Logo SNAI

 

Sport

Non puoi giocare più di 10 esiti per avenimento

Risultati Serie B 20 giornata

È andata in archivio anche la prima giornata del girone di ritorno di Serie B. Le squadre si stanno preparando alla fase più delicata della stagione, ovvero l’uscita dalla stagione invernale, l’inizio di quella primaverile e quindi la parte del campionato dove risulterà più utile essere al 100% della forma. Alcune formazioni dimostrano di essere già sulla buona strada, altre molto meno, ma c’è ancora tempo per un’importante sterzata e per cambiare il corso di questo campionato.

Hai già le idee chiare su come proseguirà questa stagione di Serie B? Allora ti invitiamo a dire la tua attraverso le quote scommesse della serie cadetta. Come sempre SNAI ti offre un elenco sconfinato di possibili pronostici per dare forma a ogni tua intuizione in merito alle prossime gare. Oltre a questo lo storico bookmaker italiano fornisce sulla sua piattaforma notizie sembre fresche sulle squadre della serie cadetta, statistiche complete e, come in questa sezione, resoconti dei risultati dei vari match. Che aspetti? Scommetti in modo semplice, sicuro e veloce su SNAI!

I match di 20esima giornata si aprono con l’incontro tra Catanzaro e Lecco. I calabresi segnano per primi con la rete di Verna al 18’. Al 25’ però i Manzoniani pareggiano con Di Stefano e poi passano in vantaggio grazie a Lemmens al 29’. I calabresi poi mettono dentro la palla al 48’ con Sounas e pareggiano il risultato. Al 52’ invece è Iemmello a mettere dentro la palla facendo passare in vantaggio i calabresi. Ancora al 55’ c’è Novakovich ma poi a decidere il risultato dell’incontro è Sounas al 65’ insieme a Biasci all’88’. Il Catanzaro si prende la vittoria per 5 a 3 sul Lecco. Si continua con Cittadella – Palermo. I veneti vanno al gol al 26’ con Pandolfi ma poi consolidano all’80’ grazie a Vita. Il Cittadella quindi vince per 2 a 0, niente da fare per i rosanero. Si va avanti con Bari e Ternana. I pugliesi dominano l’incontro mettendo dentro ben 3 reti. Al 41’ infatti è Ricci a mettere dentro la palla seguito poi dal gol di Nasti al 43’. A concludere per il Bari poi è anche Dorval che segna all’83’. La Ternana nel frattempo riesce a recuperare un gol sul finale del match grazie a Diakité all’86’ ma non è abbastanza. I pugliesi si prendono la 20esima giornata per 3 a 1.

I match della giornata proseguono con Modena – Brescia. Le rondinelle passano in vantaggio al 5’ grazie all’autorete di Zaro ma poi la squadra consolida il risultato con Galazzi al 30’. A chiudere i gol della giornata poi è Tremolada al 52’ che mette dentro la palla su rigore. Le rondinelle quindi chiudono l’incontro con una vittoria di 2 a 1. Si continua poi con Como e Spezia. I Lariani vincono in maniera netta mettendo dentro ben 4 reti. A mettere dentro la palla sono da Cunha al 27’ e poi Cutrone al 37’. A consolidare il risultato poi ci pensano Gabrielloni al 59’ e al 63’ di nuovo da Cunha. Il Como quindi vince per 4 a 0. Si continua poi con Sudtirol – Feralpisalò. Agli altoatesini basta un solo gol per prendersi la giornata. È Casiraghi a decidere l’esito del match che termina con la vittoria del Sudtirol per 1 a 0. Ancora si affrontano Pisa – Reggiana. Gli emiliani vanno al gol al 9’ con Melegoni e poi a recuperare il risultato è Valoti al 16’ su rigore. Ancora però a portare in vantaggio la Reggiana è Antiste al 34’ ma il Pisa di nuovo va al gol con Bonfanti all’82’. L’incontro si chiude con un pareggio di 2 a 2.

