Logo SNAI

 

Sport

Non puoi giocare più di 10 esiti per avenimento

Ultime calciomercato Milan

In questa sezione di SNAI.it trovi tutti gli aggiornamenti e le ultime novità sulle operazioni di calciomercato del Milan: scopri i nomi dei nuovi acquisti pronti a scendere in campo vestendo la maglia rossonera e quelli dei giocatori che invece lasciano la formazione del club meneghino. Consulta i resoconti delle operazioni di mercato estive e invernali e resta sempre al passo con gli ultimi accordi siglati dalla dirigenza del Milan, con gli acquisti e le cessioni milionarie e con i passaggi di squadra più eclatanti della stagione in corso.

Con SNAI, segui da vicino tutte le evoluzioni del calciomercato rossonero, così da avere sempre un quadro completo dei movimenti più importanti e degli accordi stipulati tra i diversi club, per studiare e conoscere in anticipo i nuovi equilibri di forza che potrebbero caratterizzare il campionato, ma anche la coppa nazionale e quelle europee.

Per vivere da vero protagonista tutti i colpi di scena del calciomercato e mettere alla prova la tua intuizione, su SNAI.it puoi dire la tua puntando sull’esito delle operazioni più calde dell’annata. Visita la sezione dedicata alle scommesse sul calciomercato, scopri formule di giocata e quote proposte e realizza le tue puntate con pochi, semplici click.

Il Milan ha effettuato diversi movimenti significativi durante la finestra di calciomercato invernale, mira a rinforzare la rosa per affrontare la seconda metà della stagione con uno spirito diverso rispetto a quello visto nella prima metà di competizione. Tra gli arrivi più rilevanti troviamo Filippo Terracciano, giovane terzino destro proveniente dall'Hellas Verona, il promettente difensore centrale Matteo Gabbia tornato da un prestito al Villarreal CF, e l'ala destra esperta Junior Messias, che fa ritorno al club dopo un periodo in prestito al Genoa. Altri nuovi acquisti includono Daniel Maldini, Emil Roback, Devis Vásquez e Bob Murphy Omoregbe, ciascuno portando le proprie abilità per arricchire la squadra.

Acquisti più importanti del Milan:

  • Filippo Terracciano
  • Matteo Gabbia
  • Junior Messias
  • Daniel Maldini
  • Devis Vásquez
  • Emil Roback
  • Bob Murphy Omoregbe

Cessioni più importanti del Milan:

  • Junior Messias
  • Rade Krunic
  • Marco Pellegrino
  • Daniel Maldini
  • Luka Romero
  • Chaka Traorè
  • Devis Vásquez
  • Bob Murphy Omoregbe

Nel contempo, il Milan ha lasciato partire alcuni giocatori nel corso della finestra di trasferimenti invernale. Tra le partenze più notevoli si segnala Junior Messias, che si è trasferito al Genoa dopo il termine del suo prestito, insieme a Rade Krunic, Marco Pellegrino, Daniel Maldini, Luka Romero, Chaka Traorè, Devis Vásquez e Bob Murphy Omoregbe, ciascuno diretto verso nuove destinazioni in prestito. Questi movimenti testimoniano la strategia del Milan nel plasmare la propria rosa per affrontare le sfide future.

Il calciomercato del Milan per la stagione 2023/24 vede arrivare tanti nomi nuovi, ma porta al sacrificio di uno dei pezzi pregiati della squadra rossonera. Il bilancio dei diavoli tra giocatori in uscita e in entrata è negativo, hanno speso un totale di 112 milioni per rinforzare il club e hanno ottenuto 69 milioni di euro dalle cessioni. Uno sforzo economico importante che sottolinea quanto la società si sia impegnata per migliorare la rosa.

