Logo SNAI

 

Sport

Non puoi giocare più di 10 esiti per avenimento

Ultime calciomercato Spezia

La storia recente dello Spezia è il racconto di una città che ama lo sport e in quanto tale non lascia disperdere la propria tradizione calcistica. Anzi, se ne prende cura e la riporta in alto. Nel 2008 infatti lo Spezia fallisce e la società viene rilevata dal comune che poi la cederà all’attuale patron Volpi, appassionato di pallanuoto e patron anche della Pro Recco, altra eccellenza sportiva cittadina. Da quella stagione comincia la costruzione di una storia recente fatta di grandi soddisfazioni, pensiamo alla tripletta campionato di C, Coppa Italia di Lega Pro e Supercoppa di Divisione conquistata nel 2011/12.

Lo Spezia tenta con tutte le sue forze di trovare la prima storica promozione in A e inanella ben 7 partecipazioni ai playoff in 8 anni. Nel 2019/20 la squadra giunge terza in regular season e finalmente conquista la tanto agognata promozione nei playoff. Merito di scelte attente sul mercato, che raccontano di una dirigenza solida e ben preparata alle sfide del calcio che conta.

Con SNAI avrai la possibilità di seguire da vicino le trattative di calciomercato degli spezzini ma anche di tutte le altre squadre del panorama di serie A. Informazioni molto utili soprattutto se sei un appassionato di scommesse sportive pronto a mettere alla prova le sue conoscenze e il suo intuito studiando le quote sul calciomercato e puntando sull’esito finale delle trattative più complesse di questa stagione.

Il mercato invernale 2023/2024 dello Spezia è caratterizzato da movimenti significativi sia in entrata che in uscita. Per rafforzare la squadra in vista della seconda metà della stagione, sono stati effettuati diversi acquisti di rilievo. Tra i nuovi arrivi spiccano nomi come Gregorio Tanco, Gian Marco Crespi, Ales Mateju, Diego Falcinelli, Filip Jagiello, Giuseppe Di Serio, Ádám Nagy, Luca Vignali e Roko Jureskin. Questi giocatori contribuiranno a dare maggiore solidità e opzioni alla formazione.

Acquisti più importanti dello Spezia:

  • Gregorio Tanco
  • Gian Marco Crespi
  • Ales Mateju
  • Diego Falcinelli
  • Filip Jagiello
  • Giuseppe Di Serio
  • Ádám Nagy
  • Luca Vignali
  • Roko Jureskin

Cessioni più importanti dello Spezia:

  • Kelvin Amian
  • Albin Ekdal
  • Bartlomiej Dragowski
  • Szymon Zurkowski
  • Mirko Antonucci
  • Laurens Serpe

D'altra parte, le cessioni hanno coinvolto diversi calciatori, tra cui Kelvin Amian, Albin Ekdal, Bartlomiej Dragowski, Szymon Zurkowski, Mirko Antonucci e Laurens Serpe. Questi movimenti hanno non solo consentito di bilanciare la squadra in termini di organico, ma anche di generare entrate significative per il club. Complessivamente, lo Spezia ha affrontato il mercato invernale con una strategia attiva, mirando a migliorare la qualità complessiva della rosa e a garantire una squadra competitiva per gli impegni futuri.

Il calciomercato dello spezia è pensato per rivoluzionare la squadra con tanti nomi importanti in uscita e in entrata. A fare cassa è la cessione di Nzola, calciatore che si è distinto durante l'ultima stagione di Serie A. Il calciatore francese ha lasciato la squadra per la cifra di 10 milioni di euro con cui i bianconeri hanno potuto intervenire in modo importante sul mercato. Tuttavia, ci sono molti altri calciatori che hanno aiutato a rimpolpare le casse, tra questi: Emil Holm per 2,50milioni di prestito all'Atalanta, Agudelo per 2,50 milioni al Al-Nasr, Gyasi all'Empoli per 2 milioni e Podgoreanu al Maccabi Haifa per 500mila euro.

