Logo SNAI

 

Sport

Non puoi giocare più di 10 esiti per avenimento

Risultati Sampdoria

In questa pagina di SNAI trovi tutti gli aggiornamenti e i risultati della Sampdoria in Serie B: scopri l’esito degli ultimi match disputati dalla formazione blucerchiata, gli avvenimenti salienti in campo, i punti conquistati a fine giornata e i movimenti in classifica della squadra.

23 febbraio 2024
Cosenza – Sampdoria 1 – 2

Ad aprire i match di 26esima giornata di Serie B ci sono Cosenza e Sampdoria. La Samp va a segno per prima mettendo dentro la palla al 23’ con Darbone e poi consolida il risultato con De Luca al 26’. I Lupi della Sila non riescono a recuperare entro la fine del primo tempo che quindi si conclude con un risultato parziale di 2 a 0 per la Samp. Durante la seconda frazione di gioco però i calabresi si riprendono e mettono dentro la palla al 75’ con Frabotta. Il gol però non basta a riprendere in mano il match che infatti termina con la vittoria della Sampdoria per 2 a 1.

17 febbraio 2024
Sampdoria – Brescia 1 – 1

Non riescono a superare il pareggio Sampdoria e Brescia che chiudono il match di 25esima giornata 1 a 1. Durante il primo tempo nessuna delle due squadre riesce a mettere dentro la palla o meglio, la Samp va al gol al 22’ con Alvarez ma l’arbitro annulla la rete per fallo di De Luca. Sempre Alvarez poi al 34’ ci prova ancora ad andare al gol ma il tiro del giocatore finisce sulla traversa. Ancora poi la Samp non si arrende e ci riprova al 36’ con De Luca ma il giocatore non riesce a mettere dentro la palla che finisce alta sopra la traversa. Il primo tempo si chiude quindi sullo 0 a 0 ma poi durante la ripresa le squadre si fanno avanti. Al 62’ infatti a passare in vantaggio è la Samp che va al gol con Kasami. Il giocatore si trova in posizione vantaggiosa e mette facilmente dentro la palla. Sul finale di partita però il Brescia recupera il risultato mettendo dentro la palla con Adorni che segna al 90’+4’. L’incontro quindi si chiude con il pareggio di 1 a 1.

10 febbraio 2024
Pisa – Sampdoria 2 – 0

Si gioca in 24esima giornata il match tra Pisa e Sampdoria. Nessuna delle due formazioni riesce a mettere dentro la palla entro la fine del primo tempo. I toscani però vanno al gol dopo pochi minuti dal rientro in campo per la ripresa. Ad andare a segno è Caracciolo che mette dentro la palla al 58’ e poi a consolidare ci pensa Barbieri al 70’. Il Pisa quindi si porta a casa la vittoria per 2 a 0 sulla Samp.

03 febbraio 2024
Sampdoria – Modena 2 – 2

Una partita alla pari quella che si gioca tra Sampdoria e Modena. La prima a mettere dentro la palla è la Samp che va al gol con Gonzalez al 22’. La squadra poi consolida il risultato grazie ad Alvarez che conquista la porta avversaria al 33’. I canarini però non sono da meno e hanno due ottime occasioni per portarsi al pareggio. La squadra mette dentro due rigori entrambi trasformati da Palumbo uno al 59’ e l’altro all’82’. Il risultato finale dell’incontro quindi si chiude con un pareggio di 2 a 2.

28 gennaio 2024
Cittadella – Sampdoria 1 – 2

Un incontro che si decide tutto al secondo tempo quello tra Cittadella e Sampdoria. La prima frazione di gioco infatti riserva qualche tentativo di arrivare in porta ma la conclusione non arriva né da una parte né dall’altra. I veneti però al rientro in campo per la ripresa vanno a segno con Pandolfi. È il 53’ ma la Samp non si lascia intimorire e mette dentro la palla al 60’ grazie a Giordano. A decidere il risultato dell’incontro però è Ghilardi al 69’. Il giocatore conquista la porta avversaria e porta alla vittoria la Samp per 2 a 1.

19 gennaio 2024
Sampdoria – Parma 0 – 3

Un match dominato dai Ducali quello che si gioca in 21esima giornata tra Sampdoria e Parma. I Ducali infatti mettono dentro la palla per ben 3 volte. La Samp durante la prima parte dell’incontro ci prova a farsi avanti ma non riesce ad arrivare alla conclusione mentre il Parma ne approfitta per farsi avanti. I gol della squadra sono di Man su rigore al 41’, poi di Mihaila al 44’ e infine di Estévez al 70’. Niente da fare per la Samp: il Parma vince per 3 a 0.

14 gennaio 2024
Venezia – Sampdoria 5 – 3

Una giornata ricca di gol quella che si gioca tra Venezia e Sampdoria in 20esima giornata di campionato. Gli arancioneroverdi sono i primi a conquistare la porta avversaria. Al 16’ infatti fa arrivare l’1 a 0 Pohjanpalo. La Samp però risponde poco dopo con una rete di Benedetti al 30’. Il pareggio però viene rotto ancora da Pohjanpalo che va al gol altre due volte una su rigore al 36’ e poi al 58’. La Samp però non molla il risultato all’avversaria e va a segno con De Luca al 65’ e consolida ancora grazie a Depaoli al 71’. Nonostante lo sforzo però non basta alla squadra per prendersi la vittoria. Anche il Venezia infatti mette ancora dentro la palla al 74’ con Busio e poi con Ellertsson al 77’. L’incontro quindi si chiude con la vittoria del Venezia per 5 a 3.

26 dicembre 2023
Sampdoria – Bari 1 – 1

Si tengono testa Sampdoria e Bari che si affrontano in 19esima giornata di Serie B. Durante il primo tempo arriva qualche tentativo per mettere dentro la palla con Edjouma che si fa avanti per i pugliesi ma il portiere avversario intercetta. La Samp invece ci prova sul finale del primo tempo ma Esposito colpisce la traversa. I primi 45 minuti di gioco quindi si chiudono con un risultato ancora bloccato sullo 0 a 0. Il risultato dell’incontro però prende forma durante il finale di partita. Al 79’ infatti Sibilli porta in vantaggio i pugliesi ma la Samp non si lascia intimidire e risponde con la rete di Esposito al 90’+2’. Non c’è più tempo per mettere ancora dentro la palla. Il match si chiude con il pareggio di 1 a 1.

23 dicembre 2023
Sampdoria – Feralpisalò 2 – 3

Si gioca in occasione della 18esima giornata di campionato il match tra Sampdoria e Feralpisalò. I Leoni del Garda mettono dentro la palla al 13’ con Bergonzi e poi a consolidare c’è Butic al 22’. La Samp invece va al gol al 27’ recuperando il risultato con Esposito e poi con Murru al 54’. Il risultato parziale dell’incontro quindi, arrivati a questo punto del match è di 2 a 2. A decidere il punteggio finale del match però è Zennaro all’81’ che porta alla vittoria i Leoni del Garda con un risultato finale di 3 a 2.