Per quanto riguarda il mercato in entrata del Milan, i giocatori che hanno portato a esborsi economici più importanti sono Yunus Musah, Samuel Chukwueze e Christian Pulisic. Tutti calciatori costati circa 20 milioni di euro. Poco sotto, sulla scala dei giocatori più onerosi, ci sono Tijjani Reijnders dell'AZ Alkmaar per 19 milioni, Ruben Loftus-Cheek dal Chelsea per 16 milioni, Noah Okafor dal Salisburgo per 14 milioni, Marco Pellegrino dal Platense per 3,5 milioni. Successivamente, sono approdati al Milan a titolo gratuito Luka Romero, Marco Sportiello e Luka Jovic.

Molto meno entusiasmante il discorso sul fronte vendite. Brutta la partenza di Sandro Tonali, il giocatore ha preso un areo per volare verso il Newcastle United per la cifra di 64 milioni. Il centrocampista è stato sacrificato per arricchire la cassa del calciomercato, una partenza a cui è molto difficile rimediare. Lasciano il club anche Charles De Ketelaere per 3 milioni per il prestito annuale, a cui si aggiunge la cifra da riscattare a fine stagione, il belga va all'Atalanta. Discorso simile anche per Junior Messias, il brasiliano finisce al Genoa con un prestito annuale di 1,50 milioni. Saelemaekers va al Bologna con un prestito di 500mila euro. A questi si aggiunge una lunga lista di giocatori che lasciano il club a titolo gratuito: Jungdal, Rebic, Mionic, Bellodi e Tatarusanu.

Di seguito trovi la lista delle più importanti cessioni e dei più importanti acquisti del Milan in questa finestra di mercato.

Cessioni più importanti Milan

  • Sandro Tonali
  • Charles De Ketelaere
  • Junior Messias
  • Alexis Saelemaekers
  • Andreas Jungdal
  • Ante Rebic

Acquisti più importanti Milan

  • Yunus Musah
  • Samuel Chukwueze
  • Christian Pulisic
  • Tijjani Reijnders
  • Ruben Loftus-Cheek
  • Noah Okafor

L'ultima giornata di calciomercato invernale si è chiusa senza movimenti per il Milan, che ha rinunciato alla manovra Osorio a causa degli ingenti costi. In uscita, niente cessione di Bakayoko dopo il tentativo del Lione e la rinuncia della Cremonese. Tiémoué Bakayoko resterà quindi al Milan fino a giugno, ovvero quando scadranno i termini del prestito dal Chelsea. Nelle ultime ore di trattativa si era riaperta l’opzione Adana Demirspor, squadra rifiutata dallo stesso centrocampista qualche giorno fa. I tempi stretti hanno però mandato all’aria anche l’opzione di trasferimento in Turchia da Montella.

Il prolungato infortunio del portiere rossonero Mike Maignan ha costretto la societàmilanese a investire circa 470mila euro per assicurarsi un’alternativa a difesa dei pali. È stato scelto il colombiano Devis Vàsquez, classe 1998 proveniente dal Guaranì e acquisito a titolo definitivo.

Si congeda dalla società rossonera il mediano svedese classe 2004 Wilgot Marshage, che si trasferirà a Torino. Marshage ha giocato in stagione 9 partite con la Primavera rossonera, tre in Youth League.

Vista la situazione e le limitazioni imposte dalla UEFA, la società milanese ha rinunciato alla possibilità di intraprendere un mercato fatto bene.

Acquisti più importanti Milan

  • Vàsquez

Campagna acquisti interessante quella del Milan campione d'Italia. Per questa stagione 2022/23 arrivano alla corte di Pioli diversi giocatori interessanti che potrebbero fare la differenza per la conferma del titolo. Vediamo come ha speso il suo budget estivo il club di Milanello.

Acquisti più importanti del Milan:

  • Charles De Ketelaere
  • Malick Thiaw
  • Divock Origi
  • Sergino Dest

Cessioni più importanti del Milan:

  • Jens Petter Hauge
  • Leo Duarte
  • Frank Tsadjout
  • Alessandro Plizzari
  • Franck Kessié
  • Alessio Romagnoli
  • Samu Castillejo

