio Scandicci ha battuto Busto Arsizio per 3 a 2. Partita molto vivace che si è accesa nel terzo set. Nel primo infatti Busto ha vinto 25-17, poi capovolgimento di fronte e vittoria del secondo set 25-15 per Scandicci. Busto si è rifatta avanti 30-28 nel terzo e Scandicci ha riportato la situazione in parità nel quarto, 25-21. Infine la maggior qualità delle toscane si è vista tutta nel tie break vinto per 15 a 13. Tuttavia sarà questa una delle sfide più equilibrate dei quarti di finale.

Prova di forza di Novara su Perugia, sconfitta 3 a 1. Le umbre partono alla grande e piazzano un set da 25 a 18. La rimonta delle piemontesi però certifica la loro netta superiorità sulle avversarie: 25-22, 25-20, 25-17. Tre set vinti con estrema fermezza e placando le velleità delle avversarie. L’ultimo incrocio, che è stata disputata lunedì 29, è stato quello tra Monza e Chieri che, in rispetto del pronostico iniziale, è stato vinto dalla squadra brianzola. Una vittoria netta, infatti dopo il primo set piuttosto combattuto, 25 a 22, Monza ha piegato le velleità di Chieri ‘76 con due set vinti autorevolmente con i risultati di 25-20 e 25-18.

Aggiornamento ottavi di finale 22/03

Per quando riguarda le tre sfide di andata degli ottavi di finale della lega volley femminile la prima vittoria è quella di Firenze contro Trentino. Le ragazze del Bisonte giocano due ottime partite e vincono soprattutto grazie alle importanti prestazioni di Sylvia Nwakalor che in gara 1 ha sfoderato una partita da 32 punti. Firenze quindi la spunta con un 3 a 1 in gara 1 e con un 3 a 2 in gara 2. Prestazione eccellente per una squadra che era arrivata più in basso in classifica rispetto alle avversarie, ma che ha trovato comunque il modo di farsi rispettare e dimostrare una lampante superiorità. Ora ai quarti le toscane sono attese da Conegliano.

Nella sfida tra Bergamo e Scandicci hanno avuto vita facile le toscane che hanno vinto sia all’andata che al ritorno con un rotondo 3 a 0. Davvero poca storia in questi due incontri che hanno visto una chiara supremazia di Scandicci, d’altronde la classifica indicava chiaramente questa squadra come la favorita. Lo stesso dicasi per Perugia che ha sovrastato Cuneo vincendo entrambe le gare che vedevano le due squadre impegnate, la prima per 3 a 1 e la seconda per 3 a 0. Dopo un inizio equilibrato le umbre fanno la differenza e ringraziano la buona prestazione della Bartoccini che in gara 1 è stata la trascinatrice della squadra. Nel secondo incontro la resistenza delle piemontesi è stata piegata con ancor maggiore facilità. Ora nei quarti la prossima avversaria di Perugia sarà Novara.

Fine regular season 20/21

  1. Imoco Volley Conegliano
    72 punti – 24 vittorie e 0 sconfitte – 72 set vinti e 8 set persi

  2. Igor Gorgonzola Novara
    55 punti – 19 vittorie e 5 sconfitte – 59 set vinti e 23 set persi

  3. Saugella Monza
    54 punti – 19 vittorie e 5 sconfitte – 59 set vinti e 32 set persi

  4. Unet E-Work Busto Arsizio
    45 punti – 15 vittorie e 9 sconfitte – 51 set vinti e 37 set persi

  5. Savino Del Bene Scandicci
    45 punti – 15 vittorie e 8 sconfitte – 54 set vinti e 40 set persi

  6. Reale Mutua Fenera Chieri
    44 punti – 14 vittorie e 10 sconfitte – 55 set vinti e 39 set persi

  7. Bosca San Bernardo Cuneo
    25 punti – 10 vittorie e 14 sconfitte – 41 set vinti e 55 set persi

  8. Delta Despar Trentino
    24 punti – 8 vittorie e 16 sconfitte – 33 set vinti e 55 set persi

  9. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    22 punti – 7 vittorie e 17 sconfitte – 36 set vinti e 55 set persi

  10. Il Bisonte Firenze
    22 punti – 8 vittorie e 16 sconfitte – 34 set vinti e 57 set persi

  11. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    22 punti – 8 vittorie e 16 sconfitte – 32 set vinti e 59 set persi

  12. Zanetti Bergamo
    21 punti – 6 vittorie e 18 sconfitte – 30 set vinti e 60 set persi

  13. Banca Valsabbina Millenium Brescia
    17 punti – 3 vittorie e 21 sconfitte – 30 set vinti e 66 set persi

Questa sopra è la classifica conclusiva della regular season di volley femminile 20/21. Secondo questi piazzamenti le prime quattro accedono ai quarti, mentre dalla quinta alla dodicesima disputeranno gli ottavi. Ecco gli accoppiamenti che si risolveranno con una gara di andata e ritorno: Bergamo – Scandicci; Casalmaggiore – Chieri; Firenze – Trentino; Perugia – Cuneo.

Recuperi partite rimandate

Dopo la ventiseiesima e ultima giornata di campionato alcune formazioni, quasi la totalità delle partecipanti, è dovuta scendere nuovamente in campo per poter recuperare le partite posticipate e dare un volto definitivo alla classifica. Quindi per il recupero della giornata 17 Trentino batte Bergamo 3 a 2, vittoria piuttosto importante in chiave playoff. Per la giornata 22 si recupera Busto Arsizio – Casalmaggiore (3 – 1) e Scandicci – Monza (1 – 3). Per il recupero della giornata 18 ancora in campo Trentino che stavolta perde contro Perugia per 3 a 1. Infine l’ultimo match da recuperare è stato Firenze – Brescia, sfida vinta per 3 a 1 dalle atlete lombarde.

Al termine di quest’ultima tornata di match, che andavano tutti recuperati causa covid, Trentino si è piazzata all’ottavo posto. L’affermazione di Busto Arsizio porta la squadra al quinto posto, va bene a Scandicci che nonostante la sconfitta con Monza resta tra le squadre che accederanno direttamente ai quarti di finale.

Giornata 26

  1. Imoco Volley Conegliano
    72 punti – 24 vittorie e 0 sconfitte – 72 set vinti e 8 set persi

  2. Igor Gorgonzola Novara
    55 punti – 19 vittorie e 5 sconfitte – 59 set vinti e 23 set persi

  3. Saugella Monza
    51 punti – 18 vittorie e 5 sconfitte – 56 set vinti e 31 set persi

  4. Savino Del Bene Scandicci
    45 punti – 15 vittorie e 8 sconfitte – 53 set vinti e 37 set persi

  5. Reale Mutua Fenera Chieri
    44 punti – 14 vittorie e 9 sconfitte – 55 set vinti e 39 set persi

  6. Unet E-Work Busto Arsizio
    42 punti – 14 vittorie e 9 sconfitte – 48 set vinti e 36 set persi

  7. Bosca San Bernardo Cuneo
    25punti – 10 vittorie e 14 sconfitte – 41 set vinti e 55 set persi

  8. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    22 punti – 7 vittorie e 16 sconfitte – 35 set vinti e 52 set persi

  9. Il Bisonte Firenze
    22 punti – 8 vittorie e 15 sconfitte – 33 set vinti e 54 set persi

  10. Delta Despar Trentino
    22 punti – 7 vittorie e 15 sconfitte – 29 set vinti e 50 set persi

  11. Zanetti Bergamo
    20 punti – 6 vittorie e 17 sconfitte – 28 set vinti e 57 set persi

  12. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    19 punti – 7 vittorie e 16 sconfitte – 29 set vinti e 58 set persi

  13. Banca Valsabbina Millenium Brescia
    14 punti – 2 vittorie e 21 sconfitte – 27 set vinti e 65 set persi

Per la ventiseiesima giornata del campionato maggiore di volley femminile sono scese in campo tutte le 10 formazioni. La notizia del giorno è la vittoria di Busto Arsizio contro Novara per 3 a 1. Solita vittoria per Conegliano per 3 a 1 su Chieri, a sorpresa invece quella in trasferta di Perugia per 3 a 1 su Firenze. Scandicci batte 3 a 0 Trentino come da pronostico e Monza sconfigge Brescia per 3 a 1 nel derby lombardo. Infine Cuneo batte Casalmaggiore con il sofferto risultato di 3 a 2.