16 dicembre 2023
Reggiana – Sampdoria 1 – 2

Si scontrano in 17esima giornata Reggiana – Sampdoria che non perdono nemmeno un’occasione per andare al gol. La Samp infatti va a segno per prima e riesce a mettere dentro la palla al 44’ con Kasami. La squadra poi, accoglie l’impeto di entusiasmo del momento senza perderlo anche durante la ripresa. Nemmeno il tempo di scendere in campo infatti che la Samp consolida il risultato. È il 46’ e stavolta è De Luca ad andare al gol. La Reggiana accusa lo svantaggio e non riesce a riprendere in mano la partita. Il match quindi si chiude con la vittoria di 2 a 0 dei blucerchiati.

09 dicembre 2023
Sampdoria – Lecco 2 – 0

Un match deciso da un solo uomo quello che si gioca tra Sampdoria e Lecco in occasione della sedicesima giornata di Serie B. Le dinamiche tra le due formazioni sono da subito incalzanti e infatti il Lecco ci prova sin dai primi minuti di gioco. Al 15’ infatti a prendere la traversa è Lepore ma il portiere avversario devia prontamente la palla. Anche la Samp però prova a farsi avanti ma il primo tentativo non va a buon fine. La prima rete della giornata infatti arriva al 39’ con Esposito. Non arrivano altre reti però prima della conclusione del primo tempo che infatti si chiude con un vantaggio della Samp per 1 a 0. Durante la seconda frazione di gioco Esposito continua ad essere incisivo con gli avversari e infatti è proprio il giocatore a mettere dentro la palla una seconda volta. Al 71’ infatti il giocatore mette ancora dentro la palla e porta alla vittoria la Sampdoria per 2 a 0.

03 dicembre 2023
Brescia – Sampdoria 3 – 1

Giocano in 15esima giornata Brescia e Sampdoria ma per la Samp non c’è molta speranza. Le rondinelle infatti dominano il match passando in vantaggio già al 10’ con Jallow. A consolidare il risultato poi ci pensa Borrelli che mette dentro la palla al 34’ e porta il Brescia sul 2 a 0. Lo stacco però arriva grazie alla rete di Bjarnason. Il giocatore segna al 41’ e lascia indietro le rondinelle. I blucerchiati però riescono a mettere dentro la palla all’86’ con Giordano ma non basta. Il Brescia si porta a casa la giornata con un risultato finale di 3 a 1.

24 novembre 2023
Sampdoria – Spezia 2 – 1

Parte bene la Sampdoria che in 14esima giornata si scontra con lo Spezia. A mettere dentro per primo la palla infatti è Depaoli all’11’. Lo Spezia però non si lascia intimidire dal gol avversario e trova il momento adatto per andare al gol al 16’. A segnare è Kouda: il giocatore porta le due formazioni sull’1 a 1. Sarà questo il risultato parziale tra le due formazioni alla fine del primo tempo. A decidere il punteggio finale dell’incontro però c’è poi ancora Depaoli. Il giocatore realizza un tiro preciso che il portiere avversario non riesce ad intercettare. La Sampdoria quindi si prende la vittoria per 2 a 1.

11 novembre 2023
Modena – Sampdoria 0 – 2

Tra Modena e Sampdoria ad avere la meglio in 13esima giornata sono i blucerchiati. La prima rete della squadra arriva dopo la prima mezzora di gioco. Al 31’ infatti è Esposito ad andare a segno. Il giocatore batte il portiere avversario senza lasciargli la possibilità di deviare la palla. Questa sarà l’unica rete del primo tempo. I canarini infatti non riescono a trovare il momento giusto per andare al gol. La Sampdoria quindi chiude i primi 45 minuti di gioco con un risultato parziale di 1 a 0. Le dinamiche però non cambiano nemmeno durante la seconda frazione di gioco. È infatti proprio la Sampdoria a consolidare il risultato. Al 63’ arriva quindi la rete di Kasami. Il giocatore decide il risultato finale dell’incontro che si chiude sul 2 a 0 per la Samp.

04 novembre 2023
Sampdoria – Palermo 1 – 0

Basta una sola rete alla Sampdoria per portarsi a casa la vittoria contro il Palermo. Il primo tempo infatti vede entrambe le formazioni affrontarsi in maniera piuttosto incisiva. Al 44’ è la Samp a passare in vantaggio. Alla squadra viene assegnato un rigore che a tirare è Borini. Il giocatore mette la palla a rete e segna per i Blucerchiati. Al rientro in campo gli allenatori effettuano alcuni cambi tattici. I siciliani ci provano a mettere dentro la palla ma il portiere avversario riesce a tenere in salvo il vantaggio della Samp. L’incontro quindi si chiude proprio con un risultato finale di 1 a 0 per la Samp.

28 ottobre 2023
Sudtirol – Sampdoria 3 – 1

Un primo tempo che non porta al gol quello tra Sudtirol e Sampdoria che si gioca in 11esima giornata di Serie B. Durante i primi 45 minuti di gioco le due formazioni non riescono a trovare l’impeto giusto per andare al gol e quindi la prima frazione di gioco si chiude sullo 0 a 0. Durante il secondo tempo invece le due formazioni recuperano e infatti al 53’ la Samp passa in vantaggio grazie a Gonzalez. Gli altoatesini però invece di abbattersi, prendono il sopravvento. Il pareggio infatti arriva al 77’ con la rete di Odogwu. Sul finale del match poi la squadra consolida il risultato e mette dentro altri due gol. Il primo è su rigore che a mettere dentro è Casiraghi al 90’+5’ e poi segue ancora la rete di Pecorino al 90’+9’. Il Sudtirol quindi riesce a ribaltare il risultato recuperando alla grande il match portandosi a casa la vittoria per 3 a 1.

22 ottobre 2023
Sampdoria – Cosenza 1 – 1

Un incontro deciso da un solo giocatore quello tra Sampdoria e Cosenza che si gioca in decima giornata di Serie B. Pochi i tentativi per andare al gol sia da parte della Sampdoria che da parte del Cosenza. Prima della fine del primo tempo infatti nessuna delle due formazioni riesce ad andare a segno rimanendo così bloccata sullo 0 a 0. Il match però si sblocca al 61’. È Borini a conquistar il vantaggio per i blucerchiati. Il giocatore poi si ripete all’81’ e mette dentro la palla con un tiro potente che sorprende il portiere avversario. Il finale del match si avvicina. Il Cosenza non riesce a recuperare l’avversaria che quindi si porta a casa la vittoria per 2 a 0.

07 ottobre 2023
Ascoli – Sampdoria 1 – 1

Un primo tempo dominato dai marchigiani quello che si gioca in nona giornata per il match di andata tra Ascoli e Sampdoria. Sono poche le azioni emozionanti durante la prima frazione di gioco. Dopo un tentativo dei bianconeri al 23’, la squadra riesce ad andare a segno al 45’+4’ grazie a Nestorovski e il primo tempo si chiude con il vantaggio dell’Ascoli per 1 a 0. La Sampdoria sfrutta l’occasione di un rigore per mettere dentro la palla al 51’. Il portiere avversario non può nulla e la squadra si porta al pareggio. Il match quindi termina proprio con il risultato finale di 1 a 1.