Non troppo convincente il calciomercato del Milan. Molte note positive, ma anche molte note negative. Tra i giocatori interessanti approdati a Milano ci sono sicuramente Charles De Ketelaere che ha conquistato una maglia dopo una lunga trattativa che lo ha visto protagonista di tutta la finestra di mercato. Il belga arriverà per giocare trequartista. Tra i nomi in entrata non si può non fare quello di Origi, altro belga che arriva direttamente dal Liverpool. Si tratta di un altro giovane talento su cui il Milan punta per rinforzare l'attacco e cercare l'intesa con i già presenti Leao e Ibrahimovic. A rendere evidente l'attenzione per i giovani c'è anche l'arrivo di Dest dal Barcellona e Thiaw dallo Schalke. Tuttavia, in uscita la situazione si fa molto dura per i rossoneri: perdono Kessié a parametro zero, va al Barcellona e lascia un buco a centrocampo. Stessa sorte anche per Romagnoli, il capitano finisce alla Lazio a parametro zero. Samu Castillejo invece torna in Spagna per giocare al Valencia, il giocatore non avrebbe potuto trovare spazio visto i numerosi arrivi in attacco.

Continua a leggere per conoscere tutti i movimenti di mercato in entrata ed in uscita dei rossoneri nel corso della sessione invernale 2021/2022.

Acquisti più importanti del Milan:

  • Lazetic

Cessioni più importanti del Milan:

  • Tsadjout
  • Conti
  • Pellegri
  • Kerkez

Non molto movimentato il mercato del Milan, la squadra sembra molto solida e cambiarne eccessivamente gli equilibri potrebbe essere pericoloso per i risvolti del campionato. L'unico acquisto messo a segno dalla società è quello di Lazetic, attaccante dello Stella Rossa arrivato a titolo definitivo per quattro milioni più uno di bonus a cui i rossoneri dovranno aggiungere il 10% del totale sulla futura rivendita. L'acquisto del giovane attaccante è dovuto allo scarso rendimento fisico di molti giocatori. A lasciare la squadra ci sono invece numerosi calciatori. In particolare, Tsadjout finisce in prestito all'Ascoli, Conti va invece alla Sampdoria a titolo definitivo, Pellegri va in prestito al Monaco e Kerkez fa a titolo definitivo all'AZ. Questo operazioni sono tutte volte ad alleggerire le case rossonere che hanno bisogno di respirare dopo gli ingenti investimenti degli ultimi anni. La maggior parte dei giocatori si trovano in prestito per fare esperienza, non sono quindi da considerarsi ex giocatori rossoneri.

Rispetto al primo aggiornamento sul mercato estivo in casa Milan non ci sono stati ulteriori scossoni. Qualche altro colpo in entrata è andato ad arricchire la rosa, in particolare i prestiti di Bakayoko dal Chelsea e Junior Messias dal Crotone. Il primo è un centrocampista di gran quantità che porterà le sue lunghe leve a Milanello. Bakayoko è un calciatore che ha già diverse esperienze in A, ha dimostrato di poter essere devastante sul piano fisico, ma non sempre costante nelle prestazioni. Invece Messias è un trequartista fantasioso che l’anno scorso ha giocato in A mettendosi in mostra con colpi davvero eccezionali. Sono due calciatori che vanno ad arricchire una buona rosa, completa ma non eccezionale sotto diversi aspetti. Il Milan ha tanti buoni calciatori ma in realtà pochi al momento tengono insieme l’ossatura della squadra. Inoltre il problema delle cessioni continua a far emergere alcune debolezze della dirigenza. In primis ci riferiamo ai casi di Donnarumma e Calhanoglu, due partenze a parametro zero di una coppia di calciatori che avrebbe potuto fruttare oltre cento milioni di euro. Ora lo stesso caso si sta ripresentando con Kessie che avrà ancora un anno per decidere se rinnovare con i colori rossoneri. Al Milan di quest’anno resta il secondo posto come ultimo piazzamento e la convinzione di essere una squadra che, almeno in Italia, è competitiva ai massimi livelli. Sicuramente il mercato realizzato ha diversi tratti di interesse, anche se l’inserimento dei nomi nuovi sarà tutto da valutare. Per fortuna in panchina c’è sempre Stefano Pioli che negli ultimi anni è stato la vera garanzia di questa squadra.

