Logo SNAI

 

Sport

Non puoi giocare più di 10 esiti per avenimento

Scommesse Quarti Europa League

I quarti di finale di Europa League sono il terzo step della fase a eliminazione diretta della competizione per club di calcio. Ai quarti di finale di Europa League partecipano le 8 squadre uscenti dagli ottavi di finale. La competizione prevede la disputa dei quarti di finale con sfide di andata e ritorno: le squadre disputano due gare, una di andata e una di ritorno, mentre la finale si gioca in gara unica.

Con SNAI.it puoi scommettere sulle sfide di Europa League con il vantaggio di poter sfruttare le quote migliori del mercato e un ventaglio molto ampio di formule di gioco. Inoltre, il gestore ti propone un mondo di servizi e funzioni pensati per vivere lo spettacolo del grande calcio europeo da vero protagonista, ovunque ti trovi: grazie alle pratiche app, potrai piazzare la tua giocata comodamente dai tuoi dispositivi mobile (tablet, smartphone e smartwatch).

Con la conclusione della fase degli ottavi di finale dell'Europa League 2023/2024, solo otto squadre sono giunte ai quarti di finale, pronte a contendersi il titolo. Le formazioni italiane hanno fatto un ingresso deciso, con la Roma che ha superato agevolmente il Brighton, mentre il Milan è uscito vittorioso contro lo Slavia Praga e l'Atalanta ha evitato le grinfie dello Sporting Lisbona. Le prestazioni di queste squadre hanno dimostrato la loro determinazione e la loro voglia di arrivare fino in fondo nella competizione. Scopriamo insieme quali sono i club che si affronteranno in questa fase eliminatoria:

  • Atalanta - Italia
  • Roma - Italia
  • Liverpool - Inghilterra
  • Milan - Italia
  • Benfica - Portogallo
  • Bayer Leverkusen - Germania
  • Olympique Marsiglia - Francia
  • West Ham - Inghilterra

Il titolo sembra essere conteso tra Liverpool, Roma, Milan e Leverkusen che sta mostrando grandi abilità nella stagione in corso della Bundesliga. Non ci sono state grandi sorprese nelle eliminazioni registrate al termine degli ottavi di finali, ma la presenza del Marsiglia e del Benfica ai quarti è sicuramente qualcosa che in pochi si aspettavano. Questo aumenta la speranza dei tifosi delle favorite nel vedere la propria squadra in semifinale, e chissà forse anche in finale. Di seguito possiamo analizzare le combinazioni sorteggiate e i risultati ottenuti nei quarti dell'edizione di Europa League 2023/2024:

Le combinazioni decise per questo turno di Europa League sono le seguenti:

  • Liverpool vs Atalanta
  • Benfica vs Olympique Marsiglia
  • Milan vs Roma
  • Bayer Leverkusen vs West Ham

La squadra di Gasperini compie un exploit straordinario nell'andata, superando nettamente il Liverpool di Klopp con un netto 3-0. Scamacca segna due volte e Pasalic chiude il punteggio. Nella gara di ritorno la Dea perde per 1-0 in casa, ma il risultato è sufficiente per assicurarsi il passaggio alla fase successiva.

Sconfitta scampata per il Benfica che, grazie alle reti di Silva e Di Maria, è riuscito a conquistare un distacco anche se minimo con la squadra francese. Nella partita a Marsiglia, i portoghesi hanno nuovamente trovato il successo, questa volta con un esito di 4-2 maturato dopo i calci di rigore.

Il colpo di testa di Mancini è decisivo nell'andata dei quarti tra Milan e Roma. La qualificazione rimane aperta, ma all'Olimpico i giallorossi non lasciano speranze al Diavolo. Il 2-1 del ritorno, unito al risultato precedente, consegna la semifinale alla squadra capitolina.

A chiudere la fase dei quarti è lo scontro tra Leverkusen e West Ham. La favorita era sicuramente la formazione tedesca che nell'andata ha trionfato con un 2 a 0 netto. La partita di ritorno si è conclusa con un pareggio che ha permesso al Leverkusen di eliminare il West Ham, raggiungendo così le altre alle semifinali.

