La Liga spagnola è uno dei campionati più seguiti del mondo del calcio e dello sport in generale. Il nome ufficiale della Liga è Primera División: si tratta infatti della massima serie calcistica spagnola (la “primera”, in italiano “prima”) e occupa il posto più importante nel sistema del Campionato di calcio spagnolo. La Primera División corrisponde alla nostra Serie A.
La prima edizione della Liga è stata disputata nel 1929. Fino ad oggi, sono state 83 le edizioni della Liga. Tra tutte le squadre che si sono avvicendate nel campionato, solo 3 sono state sempre presenti senza mai subire la retrocessione in Segunda División; le tre squadre sono il Real Madrid, l'Athletic Club (o Athletic Bilbao) e il Barcellona. Il club che ha raggiunto più volte il podio è il Real Madrid con 32 vittorie, 21 piazzamenti al secondo posto e 8 al terzo. Segue il Barcellona con 22 volte al primo posto, 24 al secondo e 13 al terzo.

Le squadre della Liga 2014-2015

La Primera División vede affrontarsi 20 squadre in un girone di andata e ritorno. Ogni squadra disputa 38 gare durante il corso del Campionato. Di seguito verranno presentate le 20 squadre partecipanti all'edizione 2014-2015 della Liga Spagnola.

Almería

L'Union Deportiva Almería è una squadra andalusa che gioca in casa nell'Estadio de los Juegos Mediterráneos, creato nel 2005 in occasione dei giochi del Mediterraneo. La nascita del club è recente e risale al 1989, quando il nome ufficiale era Almeria CF, ma il calcio era praticato in città fin dall'inizio del Novecento, anche se all'epoca la squadra si chiamava Almería Football Club.
Le presenze dell'Almería alla Primera División sono 4, ma fino a questo momento la squadra non ha mai raggiunto risultati eccelsi. Il miglior piazzamento resta quello del 6° posto ottenuto nella Segunda División. La squadra può vantare invece l'allenatore più giovane della Liga: Francisco Javier Rodriguez Vilchez, classe 1978. La divisa della squadra prevede una prima maglia a righe verticali bianche e rosse e una seconda maglia blu con la parte superiore del petto bianca.

Athletic Club

Più noto come Athletic Bilbao, il club rappresenta la città basca di Bilbao. La squadra è famosa soprattutto per la modalità di acquisizione dei calciatori, che per giocare nel Club devono essere di origine basca o aver imparato a giocare nel calcio giovanile basco. Questa strategia crea un forte senso di appartenenza alla maglia di giocatori e tifosi; ovviamente la tifoseria si concentra quasi esclusivamente nelle province basche.
Il club è uno dei più forti nel panorama calcistico spagnolo, non è mai retrocesso dalla Primera División ed ha vinto 8 edizioni della Liga, 23 Coppe del Re e una Supercoppa di Spagna. Anche in Europa l'Athletic Bilbao vanta un ottimo curriculum, con un secondo posto posto nella Coppa UEFA (1976-77) e un secondo posto in Europa League (2011-2012).

Atlético Madrid

La squadra, con sede a Madrid, è al terzo posto in Spagna per titoli vinti. Nel suo palmares nazionale ci sono infatti 10 edizioni della Liga (l'ultima conquistata nel 2014) e 10 Coppe del Re. In Europa la squadra ha conquistato due Europa League e due Supercoppe UEFA.
L'Atlético Madrid gioca con una maglia a righe verticali bianche e rosse, mentre la seconda maglia è grigia. Il soprannome dei giocatori dell'Atlético Madrid è colchoneros, un nome che deriva da “colchon” (“materasso”), vista la somiglianza tra la divisa della squadra e le tele con cui in passato venivano confezionati i materassi.