Uno degli ultimi match della 20esima giornata è quello tra Parma e Ascoli. I marchigiani si portano in vantaggio al 60’ con Botteghin ma poi è proprio l’Ascoli a regalare il pareggio all’avversaria. Viviano infatti commette un’autorete al 70’ e porta sull’1 a 1 i Ducali. Questo sarà il risultato finale dell’incontro. Ancora a scontrarsi ci sono Venezia e Sampdoria. I lagunari vanno al gol al 16’ con Pohjanpalo ma poi la Samp mette dentro la palla con Benedetti al 30’. Gli arancioneroverdi poi segnano ancora con Pohjanpalo su rigore al 36’ e poi il giocatore va di nuovo a segno al 58’. Sul 3 a 1 la Samp però risponde ancora grazie a De Luca al 65’ e poi a Depaoli al 71’. Il Venezia però si prende la partita e al 74’ va al gol con Busio e poi al 77’ con Ellertsson. I lagunari quindi vincono per 5 a 3. Ultimo incontro della giornata è quello tra Cremonese e Cosenza. Ai violini basta una sola rete per prendersi il match. A decidere il risultato dell’incontro infatti è Antov che segna al 76’. Il Cosenza non ce la fa a recuperare e deve accettare la sconfitta per 1 a 0.

Serie B 2023/2024 20a GIORNATA: risultati esatti

  • Catanzaro – Lecco 5 – 3
  • Cittadella – Palermo 2 – 0
  • Bari – Ternana 3 – 1
  • Modena – Brescia 1 – 2
  • Como – Spezia 4 – 0
  • Sudtirol – Feralpisalò 1 – 0
  • Pisa – Reggiana 2 – 2
  • Parma – Ascoli 1 – 1
  • Venezia – Sampdoria 5 – 3
  • Cremonese – Cosenza 1 – 0

I match di 20esima giornata si aprono con l’incontro tra Perugia e Palermo. Gli umbri si prendono il vantaggio al 2’ con Di Serio. Al 7’ poi viene assegnato un rigore alla squadra che Casasola trasforma prontamente. Il primo gol dei siciliani della giornata c’è poi al 23’ con Marconi. Il giocatore porta il risultato sul 2 a 1 ma il Perugia va di nuovo a segno al 36’ con Olivieri. Il Palermo poi realizza altri due gol prima della fine del match. Il primo è al 48’ con Valente mentre il secondo di Brunori all’89’. Il match finisce quindi con il pareggio di 3 a 3. Un incontro deciso da un’autorete quello tra Reggina e Spal. Gli estensi conquistano il gol della vittoria grazie all’errore di Gagliolo che manda la palla nella sua rete al 65’ e regala così la vittoria per 1 a 0 alla Spal. Le partite continuano con Pisa – Cittadella. Al 4’ i Granata si prendono il primo gol della giornata grazie a Mastrantonio. La squadra poi consolida con la rete di Crociata al 43’. Il Pisa realizza un solo gol al 60’ con Morutan ma non basta per strappare la vittoria all’avversaria. Il match termina quindi con il 2 a 1 del Cittadella.

Vittoria piena del Bari che si scontra con il Parma e si porta a casa la giornata con un 4 a 0. La prima rete è quella di Balogh che commette autogol al 5’ e fa passare i pugliesi in vantaggio. Sono due poi i rigori che vengono assegnati al Bari. Il primo al 13’ mentre l’altro al 43’ entrambi trasformati da Cheddira. Chiude i punti della giornata la rete di Salcedo al 90’+3’ che decide il risultato finale dell’incontro. Il Cagliari gioca in casa e conquista la vittoria con un punteggio finale di 2 a 0 contro il Como. I sardi segnano al 16’ con Pavoletti e poi al 49’ con Azzi. Vittoria anche per il Frosinone stavolta per 2 a 1 contro il Modena. I canarini non riescono a recuperare il risultato avversario segnando sul finale di partita con Strizzolo all’88’. I giallazzurri invece segnano due reti consecutive una di Insigne al 64’ e l’altra di Caso al 68’. Non ce la fa invece il Brescia a strappare la giornata al Sudtirol che vince con un solo gol al 30’ messo dentro da Rover. È 1 a 0 quindi per gli altoatesini.

Si chiude in pareggio invece Cosenza – Benevento. Il punteggio finale è di 1 a 1. Segnano prima gli Stregoni su rigore, messo dentro da Ciano al 31’ mentre i Lupi della Sila conquistano la porta avversaria all’89’ con Valsanen. Gli umbri della Ternana si prendono la giornata con la rete di Palumbo al 27’ e i marchigiani dell’Ascoli non riescono ad andare a segno facendo chiudere così il match sull’1 a 0 per la Ternana. Vittoria di 1 a 0 anche per il Genoa che si scontra con il Venezia. L’unica rete della giornata arriva solo all’85’ grazie a Coda mentre i lagunari non riescono ad arrivare alla conclusione. Terminano così i match validi per la 20esima giornata di Serie B.