Dopo l'intera fase degli ottavi di finale di Europa League 2022/23 le squadre sono giunte ai quarti di finale, solo otto le formazioni ancora in gara. Entrambe le italiane sono riuscite a farsi strada passando il turno contro due avversarie molto ostiche. La Juventus ha eliminato il Friburgo senza troppi problemi, la Roma invece ha eliminato il Real Sociedad nonostante la gara di ritorno sia stata particolarmente combattuta. A seguito delle partite disputate la federazione ha decretato l'elenco delle qualificate ai quarti di finale seguendo l'ordine del tabellone. Di seguito trovi tutte le partecipanti ai quarti di finale di Europa League:

  • Juventus - Italia
  • Roma - Italia
  • Sporting Lisbona - Portogallo
  • Manchester United - Inghilterra
  • Feyenoord - Olanda
  • Siviglia - Spagna
  • Bayer Leverkusen - Germania
  • Union Saint-Gilloise - Belgio

Tante le papabili vincitrici di questa edizione del torneo. Le società che sembrano avere maggiori chance di successo sono Juventus, Roma, Manchester United e Siviglia. Dopo l'uscita a sorpresa dell'Arsenal nello scorso turno di Europa League, si riduce sensibilmente il numero di squadre favorite per il titolo. Inoltre, molte delle squadre favorite sono state combinate per lo scontro diretto per i quarti di finale, rendendo inevitabile l'addio di molte formazioni, molti i nomi che dovranno lasciare prematuramente la competizione.

Le combinazioni decise per questo turno di Europa League sono le seguenti:

  • Juventus vs Sporting Lisbona
  • Manchester United vs Siviglia
  • Feyenoord vs Roma
  • Bayer Leverkusen vs Union Saint-Gilloise

Le quattro partite dei quarti di finali premiano la Juventus che vince nel doppio scontro con i portoghesi per 1 a 0 all'andata e 1 a 1 al ritorno. Nella prima partita il gol arriva da Federico Gatti al minuto 73, nella sfida di ritorno il pareggio è segnato dalle reti di Marcus Edwards e Adrien Rabiot. I bianconeri sono i primi a ottenere il passaggio alle semifinali.

Il Manchester United esce clamorosamente contro il Siviglia pareggiando all'andata per 2 a 2 e perdendo per 0 a 3 nella sfida di ritorno. Gli spagnoli ottengono un passaggio di turno che li fa ben sperare in ottica conquista del titolo.

Il Bayer Leverkusen vince sonoramente contro l'Union Saint-Gilloise per 5 a 2 nella doppia sfida. La gara di andata termina con un pareggio per 1 a 1, il ritorno consegna la vittoria ai tedeschi con un secco 4 a 1 che non lascia spazio a interpretazioni.

L'ultima partita del turno è Feyenoord vs Roma, i giallorossi giocano contro gli olandesi che sperano nella vendetta dopo la sconfitta in finale di Conference League dello scorso anno. La gara di andata in casa del Feyenoord spinge il risultato verso il Feyenoord che vince per 1 a 0, la sfida di ritorno termina durante i supplementari con la vittoria della Roma per 4 a 1.

Siamo ormai giunti ai quarti di Europa Leauge, le squadre di fanno sempre di meno e la qualità del torneo si fa sempre più alta. Le squadre rimaste in gioco per la rincorsa alla tanto ambita semifinale di Europa League sono solamente otto. Tra di queste c'è ancora un'italiana, l'Atalanta guidata da Giampiero Gasperini. Grande onore per la Dea che si ritrova ad affrontare una delle squadre piuù dure tra quelle rimaste, il Lipsia, non di certo una combinazione fortunata per i nerazzurri. Tuttavia, la gara si prospetta molto equilibrata. Tra le big rimaste in gara non si può non notare la presenza del Barcellona, squadra che si è imposta sul Galatasary conquistando l'accesso a questo turno. Nella gara di andata l'Atalanta è riuscita a portarsi a casa un ottimo pareggio per 1 a 1 contro i tedeschi in Germania, ad andare in rete sono Muriel al minuto 17 con un gran tiro da posizione defilata e Zappacosta al minuto 58, il terzino regala un autogol che vale il pareggio. Stesso risultato anche per i blaugrana che non vanno oltre il pareggio per 1 a 1 contro l'Eintracht Frankfurt.

Nella sfide di ritorno l'Atalanta deve fare i conti con un avversario che dimostra di essere in un buon momento della stagione, i tedeschi vincono a Bergamo per 0 a 2 con le reti di Nkunku ai minuto 18 e 87, il secondo un calcio di rigore assegnato dall'arbitro proprio allo scadere del match. La Dea deve abbandonare il torneo con l'amaro in bocca sapendo di essersi giocata tutto solo nella partita di ritorno. La situazione si fa ancora più amara per loro vista l'esclusione del Barcellona dal torneo, gli spagnoli erano i favoriti ma hanno dovuto fare i conti con un Eintracht convincente che ha chiuso la gara di ritorno sul 2 a 3 nonostante l'inferiorità numerica dovuta all'espulsione di N'Dicka. Impresa storica per le due tedesche che si renderanno certamente protagoniste nei turni di semifinale.