01 ottobre 2023
Sampdoria – Catanzaro 1 – 2

Un primo tempo decisivo quello che si gioca tra Sampdoria e Catanzaro in occasione dell’ottava giornata di Serie B. Al 34’ i blucerchiati hanno l’occasione per passare in vantaggio. Alla squadra infatti viene assegnato un rigore che trasforma Borini. Le aquile però non si lasciano intimidire e recuperano il risultato due minuti dopo grazie a Vandeputte. L’1 a 1 però viene sbloccato ancora dai calabresi con Brignola che mette dentro la palla al 45’. Il Catanzaro quindi vince il match per 2 a 1.

27 settembre 2023
Como – Sampdoria 1 – 0

Un match dai ritmi poco avvincenti quello di settima giornata tra Como e Sampdoria. I Lariani non riescono a farsi avanti mentre la Samp ci prova al 15’ con Pedrola ma il tentativo viene intercettato dal portiere avversario. Non ci saranno altre azioni utili per il gol prima della fine del primo tempo di gioco che quindi si chiude con un risultato ancora fermo sullo 0 a 0. Al secondo tempo però i ruoli si invertono. È il Como ad essere più incisivo e infatti al 54’ la squadra passa in vantaggio. A segnare è Ioannou con un colpo di testa vincente che porta la squadra in vantaggio di un gol. Entrambi gli allenatori poi effettuano dei cambi tattici. Non bastano però a creare nuove dinamiche in campo. La Samp non riesce a riprendere i Lariani che quindi si portano a casa la vittoria con un risultato di 1 a 0.

24 settembre 2023
Parma – Sampdoria 1 – 1

Non riescono a trovare la rete della vittoria Parma e Sampdoria che si scontrano durante la sesta giornata di campionato per la gara di andata. La prima rete la realizza la Sampdoria che al 19’ riesce a passare in vantaggio grazie a Pedrola. Il primo tempo si chiude proprio con il risultato parziale di 1 a 0 per la Samp. Il Parma però ha ancora tutta la ripresa da giocare e può ancora recuperare. Il pareggio si fa un po’ attendere ma all’82’ i Ducali conquistano la porta avversaria con Circati che riporta il risultato in equilibrio. Non arrivano altre reti prima della fine dell’incontro. Parma – Sampdoria quindi si chiude sull’1 a 1.

18 settembre 2023
Sampdoria – Cittadella 1 – 2

La gara di andata tra Sampdoria e Cittadella si gioca in quinta giornata di campionato. Il primo tempo inizia un po’ a rilento con poche occasioni da parte di entrambe le formazioni per arrivare alla porta avversaria. Al 43’ però la Samp passa in vantaggio grazie alla rete di La Gumina. Il giocatore riceve palla e non deve far altro che spingerla a rete. Il risultato è ora di 1 a 0 per i blucerchiati. Non ci saranno altre reti però entro la fine del primo tempo che infatti si chiude proprio con il vantaggio della Samp. Al ritorno in campo per la ripresa però è il Cittadella ad andare al gol. Al 49’ infatti c’è Magrassi che anticipa il portiere avversario e riesce a mettere dentro la palla. Le squadre toccano il pareggio ma le reti della giornata non finiscono qui. Al 66’ il Cittadella però si porta in vantaggio ribaltando il risultato del match. La Samp invece non riesce più a rispondere all’avversaria e deve accettare la sconfitta da parte del Cittadella che vince per 2 a 1.

03 settembre 2023
Cremonese – Sampdoria 1 – 1

Cremonese e Sampdoria si scontrano in quarta giornata di campionato. Le due formazioni riescono a creare tante buone occasioni per finire al gol ma durante il primo tempo arriva solamente la rete di Pickel al 27’. Il giocatore segna il vantaggio della Cremonese. La Samp inizialmente accusa il colpo ma poi, durante la ripresa, si fa avanti e riesce a conquistare il pareggio. Al 60’ infatti Pedrola prende palla e da posizione ottimale la manda dritta in porta. Durante l’incontro non ci saranno altre reti: il risultato finale quindi è il pareggio di 1 a 1.

30 agosto 2023
Sampdoria – Venezia 1 – 2

Arrivata in Serie B, la Sampdoria sta avendo qualche difficoltà ad affrontare il campionato cadetto. La gara di terza giornata la gioca contro il Venezia. Durante il primo tempo entrambe le formazioni non riescono a creare delle occasioni utili per arrivare al gol. Durante la ripresa però i liguri riescono ad passare subito in vantaggio. Al 46’ infatti arriva la rete di Pedrola. Il giocatore della Samp mette dentro la palla con uno stop e tiro vincente. Il Venezia però non resta a guardare. Al 76’ infatti i lagunari conquistano la porta avversaria con Gytkjaer che riesce a superare il portiere e arrivare al gol. Dopo il pareggio però, la squadra vede arrivare anche il vantaggio. Incredibile la rimonta del Venezia. All’89’ è Tessman a segnare che con un destro preciso e potente va dritto in porta. Alla Sampdoria non rimane più molto tempo per recuperare e l’incontro infatti si chiude con la vittoria per 2 a 1 del Venezia.

25 agosto 2023
Sampdoria - Pisa 0 - 2

La Sampdoria non ce la fa portarsi a casa la giornata di andata contro il Pisa. I toscani infatti si fanno valere già dai primi minuti di gioco. Al 14’ i toscani vanno al vantaggio con Tramoni che approfitta della posizione in errore del portiere avversario e mette la palla a rete. Il primo tempo quindi termina con il vantaggio del Pisa. La Samp però non riesce a prendere in mano la partita nemmeno al secondo tempo. I toscani infatti non lasciano troppo spazio agli avversari e anzi ne approfittano per andare ancora al gol. Al 59’ è Arena a provarci: la palla colpisce prima il palo e poi entra. Niente da fare, i liguri non riescono a recuperare. Il Pisa quindi vince il match per 2 a 0.

19 agosto 2023
Ternana - Sampdoria 1 - 2

Comincia una nuova stagione per le squadre della Serie B che affrontano ora il campionato 2023/24. In prima giornata, due delle protagoniste sono Ternana e Sampdoria. La Samp però conquista il vantaggio durante i primi minuti di gioco. Al 5’ infatti la squadra ottiene un rigore che mette dentro La Gumina al 5’. Durante la prima frazione di gioco però la Ternana non riesce a recuperare e infatti il risultato parziale è di 1 a 0 per i Blucerchiati. Al secondo tempo poi è di nuovo il Doria ad andare a segno. Stavolta è Depaoli a mettere dentro la palla al 77’ siglando così il 2 a 0 dei liguri. La Ternana però riesce comunque a conquistare una rete. Al 90’+1’ Distefano va al gol recuperando un punto sull’avversaria. Il match però sta per terminare e il gol non basta per raggiungere l’avversaria. Il risultato finale dell’incontro quindi è di 2 a 1 per la Sampdoria.