Acquisti più importanti dello Spezia:

  • Salvatore Espostio
  • Szymon Zurkowski
  • Filippo Bandinelli
  • Mirko Antonucci
  • Rachid Kouda
  • Lukas Mühl

Cessioni più importanti dello Spezia:

  • M'Bala Nzola
  • Emil Holm
  • Kevin Agudelo
  • Emmanuel Gyasi
  • Suf Podgoreanu

Ad entrare in società sono invece Salvatore Esposito per 3,25 milioni dalla SPAL, Zurkowski dalla Fiorentina per 3,20 milioni, Bandinelli dall'Empoli per 2,50 milioni, Mirko Antonucci per 1,70 milioni e Kouda dal Picerno per 450 mila euro.

Lo Spezia è probabilmente la formazione che ha fatto di più sul mercato nel corso della finestra invernale 2022/23. Il numero di giocatori in entrata e uscita, oltre ad essere molto alto, è anche molto simile. Questa scelta della società manifesta la volonta di cambiare marcia per staccare in via definitiva la zona retrocessione. I nomi in entrata sono quelli di Wisniewski dal Venezia per una cifra di 4 milioni, Krollis dal Valmera per 1,50 milioni, Shomurodov in prestito dalla Roma per 1,50 milioni, Cipot dal Mura per 700 mila euro e diversi giocatori in prestito o a titolo gratuito come Joao Moutinho, Zurkowski, Esposito e Marchetti.

Acquisti più importanti dello Spezia:

  • Wisniewski
  • Krollis
  • Shomurodov
  • Cipot
  • Moutinho
  • Zurkowski
  • Esposito
  • Marchetti

Cessioni più importanti dello Spezia:

  • Kiwior
  • Ellertsson
  • Bozhanaj
  • Stijepovic
  • Strelec
  • Hristov
  • Mraz
  • Sher
  • Nguiamba
  • Sanca
  • Per quanto riguarda invece le cessioni i nomi più interessanti sono quelli di Kiwior che finisce all'Arsenal per una cifra di ben 25 milioni di euro e Ellertsson al Venezia per 850mila euro. Ci sono poi molti altri addii, quasi tutti in prestito: Strelec, Hristov, Mraz, Sher, Nguiamba e Sanca. Lasciano a titolo gratuito lo Spezia sia Stijepovic che Bozhanaj.

    Ecco le trattative andate a buon fine dello Spezia al termine del calciomercato estivo. La squadra è ora pronta ad affrontare la stagione 2022/23 di Serie A.

    Acquisti più importanti dello Spezia:

    • Vignali
    • Stijepovic
    • Mraz
    • Holm
    • Kornvig
    • Serpe
    • Maldini
    • Ekdal

    Cessioni più importanti dello Spezia:

  • Colley
  • Bourabia
  • Manaj
  • Provedel
  • Maggiore
  • Antiste
  • La squadra di Gotti ha effettuato le sue mosse strategiche in fatto di calciomercato. Vedremo se il direttore sportivo avrà individuato nei nuovi componenti dello Spezia delle figure che potranno fare la differenza sul piazzamento di quest’anno.

    Non c'è molto da dire sulla sessione di calciomercato dello Spezia. I liguri hanno deciso di mantenere la squadra così come è in vista della seconda metà di stagione, nessun acquisto, nessuna cessione. Come biasimarli? La squadra sta facendo più di quello che ci si aspettasse tenendosi a distanza di sicurezza dalla zona retrocessione. La matematica permanenza in Serie A è ancora lontana, tuttavia, se dovessero mantenere le prestazione del girone di andata, potrebbero riuscire a raggiungere il loro obiettivo primario senza troppi problemi. Nonostante il malumore dei tifosi a riguardo di questa scelta societaria, la logica della loro scelta è del tutto comprensibile visto l'andamento del campionato. La squadra di Thiago Motta dovrà però rimanere fedele a ciò che ha dimostrato per evitare le proteste della tifoseria, specialmente considerando gli investimenti fatti dalle dirette rivali come Genoa e Cagliari che hanno deciso di cambiare le carte in tavola per tirarsi fuori dalla zona rossa del campionato. Il campionato è ancora tutto da scrivere, resta solo da vedere quali versi scriverà lo Spezia.