Giornata 25

  1. Imoco Volley Conegliano
    69 punti – 23 vittorie e 0 sconfitte – 69 set vinti e 7 set persi

  2. Igor Gorgonzola Novara
    55 punti – 19 vittorie e 4 sconfitte – 58 set vinti e 20 set persi

  3. Saugella Monza
    48 punti – 17 vittorie e 5 sconfitte – 53 set vinti e 30 set persi

  4. Reale Mutua Fenera Chieri
    42 punti – 13 vittorie e 9 sconfitte – 51 set vinti e 34 set persi

  5. Savino Del Bene Scandicci
    42 punti – 14 vittorie e 8 sconfitte – 50 set vinti e 37 set persi

  6. Unet E-Work Busto Arsizio
    39 punti – 13 vittorie e 9 sconfitte – 45 set vinti e 35 set persi

  7. Bosca San Bernardo Cuneo
    23 punti – 9 vittorie e 14 sconfitte – 38 set vinti e 53 set persi

  8. Il Bisonte Firenze
    22 punti – 8 vittorie e 14 sconfitte – 32 set vinti e 51 set persi

  9. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    21 punti – 7 vittorie e 15 sconfitte – 33 set vinti e 49 set persi

  10. Delta Despar Trentino
    21 punti – 7 vittorie e 13 sconfitte – 27 set vinti e 44 set persi

  11. Zanetti Bergamo
    20 punti – 6 vittorie e 17 sconfitte – 28 set vinti e 57 set persi

  12. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    16 punti – 6 vittorie e 16 sconfitte – 26 set vinti e 57 set persi

  13. Banca Valsabbina Millenium Brescia
    14 punti – 2 vittorie e 20 sconfitte – 26 set vinti e 62 set persi

Per la venticinquesima giornata di Serie A1 Femminile Chieri batte Bergamo 3 a 1, Scandicci liquida Brescia con un tirato 3 a 1. Busto Arsizio si impone 3 a 1 su Cuneo, Monza 3 a 1 su Perugia e nello scontro di vertice della giornata Conegliano batte Novara 3 a 0. Intanto ci sono state anche molte partite recuperate: Busto Arsizio – Monza 3 – 0; Scandicci – Bergamo 3 – 0; Cuneo – Perugia 2 – 3; Trentino – Casalmaggiore 3 – 2; Trentino – Firenze 2 – 3.

Giornata 23

  1. Imoco Volley Conegliano
    66 punti – 22 vittorie e 0 sconfitte – 66 set vinti e 7 set persi

  2. Igor Gorgonzola Novara
    55 punti – 19 vittorie e 3 sconfitte – 58 set vinti e 17 set persi

  3. Saugella Monza
    45 punti – 16 vittorie e 4 sconfitte – 50 set vinti e 26 set persi

  4. Reale Mutua Fenera Chieri
    39 punti – 12 vittorie e 9 sconfitte – 48 set vinti e 33 set persi

  5. Savino Del Bene Scandicci
    37 punti – 12 vittorie e 8 sconfitte – 44 set vinti e 35 set persi

  6. Unet E-Work Busto Arsizio
    33 punti – 11 vittorie e 9 sconfitte – 39 set vinti e 34 set persi

  7. Bosca San Bernardo Cuneo
    22 punti – 9 vittorie e 12 sconfitte – 35 set vinti e 47 set persi

  8. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    20 punti – 7 vittorie e 14 sconfitte – 31 set vinti e 46 set persi

  9. Il Bisonte Firenze
    20 punti – 7 vittorie e 14 sconfitte – 29 set vinti e 49 set persi

  10. Zanetti Bergamo
    20 punti – 6 vittorie e 15 sconfitte – 27 set vinti e 51 set persi

  11. Delta Despar Trentino
    18 punti – 6 vittorie e 12 sconfitte – 22 set vinti e 39 set persi

  12. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    14 punti – 5 vittorie e 15 sconfitte – 22 set vinti e 52 set persi

  13. Banca Valsabbina Millenium Brescia
    13 punti – 2 vittorie e 19 sconfitte – 24 set vinti e 59 set persi

Ventitreesimo turno ancora vincente per Conegliano 3 a 0 contro Bergamo. L’inseguitrice Novara batte con il medesimo score Perugia, idem Monza su Trentino. Maggior fatica per Scandicci che batte 3 a 1 Cuneo, Brescia liquida Casalmaggiore 3 a 1 ma resta ultima. Infine Busto Arsizio batte Chieri con il risultato di 3 a 2.

Giornata 22

  1. Imoco Volley Conegliano
    63 punti – 21 vittorie e 0 sconfitte – 63 set vinti e 7 set persi

  2. Igor Gorgonzola Novara
    49 punti – 17 vittorie e 3 sconfitte – 52 set vinti e 17 set persi

  3. Saugella Monza
    42 punti – 15 vittorie e 4 sconfitte – 47 set vinti e 26 set persi

  4. Reale Mutua Fenera Chieri
    37 punti – 12 vittorie e 7 sconfitte – 44 set vinti e 27 set persi

  5. Savino Del Bene Scandicci
    31 punti – 10 vittorie e 8 sconfitte – 38 set vinti e 33 set persi

  6. Unet E-Work Busto Arsizio
    28 punti – 9 vittorie e 9 sconfitte – 33 set vinti e 32 set persi

  7. Bosca San Bernardo Cuneo
    22 punti – 9 vittorie e 11 sconfitte – 34 set vinti e 44 set persi

  8. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    20 punti – 7 vittorie e 12 sconfitte – 30 set vinti e 40 set persi

  9. Il Bisonte Firenze
    20 punti – 7 vittorie e 13 sconfitte – 28 set vinti e 46 set persi

  10. Zanetti Bergamo
    20 punti – 6 vittorie e 14 sconfitte – 27 set vinti e 48 set persi

  11. Delta Despar Trentino
    18 punti – 6 vittorie e 10 sconfitte – 22 set vinti e 33 set persi

  12. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    12 punti – 4 vittorie e 14 sconfitte – 19 set vinti e 47 set persi

  13. Banca Valsabbina Millenium Brescia
    10 punti – 1 vittorie e 19 sconfitte – 21 set vinti e 58 set persi

Per la ventiduesima giornata del massimo campionato di volley femminile si sono disputati tre match. Conegliano, la capolista, ha vinto ancora e stavolta contro Cuneo per 3 a 1. Firenze ha battuto Chieri per 3 a 1 e Bergamo si è imposta su Brescia con il medesimo risultato. Nel recupero della diciassettesima giornata Casalmaggiore ha battuto Perugia con un secco 3 a 0. Unica variazione di classifica è stata la perdita di 3 posizioni da parte di Trentino che però ha diverse partite in meno.