Per questa sessione di calciomercato, il Milan cerca un valore aggiunto in termini di qualità. Tante le cessioni del club meneghino per fronteggiare il mercato, che per ora ha visto l’uscita di 29,20 milioni di euro per il riscatto del difensore centrale Fikayo Tomori dal Chelsea e di 13 milioni di euro per il portiere Mike Maignan al posto di Donnarumma, ma senza ulteriori scatti economici se non quelli necessari per il riscatto, come per Sandro Tonali, del valore di 6,9 milioni di euro, che chiude la pagina riscatti. Il 18 luglio 2021 passa al Milan a titolo definitivo Fodé Ballo-Touré, che prende la maglia numero 5 per 5 milioni di euro dal Monaco. Il 19 luglio 2021, la società rossonera rinnova, per altre due stagioni, il prestito del trequartista spagnolo del Real Madrid Brahim Díaz al costo di 3 milioni di euro. Il 17 luglio 2021, la punta centrale francese Olivier Giroud si trasferisce a titolo definitivo al Milan dal Chelsea per 1 milione di euro.

Sul fronte cessioni i nomi sono davvero tanti. Nel mese di giugno 2021, Diego Laxalt, terzino sinistro di origini uruguaiane, si trasferisce alla Dinamo Mosca con un contratto valido fino al 2024. Per la sua cessione, nelle casse del Milan arrivano 3,5 milioni di euro. In questa sessione estiva di calciomercato, il Milan ha ufficializzato il passaggio a parametro zero di Hakan Çalhanoğlu all’Inter, con cui firma un contratto triennale. Stesso discorso per il portiere Gianluigi Donnarumma, ingaggiato a parametro zero dal club francese del Paris Saint-Germain.

In questa sessione del calciomercato, il Milan sta investendo le sue risorse nella ricerca di un trequartista forte. Il nome di Nikola Vlasic è in lizza per l’acquisto, ma la situazione del giocatore croato è ancora in stand-by: il CSKA Mosca, squadra che detiene il cartellino di Vlasic, lo lascerà partire solamente a determinate condizioni economiche. Josip Ilicic continua a essere un nome caldo per il Milan in questo calciomercato, ma la società rossonera ha dichiarato di non voler investire somme importanti per lo sloveno ex Palermo, che invece avrebbe già in animo di lasciare l’Atalanta e sposare il progetto meneghino.

Trasferimenti e cessioni Milan 2021/22

Acquisti più importanti:

  • Fikayo Tomori: 29,20 milioni €
  • Mike Maignan: 13 milioni €
  • Sandro Tonali: 6,9 milioni €
  • Fodé Ballo-Touré: 5 milioni €
  • Brahim Díaz: 3 milioni €
  • Junior Messias: prestito 2,6 milioni €
  • Olivier Giroud: 1 milioni €

Cessioni più importanti:

  • Diego Laxalt: 3,5 milioni €
  • Hakan Çalhanoğlu: svincolato
  • Gianluigi Donnarumma: svincolato

In basso, tutte le operazioni più importanti del calciomercato invernale del Milan, per la stagione 2020/21.

Acquisti più importanti:

  • Fikayo Tomori: prestito con diritto di riscatto
  • Soualiho Meite: prestito con diritto di riscatto
  • Mario Mandzukic: svincolato

Cessioni più importanti:

  • Leo Duarte: prestito
  • Andrea Conti: prestito
  • Lorenzo Colombo: prestito
  • Mateo Musacchio: cessione definitiva