    Senza girarci troppo intorno: lo Spezia è tra le principali candidate alla retrocessione per la stagione 21/22 di Serie A. L’exploit dello scorso anno è arrivato grazie ad alcune prestazioni davvero molto interessanti da parte di alcuni giovani, e il buon gioco organizzato da mister Italiano. Proprio quest’ultimo ha sferrato quello che sembra il colpo peggiore da sopportare, ovvero il tradimento: dopo la firma del rinnovo, nemmeno un mese dopo, Italiano ha rescisso passato alla Fiorentina. Al suo posto è arrivato Thiago Motta che notoriamente è stato un buon calciatore, ma che non ha dimostrato ancora nulla rispetto al mestiere dell’allenatore. Ovviamente i tifosi liguri sono preoccupati visto che l’allenatore non è l’unico a essere andato via: Pobega, Marchizza, Dell’Orco, Agudelo, Farias, Agoume, Saponara erano tutti calciatori in prestito e ancora nessuno di loro è stato rinnovato.

    Largo quindi ai nomi nuovi che sono già arrivati in Liguria: Kelvin Amian, terzino destro che arriva da Tolosa, e Leo Sena, mediano che giocava in Brasile. Inoltre è tornato a disposizione Daniele Verde con prestito rinnovato dall’AEK Atene, ed Emil Kornvig arrivato dal Lyngby. Ovviamente ci sono altri profili che sono in fase di valutazione per arricchire la rosa, tra questi i nomi più caldi sono: Ebrima Colley dell’Atalanta, Manuel De Luca del Chievo, Davide Frattesi che Sassuolo. In uscita uno dei nomi che potrebbe partire è quello di Juan Ramos, terzino sinistro italo uruguagio, 24 anni, cercato dal Penarol.

    La socità ligure ha ufficializzato il passaggio dell’attaccante gambiano classe 2000 Ebrima Colley, che arriva in prestito con diritto di opzione e contro-opzione dall’Atalanta. Il giovane calciatore era diventato uno dei punti fermi della formazione Primavera orobica e adesso sarà a disposizione di Motta, che ne sfrutterà il potenziale sia per le sue abilità nel dribbling, sia come punta centrale.

    Termina invece l’avventura in maglia bianca di Juan Ramos, che fa il suo ritorno in patria con il Penarol, con il quale l’esterno mancino uruguagio ha firmato un contratto biennale. Ramos lascia la maglia bianca dopo due stagioni e 22 presenze complessive, di cui 16 in Serie B e 6 in Serie A.

    Sembra non essersi risolto il nodo legato a Nzola. L’attaccante angolano, da tempo sul mercato, era destinato al Genoa, ma l’affare non è andato in porto. Ora si interessa seriamente a lui l’Istanbul Başakşehir, in vantaggio sul Riezspor.

    Trasferimenti e cessioni Spezia 2021/22

    Acquisti più importanti:

    • Kelvin Amian: 3,2 milioni €
    • Leo Sena: 2 milioni €
    • Daniele Verde: 600 mila €

    Cessioni più importanti:

    • Theophilus Awua: svincolato
    • Matteo Molinari: svincolato

    In basso, tutte le operazioni principali del calciomercato invernale dello Spezia per la stagione 2020/21.