4 giugno 2023
Napoli - Sampdoria 2 - 0

La Sampdoria si presenta a un Maradona in festa in vista della premiazione del Napoli per la vittoria dello scudetto. È un giorno speciale anche per la Samp, perchè è l'ultima partita in Serie A di Fabio Quagliarella. Nel primo tempo le occasioni da gol sono poche, il Napoli gestisce il pallone ma la Samp si chiude bene e concede poco. La vera palla gol della prima frazione capita proprioa Quagliarella, che al 24' raccoglie il cross di Gabbiadini per presentarsi tutto solo davanti a Meret, ma colpisce male di testa e manca la porta. Nel secondo tempo, il Napoli alza il proprio baricentro e gioca alla ricerca della vittoria. Al 64' il match viene sbloccato dal capocannoniere del campionato, Victor Osimhen, bravo a indovinare il tiro potente indirizzato all'angolo dove il portiere non può arrivare. Due minuti più tardi Turk difende la propria porta dalla conclusione al volo di Anguissa, il portiere respinge e blocca in un secondo tempo. Al minuto 85 gli azzurri archiviano la pratica: Simeone riceve il pallone da Raspadori, controlla al limite dell'area, alza la testa e spedisce il pallone all'incrocio. 2-0 l'esito finale, il Napoli raggiunge la vetta di 90 punti mentre la Samp chiude la stagione a quota 19.

26 maggio 2023
Sampdoria - Sassuolo 2 - 2

La Sampdoria, pur essendo già retrocessa, vuole chiudere dignitosamente questo campionato e porta a casa un punto al termine di una partita combattuta contro il Sassuolo. Il primo gol arriva all'ottavo minuto, Gabbiadini ruba palla a Ferrari in area di rigore e con un piattone sconfigge il portiere da posizione ravvicinata. Ma il vantaggio casalingo dura a malapena 60 secondi, perchè gli ospiti rispondono immediatamente con l'avanzata di Ceide lungo la fascia di destra, scarico per Berardi e rete del capitano. Stordita, la Samp si fa fare subito un altro gol: traversone di Zortea, raccoglie Matheus Henrique che si presenta davanti al portiere e gonfia la rete. Nel finale del primo tempo ci sono ancora emozioni con ben due legni: prima Gabbiadini scarica il destro dalla trequarti direttamente sul palo, poi Berardi si libera di Oikonomou ma la sua conclusione si stampa sulla traversa. Nel secondo tempo la Samp ripristina il pari: avvia l'azione Quagliarella, palla al centro dove arriva Gabbiadini lesto a concludere nello specchio, la deviazione di Erlic spiazza Consigli e il pallone rotola in rete. Al minuto 84 si registrano due interventi miracolosi di Turk, prima neutralizza sulla linea il tentativo di Lopez, ma respinge con il busto la ribattuta di Berardi, ottimo gesto tecnico del portiere. Non succede altro, al triplice fischio il tabellone segna Sampdoria 2, Sassuolo 2.

20 maggio 2023
Milan - Sampdoria 5 - 1

La Sampdoria arriva a San Siro da retrocessa e non ha più nulla da chiedere a questo campionato. Il Milan invece sì, dal momento che si trova al quinto posto insieme all'Atalanta (in questo turno vittoriosa contro il Verona) ed è in piena corsa per un posto nella prossima Champions League. Alla fine vince chi ha più obiettivi da raggiungere, e anche in modo piuttosto schiacciante: il Milan segna ben cinque gol, la Samp soltanto uno. Trascorrono solo nove minuti di gioco e il Milan passa avanti con una bella azione in velocità, Leao si avventa sul passaggio filtrante di Brahim Diaz e piazza il pallone alle spalle del portiere. Al 20' si torna nuovamente in parità, i blucerchiati rispondono con il gol di Quagliarella sugli sviluppi di un contropiede. Ma è un equilibrio precario perchè tre minuti più tardi il Milan va ancora a segno con una battuta corta di Leao per Brahim Diaz, che mette al centro per Giroud, bravo a battere Ravaglia in torsione. Al 27' i rossoneri guadagnano un calcio di rigore per il fallo di Gunter su Leao, dagli undici metri batte Giroud, che non sbaglia. Nel secondo tempo il quarto gol del Milan arriva al 63', è il turno di Brahim Diaz che sconfigge il portiere con un piazzato potente su assist di Tonali. Il Milan dilaga e al 68' Giroud trova la sua prima tripletta in Serie A a seguito di una bella azione, l'assist è di Leao. Nulla da fare per la Samp, che può solo rassegnarsi alla sconfitta.

15 maggio 2023
Sampdoria - Empoli 1 - 1

La gara della 35esima giornata tra Sampdoria ed Empoli non è certamente un'occasione propizia per modificare la posizione in classifica delle squadre: il loro piazzamento è ormai definito, l'Empoli è destinato a rimanere in zona salvezza, la Sampdoria è fissa in zona retrocessione. I blucerchiati scambieranno il posto con i cugini del Genoa ormai già promossi dalla serie B. La partita con l'Empoli è molto equilibrata, il risultato si sblocca nel corso del primo tempo al minuto 34 con la rete di Zanoli: Quagliarella si mette al centro dell'attenzione con un'azione personale: prima controlla la sfera, poi protegge sul pressing di Luperto, poi serve Zanoli che schiaccia la conclusione in rete beffando Vicario. La Sampdoria è sull'1 a 0.

Il vantaggio dei blucerchiati dura per quasi tutta la partita. L'Empoli non riesce a riportarsi in parità per tutto il match, gli azzurri provano a spingersi in fase offensiva, ma l'occasione tarda ad arrivare. Contro ogni pronostico proprio quando tutto sembrava destinato a terminare con una vittoria dei blucerchiati, i toscani pareggiano i conti nei minuti di recupero del secondo tempo con la rete di Piccoli al 93': parte da destra Akpa Akpro che protegge la sfera, alza lo sguardo e serve Ebuehi che funge da sponda per Piccoli, il giocatore va di piatto e spedisce la palla in rete fissando il risultato sull'1 a 1. Al termine della partita la Sampdoria si porta a 18 punti rimanendo in ventesima posizione, l'Empoli sale a 39 punti in quattordicesima posizione assicurandosi la salvezza matematica.

8 maggio 2023
Udinese - Sampdoria 2 - 0

La Sampdoria ha avuto un'importante occasione per tentare il recupero sulla zona salvezza della classifica, ma la partita si è rivelata molto complessa per i blucerchiati. L'Udinese, infatti, è in un ottimo momento di forma e ha dimostrato di poter mettere in difficoltà qualsiasi squadra della classifica senza troppi problemi. La partita è iniziata subito con un gol al nono minuto del primo tempo, segnato da Pereyra, il numero 37 dell'Udinese, che ha raccolto la sfera lanciata da Ebosele e con un tocco ha battuto Ravaglia portando il proprio club in vantaggio. Durante la partita, il club di Sottil ha creato numerose occasioni, riuscendo a raddoppiare il vantaggio al minuto 34 con la rete di Masina, il difensore che ha saltato l'intera area blucerchiata e ha girato di testa la palla in rete per il doppio vantaggio dei friulani. Il primo tempo si è concluso con uno score di 2 a 0, che ha messo in discesa la partita per i padroni di casa.