Giornata 20

  1. Imoco Volley Conegliano
    60 punti – 20 vittorie e 0 sconfitte – 60 set vinti e 6 set persi

  2. Igor Gorgonzola Novara
    49 punti – 17 vittorie e 3 sconfitte – 52 set vinti e 17 set persi

  3. Saugella Monza
    42 punti – 15 vittorie e 4 sconfitte – 47 set vinti e 26 set persi

  4. Reale Mutua Fenera Chieri
    37 punti – 12 vittorie e 6 sconfitte – 43 set vinti e 24 set persi

  5. Savino Del Bene Scandicci
    31 punti – 10 vittorie e 8 sconfitte – 38 set vinti e 33 set persi

  6. Unet E-Work Busto Arsizio
    28 punti – 9 vittorie e 9 sconfitte – 33 set vinti e 32 set persi

  7. Bosca San Bernardo Cuneo
    22 punti – 9 vittorie e 10 sconfitte – 33 set vinti e 41 set persi

  8. Delta Despar Trentino
    18 punti – 6 vittorie e 10 sconfitte – 22 set vinti e 33 set persi

  9. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    17 punti – 6 vittorie e 12 sconfitte – 27 set vinti e 40 set persi

  10. Il Bisonte Firenze
    17 punti – 6 vittorie e 13 sconfitte – 25 set vinti e 45 set persi

  11. Zanetti Bergamo
    17 punti – 5 vittorie e 14 sconfitte – 24 set vinti e 47 set persi

  12. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    12 punti – 4 vittorie e 13 sconfitte – 19 set vinti e 44 set persi

  13. Banca Valsabbina Millenium Brescia
    10 punti – 1 vittorie e 18 sconfitte – 20 set vinti e 55 set persi

Nell’ultimo fine settimana di gennaio va in scena la ventesima giornata del campionato di Volley femminile italiano. Vince la capolista Conegliano 3 a 0 su Monza, affermazioni altrettanto nette di Novara su Scandicci, Bergamo su Perugia, Cuneo su Trentino e Chieri sul fanalino di coda Brescia.

Giornata 24

  1. Imoco Volley Conegliano
    57 punti – 19 vittorie e 0 sconfitte – 57 set vinti e 6 set persi

  2. Igor Gorgonzola Novara
    46 punti – 16 vittorie e 3 sconfitte – 49 set vinti e 17 set persi

  3. Saugella Monza
    42 punti – 15 vittorie e 3 sconfitte – 47 set vinti e 23 set persi

  4. Reale Mutua Fenera Chieri
    32 punti – 10 vittorie e 6 sconfitte – 37 set vinti e 22 set persi

  5. Savino Del Bene Scandicci
    30 punti – 10 vittorie e 6 sconfitte – 36 set vinti e 27 set persi

  6. Unet E-Work Busto Arsizio
    25 punti – 8 vittorie e 9 sconfitte – 30 set vinti e 32 set persi

  7. Bosca San Bernardo Cuneo
    19 punti – 8 vittorie e 10 sconfitte – 30 set vinti e 41 set persi

  8. Delta Despar Trentino
    18 punti – 6 vittorie e 8 sconfitte – 22 set vinti e 27 set persi

  9. Il Bisonte Firenze
    17 punti – 6 vittorie e 12 sconfitte – 25 set vinti e 42 set persi

  10. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    14 punti – 5 vittorie e 12 sconfitte – 24 set vinti e 40 set persi

  11. Zanetti Bergamo
    14 punti – 4 vittorie e 14 sconfitte – 21 set vinti e 47 set persi

  12. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    12 punti – 4 vittorie e 12 sconfitte – 19 set vinti e 41 set persi

  13. Banca Valsabbina Millenium Brescia
    10 punti – 1 vittorie e 17 sconfitte – 20 set vinti e 52 set persi

Nel weekend le squadre sono scese in campo per giocare una sorta di anticipo della ventiquattresima giornata. Perugia ha battuto Brescia 3 a 1, portando di fatto l’unico cambio di posizione in classifica. Per il resto tutto secondo pronostico: Chieri batte Scandicci 3 a 1, Busto Arsizio super Bergamo 3 a o, Conegliano batte Trentino 3 a 0 e Monza batte Casalmaggiore 3 a 1. Segnaliamo che i lombardi in settimana, recupero della diciassettesima giornata, avevano battuto Novara 3 a 0.

Giornata 19

  1. Imoco Volley Conegliano
    54 punti – 18 vittorie e 0 sconfitte – 56 set vinti e 6 set persi

  2. Igor Gorgonzola Novara
    46 punti – 16 vittorie e 2 sconfitte – 49 set vinti e 14 set persi

  3. Saugella Monza
    36 punti – 13 vittorie e 3 sconfitte – 41 set vinti e 22 set persi

  4. Reale Mutua Fenera Chieri
    29 punti – 9 vittorie e 6 sconfitte – 34 set vinti e 21 set persi

  5. Savino Del Bene Scandicci
    27 punti – 9 vittorie e 5 sconfitte – 32 set vinti e 23 set persi

  6. Unet E-Work Busto Arsizio
    19 punti – 6 vittorie e 9 sconfitte – 24 set vinti e 32 set persi

  7. Bosca San Bernardo Cuneo
    19 punti – 8 vittorie e 10 sconfitte – 30 set vinti e 41 set persi

  8. Delta Despar Trentino
    18 punti – 6 vittorie e 7 sconfitte – 22 set vinti e 24 set persi

  9. Il Bisonte Firenze
    17 punti – 6 vittorie e 11 sconfitte – 25 set vinti e 39 set persi

  10. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    14 punti – 5 vittorie e 11 sconfitte – 23 set vinti e 37 set persi

  11. Zanetti Bergamo
    11 punti – 4 vittorie e 13 sconfitte – 21 set vinti e 44 set persi

  12. Banca Valsabbina Millenium Brescia
    10 punti – 1 vittorie e 16 sconfitte – 19 set vinti e 49 set persi

  13. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    9 punti – 3 vittorie e 11 sconfitte – 15 set vinti e 37 set persi

Per la diciannovesima giornata della Lega A1 di pallavolo femminile segnaliamo la vittoria testa coda di Conegliano su Perugia per 3 a 1 e quella di Novara su Brescia per 3 a 0. Oltre alla vittoria delle prime due in classifica c’è la vittoria di Monza su Firenze per 3 a 0, l’affermazione di Busto Arsizio su Scandicci per 3 a 1, la vittoria di Chieri su Casalmaggiore (3 a 0) e quella di Bergamo su Cuneo per 3 a 1.

Giornata 18

  1. Imoco Volley Conegliano
    48 punti – 16 vittorie e 0 sconfitte – 48 set vinti e 5 set persi

  2. Igor Gorgonzola Novara
    43 punti – 15 vittorie e 2 sconfitte – 46 set vinti e 14 set persi

  3. Saugella Monza
    30 punti – 11 vittorie e 3 sconfitte – 35 set vinti e 21 set persi

  4. Savino Del Bene Scandicci
    27 punti – 9 vittorie e 3 sconfitte – 31 set vinti e 17 set persi

  5. Reale Mutua Fenera Chieri
    23 punti – 7 vittorie e 6 sconfitte – 28 set vinti e 21 set persi

  6. Bosca San Bernardo Cuneo
    19 punti – 8 vittorie e 8 sconfitte – 28 set vinti e 35 set persi

  7. Delta Despar Trentino
    18 punti – 6 vittorie e 7 sconfitte – 22 set vinti e 24 set persi

  8. Il Bisonte Firenze
    17 punti – 6 vittorie e 10 sconfitte – 25 set vinti e 36 set persi

  9. Unet E-Work Busto Arsizio
    16 punti – 5 vittorie e 8 sconfitte – 21 set vinti e 28 set persi

  10. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    14 punti – 5 vittorie e 10 sconfitte – 23 set vinti e 34 set persi

  11. Zanetti Bergamo
    11 punti – 3 vittorie e 13 sconfitte – 18 set vinti e 43 set persi

  12. Banca Valsabbina Millenium Brescia
    10 punti – 1 vittorie e 15 sconfitte – 19 set vinti e 46 set persi

  13. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    9 punti – 3 vittorie e 10 sconfitte – 14 set vinti e 34 set persi

Nella diciottesima giornata di lega volley femminile non scende in campo la capolista ma la seconda in classifica sì, Novara che batte per 3 a 1 Cuneo. Monza mantiene il terzo posto con la vittoria su Chieri per 3 a 2, alle spalle c’è Scandicci che ha battuto Casalmaggiore 3 a 1. Infine Firenze batte Bergamo 3 a 1, così facendo le toscane risalgono leggermente la classifica che vede all’ultimo posto Perugia a 9 punti.