Nessuna novità davvero sorprendente per la formazione rossonera al termine delle trattative della sessione invernale del calciomercato 2020/21. La squadra guidata da Stefano Pioli, d’altra parte, è stata fino a questo momento protagonista di uno dei migliori campionati degli anni recenti per il Milan, riuscendo anche a laurearsi Campione d’Inverno. Il comparto difensivo della formazione meneghina si arricchisce con l’arrivo di Fikayo Tomori, calciatore canadese naturalizzato inglese ceduto con la formula del prestito con diritto di riscatto dal Chelsea. Destino simile per il centrocampista francese di origini ivoriane Soualiho Meité, che sveste la maglia granata per passare nelle fila dei rossoneri come prestito, dove aver collezionato ben 82 presenze in campo con il Toro. Contratto siglato anche per l’attaccante e campione croato Mario Mandzukic, che si unisce al club di Milano dopo la risoluzione del contratto con l’Al-Duhail. Cessione definitiva, invece, per Mateo Musacchio: il difensore argentino sveste la maglia rossonera e passa nelle fila della Lazio. A chiudere le operazioni della sessione invernale del calciomercato del Milan, quindi, sono le cessioni come prestiti di Leo Duarte, che passa al Basaksehir, Lorenzo Colombo, alla Cremonese, e Andrea Conti, al Parma.

Dopo il lockdown, il Milan ha cambiato volto ed è stato il club che ha realizzato più punti (ben 30 in dodici partite), fattore che ha consentito a Pioli di guadagnarsi la riconferma dopo le incertezze dell'inverno.

Con l'apertura della finestra estiva di calciomercato, i rossoneri hanno intenzione di rafforzare la rosa per creare un mix bilanciato tra esperienza e nuove energie in campo.

Calciomercato Milan 11 settembre 2020

Nella giornata odierna tramonta sul nascere la trattativa per l’arrivo nella formazione rossonera del difensore classe ‘96 Denzel Dumfries: stando alle dichiarazioni rilasciate dal tecnico del PSV Roger Schmidt, infatti, al momento il club non avrebbe alcuna intenzione di cedere il giocatore. Conferma invece per il giovane Daniel Maldini: negli scorsi giorni erano circolate voci secondo le quali il centrocampista figlio d’arte fosse pronto a lasciare la formazione rossonera come prestito; viceversa, Maldini proseguirà il suo percorso di crescita a Milano anche nel corso della stagione calcistica ormai alle porte. Offerta importante giunta dal Friburgo per Rade Krunic: il club tedesco avrebbe proposto ben 8 milioni di euro per l’acquisto del cartellino del centrocampista, incontrando così le richieste della dirigenza meneghina, pronta a monetizzare sulla vendita del giocatore per investire tali risorse nella ricerca di ulteriori nuovi rinforzi. Infine, presentazione ufficiale per Brahmih Diaz, arrivato a Milano come prestito dal Real Madrid. Dalle parole del giovane giocatore è trasparso molto entusiasmo e la volontà di sfruttare al meglio l’occasione di mettersi in mostra nell’ambito della massima serie tricolore.

Calciomercato Milan 10 settembre 2020

La sessione estiva del calciomercato rossonero prosegue all’insegna della cautela, come d’altro canto quella di altre big della Serie A, Inter e Juventus in primis. Complice una congiuntura economica tutto fuorché favorevole, i molti timori circa l’eventualità di nuovi stop a sorpresa del campionato e la consapevolezza che con ogni probabilità la stagione sarà segnata per la sua interezza dall’assenza del pubblico dagli stadi, le società protagoniste del grande calcio tricolore continuano a temporeggiare e, per il momento, a puntare soprattutto sulle cessioni. In casa Milan, il caso più eclatante è senza dubbio rappresentato dal brasiliano Lucas Paquetà: protagonista di un’annata poco brillante con la maglia rossonera, il centrocampista mantiene inalterato il suo valore di mercato pari a ben 24 milioni di euro. Scarse, tuttavia, le offerte giunte al Milan sino a questo momento, ad eccezione di quella avanzata dal Lione (ritenuta tuttavia non sufficiente dalla società meneghina). Tra i nomi in lizza per la cessione, spiccano anche Krunic e Laxalt, entrambi poco presenti in campo nel corso della scorsa stagione, per lo più per via di scelte tecniche compiute da Pioli. Discorso simili per Duarte, a lungo fermo per infortunio, e per Halilovic, appena rientrato dal prestito dall’Heerenvenn e ora in cerca di una nuova collocazione. Potrebbero rientrare tra i giocatori per i quali il club rossonero è in cerca di un accordo per la cessione, infine, anche Conti e Calabria.