Nella ripresa, il risultato della partita è rimasto invariato. La Sampdoria ha cercato di ridurre lo svantaggio, creando buone occasioni al minuto 53 con Djuricic e al minuto 83 con Gabbiadini, ma senza riuscire a concretizzarle. I blucerchiati sono così andati incontro alla sconfitta e si sono fermati a 17 punti in ultima posizione della classifica. Le loro speranze di evitare la retrocessione sembrano ormai svanite. Al contrario, l'Udinese ha guadagnato altri tre punti preziosi, salendo a quota 46 e posizionandosi al nono posto della classifica.

3 maggio 2023
Sampdoria - Torino 0 - 2

Per la Sampdoria la retrocessione non è ancora matematica, ma le speranze sono davvero poche e questa 33esima giornata di Serie A sembra confermarlo. Arriva infatti una dolorosa sconfitta da parte del Torino, contro il quale si può dire che i doriani hanno lottato ben poco: un solo tiro verso la porta in tutta la partita. Nel primo tempo il Toro domina la partita e colleziona un gran numero di occasioni da gol. Il match viene sbloccato da Buongiorno al minuto 31, che raccoglie l'ottimo suggerimento di Ilic dalla sinistra, anticipa Ravaglia e mette a segno il primo gol dell'incontro. Qualche minuto più tardi Vlasic sfiora il gol su assist di Singo ma il suo tentativo viene prontamente neutralizzato da una grande parata dell'estremo difensore. Il Torino va vicino al secondo gol a più riprese prima dell'intervallo. Al 38' Sanabria prova la girata sul corner di Rodriguez, ma il pallone rotola sul fondo dopo aver accarezzato il secondo palo. Al 40' è il turno di Sanabria, che ci prova dal limite, Ravaglia in tuffo si oppone. Nella ripresa la Sampdoria mostra un po' più di coraggio, ma senza rendersi mai realmente pericolosa. I granata calano il ritmo, ma in pieno recupero segnano il gol del definitivo 2-0. Punizione battuta velocemente da Vojvoda, Pellegri si getta in avanti, supera Ravaglia e deposita in rete. La sua esultanza strafottente nei confronti dei tifosi doriani genera tensione in campo e viene espulso Amione, il primo ad averlo aggredito.

30 aprile 2023
Fiorentina - Sampdoria 5 - 0

Una bastonata che la Sampdoria non si poteva permettere, arrivati a questo punto del campionato: cinque reti viola non hanno ancora determinato la retrocessione matematica dei blucerchiati, ma i punti persi ormai sono troppi per pensare in una salvezza dell'ultimo minuto. Stankovic conferma la formazione titolare dell'ultima partita, con una punta formata da Lammers e Gabbiandini. Nel primo tempo i ritmi non sembrano essere particolarmente elevati, entrambe le squadre si studiano per trovare punti d'attacco nella difesa avversaria. I viola dominano il possesso palla riuscendo a rendersi pericolosi nei minuti di recupero prima dell'intervallo. Al 45+2', infatti, gli uomini di Italiano trovano il primo vantaggio grazie ad un destro al volo di Castrovilli, dove Ravaglia non può far niente. I blucerchiati devono rimanere concentrati e migliorare la qualità delle azioni offensive in campo. Nella seconda frazione di tempo, la Fiorentina trasfroma questo match in una gara a senso unico: al 62' il sinistro glaciale di Dodo firma il raddoppio viola. Dopo soli quattro minuti arriva il tris fiorentino, per un destro di Duncan insaccato nella porta di Ravaglia. I blucerchiati non riescono più a reagire e rimangono in balia del gioco casalingo. Il quarto gol viola arriva con una rete di Kouame, mentre il quinto ed ultimo lo vediamo all'88' con un'incursione di Terzic, che prende in controtempo Ravaglia. La partita si dichiara conclusa, già dai primi minuti di gioco, e la squadra di Stankovic si avvicina sempre di più al fondo della classifica generale.

22 aprile 2023
Sampdoria - Spezia 1 - 1

Un derby ligure molto atteso per questa 31esima giornata di campionato, disputato tra le porte del Ferraris della Sampdoria. Quello tra Samp e Spezia è un altro match fondamentale per la zona salvezza, ma che terminando in parità non concede grandi passi in avanti per i padroni di casa. Stankovic punta sulla doppia punta d'attacco di Lammers e Gabbiandini, con alle spalle Leris in centro difesa. Semplici invece opta per sfoderare Bastoni come terzino sinistro, Wisniewki-Nikolaou come coppia centrale e Nzola e Gyasi in attacco dal primo minuto di gioco. L'incontro prende il via e i ritmi si fanno subito movimentati, con gli ospiti che cercano un possesso palla sempre maggiore e la Samp che punta sulla verticalizzazione delle mosse. Al minuto 23, i blucerchiati passano in vantaggio grazie al colpo di testa micidiale di Amione, che non permette a Zoet di afferrare il pallone. Un primo tempo giocato a mille e ricco di contatti fisici, fa stancare le due squadre che ora devono riprendere le energie durante l'intervallo. Nella ripresa il gioco viene interrotto per una decina di minuti a causa della scarsa visibilità, visti i fumogeni lanciati dagli spalti dello stadio. Il secondo tempo viene condotto quasi interamente dagli ospiti, che riescono a gestire molto bene i loro ritmi, mentre la Samp aspetta per ripartire. Al minuto 59, arriva il pareggio avversario con una rete di Verde, che colpisce la sfera con la testa e la infila nella sinistra di Baroni. Al 77' un'azione pericolosissima della squadra di Semplici viene bloccata grazie ad un miracolo di Ravaglia. La girandola di sostituzioni precede la fine del match con un risultato di 1-1, ormai comune per gli uomini di Stankovic.

16 aprile 2023
Lecce - Sampdoria 1 - 1

Il Via del Mare ha assistito allo scontro tra Lecce e Sampdoria, valido per la 30esima giornata di campionato. Due squadre che hanno ben chiari i loro obiettivi da raggiungere: i salentini reduci da sei sconfitte consecutive devono ora aumentare il vantaggio accumulato dalla zona retrocessione, mentre i blucerchiati sconfitti in casa dalla seconda partita di Serie A ora devono impegnarsi a coltivare le ultime speranze di salvezza. Per ora sono undici i punti che separa la squadra di Baroni dalla zona rossa e questo pareggio con il Lecce di certo non aiuta. Nella parte iniziale del match i ritmi non sembrano essere troppo alti, con i padroni di casa che faticano a tenere il possesso della palla. Al minuto 26, un ottimo intervento di Ravaglia sventa il possibile vantaggio salentino, bloccando il tentativo di Leris in due tempi. Al 31', il Lecce riesce a sorpassare la Samp grazie ad una rete di Ceesay che batte il portiere blucerchiato con un sinistro di controbalzo. Il primo tempo termina con 1-0 in favore dei casalinghi, ma la Samp ha ancora tempo per diminuire il distacco che li separa. Un'altra ottima parata di Ravaglia al 72' riesce ad evitare il raddoppio giallorosso, terminando l'azione di Leris in corner. Al minuto 75, i blucerchiati riescono a trovare il pareggio grazie ad un insaccata di Jesé che supera Falcone con un clamoroso pallonetto. Il gol annullato ai salentini al minuto 82 permette ai blucerchiati di concludere la partita con un pareggio, piuttosto che con una sconfitta. Il risultato finale di 1-1 muove leggermente la Samp in classifica, che guadagna 1 punto dopo due ko consecutivi.