Giornata 17

  1. Imoco Volley Conegliano
    42 punti – 14 vittorie e 0 sconfitte – 42 set vinti e 5 set persi

  2. Igor Gorgonzola Novara
    34 punti – 12 vittorie e 2 sconfitte – 37 set vinti e 12 set persi

  3. Saugella Monza
    25 punti – 9 vittorie e 3 sconfitte – 29 set vinti e 19 set persi

  4. Savino Del Bene Scandicci
    24 punti – 8 vittorie e 3 sconfitte – 28 set vinti e 16 set persi

  5. Reale Mutua Fenera Chieri
    22 punti – 7 vittorie e 5 sconfitte – 26 set vinti e 18 set persi

  6. Delta Despar Trentino
    18 punti – 6 vittorie e 7 sconfitte – 22 set vinti e 24 set persi

  7. Bosca San Bernardo Cuneo
    17 punti – 7 vittorie e 7 sconfitte – 24 set vinti e 30 set persi

  8. Il Bisonte Firenze
    14 punti – 5 vittorie e 8 sconfitte – 22 set vinti e 29 set persi

  9. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    14 punti – 5 vittorie e 8 sconfitte – 21 set vinti e 28 set persi

  10. Zanetti Bergamo
    11 punti – 3 vittorie e 11 sconfitte – 17 set vinti e 37 set persi

  11. Unet E-Work Busto Arsizio
    10 punti – 3 vittorie e 8 sconfitte – 15 set vinti e 27 set persi

  12. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    9 punti – 3 vittorie e 9 sconfitte – 14 set vinti e 31 set persi

  13. Banca Valsabbina Millenium Brescia
    9 punti – 1 vittorie e 12 sconfitte – 16 set vinti e 37 set persi

Svariati recuperi di giornate per questo campionato spezzatino che vede Conegliano proseguire in un cammino inarrestabile: battuta Casalmaggiore 3 a 0 nel recupero della 14a e Busto Arsizio nella 15a. Novara segue da presso con le vittorie su Perugia, Chieri e Bergamo in sequenza. Per Chieri sconfitta anche nel giorno di Santo Stefano contro Cuneo per 3 a 2 nell’unico match della 17a giornata effettivamente disputato. Segnaliamo infine la vittoria esterna di Trentino contro Brescia per 3 a 2 nel recupero della 14a giocata poco prima di Natale.

Recuperi Giornata 8 e 10

  1. Imoco Volley Conegliano
    36 punti – 12 vittorie e 0 sconfitte – 36 set vinti e 4 set persi

  2. Igor Gorgonzola Novara
    25 punti – 9 vittorie e 2 sconfitte – 28 set vinti e 12 set persi

  3. Saugella Monza
    25 punti – 9 vittorie e 3 sconfitte – 29 set vinti e 19 set persi

  4. Savino Del Bene Scandicci
    24 punti – 8 vittorie e 3 sconfitte – 28 set vinti e 16 set persi

  5. Reale Mutua Fenera Chieri
    18 punti – 6 vittorie e 3 sconfitte – 21 set vinti e 12 set persi

  6. Il Bisonte Firenze
    14 punti – 5 vittorie e 7 sconfitte – 22 set vinti e 26 set persi

  7. Delta Despar Trentino
    13 punti – 4 vittorie e 7 sconfitte – 16 set vinti e 22 set persi

  8. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    12 punti – 4 vittorie e 7 sconfitte – 17 set vinti e 23 set persi

  9. Bosca San Bernardo Cuneo
    12 punti – 5 vittorie e 6 sconfitte – 18 set vinti e 25 set persi

  10. Unet E-Work Busto Arsizio
    10 punti – 3 vittorie e 7 sconfitte – 15 set vinti e 24 set persi

  11. Zanetti Bergamo
    10 punti – 3 vittorie e 8 sconfitte – 15 set vinti e 28 set persi

  12. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    9 punti – 3 vittorie e 8 sconfitte – 14 set vinti e 28 set persi

  13. Banca Valsabbina Millenium Brescia
    8 punti – 1 vittorie e 11 sconfitte – 14 set vinti e 34 set persi

Dall’ultimo aggiornamento non ci sono state nuove giornate di campionato, bensì 5 partite di recupero di precedenti turni. Per la giornata 10 abbiamo avuto la vittoria di Monza e Scandicci su Trentino e Cuneo in entrambi i casi per 3 a 0. Per la giornata 8 invece Chieri ha battuto Trentino 3 a 0, Cuneo si è rifatta con Brescia superata per 3 a 2 e Busto Arsizio, con lo stesso score, ha battuto Perugia. La classifica rimane pressoché invariata.

Giornata 13

  1. Imoco Volley Conegliano
    33 punti – 11 vittorie e 0 sconfitte – 33 set vinti e 3 set persi

  2. Igor Gorgonzola Novara
    25 punti – 9 vittorie e 2 sconfitte – 28 set vinti e 12 set persi

  3. Saugella Monza
    22 punti – 8 vittorie e 3 sconfitte – 26 set vinti e 19 set persi

  4. Savino Del Bene Scandicci
    21 punti – 7 vittorie e 3 sconfitte – 25 set vinti e 16 set persi

  5. Reale Mutua Fenera Chieri
    15 punti – 5 vittorie e 2 sconfitte – 17 set vinti e 9 set persi

  6. Il Bisonte Firenze
    14 punti – 5 vittorie e 7 sconfitte – 22 set vinti e 26 set persi

  7. Delta Despar Trentino
    13 punti – 4 vittorie e 5 sconfitte – 16 set vinti e 16 set persi

  8. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    12 punti – 4 vittorie e 7 sconfitte – 17 set vinti e 23 set persi

  9. Bosca San Bernardo Cuneo
    10 punti – 4 vittorie e 5 sconfitte – 15 set vinti e 20 set persi

  10. Zanetti Bergamo
    10 punti – 3 vittorie e 8 sconfitte – 15 set vinti e 28 set persi

  11. Unet E-Work Busto Arsizio
    8 punti – 2 vittorie e 7 sconfitte – 12 set vinti e 22 set persi

  12. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    8 punti – 3 vittorie e 7 sconfitte – 12 set vinti e 25 set persi

  13. Banca Valsabbina Millenium Brescia
    7 punti – 1 vittorie e 9 sconfitte – 12 set vinti e 28 set persi

Sono diverse le partite disputate nella 13esima giornata di A1 volley femminile e di recuperi dall’ultimo aggiornamento. Cominciamo proprio da questi con le vittorie di Firenze su Busto Arsizio per 3 a 0 e quelle di Novara e Bergamo su Trentino e Cuneo in ambo i casi per 3 a 1. Nelle gare della 13esima invece c’è la vittoria di Perugia su Firenze per 3 a 1. Ora le umbre non sono più ultime visto che Brescia ha perso contro Monza per 3 a 0. Poi c’è stata la vittoria di Scandicci su Trentino, 3 a 0, quella di Casalmaggiore su Cuneo, 3 a 0, e quella di Novara seconda in classifica contro Busto Arsizio e sempre per 3 a 0.