Calciomercato Milan 9 settembre 2020

Tutto pronto per la firma del contratto di Sandro Tonali: il centrocampista è impegnato con le visite mediche e una volta concluse le indagini di rito siglerà l’accordo che dovrebbe legarlo al Milan per i prossimi 5 anni. Per la stagione alle porte, Tonali farà parte della formazione rossonera con la formula del prestito oneroso (10 milioni di euro) con obbligo di riscatto (20 milioni di euro) dal Brescia, somma alla quale si sommeranno eventuali bonus legati a obiettivi sportivi raggiunti dal giocatore.

Concluso anche l’accordo per il trasferimento di Lucas Paquetà al Lione: il club francese verserà alla società meneghina 22 milioni di euro, salvo colpi di scena legati all’interessamento al giocatore da parte della Fiorentina. Sempre con il club viola, poi, sarebbero entrate nel vivo le trattative per la cessione di Nikola Milenkovic: il giocatore rappresenta la prima scelta del Milan per il rinforzo del comparto difensivo e per accaparrarsi il giocatore la dirigenza rossonera sarebbe pronta anche a mettere sul tavolo un’offerta molto ricca (anche se probabilmente non pari alla somma attualmente richiesta dalla Fiorentina, di ben 40 milioni di euro). Interessamento, infine, da parte del Friburgo per l’acquisto di Krunic: il club tedesco avrebbe già proposto al Milan 8 milinoi di euro per la cessione del giocatore bosniaco.

Calciomercato Milan 7 settembre 2020

Prosegue la ricerca di un secondo portiere per il Milan: con il passare delle ore, l'ipotesi di un ritorno in maglia rossonera di Asmir Begovic si fa sempre più remota, a causa delle richieste del giocatore, troppo fuori budget rispetto alla proposta del club meneghino. A prendere piede, invece, sono i nomi di Vito Mannone, svincolato dopo l'esperienza al Reading, e quelli, meno probabili ma non impossibili, di Sportiello e Consigli. Per quanto riguarda il comparto difensivo, l'attenzione della dirigenza sportiva rossonera si sarebbe spostata sul serbo Nikola Milenkovic, giocatore protagonista di una costante crescita nelle stagioni più recenti. Al momento, il trasferimento del giocatore al Milan appare poco probabile, soprattutto tenendo conto delle esose richieste della Fiorentina, pronta a cedere il giocatore solo a fronte del pagamento di 40 milioni di euro.

Per quanto riguarda le cessioni, la notizia del giorno è rappresentata dall'interesse manifestato dal Paris Saint-Germain per l'acquisto del centrocampista algerino Ismael Bennacer. Il Milan sarebbe determinato all'acquisto del giocatore ma a complicare la situazione è la presenza di un'onerosa clausola rescissoria (pari a ben 50 milioni di euro).

Calciomercato Milan 6 settembre 2020

Situazione tesa tra la dirigenza rossonera e il procuratore di Gianluigi Donnarumma Mino Raiola: le trattative per il rinnovo del contratto dell’estremo difensore del Milan proseguono, ma stando a quanto trapelato, il club non avrebbe intenzione di cedere alle pressanti richieste di un aumento dell’ingaggio (stando alle voci, la somma proposta dal manager del giovane talento si aggirerebbe attorno ai 10 milioni di euro). Gli screzi tra il club meneghino e il suo portiere sarebbero poi già giunti alle orecchie della Juve, da tempo all’inseguimento di Donnarumma.

Come recentemente ipotizzato dal giornalista sportivo Carlo Pellegatti, il Milan sarebbe ora concentrato sulla ricerca di rinforzi per il comparto difensivo. In partciolare, dati per certi Romagnoli, Kjaer e Gabbia, a mancare sarebbe un quarto giocatore con la giusta esperienza. L’altro nodo aperto, visto anche l’addio di Laxalt, è poi rappresentato dalla necessità di individuare un’alternativa a Theo Hernandez. Tra i nomi ipotizzati da Pellegatti c’è quello di Aurier del Tottenham, già in precedenza nel mirino dei rossoneri.