    Acquisti più importanti:

    • Riccardo Saponara: prestito con diritto di opzione

    Cessioni più importanti:

    • Paolo Bartolomei: cessione definitiva
    • Alessandro Deiola: prestito concluso
    • Luca Mora: cessione definitiva

    Poche le novità davvero di rilievo per la rosa degli spezzini al termine delle operazioni del calcio mercato invernale. La formazione degli aquilotti si arricchisce con un rinforzo importante a centrocampo, dove arriva Riccardo Saponara, prestito con la formula del diritto di opzione dalla Fiorentina. Il giocatore classe 1991 si unisce allo Spezia all’indomani di un girone di andata del campionato che lo ha visto faticare a trovare spazio tra i titolari del club gigliato. Maggiori i movimenti sul fronte delle cessioni, che vedono il passaggio definitivo del centrocampista Paolo Bartolomei allo Spezia e quello di Luca Mora, che con gli aquilotti ha collezionato ben 73 presenze in campo e 6 gol a partire dal 2018, alla SPAL. Fine prestito, invece, per Alessandro Deiola, che torna ufficialmente nelle fila del Cagliari.

    Andiamo a scoprire con SNAI.it quali sono le strategie e i colpi di mercato che sta effettuando lo Spezia in preparazione della stagione di serie A 2020/21.

    Acquisti più importanti:

    • Jacopo Sala: 0 milioni €
    • Jeroen Zoet: 1,5 milioni €

    Cessioni più importanti:

    • Tommaso Augello: 1,5 milioni €
    • Delano Burgzorg: 400 mila €

    Calciomercato Spezia 11 settembre 2020

    La trattativa con il Sassuolo per il ritorno allo Spezia di Marchizza sarebbe quasi chiusa. Fu proprio il tecnico Italiano a intuire che Marchizza dovesse passare dal ruolo di centrale a quello di terzino per trovare la sua dimensione ed esprimere il suo talento.

    Al difensore dovrebbe aggiungersi sempre dal Sassuolo anche Dell’Orco, l’anno scorso in prestito al Lecce.

    Sono vicine alla conclusione le operazioni per il prestito con diritto di riscatto dell’attaccante dell’AEK Atene Daniele Verde e per il prestito dall’Inter del giovane centrocampista Agoumé, molto promettente.

    Sarebbe ormai cosa fatta il ritorno di Kevin Agudelo al Genoa dal prestito alla Fiorentina. I liguri dovrebbero poi girare il centrale classe 1998 ai neopromossi spezzini.

    Calciomercato Spezia 10 settembre 2020

    Nelle scorse ore, lo Spezia ha chiuso le trattative con Sassuolo e Cagliari per l'arrivo in squadra di ben 4 giocatori. Approderà nelle fila dello Spezia anche un difensore dall'Hajduk Spalato, l'albanese di origini kosovare Ardian Ismailj. Lo Spezia sta per acquisire il giocatore per 2.5 milioni di euro. Proseguono le trattative con la Fiorentina per Saponara e Agudelo, ma bisogna ancora trovare l'intesa sul fronte economico.

    Dal Sassuolo arriveranno quindi Riccardo Marchizza e Cristian Dell'Orco. Nessuna notizia riguardante Ricci e Scamacca, probabilmente se ne discuterà più avanti. Dal Cagliari arriverà invece Alessandro Deiola, centrocampista in forze nel Lecce con Meluso negli ultimi sei mesi. La collaborazione tra i due proseguirà nello Spezia. Stesso discorso anche per Dell'Orco, in prestito al Lecce nella stagione passata.

    Classe 1991, Jeroen Zoet è il nuovo portiere titolare dello Spezia. L'estremo difensore, costato circa un milione e mezzo di euro alla società spezzina, ha firmato un contratto biennale. Nel mirino dello Spezia compare anche il nome di Diego Farias: il club ligure è alla ricerca di un esterno offensivo, ma c'è da battere la concorrenza del Crotone e del Verona.

    Calciomercato Spezia 9 settembre 2020

    In vista della sua prima storica stagione in Serie A, lo Spezia ha allungato la lista dei nomi da acquisire per assicurarsi una rosa degna dell'impatto in massima serie. Tra i nomi più quotati nelle ultime ore c'è sicuramente quello di Jeroen Zoet, portiere proveniente dal PSV, il cui acquisto è stato ufficializzato nella giornata di ieri.