Serie B 2022/2023 20a GIORNATA: risultati esatti

  • Perugia - Palermo 3 - 3
  • Reggina - Spal 0 - 1
  • Pisa - Cittadella 1 - 2
  • Bari - Parma 4 - 0
  • Cagliari - Como 2 - 0
  • Frosinone - Modena 2 - 1
  • Sudtirol - Brescia 1 - 0
  • Cosenza - Benevento 1 - 1
  • Ternana - Ascoli 1 - 0
  • Genoa - Venezia 1 - 0

Pochi gol in questa 20esima giornata di Serie B 2021/2022, diverse squadre non hanno segnato e in particolare gli equilibri sono cambiati poco in cima alla classifica. Il primo anticipo si gioca venerdì 21 gennaio e coinvolge Parma e Frosinone. A prevalere sono i ciociari, che giocano una buona gara fino a trovare il gol nel secondo tempo con Cicerelli, che con un destro a giro non lascia scampo a Buffon; il Parma prova a rispondere con Vasquez ma è traversa piena.

La maggior parte delle partite si è svolta nella giornata di sabato. Spicca il pareggio della capolista: il Pisa non è riuscito ad andare oltre lo 0-0 contro la Spal quindicesima in classifica. La partita è stata comunque intensa, fra traverse e palle fuori di pochissimo, ma nessuna delle due formazioni è riuscita a concretizzare e a siglare il gol del vantaggio. Avrebbe potuto approfittarne il Brescia secondo in classifica, ma così non è stato: si confermano le distanze con il Pisa, la Ternana non ha concesso troppo e la partita si è risolta con un meritato 1-1, decidono le sorti del match Sorensen prima e Jagiello dopo. Fermato anche il Benevento dal colpaccio dell'Alessandria: prima la sblocca Lunetta con una bellissima giocata, poi lo imita Chiarello sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Ottima vittoria per mister Longo, che sale a quota 20 punti (con una gara ancora da recuperare), meno bene per il Benevento che si lascia superare dal Lecce. L'Ascoli sbaraglia il Cosenza e termina la gara con un 3-1: Collocolo porta avanti i suoi dopo 6 minuti, poi è pareggio per un autogol di Tsadjout, ma Caligara mette a segno un calcio di rigore e Iliev cala il tris nel finale. Mota Carvalho regala la vittoria al Monza, che supera il Reggina per 1-0 e insegue il sogno playoff, il portoghese ha capitalizzato un assist di Mazzitelli al minuto 52. Il Pordenone penultimo in classifica vince contro il Perugia al 90', grazie a un gran destro di Cambiaghi che regala la seconda vittoria in campionato ai neroverdi. 1-1, invece, fra Como e Crotone, entrambe le squadre hanno segnato su calcio di rigore: sui gol c'è la firma di Cerri per i lombardi, di Marić per i calabresi, in una partita molto intensa che ha visto gol annullati e l'espulsione di Thomas Schirò.

La giornata di domenica è propizia per il Lecce. I pugliesi, infatti, sono stati gli unici della zona alta della classifica a portare a casa i tre punti, cosa che consente loro di sorpassare il Benevento e piazzarsi al terzo posto a quota 37 punti, sono solo due le lunghezze di distanza con il Pisa capolista. Una vittoria che significa tanto per la squadra di Baroni, che passa in vantaggio al 14' con un eurogol di Gallo, viene raggiunta un minuto dopo da Ciofani e infine ritrova il vantaggio in pieno recupero, con Dermaku anticipato da Okoli che devia la palla nella propria porta. Vicenza - Cittadella, infine, è stata la partita con il maggior numero di gol in questa 20esima giornata di Serie B. Il match viene sbloccato dopo dieci minuti da Proia su punizione di Da Cruz, dopo 5 minuti Frare incorna alle spalle di Grandi e pareggia. Al 21' il Cittadella passa avanti con il tap-in vincente di Okwonkwo, poi Da Cruz trasforma un calcio di rigore in gol. Nella ripresa al 57' Branca trova la terza rete con un tiro a giro dalla distanza, infine Meggiorini sigla il pareggio su calcio di rigore.