Giornata 12

  1. Imoco Volley Conegliano
    33 punti – 11 vittorie e 0 sconfitte – 33 set vinti e 3 set persi

  2. Igor Gorgonzola Novara
    19 punti – 7 vittorie e 2 sconfitte – 22 set vinti e 11 set persi

  3. Saugella Monza
    19 punti – 7 vittorie e 3 sconfitte – 23 set vinti e 19 set persi

  4. Savino Del Bene Scandicci
    18 punti – 6 vittorie e 3 sconfitte – 22 set vinti e 16 set persi

  5. Reale Mutua Fenera Chieri
    15 punti – 5 vittorie e 2 sconfitte – 17 set vinti e 9 set persi

  6. Delta Despar Trentino
    13 punti – 4 vittorie e 3 sconfitte – 15 set vinti e 10 set persi

  7. Il Bisonte Firenze
    11 punti – 4 vittorie e 6 sconfitte – 18 set vinti e 23 set persi

  8. Bosca San Bernardo Cuneo
    10 punti – 4 vittorie e 3 sconfitte – 14 set vinti e 14 set persi

  9. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    9 punti – 3 vittorie e 7 sconfitte – 14 set vinti e 23 set persi

  10. Unet E-Work Busto Arsizio
    8 punti – 2 vittorie e 5 sconfitte – 12 set vinti e 16 set persi

  11. Zanetti Bergamo
    7 punti – 2 vittorie e 8 sconfitte – 12 set vinti e 28 set persi

  12. Banca Valsabbina Millenium Brescia
    7 punti – 1 vittorie e 9 sconfitte – 12 set vinti e 28 set persi

  13. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    5 punti – 2 vittorie e 7 sconfitte – 9 set vinti e 24 set persi

Giunti alla dodicesima giornata di campionato la prima cosa da notare è lo squilibrio di partite giocate tra una squadra e l’altra. Si va da Conegliano che ne ha giocate 11 ad altre squadre, come Cuneo, che ne han giocate solo 7. Tuttavia la prima in classifica continua a mostrare una palese superiorità battendo la seconda, Novara, per 3 a 0. Vince Cuneo su Busto Arizio 3 a 2, Monza su Perugia 3 a 1, Scandicci su Brescia 3 a 2, Firenze su Casalmaggiore per 3 a 0.

Giornata 11

  1. Imoco Volley Conegliano
    27 punti – 8 vittorie e 0 sconfitte – 27 set vinti e 2 set persi

  2. Igor Gorgonzola Novara
    16 punti – 6 vittorie e 1 sconfitte – 19 set vinti e 7 set persi

  3. Savino Del Bene Scandicci
    16 punti – 5 vittorie e 3 sconfitte – 19 set vinti e 14 set persi

  4. Saugella Monza
    16 punti – 6 vittorie e 3 sconfitte – 20 set vinti e 18 set persi

  5. Reale Mutua Fenera Chieri
    15 punti – 5 vittorie e 2 sconfitte – 17 set vinti e 9 set persi

  6. Delta Despar Trentino
    13 punti – 4 vittorie e 2 sconfitte – 14 set vinti e 7 set persi

  7. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    9 punti – 3 vittorie e 6 sconfitte – 14 set vinti e 20 set persi

  8. Bosca San Bernardo Cuneo
    8 punti – 3 vittorie e 2 sconfitte – 10 set vinti e 9 set persi

  9. Il Bisonte Firenze
    8 punti – 3 vittorie e 6 sconfitte – 15 set vinti e 23 set persi

  10. Unet E-Work Busto Arsizio
    7 punti – 2 vittorie e 4 sconfitte – 10 set vinti e 13 set persi

  11. Zanetti Bergamo
    7 punti – 2 vittorie e 8 sconfitte – 12 set vinti e 27 set persi

  12. Banca Valsabbina Millenium Brescia
    6 punti – 1 vittorie e 8 sconfitte – 10 set vinti e 25 set persi

  13. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    5 punti – 2 vittorie e 6 sconfitte – 8 set vinti e 21 set persi

Undicesima giornata all’insegna di match tesi e assolutamente equilibrati. Vincono i fanalini di coda: Perugia batte 3 a 2 Brescia, anche se gli umbri restano ultimi in classifica, e Bergamo batte Busto Arsizio sempre 3 a 2. Novara batte Firenze 3 a 2 e sale al secondo posto in comproprietà con Scandicci e Monza, quest’ultima ha battuto 3 a 2 Casalmaggiore. Conegliano è sempre sola in testa con 27 punti.

Giornata 10

  1. Imoco Volley Conegliano
    27 punti – 8 vittorie e 0 sconfitte – 27 set vinti e 2 set persi

  2. Savino Del Bene Scandicci
    16 punti – 5 vittorie e 3 sconfitte – 19 set vinti e 14 set persi

  3. Reale Mutua Fenera Chieri
    15 punti – 5 vittorie e 2 sconfitte – 17 set vinti e 9 set persi

  4. Igor Gorgonzola Novara
    14 punti – 5 vittorie e 1 sconfitte – 16 set vinti e 5 set persi

  5. Saugella Monza
    14 punti – 5 vittorie e 3 sconfitte – 17 set vinti e 16 set persi

  6. Delta Despar Trentino
    13 punti – 4 vittorie e 2 sconfitte – 14 set vinti e 7 set persi

  7. Bosca San Bernardo Cuneo
    8 punti – 3 vittorie e 2 sconfitte – 10 set vinti e 9 set persi

  8. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    8 punti – 2 vittorie e 5 sconfitte – 12 set vinti e 17 set persi

  9. Il Bisonte Firenze
    7 punti – 3 vittorie e 5 sconfitte – 13 set vinti e 20 set persi

  10. Unet E-Work Busto Arsizio
    6 punti – 2 vittorie e 3 sconfitte – 8 set vinti e 10 set persi

  11. Banca Valsabbina Millenium Brescia
    5 punti – 1 vittorie e 7 sconfitte – 8 set vinti e 22 set persi

  12. Zanetti Bergamo
    5 punti – 1 vittorie e 8 sconfitte – 9 set vinti e 25 set persi

  13. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    3 punti – 1 vittorie e 6 sconfitte – 5 set vinti e 19 set persi

Il campionato di volley femminile continua a procedere a singhiozzo con turni di poche partita che allungano il novero di quelle che dovranno essere recuperate. Al momento la certezza è che Conegliano continua a dominare con 9 vittorie su 9, 27 punti e 11 di vantaggio su scandicci che ha una partita in meno. Conegliano ha vinto contro Bergamo per 3 a 0, le lombarde tornano penultime in classifica a causa del punto conquistato da Brescia nella sconfitta con Casalmaggiore per 3 a 2.

Giornata 9

  1. Imoco Volley Conegliano
    24 punti – 8 vittorie e 0 sconfitte – 24 set vinti e 2 set persi

  2. Savino Del Bene Scandicci
    16 punti – 5 vittorie e 3 sconfitte – 19 set vinti e 14 set persi

  3. Reale Mutua Fenera Chieri
    15 punti – 5 vittorie e 2 sconfitte – 17 set vinti e 9 set persi

  4. Igor Gorgonzola Novara
    14 punti – 5 vittorie e 1 sconfitte – 16 set vinti e 5 set persi

  5. Saugella Monza
    14 punti – 5 vittorie e 3 sconfitte – 17 set vinti e 16 set persi

  6. Delta Despar Trentino
    13 punti – 4 vittorie e 2 sconfitte – 14 set vinti e 7 set persi

  7. Bosca San Bernardo Cuneo
    8 punti – 3 vittorie e 2 sconfitte – 10 set vinti e 9 set persi

  8. Il Bisonte Firenze
    7 punti – 3 vittorie e 5 sconfitte – 13 set vinti e 20 set persi

  9. Unet E-Work Busto Arsizio
    6 punti – 2 vittorie e 3 sconfitte – 8 set vinti e 10 set persi

  10. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    6 punti – 2 vittorie e 5 sconfitte – 9 set vinti e 15 set persi

  11. Zanetti Bergamo
    5 punti – 1 vittorie e 7 sconfitte – 9 set vinti e 22 set persi

  12. Banca Valsabbina Millenium Brescia
    4 punti – 1 vittorie e 6 sconfitte – 6 set vinti e 19 set persi

  13. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    3 punti – 1 vittorie e 6 sconfitte – 5 set vinti e 19 set persi

La vera notizia della nona partita di campionato è la prima vittoria del Millenium Brescia che ha battuto per 3 a 1 Bergamo, lasciando così l’ultimo posto a Perugia. Continua invece il moto perpetuo di Conegliano che batte anche Cuneo, 3 a 0, e comincia a tracciare un piccolo solco tra sé e le inseguitrici. Infatti Scandicci ha perso in casa del Monza, 3 a 2, mantiene il secondo posto ma con una partita in più rispetto a Chieri, terza, che ha battuto le ragazze del Bisonte Firenze per 3 a 1.