    Lo Spezia si sta muovendo su più fronti di mercato in queste ore: la società ligure è in trattativa con il Torino per il difensore Djidji, valutato 3.5 milioni di euro, e per l'attaccante Edera. Si pensa inoltre di fortificare il centrocampo con l'acquisizione di Joel Obi, attualmente militante nel Chievo Verona, e di Lucien Agoumé, centrocampista dell'Inter corteggiato da almeno una decina di società calcistiche tra la Serie aA, la Serie B e l'estero.

    Lo Spezia sembrerebbe interessato anche a Andreaw Gravillon, difensore militante nell'Ascoli nell'ultima stagione, dove avrebbe dimostrato il suo valore. Nelle prossime ore si vedrà se il giocatore rimarrà in cadetteria, dove è attualmente molto richiesto.

    Un canale di trattativa aperto è con il Sassuolo per Marchizza, ma dalla squadra emiliana potrebbe arrivare anche il difensore Dell'Orco. Negoziazioni aperte tra Spezia e Fiorentina, per Agudelo, Saponara ed Eysseric. Si attende la risposta della società viola nelle prossime ore. Sul fronte offensivo, invece, lo Spezia ha messo nel mirino Federico Santander del Bologna. Per quanto riguarda le cessioni, lo Spezia Calcio ha ufficializzato il passaggio a titolo temporaneo, con diritto di opzione e controopzione, del centrocampista nigeriano Theophilus Awua al Cittadella.

    Calciomercato Spezia 8 settembre 2020

    Lento ma incessante movimento quello del calciomercato dello Spezia che chiude un altro colpo in uscita: Delano Burgzorg all’Heracles Almelo per 400 mila euro. Negli ultimi giorni si è poi concretizzato l’interesse per Kevin Agudelo del Genoa. Il giovane centrale colombiano si trova in prestito alla Fiorentina dove non ha trovato spazio, e probabilmente non ne troverà in avanti. L’ipotesi di ritorno al Genoa è meno gradita rispetto alla cessione: quindi lo Spezia è alla porta. Tutti sarebbero soddisfatti della soluzione, ma bisogna consultare il calciatore. Strada simile è quella che porta a Godfred Donsah del Bologna, in prestito al Cercle Brugge e senza spazio a Bologna.

    Totalmente congelata invece la trattativa che voleva lo Spezia impegnato con l’Udinese a definire un nuovo prestito del portiere Scuffet. Aveva difeso i pali dei bianconeri nell’ultima trionfale stagione di B e aveva fatto richiesta di restare. Poi la dirigenza spezzina ha virato su Jeroen Zoet, ‘91 del PSV la scorsa stagione in prestito all’Utrecht. Probabilmente arriverà nelle prossime ore per la cifra di circa 1 milione di euro, escludendo così la possibilità di una conferma di Scuffet che non sarebbe più certo di una maglia da titolare. Sempre in entrata segnaliamo il possibile doppio arrivo dal Sassuolo di Marchizza e Dell’Orco. Aperte invece le trattative con Cagliari e Genoa per Deiola e Farias. Tanti fronti aperti, vedremo la dirigenza come riuscirà a concretizzare queste possibilità.

    Calciomercato Spezia 7 settembre 2020

    È ufficiale: lo Spezia ha effettuato il suo primo acquisto in Serie A e il nome del calciatore è Jacopo Sala, difensore ex primavera dell’Inter. La società da così l’annuncio di questa trattativa centrata e, a suo modo, storica: “E' ufficiale: la difesa aquilotta potrà contare su un innesto di esperienza per la prossima stagione. Dopo lo scorso campionato trascorso con la maglia della SPAL, Jacopo Sala ha sottoscritto un contratto biennale con le Aquile ed è il primo acquisto ufficiale della storia dello Spezia Calcio in Serie A.