  • Lipsia – Atalanta 1 – 1; 2 - 1
  • West Ham – Lione 1 – 1; 3 - 0
  • Eintracht – Barcellona 1 - 1; 3 - 2
  • Braga – Rangers 1 – 0; 3 – 1

A conquistare i quattro posti disponibili per la semifinale di Europa League sono quindi West Ham, Lipsia, Rangers e Eintracht. Un turno di semifinale ricco di sorprese e contanti incroci inaspettati.

Arrivare fino ai quarti di Europa League è certamente un onore grande per tutte queste squadra che hanno proseguono il loro piccolo sogno stagionale. Lo è stato sicuramente per la Roma che è stata l’unica squadra italiana ad essere rimasta in corsa nelle coppe europee dai quarti in su. I capitolini non sono stati molto fortunati visto che nell’urna hanno pescato l’Ajax. Tuttavia gli uomini di Fonseca hanno giocato un quarto d’andata veramente fenomenale riuscendo a battere gli olandesi in casa loro per 2 a 1. Altro match è stato quello tra Dinamo Zagabria e Villareal: all’andata gli spagnoli si sono imposti 1 a 0 fuori casa ipotecando il passaggio del turno. Cammino facile anche per il Manchester United che ha mostrato i muscoli al Granada sconfitto 2 a 0 in casa propria. Ha lasciato aperto il discorso invece l’Arsenal che ha pareggiato 1 a 1 in casa propria con lo Slavia Praga.

Nel turno di ritorno il pronostico viene rispettato in pieno. La partita più equilibrata è stata sicuramente Roma – Ajax, partita in cui i giallorossi hanno strappato nel finale un pareggio per 1 a 1, tanto è bastato per un ottimo passaggio di turno. Il Manchester ha restituito il medesimo risultato dell’andata al Granada e con un sonoro risultato aggregato di 4 a 0 ha mandato a casa gli spagnoli. Per la penisola iberica però resta in corsa il Villareal che ha battuto la Dinamo Zagabria 2 a 1 nella gara di ritorno confermandosi squadra ben organizzata per l’assalto alla finale. Infine uno dei match più attesi era Slavia Praga – Arsenal. I londinesi hanno spadroneggiato in repubblica Ceca facendo sul serio e conquistando vittoria e passaggio del turno con il risultato di 4 – 0. Di Seguito quindi andiamo a ricapitolare i risultati:

  • Arsenal – Slavia Praga 1 – 1; 4 - 0
  • Granada – Manchester United 0 – 2; 0 - 2
  • Roma – Ajax 2- 1; 1 - 1
  • Dinamo Zagabria – Villareal 0 – 1; 1 – 2

Ricordiamo che in semifinale si sfideranno Manchester United vs Roma e Villareal vs Arsenal.

A causa dell’emergenza sanitaria mondiale, tutte le attività sportive in Europa sono state sospese nella primavera del 2020. Per la ripresa delle competizioni, nell’ottica di portare a termine la seconda competizione del continente, è stata ufficializzata la formula final eight, con sede in Germania tra il 10 e il 21 agosto.

Precedenza agli ottavi naturalmente, che ancora non sono stati disputati. Sei sfide da giocare per quanto riguarda il ritorno: Copenaghen-Basaksehir, Wolverhampton-Olympiakos, Bayer Leverkusen-Rangers, Shakhtar-Wolfsburg, Basilea-Eintracht e Manchester United-LASK. Inter-Getafe e Roma-Siviglia, le cui gare di andata non sono mai state disputate, saranno giocate in gare secche.

Il via alle Final Eight sarà in occasione dei quarti di finale, che seguiranno le seguenti date:

  • Quarti di finale: 10-11 agosto a Colonia, Duisburg, Düsseldorf, Gelsenkirchen

Tutte le partite sono state giocate alle ore 21:00 CET. I risultati dei match, composti da un’unica gara, sono stati i seguenti:

  • Shaktar – Basilea 4 - 1
  • Wolves – Siviglia 0 - 1
  • Inter – Bayer Leverkusen 2 - 1
  • Manchester United – Copenhagen vittoria ai rigori

Come si evince dai risultati tutti i pronostici sono stati rispettati. Tra questi sicuramente quello del passaggio del turno da parte del Siviglia che è la squadra che meglio ha saputo interpretare, storicamente parlando, questo torneo e che anche stavolta è approdata alle semifinali. Poi c’è l’affermazione dell’Inter che per la solidità espressa potrebbe essere una squadra da finale. Il Manchester ha superato con una certa fatica il Copenhagen e in semifinale dovrà vedersela con gli spagnoli. Lo Shaktar invece, che ha travolto il modesto Basilea, dovrà vedersela contro una ben più coriacea Inter.