8 aprile 2023
Sampdoria - Cremonese 2 - 3

Niente da fare per la Sampdoria che fallisce anche questo incontro chiave in ottica salvezza. Il risultato al Ferraris, infatti, premia la Cremonese per un vantaggio di 3-2 sui blucerchiati. La squadra di Stankovic prova a fare sua la partita con un sorpasso al 15', grazie ad una rete di Leris su cross di Augello. Passano solo cinque minuti che i grigiorossi trovano il pareggio con un tiro al volo di Ghiglione, imprendibile per Ravaglia. La ripresa prosegue con la Samp ricca di iniziative e la Cremo chiusa nella sua zona difensiva. Un atteggiamento che sembra favorire i padroni di casa. Al 66' un altro cross di Augello si conclude in rete, grazie al colpo di testa di Lammers. Il risultato attuale vede di nuovo in vantaggio i blucerchiati, ma il tempo a disposizione per le squadre è ancora tanto. I grigiorossi riescono a reagire solo verso la fine dell'incontro, quando a cinque minuti dalla fine Lochoshvill buca la rete con un colpo di petto, su cross messo in area da Dessers. Al 90+5' la Cremonese dichiara la conclusione di questo match con il terzo gol decisivo sui blucerchiati: una cannonata di Sernicola che si insacca nell'incrocio dei pali. La Samp non riesce a conquistare la vittoria nemmeno contro la neopromossa e si staziona all'ultimo posto della classifica a quota 15 punti.

2 aprile 2023
Roma - Sampdoria 3 - 0

Durante la gara valida per la 28esima giornata di Serie A, la Sampdoria è uscita sconfitta per un tris di gol giallorossi da parte degli uomini di Mourinho. Per i primi 20 minuti di gioco, sul campo assistiamo a un vero e proprio tartassamento dei padroni di casa sui blucerchiati, che proteggono le loro sorti chiudendosi in una ferrea difesa. Al ventesimo minuto i liguri riescono a reagire con un tentativo di Cuisance che si conclude tra le mani di Rui Patricio. La Roma non attende molto e si fa di nuovo pericolosa, prendendo possesso del campo dell'Olimpico. La Samp tiene i denti stretti per tutto il primo tempo, che grazie al muro difensivo blucerchiato si conclude a reti inviolate. È nella ripresa che i giallorossi non danno più scampo agli ospiti, ormai in minoranza numerica per l'espulsione di Murillo dopo un contrasto sul piede di Abraham. Al 57' un preciso colpo di testa Wijnaldum non concede alcuna possibilità a Ravaglia e dichiara il primo vantaggio della Roma. Verso la fine del match, viene concesso un penalty alla squadra di Mourinho per un atterramento di Ravaglia sull'attaccante olandese. Il rigore battuto all'88' rappresenta il decimo gol in campionato per Dybala. La partita sembrerebbe conclusa con un risultato di 2-0, ma al settimo minuto di recupero El Shaarawy decide di trasformarlo in un tris. La Sampdoria torna a casa a mani vuote, senza quei tre punti fondamentali che potevano allontanarla ancora di più dalla zona retrocessione.

19 marzo 2023
Sampdoria - Verona 3 - 1

Grande ripresa per i blucerchiati che accorciano le distanze dalla zona salvezza, grazie alla vittoria di 3-1 contro l'Hellas Verona. Un match molto intenso dove entrambe le squadre hanno dato prova di coraggio e determinazione. All'avvio, i padroni di casa trovano il primo vantaggio già al terzo minuto di gioco, con una straordinaria azione di Djuricic. Il Verona, dal canto suo, tenta una reazione immediata per recuperare al più presto questo minimo distacco. Al 45+2' i blucerchiati raddoppiano il punteggio con un sinistro micidiale di Gabbiadini dritto verso l'incrocio di Montipò. Al rientro, Zaffaroni tenta un cambiamento nella strategia implementando una formazione di 3-4-1-2, che dà i suoi frutti solo al sessantesimo minuto con una rete di Gaich, annullata subito dopo dal check VAR per fuorigioco. All'88' Faraoni riesce a ridurre lo svantaggio accumulato nel primo tempo e a cambiare l'esito attuale in 2-1. La Samp però non ha intenzione di lasciare le sorti del match in mano agli scaligeri e, al 99', Zanioli segna la terza rete decisiva. L'incontro viene dichiarato concluso dal direttore di gara: una vittoria che riduce a 9 i punti da ottenere per la salvezza blucerchiata e che spedisce il Verona al quartultimo posto.

12 marzo 2023
Juventus - Sampdoria 4 -2

Un duro colpo per la Sampdoria durante il match valido per la 26esima giornata di campionato 2023/2024. La squadra di Stankovic esce sconfitta contro la Juventus e il suo poker bianconero, pur essendo riuscita a trovare il pareggio durante la prima frazione di incontro. Il primo vantaggio degli uomini di Allegri arriva all'undicesimo minuto, sugli sviluppi di un calcio d'angolo sinistro battuto da Kostic e sfruttato da Bremer per insaccare il pallone nella rete blucerchiata. Al minuto 26, i padroni di casa raddoppiano con una testata di Rabiot su traversone di Miretti. Una situazione scomoda per gli ospiti in gara, che ora devono concentrarsi sul recuperare terreno e distacco nel risultato. Dopo cinque minuti, la Samp riesce finalmente a mettere in rete il primo gol, grazie al potente destro di Augello. Il pareggio non tarda ad arrivare perché al minuto seguente un affondo sulla destra permette a Djuricic di sfuggire alla difesa bianconera e di scavalcare facilmente Perin tra i pali. I primi 45 minuti terminano con un punteggio di 2-2 e una grande rimonta dei blucerchiati.

Al 64esimo, un'azione concentrata tra Fagioli e Rabiot firma il terzo vantaggio della Juventus sulla Sampdoria. Tre minuti più tardi, un fallo di Augello su Cuadraro assegna un rigore ai bianconeri: a battere è Vlahovic che raggira Turk ma finisce per colpire solo il palo. Grande schivata per i ragazzi di Stankovic che hanno ancora varie chance per recuperare. Entrambe le squadre trascorrono i restanti minuti con pressing agguerriti e baricentri alti. Al secondo minuto di recupero, però, la partita si può considerare conclusa con un 4-2 per i bianconeri, per una testata di Soulé su deviazione di Turk.