Giornata 8

  1. Imoco Volley Conegliano
    21 punti – 7 vittorie e 0 sconfitte – 21 set vinti e 2 set persi

  2. Savino Del Bene Scandicci
    15 punti – 5 vittorie e 2 sconfitte – 17 set vinti e 11 set persi

  3. Igor Gorgonzola Novara
    14 punti – 5 vittorie e 1 sconfitte – 16 set vinti e 5 set persi

  4. Delta Despar Trentino
    13 punti – 4 vittorie e 2 sconfitte – 14 set vinti e 7 set persi

  5. Reale Mutua Fenera Chieri
    12 punti – 4 vittorie e 2 sconfitte – 14 set vinti e 8 set persi

  6. Saugella Monza
    12 punti – 4 vittorie e 3 sconfitte – 14 set vinti e 14 set persi

  7. Bosca San Bernardo Cuneo
    8 punti – 3 vittorie e 1 sconfitte – 10 set vinti e 6 set persi

  8. Il Bisonte Firenze
    7 punti – 3 vittorie e 4 sconfitte – 12 set vinti e 17 set persi

  9. Unet E-Work Busto Arsizio
    6 punti – 2 vittorie e 3 sconfitte – 8 set vinti e 10 set persi

  10. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    6 punti – 2 vittorie e 5 sconfitte – 9 set vinti e 15 set persi

  11. Zanetti Bergamo
    5 punti – 1 vittorie e 6 sconfitte – 8 set vinti e 19 set persi

  12. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    3 punti – 1 vittorie e 6 sconfitte – 5 set vinti e 19 set persi

  13. Banca Valsabbina Millenium Brescia
    1 punti – 0 vittorie e 6 sconfitte – 3 set vinti e 18 set persi

Difficile seguire la classifica di questo campionato spezzatino, tra continui recuperi di giornate e posticipi causa covid. Basti pensare che dopo 8 giornate di campionato nessuna delle partecipanti ha giocato la totalità di 8 partite, massimo 7. È evidente però che Conegliano continua a dominare con 7 vittorie su 7 e solo 2 set concessi, contro Firenze è arrivato il settimo sigillo per 3 a 1. Recupera terreno Novara, 6 partite giocate, grazie alla vittoria 3 a 0 su Casalmaggiore. Tiratissimo invece il match tra Monza e Bergamo, 3 a 2 per i padroni di casa che vanno al sesto posto con Chieri.

Giornata 7

  1. Imoco Volley Conegliano
    18 punti – 6 vittorie e 0 sconfitte – 18 set vinti e 1 set persi

  2. Savino Del Bene Scandicci
    15 punti – 5 vittorie e 2 sconfitte – 17 set vinti e 11 set persi

  3. Delta Despar Trentino
    13 punti – 4 vittorie e 2 sconfitte – 14 set vinti e 7 set persi

  4. Reale Mutua Fenera Chieri
    12 punti – 4 vittorie e 2 sconfitte – 14 set vinti e 8 set persi

  5. Igor Gorgonzola Novara
    11 punti – 4 vittorie e 1 sconfitte – 13 set vinti e 5 set persi

  6. Saugella Monza
    10 punti – 3 vittorie e 3 sconfitte – 11 set vinti e 12 set persi

  7. Bosca San Bernardo Cuneo
    8 punti – 3 vittorie e 1 sconfitte – 10 set vinti e 6 set persi

  8. Il Bisonte Firenze
    7 punti – 3 vittorie e 3 sconfitte – 11 set vinti e 14 set persi

  9. Unet E-Work Busto Arsizio
    6 punti – 2 vittorie e 3 sconfitte – 8 set vinti e 10 set persi

  10. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    6 punti – 2 vittorie e 4 sconfitte – 9 set vinti e 12 set persi

  11. Zanetti Bergamo
    4 punti – 1 vittorie e 5 sconfitte – 6 set vinti e 16 set persi

  12. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    3 punti – 1 vittorie e 6 sconfitte – 5 set vinti e 19 set persi

  13. Banca Valsabbina Millenium Brescia
    1 punti – 0 vittorie e 6 sconfitte – 3 set vinti e 18 set persi

La classifica comincia leggermente ad allungarsi con Conegliano che ha battuto 3 a 0 il Monza mentre le ragazze di Scandicci hanno per 3 set a 2 contro Novara. Quindi tra prime e seconde ci sono 3 punti di differenza ma una partita in meno per Conegliano, per Novara invece i 2 match da recuperare saranno fondamentali per scalare le prime posizioni in classifica. Segnaliamo la vittoria di Bergamo contro Perugia per 3 a 1 con conseguente sorpasso in classifica, e la vittoria 3 a 0 di Chieri contro Brescia. In questi giorni si è recuperata anche Monza – Firenze 3 – 1 e Brescia – Busto Arsizio 1- 3.

Giornata 6

  1. Imoco Volley Conegliano
    15 punti – 5 vittorie e 0 sconfitte – 15 set vinti e 1 set persi

  2. Savino Del Bene Scandicci
    14 punti – 5 vittorie e 1 sconfitte – 15 set vinti e 8 set persi

  3. Delta Despar Trentino
    13 punti – 4 vittorie e 2 sconfitte – 14 set vinti e 7 set persi

  4. Igor Gorgonzola Novara
    9 punti – 3 vittorie e 1 sconfitte – 10 set vinti e 3 set persi

  5. Reale Mutua Fenera Chieri
    9 punti – 3 vittorie e 2 sconfitte – 11 set vinti e 8 set persi

  6. Bosca San Bernardo Cuneo
    8 punti – 3 vittorie e 1 sconfitte – 10 set vinti e 6 set persi

  7. Saugella Monza
    7 punti – 2 vittorie e 2 sconfitte – 8 set vinti e 8 set persi

  8. Il Bisonte Firenze
    7 punti – 3 vittorie e 2 sconfitte – 10 set vinti e 11 set persi

  9. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    6 punti – 2 vittorie e 4 sconfitte – 9 set vinti e 12 set persi

  10. Unet E-Work Busto Arsizio
    4 punti – 1 vittorie e 3 sconfitte – 5 set vinti e 9 set persi

  11. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    3 punti – 1 vittorie e 5 sconfitte – 4 set vinti e 16 set persi

  12. Banca Valsabbina Millenium Brescia
    1 punti – 0 vittorie e 4 sconfitte – 2 set vinti e 12 set persi

  13. Zanetti Bergamo
    1 punti – 0 vittorie e 5 sconfitte – 3 set vinti e 15 set persi

Qualche sorpresa nella sesta giornata che è cominciata con la vittoria di Novara su Brescia per 3 a 0. Finora molto bene le lombarde che però hanno 2 match da recuperare. Vittoria per 3 set a 0 anche per Conegliano contro Perugia e per Chieri contro Casalmaggiore. Scandicci conferma il suo ruolo di inseguitrice della capolista con la vittoria a Busto Arsizio per 3 a 1. Trentino invece, questa la vera notizia di giornata, cade a Firenze contro le ragazze del Bisonte, che vincono 3 a 2. La Delta Despar finisce così al terzo posto superata da Scandicci, anche se il campionato è ancora molto lungo.