Barcelona

Il Futbol Club Barcelona è la principale squadra di calcio della città di Barcellona, in Catalogna. Fondata nel 1899 da calciatori stranieri, mantiene ancora oggi una spiccata vocazione internazionale insieme ad un forte senso di appartenenza territoriale. La squadra del Barcellona è una delle più forti in Spagna e nel mondo, con 22 primi posti nella Liga, 26 Coppe di Spagna, 4 Champions League, 4 Supercoppe europee e moltissimi altri riconoscimenti. Nelle sue fila militano calciatori del calibro di Leo Messi, Suarez e Neymar, protagonisti indiscussi del calcio contemporaneo.
Lo stadio dei “blaugrana”(rosso-blu, dal colore dell'uniforme) è il Camp Nou, un colosso dell'edilizia sportiva che contiene 98772 spettatori e che è stato etichettato dalla UEFA come “stadio a cinque stelle”. Lo stadio ospita il Museo del Futbol Club Barcelona, uno dei musei più visitati dell'intera Catalogna.

Celta Vigo

Il nome completo della squadra è Real Club Celta de Vigo ed è la società di calcio più importante di Vigo, in Galizia (regione del nord della Spagna). Il soprannome dei giocatori del Celta Vigo è “i celesti” (“Los celestes”), a causa del colore azzurro chiaro della divisa, che riprende quelli della bandiera galiziana. Balaídos è invece il nome dello stadio ufficiale della squadra; la struttura può ospitare fino a 32500 tifosi.
La squadra di Vigo conta 46 presenze nella Liga, ma non ha mai raggiunto un piazzamento elevato. In Segunda División ha invece raggiunto per quattro volte la vetta della classifica. In Europa, il Club ha partecipato una colta alla UEFA Champions League e per ben 7 volte alla Coppa UEFA.

Córdoba

Il Córdoba Club de Fútbol è la squadra con sede nella città spagnola di Cordoba, in Andalusia. Fondata nel 1954, ha partecipato a 8 edizioni della LIGA (Primera División), dove il miglior piazzamento è stato il quinto posto del 1965. Ha inoltre giocato per 25 volte nella Segunda División e per 20 nella Segunda División B. Lo stadio casalingo della squadra è il Municipal Nuevo Arcangel, che può contenere fino a 20989 spettatori. La prima maglia della squadra è a righe verticali biancoverdi.

Deportivo La Coruña

La squadra ha sede nella città galiziana di A Coruña. Sebbene il nome completo sia Real Club Deportivo de La Coruña, viene spesso abbreviato come Deportivo o addirittura Depor.
Il club è stato fondato nel 1906 ed ha ottenuto numerosi riconoscimenti: un primo posta nella Liga (1999-2000), 2 Coppe del Re, 3 Supercoppe di Spagna, 5 Campionati di Segunda División. È inoltre arrivata in semifinale nell'edizione 2003-2004 della UEFA Champions League. Le partite giocate finora nella Liga sono state 1112, di cui 439 vinte.
La prima maglia del Deportivo è a strisce verticali blu e bianche. Per l'edizione del 2014-2015, la seconda maglia riproduce la bandiera galiziana, con una striscia azzurra trasversale e sfondo bianco. Lo stadio casalingo è il Riazor della Coruña e può contenere fino a 34600 spettatori.

Eibar

Il nome completo dell'Eibar è Sociedad Deportiva Eibar. La sede della società è la città di Eibar, nei Paesi Baschi (Spagna). La squadra è stata fondata nel 1940 ma solo nel 2014 che ha conquistato la presenza nella Liga. Ha invece partecipato per 26 volte alla Segunda División e ha preso parte a 28 stagioni in Tercera División.
Lo stadio casalingo della squadra è l'Ipurua, con una capienza di 5200 spettatori. I colori della squadra sono il rosso e il blu come il Barcellona, perché fu quest'ultima squadra a fornire i primi equipaggiamenti calcistici alla piccola formazione basca.

Elche

Il nome completo di questo club calcistico con sede nella città valenziana di Elche è Elche Club de Fútbol. Dal 2012-2013 la squadra è rientrata nella Primera División dopo un lungo periodo di assenza, iniziato nel 1989. Ha giocato per 19 volte nella Liga,dove ha ottenuto come miglior piazzamento il quinto posto del 1963-1964. La prima maglia è bianca e verde, mentre in trasferta i giocatori indossano una divisa blu e rossa. Lo stadio casalingo è il Martínez Valero, in piedi dal 1976 e con una capacità di 39000 spettatori.