    Ora la fame dei liguri non si arresta e la dirigenza prosegue nel suo tentativo di costruire un organico all’altezza della situazione. Un nome caldissimo in questo momento è quello di Iturbe, ex Roma. L’attaccante non è più giovanissimo ma potrebbe portare velocità e istinto alla manovra offensiva dello Spezia. I bianconeri negli scorsi giorni hanno incassato il sì del giocatore, ma la trattativa è stata gelata dalle parole del presidente dei Pumas Jesus Ramirez: “Al momento on c'è nulla di concreto o concluso. Abbiamo ancora tempo, ma è davvero complicato: forse se ne riparlerà a dicembre. C'è stato qualche approccio, ma nulla di certo: se saranno più concreti, valuteremo se sarà un bene o no lasciar partire alcuni giocatori". Insomma serve uno sforzo economico rilevante. Infine segnaliamo tra i nomi sul taccuino del DS spezino anche quello di Alessandro Deiola, centrocampista classe 1995 rientrato al Cagliari dopo un anno al Lecce.

    Calciomercato Spezia 3 settembre 2020

    Il ds dello Spezia Meluso è attualmente a lavoro per corroborare la rosa spezzina in vista del prossimo campionato di Serie A. Si parla di un possibile assalto al Lecce per Filippo Falco, che rimane un potenziale innesto per il reparto di attacco. Falco è conteso anche da Parma e Genoa e non sarà semplice strapparlo al Lecce al quale è legato – da contratto – fino al 2022.

    Un cambio di dirigenza ha interessato la società ligure, sia con il conferimento a Meluso della carica di Direttore sportivo, sia con l'addio di Angelozzi. Gli obiettivi primari del nuovo ds sono le conferme in rosa di Scuffet, Ricci e Marchizza. Nel mirino ci sono Barak e Farias, rientrati rispettivamente dai prestiti di Udine e Cagliari. Il club ligure sta testando il mercato per un eventuale assalto a Juan Manuel Iturbe, attaccante del Pumas. Negli interessi stagionali dello Spezia rientra anche lo svincolato Jacopo Sala che andrebbe a consolidare la fascia.

    Nel mirino dello Spezia rientrerebbe anche il gioiello bianconero Nicolussi Caviglia, conteso anche da Genoa e Sampdoria. In piedi anche la pista Vignato, appena approdato a Bologna e in cerca di più spazio nella rosa dei titolari che Mihajlovic non può garantire. Inoltre, da valutare anche la possibile candidatura dell'estremo difensore Colombi del Parma come secondo portiere, nonché del difensore danese Sorensen, attualmente militante nel Colonia.

    Calciomercato Spezia 2 settembre 2020

    Il mercato dello Spezia stenta a ingranare considerato che il nuovo DS Meluso si è insediato solo una settimana fa. In ogni caso l’obiettivo resta ancora riuscire a metter su una difesa degna della serie A: è arrivato il giovanissimo Lorenzo Colombini, 2001 dell’Inter, e si parla di Sebastiano Luperto del Napoli e Lorenzo Ariaudo, esperto centrale del Frosinone. Inoltre c’è da capire se ci sono possibilità di confermare il prestito di Scuffet. Per il reparto avanzato ci sono i nomi di Nzola, sarebbe un ritorno, e del giovane Scamacca. Sembra in ogni caso che il mercato dello Spezia in questo momento verta prevalentemente sull’entusiasmo dei meno esperti.

    Calciomercato Spezia 1 settembre 2020

    Il calciomercato è appena iniziato e lo Spezia sente già l’urgenza di portare dalla propria parte dei nomi importanti. Per il momento infatti i bianco neri hanno solo ceduto il terzino Augello alla Sampdoria, ma molti altri colpi in entrata attendono i tifosi. Si parla del portiere Scuffet e del centrale del Napoli Sebastiano Luperto. La dirigenza è quindi operativa sul reparto arretrato, in attesa di sapere qualcosa sulle intenzioni riguardo centrocampisti e attaccanti.