5 marzo 2023
Sampdoria - Salernitana 0 - 0

La Sampdoria in questa 25esima giornata di campionato ha una occasione importantissima per provare ad avvicinarsi alla zona salvezza. Dall'altra parte del campo c'è la Salernitana, altra squadra in lotta per la salvezza che è in una posizione nettamente più sicura. I blucerchiati sono quelli che cercano maggiormente l'occasione in fase offensiva, mentre i granata sembrano accontentarsi di un pareggio. La Sampdoria nel primo tempo costruisce l'unica occasione interessante con Zanoli: il giocatore va in discesa verso l'area di rigore avversaria, crossa in mezzo dove Augello calcia al volo e spedisce la sfera alta sopra la traversa. Il primo tempo termina sullo 0 a 0.

Nel secondo tempo la partita si ripropone esattamente come in precedenza: poche occasioni e la Sampdoria maggiormente rivolta alla ricerca della vittoria. Al minuto 77 Quagliarella riesce a trovare una buona occasione: raccoglie la palla in area di rigore, controlla la sfera, si gira in area di rigore e tenta la conclusione, ma la palla termina sull'esterno della rete. Nulla da fare, la partita non regala gol per i spettatori presenti. Un pareggio che consegna un punto per parte. La Sampdoria sale a 12 punti rimanendo in penultima posizione a pari merito con la Cremonese, la Salernitana invece sale a 25 punti rimanendo in quintultima posizione.

27 febbraio 2023
Lazio - Sampdoria 1 - 0

Giornata che lascia l'amaro in bocca ai blucerchiati. La disperazione dovuta alla posizione in classifica li porta a sfornare una prestazione degna di nota in occasione della 24a giornata di Serie A contro la Lazio. I biancocelesti fanno molta fatica a trovare spunti interessanti in fase offensiva, i liguri sono bravi a non lasciare spazi ai ragazzi di Sarri. Nel primo tempo le occasioni più interessanti sono quelle di Luis Alberto e Pedro, ma nessuna sblocca il risultato. Nel secondo tempo invece la Sampdoria riesce a rendersi pericolosa con Gabbiadini sfiorando il vantaggio. Tuttavia, proprio quando tutto sembrava destinato a terminare con un pareggio per 0 a 0, la Lazio si porta in vantaggio al minuto 80 con Luis Alberto: bel cross dalla fascia di Felipe Anderson, il brasiliano serve in mezzo, Nuytinck devia la traiettoria spingendo fuori area, dove Luis Alberto calcia al volo spingendo la palla sotto l'incrocio dei pali alla sinistra del portiere. Tanto basta ai biancocelesti per chiudere con una vittoria. I tre punti consentono a Sarri di salire a 45 punti in quarta posizione in attesa della fine della giornata di Serie A. La Sampdoria resta ferma in penultima posizione con soli 11 punti all'attivo.

18 febbraio 2023
Sampdoria - Bologna 1 - 2

La Sampdoria rimane a quota 11 punti e scivola nei bassifondi della classifica, aumentano le preoccupazioni in ottica salvezza. In avvio blucerchiati subito pericolosi con Gabbiadini, che si ritrova a tu per tu con il portiere ma fallisce il tiro, palla alta sopra la traversa. Al minuto 25 ci prova Orsolini dalla media distanza, Audero si distende e protegge la propria porta. Due minuti dopo la sbloccano i rossoblù con un destro potente di Soriano su assist di Barrow. Incoraggiato dal vantaggio, il Bologna va anche vicino al raddoppio in un paio di circostanze prima dell'intervallo. Nella ripresa la Sampdoria cerca il guizzo, complice anche il passaggio al 4-2-3-1 che rende la manovra blucerchiata più precisa. La Samp pareggia i conti al 68' su rigore, Sabiri sorprende Skorupski con un tiro centrale ma vincente. Due minuti dopo è ancora rigore Sampdoria per via di un fallo di mano di Sosa, questa volta però Sabiri si vede respingere dal portiere sia il primo tiro che la ribattuta. Il Bologna guadagna campo e nel finale trova il gol vittoria firmato da Orsolini.

13 febbraio 2023
Sampdoria - Inter 0 - 0

Gara che non regala grandi soddisfazioni ai tifosi paganti, la partita non offre gol per tutti i 90 minuti di gioco. Una gara senza reti e anche con poche occasioni create. L'Inter perde una occasione importantissima per inseguire il Napoli capolista sempre più lanciato verso la conquista del titolo. La Sampdoria invece riesce ad ottenere un punto importantissimo e inaspettato che gli consente di continuare a sognare la salvezza. Il primo tempo si apre con una ottima prestazione dell'Inter che trova un paio di occasioni interessanti per portarsi in vantaggio. La più clamorosa arriva al minuto 19 con Lautaro Martinez che raccoglie il cross basso di Darmian, l'argentino manca il pallone divorando una chance golosissima. Poco dopo Darmian prova a calciare dal limite dell'area, ma la sfera esce di poco fuori dallo specchio della porta.

Durante il secondo tempo anche la Sampdoria riesce a rendersi pericolosa nell'area di rigore avversaria, l'occasione arriva al minuto 51 con Gabbiadini: l'attaccante stacca di testa su calcio d'angolo e spedisce la palla di poco fuori dalla porta. Le due porte sono stregate, nessuno riesce a spingere la palla in rete per portarsi a casa i tre punti. Tutto termina in pareggio per 0 a 0 consegnando un solo punto per parte. Al termine della gara l'Inter è a 44 punti in seconda posizione, la Sampdoria invece è a 11 in penultima. Ancora molta la strada da fare per entrambe le squadre.

6 febbraio 2023
Monza - Sampdoria 2 - 2

Bella partita della Sampdoria per questa 21a giornata di campionato. I liguri si portano avanti dopo solo 12 minuti di gioco con la rete di Manolo Gabbiadini: bel lancio dalle retrovie di Lammers per il taglio di Gabbiadini che raccoglie la sfera e batte Di Gregorio con un sinistro irraggiungibile. I blucerchiati sono in vantaggio per 0 a 1. Pochi minuti più tardi arriva anche il pareggio del Monza al 32': reazione del Monza che riparte con Carlos Augusto, il giocatore mette in mezzo per la punta biancorossa che si gira e spinge in rete alle spalle di Audero. Il primo tempo si conclude quindi sul risultato di 1 a 1, score giusto per quello che hanno dimostrato le due squadre nel corso del primo tempo.

Nel corso del secondo tempo la Sampdoria riesce a riportarsi in vantaggio con il gol di Gabbiadini, ottimo inserimento di Murru che crossa in mezzo per Leris che colpisce di testa, Di Gregorio para, ma non può evitare il tap-in di Gabbiadini. Il risultato di 1 a 2 dura fino a fine partita, proprio nel corso dei minuti di recupero Pessina riesce ad acciuffare il pareggio. Siamo al minuto 90'+9' quando il capitano libera un ottimo sinistro che sorprende Audero e regala un punto ai biancorossi. Al termine della gara la Sampdoria sale a quota 10 punti rimanendo in penultima posizione.