Serie B 2021/2022 20a GIORNATA: risultati esatti

  • Parma - Frosinone 0 - 1
  • Como - Crotone 1 - 1
  • Alessandria - Benevento 2 - 0
  • Spal - Pisa 0 - 0
  • Brescia - Ternana 1 - 1
  • Cosenza - Ascoli 1 - 3
  • Monza - Reggina 1 - 0
  • Perugia - Pordenone 0 - 1
  • Vicenza - Cittadella 3 - 3
  • Lecce - Cremonese 2 - 1

La prima giornata di ritorno di questa stagione 2020/21 vede il primo tentativo di fuga del campionato, infatti l’Empoli di Dionisi è scappata a più 6 punti rispetto alle tre inseguitrici: Salernitana, Monza e Chievo che sono a 35. La squadra toscana si è resa protagonista di un’ottima prova contro il Frosinone di Nesta che, a dispetto dei pronostici di inizio stagione, sta avendo grandi difficoltà anche solo a restare nella zona playoff. Ad andare in vantaggio sono stati proprio i canarini che al 31’ sono andati in gol con un’irresistibile percussione di Kastanos che ha scambiato perfettamente con Novakovich. Ma l’Empoli non si è scomposto e ha cominciato a macinare gioco fin da subito. I gol di Mancuso al 34’ e Zurkowski al 42’ hanno riportato gli azzurri in vantaggio e sono derivati da splendide azioni corali. La rete di Bajrami al 61’ invece è stata tutto frutto della bella iniziativa del centrocampista.

Tra le dirette inseguitrici invece l’unica a vincere è il Chievo Verona che nel corso di un mese ha cambiato radicalmente il proprio destino. Gli scaligeri hanno affondato 3 a 1 il Pescara, impotente di fronte alla maggior compattezza dei veneti. Questi sono andati in vantaggio con Palmiero al 5’, poi è arrivato il pareggio di Maistro al 24’. Nel secondo tempo però il Chievo ha messo subito le cose in chiaro e si è riportato in vantaggio con l’eurogol di Mogos al 46’ e chiuso la pratica con De Luca al 76’. Pari a reti inviolate per Salernitana contro la Reggina. I campani hanno avuto la loro grande occasione al 51’ con Djuric incaricato di calciare il rigore conquistato da Gondo, ma si è fatto parare da Nicolas. Segno X anche per Spal e Monza che non sono andati oltre l’1 a 1. Al gol di Gytkjaer al 13’ ha risposto Valoti al 30’, in generale la prova della Spal è stata più convincente e ha rinfocolato le ambizioni degli estensi che distano solo un punto dal secondo posto. Va aggiunto che il Monza negli ultimi giorni di calciomercato ha anche comprato Diaw del Pordenone, ulteriore elemento che pone pressione sulle spalle di Brocchi, ormai costretto a portare i suoi in Serie A.

Proprio il Pordenone ha pareggiato con il Lecce per 1 a 1. Al meraviglioso gol di coda al 14’ ha risposto il tap in vincente di Musiolik solo sei minuti dopo. Per i ramarri pare che le possibilità di playoff si siano ridotte in seguito alla cessione del loro bomber, il Lecce invece è ampiamente in corsa ma continua a essere troppo vulnerabile in difesa. Nella giornata dei pareggi fanno 1 a 1 anche Cittadella e Cremonese. I lombardi vanno in vantaggio con Gaetano al 3’, poi sprecano troppo e si fanno rimontare con il gol di Donnarumma al 88’. Per il Cittadella è il primo punto in tre gare. Infine pari, a reti inviolate, anche nel derby veneto tra Vicenza e Venezia.

In chiave salvezza fondamentale vittoria esterna, l’unica di questa giornata, del Cosenza sull’Entella per 2 a 1. Ottima affermazione anche dell’Ascoli in casa contro il Brescia, 2 a 1, con le rondinelle costrette a incassare la quarta sconfitta consecutiva di questa stagione disastrosa. Infine c’è la vittoria del Pisa sulla Reggiana per 1 a 0, che pone i toscani nella rassicurante pancia della classifica e lascia gli emiliani in zona playout.

Serie B 2020/2021 20a GIORNATA: risultati esatti

  • Reggina – Salernitana 0 - 0
  • Cittadella – Cremonese 1 - 1
  • Spal – Monza 1 -1
  • Chievo – Pescara 3 - 1
  • Pisa – Reggiana 1 - 0
  • Ascoli – Brescia 2 - 1
  • Empoli – Frosinone 3 - 1
  • Entella – Cosenza 1 - 2
  • Pordenone – Lecce 1 - 1
  • Vicenza – Venezia 0 - 0