Espanyol

Il Reial Club Deportivo Espanyol de Barcelona SAD, abbreviato spesso con il nome Espanyol, ha sede nella città di Barcellona. Anche se non può vantare i titoli e la fama del Barca, resta una delle squadre più antiche del panorama calcistico spagnolo e vanta diversi titoli nel suo palmares. La squadra non ha mai portato a casa la vittoria della Liga, di cui ha disputato 78 edizioni, ma ha occupato 4 volte il terzo scalino del podio della Primera División ed ha vinto 4 Coppe del Re, 9 Coppe Macaya e 6 Coppe di Catalogna. Fuori dei confini nazionali, ha partecipato per 7 volte alla Coppa UEFA, arrivando in finale per due volte. Dal 2009, lo stadio casalingo è l'Estadi Cornellà-El Prat, di proprietà del Club.

Getafe

Il Getafe Club de Fútbol è considerata la quarta squadra della città di Madrid, anche se in realtà Getafe è un comune autonomo situato nell'area metropolitana della capitale spagnola. Il Getafe è stato rifondato nel 1983, dopo il fallimento e la scomparsa della prima squadra nata nel 1946. Ha vinto un'edizione nella Tercera División (1999) ed ha giocato 10 stagioni consecutive nella Liga (2004-2014) e 6 nella Segunda División. In casa la squadra indossa una divisa azzurra, mentre quando è ospite ha una divisa rossa. Lo stadio è il Coliseum Alfonso Pérez, con una capacità di 18.000 spettatori.

Granada

Il nome completo di questa squadra andalusa fondata nel 1931 è Granada Club de Fútbol La squadra ha vinto due edizioni della Segunda División , 2 della Segunda División B, 3 della Tercera División. Nella Liga il miglior piazzamento è stato il 6° posto, raggiunto nel 1972 e nel 1974. Dal 1995 lo stadio casalingo è l'Estadio Nuevo Los Cármenes, che può contenere fino ad un massimo di 22524 tifosi.

Levante

È Valencia la città di appartenenza della Levante Unión Deportiva, una società calcistica spagnola fondata nel 1909 che milita nella Liga. La squadra è stata riammessa alla Prima Divisione spagnola dopo quarant'anni di assenza! La mascotte del team è una rana, da cui deriva il soprannome dei tifosi (“le rane”). Nel palmares del Levante possiamo trovare una Copa del Rey, 2 titoli in Segunda División (l'ultimo, conquistato nel 2003-2004, promosso la squadra nella Liga), 11 edizioni della Tercera División e diversi altri trofei locali.

Malaga

La storia di questo club è lunga e complessa, ma il club assunse la sua forma definitiva nel 1994, quando venne coniato il nome di Malaga Club de Fútbol S.A.D. La squadra ha militato per 22 volte nella Liga, ottenendo come miglior piazzamento il quarto posto del 2011-2012 e come peggior piazzamento l'ultimo posto del 2005-2006. A livello continentale, i tifosi ricordano il quarto posto raggiunto nel 2013 in Champions League. Lo stadio del Malaga è la Rosaleda, con una capienza di 33000 posti.

Rayo Vallecano

La squadra, situata nella città di Madrid, e più precisamente nel quartiere Vallecas, è la terza per importanza della capitale spagnola. Il primo nucleo della squadra si forma nel 1924, ma è solo nel 1977 che la squadra viene promossa nella Prima Divisione. Da allora, il club calcistico ha disputato 15 edizioni della Liga, ottenendo come miglior risultato l'ottavo posto del 2013. I colori sociali del club sono il bianco e il rosso, presenti sulla prima maglietta. Lo stadio in cui la squadra disputa le partite in casa è il Campo de Fútbol de Vallecas, con una capienza di 15500 spettatori.

