Introduzione al gioco del burraco

Questo famoso gioco trae le sue origini dalla famiglia dei giochi della Pinnacola; Per giocare a Burraco servono due mazzi di carte francesi, le stesse che si utilizzano nel gioco del poker, con la differenza che nel burraco i jolly sono mantenuti nel mazzo di gioco raggiungendo così il totale di 108 carte (54 per mazzo).

Team e squadre

A burraco si può giocare sia in coppia (due contro due) che nel testa a testa (uno contro uno). Le dinamiche di gioco non subiscono variazioni.

L'inizio della partita

Il giocatore seduto alla destra del mazziere smezza il mazzo, e il mazziere lo ricompone, riponendo la porzione di mazzo che si trovava inizialmente sotto, sopra all'altra. Da questo nuovo mazzo vengono ricavati due gruppi da 11 carte, detti anche "pozzetti", prendendo una carta per volta dal fondo del mazzo e creando così ciascuno dei due pozzetti. Questi due piccoli mazzi vengono riposti uno sull'altro in modo incrociato, facendo attenzione a far sì che il mazzetto in cui è stata inserita la prima carta stia sopra all'altro.

Dal mazzo restante saranno estratte 11 carte che saranno distribuite a ciascun giocatore in senso orario.

Le restanti carte saranno invece riposte coperte a formare il mazzo da cui si pesca durante il gioco. Un'ultima carta verrà presa dal mazzo di pesca, e sarà riposta scoperta accanto al mazzo di pesca. Questa carta darà inizio al "monte scarti", o "monte di pesca".

I turni di gioco

Al proprio turno, ciascun giocatore seduto al tavolo potrà:

  1. pescare una carta dal mazzo principale
  2. prendere tutte le carte dal monte degli scarti

A seguito della propria scelta, il giocatore potrà scegliere di calare combinazioni a terra, realizzate con le carte in proprio possesso o di legare una o più carte singole alle combinazioni già a terra.

Al termine della fase di creazione delle combinazioni, il giocatore sarà obbligato a scartare una carta, cosa che può essere bypassata solo qualora il giocatore abbia terminato le carte e a terra sia disponibile ancora il pozzetto da prendere della propria squadra. In tal caso potrà "andare a pozzetto al volo", senza scartare nessuna carta. Andando a pozzetto al volo il giocatore dovrà proseguire a giocare le nuove carte acquisite, e comunque al termine della mano dovrà comunque scartare una carta.

Le combinazioni valide che si possono giocare sono:

  1. 3 o più carte dello stesso seme in sequenza a formare una scala
  2. 3 o più carte dello stesso valore (di qualsiasi seme)

A ciascuna combinazione può essere legata, in una qualsiasi posizione della scala, una carta jolly o una "pinella", ossia la carta di valore 2. Il limite consentito per ciascuna combinazione a terra di pinelle o jolly è 1; non possono quindi essere inseriti nella stessa combinazione un jolly ed una pinella allo stesso tempo.

Regole del burraco

  • Non è possibile creare combinazioni di pinelle o jolly, quindi non è possibile ad esempio calare 2 di fiori 2 di picche e 2 di quadri
  • Quando si aggiunge una carta ad una combinazione è possibile spostare una pinella o un jolly già presente nella combinazione in un'altra posizione
  • Quando si raccoglie una carta dal monte scarti (una soltanto) non è possibile scartarla alla fine della mano, e si dovrà quindi per forza scartare un'altra carta di quelle in proprio possesso

Termine della partita di burraco

Lo scopo della partita di burraco è totalizzare il punteggio stabilito inizialmente per la chiusura della partita, e farlo prima dei propri avversari.

Per raggiungere la vittoria esistono due strategie di gioco:

  • Realizzare il maggior numero di combinazioni possibili e quindi conquistare il maggior numero di punti.
  • Cercare di raggiungere la chiusura della mano prima dell'avversario prendendo così i punti di chiusura e penalizzare l'avversario che dovrà pagare per tutte le carte ancora in proprio possesso

Questo aspetto della chiusura è fondamentale per impostare la strategia di gioco. Il grande giocatore esperto di burraco sa riconoscere in base alle proprie carte e a come si mette la partita quale delle due strategie seguire per il conseguimento del risultato.

La chiusura

Per chiudere è necessario passare prima per i seguenti momenti intermedi:

  • Terminare le carte prese ad inizio partita e poter quindi raccogliere il pozzetto
  • Realizzare un Burraco, ossia una combinazione di 7 o più carte (sia scale che carte dello stesso valore)
  • Dopo aver raccolto il pozzetto rimanere di nuovo senza carte in mano, scartando un'ultima carta.

 

Per "Chiudere" è necessario anche scartare una carta che non sia né una pinella né un jolly. Al fine del punteggio, i burrachi (combinazioni di sette carte) possibili sono:

 

  • Puro: Questa combinazione non contiene ne jolly ne pinelle se non nella loro naturale posizione
  • Semipuro: Formata da 8 carte ma con l'ausilio di una pinella o di un jolly
  • Impuro: formata utilizzando una pinella o un jolly

Il calcolo del punteggio

A seguito della chiusura da parte di un giocatore o di una squadra, si passa al conteggio dei punti.

La chiusura di per sé dà diritto ad un punteggio maggiorato di 100 punti. La realizzazione di un burraco puro dà diritto ad un bonus ulteriore di 200 punti. Il burraco semipuro conferisce un bonus di 150 punti. Il burraco sporco dà diritto ad un bonus di 100 punti.

Ogni Jolly aggiunge 30 punti. Ogni pinella aggiunge 20 punti. Ogni Asso aggiunge 15 punti. Ogni Figura, 10, 9 oppure 8 da diritto a 10 punti. Ogni altra carta da diritto a 5 punti.

Se una squadra o un giocatore non è andato a pozzetto perde 100 punti. Con lo stesso calcolo sopra descritto, per tutte le carte che rimangono in mano ad un giocatore al momento della chiusura da parte dell'avversario, il giocatore avrà sottratto il punteggio esatto del valore delle carte in mano.

Al termine di una chiusura si prosegue a giocare fino al raggiungimento del punteggio della partita, che a volte è fissato in 505, a volte in 1005 e nelle partite più lunghe a 2005. Tale punteggio viene deciso all'inizio di ogni partita.