Giornata 5

  1. Imoco Volley Conegliano
    12 punti – 4 vittorie e 0 sconfitte – 12 set vinti e 1 set persi

  2. Delta Despar Trentino
    12 punti – 4 vittorie e 1 sconfitte – 12 set vinti e 4 set persi

  3. Savino Del Bene Scandicci
    11 punti – 4 vittorie e 1 sconfitte – 12 set vinti e 7 set persi

  4. Bosca San Bernardo Cuneo
    8 punti – 3 vittorie e 1 sconfitte – 10 set vinti e 6 set persi

  5. Saugella Monza
    7 punti – 2 vittorie e 2 sconfitte – 8 set vinti e 8 set persi

  6. Igor Gorgonzola Novara
    6 punti – 2 vittorie e 1 sconfitte – 7 set vinti e 3 set persi

  7. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    6 punti – 2 vittorie e 3 sconfitte – 9 set vinti e 9 set persi

  8. Reale Mutua Fenera Chieri
    6 punti – 2 vittorie e 2 sconfitte – 8 set vinti e 8 set persi

  9. Il Bisonte Firenze
    5 punti – 2 vittorie e 2 sconfitte – 7 set vinti e 9 set persi

  10. Unet E-Work Busto Arsizio
    3 punti – 1 vittorie e 2 sconfitte – 4 set vinti e 6 set persi

  11. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    3 punti – 1 vittorie e 4 sconfitte – 4 set vinti e 13 set persi

  12. Banca Valsabbina Millenium Brescia
    1 punti – 0 vittorie e 3 sconfitte – 2 set vinti e 9 set persi

  13. Zanetti Bergamo
    1 punti – 0 vittorie e 5 sconfitte – 3 set vinti e 15 set persi

Ci saranno diverse partite da recuperare, quindi la classifica risente di questi asterischi. Nei quattro match che si sono disputati però Trentino ha battuto Perugia 3 a 0, eguagliando i punti della capolista Conegliano che però ha una partita in meno. Scandicci ha battuto Casalmaggiore per 3 a 1 e si è portata al terzo posto. Vittoria sofferta di Chieri su Monza, 3 a 2, portandosi a 6 punti, uno in meno della squadra lombarda. Infine il fanalino di coda Bergamo ha perso 3 a 1 contro Firenze, finora per loro 0 vittorie e ben 5 sconfitte.

Giornata 4

  1. Imoco Volley Conegliano
    12 punti – 4 vittorie e 0 sconfitte – 12 set vinti e 1 set persi

  2. Delta Despar Trentino
    9 punti – 3 vittorie e 1 sconfitte – 9 set vinti e 4 set persi

  3. Bosca San Bernardo Cuneo
    8 punti – 3 vittorie e 1 sconfitte – 10 set vinti e 6 set persi

  4. Savino Del Bene Scandicci
    8 punti – 3 vittorie e 1 sconfitte – 6 set vinti e 6 set persi

  5. Igor Gorgonzola Novara
    6 punti – 2 vittorie e 1 sconfitte – 7 set vinti e 3 set persi

  6. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    6 punti – 2 vittorie e 2 sconfitte – 8 set vinti e 6 set persi

  7. Saugella Monza
    6 punti – 2 vittorie e 1 sconfitte – 6 set vinti e 5 set persi

  8. Reale Mutua Fenera Chieri
    4 punti – 1 vittorie e 2 sconfitte – 5 set vinti e 6 set persi

  9. Unet E-Work Busto Arsizio
    3 punti – 1 vittorie e 2 sconfitte – 4 set vinti e 6 set persi

  10. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    3 punti – 1 vittorie e 3 sconfitte – 4 set vinti e 10 set persi

  11. Il Bisonte Firenze
    2 punti – 1 vittorie e 2 sconfitte – 4 set vinti e 8 set persi

  12. Banca Valsabbina Millenium Brescia
    1 punti – 0 vittorie e 3 sconfitte – 2 set vinti e 9 set persi

  13. Zanetti Bergamo
    1 punti – 0 vittorie e 4 sconfitte – 2 set vinti e 12 set persi

Conegliano schiacciasassi derubrica la pratica Brescia con un secco 3 a 0. Trentino insegue a una vittoria di distanza e batte Bergamo (ultima in classifica) 3 a 0. Vittoria sofferta di Cuneo su Chieri, 3 a 2, che vale il terzo posto insieme a Scandicci che ha battuto le ragazze del Bisonte Firenze per 3 a 0. Infine Monza batte Novara 3 a 1 è la raggiunge in classifica a 6 punti, gli stessi che ha totalizzato anche Casalmaggiore dopo la vittoria contro Perugia per 3 a 0.

Giornata 3

  1. Imoco Volley Conegliano
    9 punti – 3 vittorie e 0 sconfitte – 9 set vinti e 1 set persi

  2. Igor Gorgonzola Novara
    6 punti – 2 vittorie e 0 sconfitte – 6 set vinti e 0 set persi

  3. Bosca San Bernardo Cuneo
    6 punti – 2 vittorie e 1 sconfitte – 7 set vinti e 4 set persi

  4. Delta Despar Trentino
    6 punti – 2 vittorie e 1 sconfitte – 6 set vinti e 4 set persi

  5. Savino Del Bene Scandicci
    5 punti – 2 vittorie e 1 sconfitte – 6 set vinti e 6 set persi

  6. Reale Mutua Fenera Chieri
    3 punti – 1 vittorie e 1 sconfitte – 3 set vinti e 3 set persi

  7. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    3 punti – 1 vittorie e 2 sconfitte – 5 set vinti e 6 set persi

  8. Saugella Monza
    3 punti – 1 vittorie e 1 sconfitte – 3 set vinti e 4 set persi

  9. Unet E-Work Busto Arsizio
    3 punti – 1 vittorie e 2 sconfitte – 4 set vinti e 6 set persi

  10. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    3 punti – 1 vittorie e 2 sconfitte – 4 set vinti e 7 set persi

  11. Il Bisonte Firenze
    2 punti – 1 vittorie e 1 sconfitte – 4 set vinti e 5 set persi

  12. Banca Valsabbina Millenium Brescia
    1 punti – 0 vittorie e 2 sconfitte – 2 set vinti e 6 set persi

  13. Zanetti Bergamo
    1 punti – 0 vittorie e 3 sconfitte – 2 set vinti e 9 set persi

Conegliano continua la sua galoppata infliggendo la prima sconfitta a Scandicci con un secco 3 a 0. Insegue Novara che però ha una partita in meno, per il momento non ha perso nemmeno un set. Prima sconfitta per Cuneo contro Perugia, 3 a 1 per le umbre. Perdono anche Trentino e Chieri, subiscono entrambe un 3 a 0 rispettivamente da Busto Arsizio e Novara. Sale al settimo posto Casalmaggiore che si impone per 3 set a 0 contro Bergamo, fanalino di coda con 3 sconfitte e solo 2 set conquistati.

Giornata 2

  1. Imoco Volley Conegliano
    6 punti – 2 vittorie e 0 sconfitte – 6 set vinti e 1 set persi

  2. Delta Despar Trentino
    6 punti – 2 vittorie e 0 sconfitte – 6 set vinti e 1 set persi

  3. Bosca San Bernardo Cuneo
    6 punti – 2 vittorie e 0 sconfitte – 6 set vinti e 1 set persi

  4. Savino Del Bene Scandicci
    5 punti – 2 vittorie e 0 sconfitte – 6 set vinti e 3 set persi

  5. Igor Gorgonzola Novara
    3 punti – 1 vittorie e 0 sconfitte – 3 set vinti e 0 set persi

  6. Reale Mutua Fenera Chieri
    3 punti – 1 vittorie e 0 sconfitte – 3 set vinti e 0 set persi

  7. Saugella Monza
    2 punti – 1 vittorie e 1 sconfitte – 3 set vinti e 4 set persi

  8. Il Bisonte Firenze
    2 punti – 1 vittorie e 1 sconfitte – 4 set vinti e 5 set persi

  9. Zanetti Bergamo
    1 punti – 0 vittorie e 2 sconfitte – 2 set vinti e 6 set persi

  10. Banca Valsabbina Millenium Brescia
    1 punti – 0 vittorie e 2 sconfitte – 2 set vinti e 6 set persi

  11. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    0 punti – 0 vittorie e 2 sconfitte – 2 set vinti e 6 set persi

  12. Unet E-Work Busto Arsizio
    0 punti – 0 vittorie e 2 sconfitte – 1 set vinti e 6 set persi

  13. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    0 punti – 0 vittorie e 2sconfitte – 1 set vinti e 6 set persi

Bene la seconda giornata per Conegliano e Trentino che vincono rispettivamente contro Busto Arsizio e Casalmaggiore. Stesso punteggio anche per Cuneo che ha battuto Monza 3 a 0. Vittoria per Scandicci contro il fanalino di coda Perugia, esordio positivo per Novara che vince 3 a 0 contro Bergamo. Ha riposato Chieri. Infine importante vittoria esterna di Firenze a Brescia per 3 a 2.