Calciomercato Milan 3 settembre 2020

Tra i capitoli ancora aperti per il club rossonero in questa terza giornata ufficiale del calciomercato estivo ci sono le sorti di Lucas Paquetà. Ormai è certo che il mediano brasialiano non rientri più nei piani della squadra, soprattutto in vista del probabile arrivo di Bakayoko in maglia rossonera. Le offerte per l’acquisto del cartellino del giocatore brasiliano continuano tuttavia a scarseggiare, anche a causa del costo stabilito dal Milan (pari a 25 milioni di euro). Dopo la chiusura delle trattative con la Fiorentina, anche la possibilità di un accordo con il Benfica sembrerebbe oggi essere sfumata.

Sul fronte nuovi acquisti, prosegue il confronto con il Saint-Etienne per la cessione di Wesley Fofana, elemento perfetto per rinforzare la difesa della formazione rossonera. Il nodo principale della trattativa continua ad essere rappresentato dalla somma richiesta dal club francese: ben 30 milioni di euro. Nei prossimi giorni, il Milan dovrà scegliere se portare fino in fondo l’intenzione dichiarata di voler scommettere sulle nuove leve e assecondare le richieste dei verdi dell’ASSE.

Calciomercato Milan 2 settembre 2020

Il mercato del Milan prosegue vivace e nelle prossime ore il club rossonero accoglierà ufficialmente il giovane talento spagnolo Brahim Diaz, in arrivo dal Real Madrid con la formula del prestito. Una volta sottopostosi alle visite mediche di rito, l’attaccante di origini marocchine inizierà ufficialmente la sua stagione nella fila del Milan firmando il contratto.

In arrivo a Milano anche Sandro Tonali, ceduto dal Brescia retrocesso in Serie B, mentre nelle prossime giornate i riflettori saranno inevitabilmente tutti puntati sulle trattative per il ritorno in maglia rossonera di Tiemoue Bakayoko, attualmente al Chelsea. Quel che è certo, è che la dirigenza meneghina dovrà concentrarsi anche sulle cessioni, per sfoltire la rosa della squadra e rimpinguare quanto più possibile le casse. Tra i nomi per i quali la cessione sembra essere dietro l’angolo spicca quello di Lucas Paquetà, quasi certamente prossimo all’uscita.

Calciomercato Milan 1 settembre 2020

Ibrahimovic è il grande confermato del Milan: con un contratto da 7 milioni di Euro, Ibra sarà il fuoriclasse di lunga esperienza attorno al quale ruoterà una squadra di giovani talenti. Lo conferma l'acquisizione del centrocampista bresciano Sandro Tonali, uno dei giovani su cui si fonderà anche il futuro della Nazionale italiana, nonché giocatore su cui anche l'Inter aveva messo gli occhi, tanto da disputare con il Milan un vero e proprio "derby dei talenti".

Un terzo bel colpo è stato messo a segno con il prestito dal Real Madrid di Brahim Diaz, centrocampista offensivo di 21 anni che per il momento resta di proprietà dei blancos, con la possibilità per i meneghini di operare nei prossimi mesi un riscatto definitivo. Il giovane è il primo rincalzo dei titolari sulla trequarti.

Il Milan vive una stagione complicata: per i Rossoneri l’annata si apre con uno dei peggiori avvii di sempre e con ben 4 sconfitte (contro Udinese, Inter, Torino e Fiorentina) nelle prime 6 giornate del campionato. Le evidenti difficoltà della squadra portano in breve all’esonero del commissario tecnico Marco Gianpaolo e alla sua sostituzione con Stefano Pioli. Il Milan continua tuttavia a collezionare risultati altalenanti, con il pareggio contro il Lecce e, poi, la sconfitta subita in casa della Roma. È solo al termine del calciomercato invernale, con il ritorno in squadra di Ibrahimovic, che i Rossoneri sembrano ritrovare la giusta grinta, inaugurando il girone di ritorno con la vittoria per 3 a 2 sull’Udinese.