Real Madrid

La società polisportiva del Real Madrid è stata fondata nella capitale di Spagna nel 1902. La squadra non è mai stata retrocessa ed ha partecipato a tutte le edizioni della Prima Divisione Spagnola. Il record è condiviso con l'Athletic Bilbao e il Barcellona, squadra con cui il Real ha una storica rivalità. Nel suo palmares spiccano32 edizioni della Liga vinte e 10 Champions League, oltre ad una lunga serie di coppe e trofei di livello nazionale e internazionale. La FIFA ha perciò nominato il Real Madrid il miglior club del XX secolo.
Lo stadio casalingo è il Santiago Bernabeu, una struttura enorme con una capienza di 85454 spettatori. Di oltre 80mila posti a sedere, circa 60mila sono riservati agli abbonati. Il Real vanta infatti una delle tifoserie più estese al mondo. La divisa del Real è interamente bianca.

Real Sociedad

Società calcistica con sede a Donostia-San Sebastián, ha vinto due edizioni della Liga (1980-1981 e 1981-1982), una Coppa di Spagna e una Supercoppa di Spagna. Anche se per un periodo ha militato nella Seconda Divisione, va annoverata tra le nove squadre spagnole che non sono mai scese oltre la Seconda. Dal 1993, la squadra disputa i match casalinghi nello stadio di Anoeta. La Real Sociedad ha una storica rivalità con l'Athletic Bilbao, l'altra grande squadra dei Paesi Baschi.

Sevilla

Anche se la Società calcistica nacque ufficialmente solo nel 1905, le origini del Sevilla Fútbol Club risalgono addirittura agli anni Novanta dell'Ottocento, quando alcuni giovani di origine inglese introdussero nella cittadina andalusa il gioco del calcio.
I colori sociali sono il rosso e il bianco, presenti nello stemma e nella prima maglia. I riconoscimenti principali sono stati ottenuti a livello continentale, con la vittoria di 2 Coppe UEFA e di una Supercoppa Europea. Per 4 volte la squadra ha preso parte alla Champions Leaugue, mentre tra Coppa dei Campioni, Coppa UEFA e Europa League il numero delle presenze arriva a 12. Nel Campionato spagnolo, il Sevilla è stato una sola volta campione della Liga (1945-46) e si è aggiudicato 5 Coppe del Re, l'ultima nel 2009-2010.

Valencia

Dopo Real Madrid e Barcellona, il Valencia Club de Fútbol è la terza squadra più popolare in Spagna. Il club ha vinto la competizione della Liga per 6 volte: 1941-42, 1943-44, 1946-47, 1970-71, 2001-02 e 2003-2004. In Europa ha vinto la Coppa UEFA (2003-2004) insieme a sei titoli internazionali di altro genere. Il Valencia ha militato in Segunda División solo in due occasioni: dal 1928 al 1931 e nella stagione 1985-86. I colori sociali della squadra sono il bianco e il nero. Nello stemma compare un pipistrello, forse per la sua diffusione nel territorio valenciano o forse per un'antica leggenda legata appunto alla figura del pipistrello.

Villareal

La squadra di Villareal, città della provincia di Castellón, ha forse il soprannome più curioso di tutta la Liga spagnola. A causa della divisa gialla, il team è detto El submarino amarillo, traduzione spagnola del celebre titolo della canzone “Yellow Submarine” dei Beatles.
La squadra è stata fondata nel 1923, ma solo nel 1946 ha assunto la sua attuale denominazione. L'esordio in Prima Divisione risale al 1998. Da allora, la squadra è rimasta sempre ai vertici del Campionato spagnolo, ad eccezione dell'edizione del 1999-2000. Il miglior piazzamento in Prima Divisione è stato il secondo posto del 2007-2008, subito dopo il Real Madrid. In Europa ha partecipato a tre edizioni di Champions League, dove il miglior risultato è stato in semifinale nel 2005-2006, e a sei edizioni di Coppa UEFA - UEFA Europa League, con altre due semifinali giocate rispettivamente nel 2004 e nel 2011. Il Villareal ha inoltre vinto due edizioni della Coppa Intertoto (2003 e 2004).