Giornata 1

  1. Reale Mutua Fenera Chieri
    3 punti – 1 vittorie e 0 sconfitte – 3 set vinti e 0 set persi

  2. Delta Despar Trentino
    3 punti – 1 vittorie e 0 sconfitte – 3 set vinti e 0 set persi

  3. Imoco Volley Conegliano
    3 punti – 1 vittorie e 0 sconfitte – 3 set vinti e 1 set persi

  4. Saugella Monza
    3 punti – 1 vittorie e 0 sconfitte – 3 set vinti e 1 set persi

  5. Bosca San Bernardo Cuneo
    3 punti – 1 vittorie e 0 sconfitte – 3 set vinti e 1 set persi

  6. Savino Del Bene Scandicci
    2 punti – 1 vittorie e 0 sconfitte – 3 set vinti e 2 set persi

  7. Zanetti Bergamo
    1 punti – 0 vittorie e 1 sconfitte – 2 set vinti e 3 set persi

  8. Igor Gorgonzola Novara
    0 punti – 0 vittorie e 0 sconfitte – 0 set vinti e 0 set persi

  9. Il Bisonte Firenze
    0 punti – 0 vittorie e 1 sconfitte – 1 set vinti e 3 set persi

  10. Unet E-Work Busto Arsizio
    0 punti – 0 vittorie e 1 sconfitte – 1 set vinti e 3 set persi

  11. VBC ÈPiù Casalmaggiore
    0 punti – 0 vittorie e 1 sconfitte – 1 set vinti e 3 set persi

  12. Banca Valsabbina Millenium Brescia
    0 punti – 0 vittorie e 1 sconfitte – 0 set vinti e 3 set persi

  13. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    0 punti – 0 vittorie e 1 sconfitte – 0 set vinti e 3 set persi

Classifica ancora a dir poco acerba per la serie A1 femminile di volley. Le uniche due che si aggiudicano la prima vittoria con un rotondo 3 a 0 sono Chieri e Trentino. Vittorie anche per Conegliano, Monza, Cuneo e Scandicci nel tiratissimo match con Bergamo. Novara esordirà solamente nella prossima giornata.

La classifica completa della Serie A1 di pallavolo femminile 2019/2020, aggiornata all’ultimo turno di campionato: scopri chi siede in vetta e quali squadre si trovano in area play-off.

Classifica finale Volley A1 femminile 2019/2020

  1. Imoco Volley Conegliano
    57 punti – 19 vittorie e 1 sconfitte – 59 set vinti e 7 set persi

  2. Unet E-Work Busto Arsizio
    48 punti – 16 vittorie e 3 sconfitte – 51 set vinti e 17 set persi

  3. Igor Gorgonzola Novara
    41 punti – 14 vittorie e 6 sconfitte – 47 set vinti e 28 set persi

  4. Savino Del Bene Scandicci
    39 punti – 13 vittorie e 7 sconfitte – 49 set vinti e 33 set persi

  5. Saugella Monza
    36 punti – 12 vittorie e 8 sconfitte – 44 set vinti e 33 set persi

  6. Epiu Pomi Casalmaggiore
    34 punti – 11 vittorie e 12 sconfitte – 41 set vinti e 36 set persi

  7. Reale Mutua Fenera Chieri
    27 punti – 8 vittorie e 11 sconfitte – 32 set vinti e 40 set persi

  8. Zanetti Bergamo
    24 punti – 8 vittorie e 12 sconfitte – 34 set vinti e 42 set persi

  9. Il Bisonte Firenze
    24 punti – 8 vittorie e 12 sconfitte – 29 set vinti e 42 set persi

  10. Bosca San Bernardo Cuneo
    23 punti – 8 vittorie e 11 sconfitte – 32 set vinti e 43 set persi

  11. Banca Valsabbina Millenium Brescia
    21 punti – 8 vittorie e 12 sconfitte – 30 set vinti e 44 set persi

  12. Lardini Filottrano
    17 punti – 6 vittorie e 13 sconfitte – 22 set vinti e 46 set persi

  13. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    12 punti – 4 vittorie e 15 sconfitte – 27 set vinti e 51 set persi

  14. Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta
    5 punti – 2 vittorie e 18 sconfitte – 18 set vinti e 54 set persi

La classifica finale della Regular Season della Serie A1 di Volley femminile non subisce variazioni rispetto a quella della 20a giornata, ovvero l’ultima regolarmente disputata. In seguito allo stop obbligato causato dall’emergenza COVID-19 ad inizio marzo, la stagione della massima serie della pallavolo femminile, così come di tutti i restanti tornei gestiti dalla FIPAV, viene ufficialmente conclusa l’8 aprile 2020, per via dell’impossibilità di stabilire nuove date che consentissero uno svolgimento in sicurezza delle gare rimanenti.

L’edizione 2019/2020 della Serie A1 di pallavolo femminile termina così senza un vincitore e senza l’assegnazione dello Scudetto. Allo stesso modo, vengono sospese tutte le retrocessioni e le promozioni, di fatto consentendo a tutte le squadre protagoniste di questa edizione di tornare a confrontarsi in campo nel corso della stagione 2020/2021.

Giornata 20

  1. Imoco Volley Conegliano
    57 punti – 19 vittorie e 1 sconfitte – 59 set vinti e 7 set persi

  2. Unet E-Work Busto Arsizio
    48 punti – 16 vittorie e 3 sconfitte – 51 set vinti e 17 set persi

  3. Igor Gorgonzola Novara
    41 punti – 14 vittorie e 6 sconfitte – 47 set vinti e 28 set persi

  4. Savino Del Bene Scandicci
    39 punti – 13 vittorie e 7 sconfitte – 49 set vinti e 33 set persi

  5. Saugella Monza
    36 punti – 12 vittorie e 8 sconfitte – 44 set vinti e 33 set persi

  6. Epiu Pomi Casalmaggiore
    34 punti – 11 vittorie e 12 sconfitte – 41 set vinti e 36 set persi

  7. Reale Mutua Fenera Chieri
    27 punti – 8 vittorie e 11 sconfitte – 32 set vinti e 40 set persi

  8. Zanetti Bergamo
    24 punti – 8 vittorie e 12 sconfitte – 34 set vinti e 42 set persi

  9. Il Bisonte Firenze
    24 punti – 8 vittorie e 12 sconfitte – 29 set vinti e 42 set persi

  10. Bosca San Bernardo Cuneo
    23 punti – 8 vittorie e 11 sconfitte – 32 set vinti e 43 set persi

  11. Banca Valsabbina Millenium Brescia
    21 punti – 8 vittorie e 12 sconfitte – 30 set vinti e 44 set persi

  12. Lardini Filottrano
    17 punti – 6 vittorie e 13 sconfitte – 22 set vinti e 46 set persi

  13. Bartoccini Fortinfissi Perugia
    12 punti – 4 vittorie e 15 sconfitte – 27 set vinti e 51 set persi

  14. Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta
    5 punti – 2 vittorie e 18 sconfitte – 18 set vinti e 54 set persi

Classifica fondamentalmente invariata nella 20esima giornata di campionato della Serie A1 di Volley femminile in questa stagione 2019/2020, con le prime 8 posizioni rimaste stabili rispetto al turno precedente. A dominare la classifica è ancora l’Imoco Volley, che guadagna 3 punti grazie alla vittoria per 3 set a 0 contro il Novara. Successo anche per le giocatrici del Busto Arsizio, che si aggiudicano una schiacciante vittoria in casa della formazione casertana, anche in questa caso per 3 set a 0.