Nonostante lo stop del campionato di Serie A sancito al termine della 26esima giornata, come misura adottata nell’ambito dell’emergenza COVID-19, la dirigenza rossonera inizia, già nel corso della primavera, a muovere le prime trattative informali in vista del calciomercato estivo. Molte le voci e le indiscrezioni che si rincorrono nel corso delle settimane, come quelle relative all’interesse del club meneghino per il giovane attaccante Jonathan David, già autore di 26 gol con la maglia del club belga del Gent, squadra del suo esordio a partire dal gennaio 2018. Oltre al canadese, tra i talenti nel mirino del Milan ci sarebbe anche il difensore francese Djibril Sidibé, attualmente in forze nel club dell’Everton come prestito dal Monaco.

La sessione invernale del calciomercato è un momento decisivo per la stagione 2019/2020 del Milan, fermo, al termine del girone di andata, in decima posizione, con un misero bottino di 7 vittorie e 25 punti.

Tra gli accordi più importanti siglati nei mesi invernali, c’è quello che vede il ritorno in maglia rossonera dell’attaccante svedese Zlatan Ibrahimovic, già al Milan dal 2010 al 2012 (con cui realizza ben 42 gol), dopo la rescissione consensuale del contratto tra il giocatore e il club statunitense dei Los Angeles Galaxy. L’accordo del giocatore con la dirigenza rossonera prevede un contratto di 6 mesi con la possibilità di rinnovo per un ulteriore anno.

Tra gli altri movimenti di questa sessione di calciomercato, si segnala anche l’arrivo del portiere bosniaco Asmir Begovic, in prestito dal Bournemouth, del difensore danese Simon Kjaer, in prestito dal Siviglia, e, infine, del difensore belga Alexis Saelemaekers, prestito con diritto di riscatto dall’Anderlecht. Prestito concluso, invece, per l’uruguaiano Diego Laxalt, in precedenza al Torino, che torna così a scendere in campo con i Rossoneri.

Calciomercato estivo particolarmente intenso per il club meneghino, che rinnova la sua rosa con l’arrivo di rinforzi importanti sia in centrocampo che in attacco, ma che registra anche alcune separazioni di rilievo.

Tra i primi contratti ufficializzati, c’è quello del centrocampista ivoriano Franck Kessié, al Milan già dal 2017 come prestito dell’Atalanta con un accordo biennale, cui segue, agli inizi di luglio, il riscatto del cartellino da parte della dirigenza rossonera. Primo nuovo arrivo di spicco è quello del difensore francese Theo Hernandez, acquisto dal Real Madrid per la cifra di 20 milioni di euro, cui seguono il centrale bosniaco Rade Krunic, in arrivo dall’Empoli per la somma di 8 milioni di euro, e la punta centrale Rafael Leao, ceduto dal Lilla per ben 25 milioni di euro.

Il Milan prosegue nella sua campagna acquisti arricchendo la sua rosa con il difensore brasiliano Leo Duarte, in arrivo dal Flamengo per 11 milioni, e con il centrocampista Ismael Bennacer, secondo acquisto dall’Empoli, in questo caso per la somma di 18 milioni di euro.

Di ritorno dal prestito dal Siviglia, l’attaccante portoghese André Silva viene immediatamente girato all’Eintracht Francoforte come prestito biennale. Dal club tedesco arriva invece l’attaccante croato Ante Rebic, con la formula del prestito biennale oneroso (5 milioni di euro), con diritto di riscatto (25 milioni di euro).

Nel corso dell’estate, svestono in via definitiva la maglia del Milan 3 nomi fortemente legati alla squadra: Ignazio Abate, Cristian Zapata e Riccardo Montolivo. Torna al Chelsea il centrocampista Tiemoue Bakayoko, mentre passa al Torino Diego Laxalt. Infine, riscatto del cartellino da parte del Sassuolo per Manuel Locatelli e cessione definitiva di Patrick Cutrone agli inglesi del Wolverhampton, per la somma di 18 milioni di euro, più un bonus pari a 4 milioni di euro.