28 gennaio 2023
Atalanta - Sampdoria 2 - 0

La Sampdoria inciampa nella quindicesima sconfitta in campionato, questa volta per mano dell'Atalanta. Nel primo tempo i doriani non si fanno intimorire e si propongono a più riprese nella metà campo avversaria. Al nono minuto Musso viene impegnato prima da un diagonale di Gabbiadini e poi da Augello sulla ribattuta, in entrambi i casi è reattivo. Anche Leris fa un tentativo con una mezza sforbiciata in area, ma invano. Ora però l'Atalanta alza il ritmo e mette i brividi con una girata di Hojlund, sulla quale è attento Audero. La partita si sblocca al 42': Lookman calcia in porta dopo aver ricevuto da Boga e trova il palo, sulla ribattuta il pallone arriva a Maehle che con un'inzuccata firma il vantaggio nerazzurro. Nel secondo tempo l'Atalanta sigla il raddoppio dopo poco più di 10 minuti, ci pensa un Lookman ispirato che dopo aver saltato Murru scarica in porta con un diagonale impeccabile. Finisce così, un prezioso successo per gli orobici e un'amara delusione per i doriani.

22 gennaio 2023
Sampdoria - Udinese 0 - 1

La Sampdoria cade tra le mura amiche in questa 19esima giornata di Serie A contro un Udinese non particolarmente fantasioso ma di certo più propositivo. Tanti i rimpianti per la formazione blucerchiata, che nel primo tempo spreca alcune ottime occasioni che, se finalizzate, avrebbero potuto cambiare il corso della partita. In avvio di gara Gabbiadini ha una buona occasione su un lancio in profondità di Lammers, ma la sua conclusione da posizione defilata viene neutralizzata da Silvestri in uscita. Al decimo minuto ecco un'altra ghiotta opportunità per i padroni di casa con Djuricic, che a tu per tu con Silvestri si fa ipnotizzare e si divora il gol. L'Udinese ci prova al 24' con Udogie che cerca la porta sugli sviluppi di un corner, ma Winks respinge con il corpo. Intorno alla mezz'ora Samardzic raccoglie il cross di Udogie e cerca la conclusione, ma fallisce e il pallone arriva tra le braccia di Audero. Nel secondo tempo la Sampdoria non demorde e colleziona qualche altra buona occasione, come quella di Nuytinck che si propone sul cross di Winks ma a due passi dalla porta non riesce a segnare. Al 72' si registra una buona chance per i bianconeri sulla punizione battuta da Lovric, Becao prova a spizzare in porta ma Audero dice no. Il gol dell'1-0 arriva poco prima del novantesimo, su un colpo di testa all'indietro di Winks a pescare Ehizibue, che deve solo deviare in rete. Nel recupero è notevole l'intervento difensivo di Audero, bravo a respingere la conclusione potente di Udogie. Il match termina con il successo degli ospiti, che salgono a quota 28 punti.

17 gennaio 2023
Empoli - Sampdoria 1 - 0

La Sampdoria va in trasferta ad Empoli per affrontare gli azzurri in una gara molto equilibrata. Entrambe le parti sono in lotta per la salvezza con gli azzurri che sono sicuramente in una posizione favorevole rispetto ai blucerchiati. La partita nel primo tempo resta in perfetto equilibrio sullo 0 a 0, inutili i tentativi di Satriano e di Vieira. Per il momento l'Empoli sembra essere leggermente più propositivo rispetto alla Sampdoria. La situazione sembra destinata a cambiare solo nel corso del secondo tempo. I padroni di casa riescono a portarsi avanti nel corso del secondo tempo con il gol di Tyronne Ebuehi: bel calcio d'angolo di Marin che lancia sul primo palo, il terzino si fa trovare pronto alla spizzata, Audero non riesce a frenare la palla, 1 a 0 Empoli. Da questo momento in poi la sfida è in discesa per i toscani. I blucerchiati cercano di recuperare lo svantaggio con molti cambi, tanti gli attaccanti inseriti dall'allenatore. Tuttavia, lo score finale non cambia. L'Empoli vince e intasca i tre punti. Alla fine di questo turno, gli azzurri salgono a 22 punti in dodicesima posizione, la Sampdoria invece resta ferma a 9 punti in diciannovesima posizione.

8 gennaio 2023
Sampdoria - Napoli 0 - 2

Giornata dura per la Sampdoria, la necessità di raccogliere punti in ottica salvezza si fa sempre più stringente, ma non sembra essere questa l'occasione giusta per farlo. Dall'altra parte del campo c'è il Napoli di Spalletti, club che punta alla vittoria per allungare sulle dirette concorrenti in classifica. La partita si mette in discesa per i partenopei dopo soli 19 minuti di gioco con il gol di Victor Osimhen: Mario Rui calibra una palla in mezzo da sinistra, Osimhen sotto porta riesce a deviare la palla in rete battendo Audero. Prima della fine del primo tempo Rincon viene espulso lasciando in inferiorità numerica la propria squadra. Nel secondo tempo il Napoli riesce a raddoppiare il vantaggio sfruttando il calcio di rigore assegnato dall'arbitro per un fallo di mano in area di rigore: sul dischetto Elmas non sbaglia e al minuto 82 la partita è in discesa per gli azzurri. Spalletti riesce a chiudere la partita sullo 0 a 2 e a portare a casa sua i tre punti, con queste misure riesce a riportarsi a +7 sul Milan continuando a vestire i panni della protagonista del campionato.

4 gennaio 2023
Sassuolo - Sampdoria 1 - 2

Per la Sampdoria l'anno nuovo inizia con un'incoraggiante vittoria contro una squadra non semplice da affrontare, il Sassuolo. A dare fiducia è soprattutto il fatto che il club blucerchiato ha tenuto il pallino del gioco portando a casa un successo ampiamente meritato. La Samp controlla il gioco fin dai primi minuti, tuttavia in una prima fase la partita appare abbastanza bloccata e bisogna aspettare più di 20 minuti perchè arrivi il primo gol. Calcio d'angolo, batte Verre che serve un cross ad Amione, che a sua volta passa a Gabbiadini che con una rovesciata spiazza Consigli e fa 1-0. Basta una manciata di secondi e subito è raddoppio ospite, tutto nasce da un pallone perso goffamente da Thorstvedt sulla trequarti, Augello non si lascia sfuggire l'occasione e di esterno beffa il portiere. Poco prima dell'intervallo la Samp va vicina al tris, grande intuizione di Augello che serve un pallone perfetto a Gabbiadini che per pochissimo non ci arriva. Il Sassuolo risponde con una conclusione di prima intenzione di Berardi che non trova la porta per pochi centimetri. Nel secondo tempo i neroverdi provano ad alzare il proprio baricentro, ancora Berardi si fa vedere con una cavalcata di 50 metri palla al piede, ma viene poi murato da Bereszynski. Al 60' il Sassuolo riapre la partita grazie a un calcio di rigore assegnato dall'arbitro per un fallo di Nuytinck su Pinamonti, batte e trasforma Berardi, è 1-2. La Samp soffre nel finale, ma riesce comunque a conquistare una vittoria utile per la sua classifica, che ora registra 9 punti.

12 novembre 2022
Sampdoria - Lecce 0 - 2

Quinta sconfitta consecutiva per la Sampdoria, che chiude il 2022 in maniera tutt'altro che positiva e rimane penultima con soli 6 punti in classifica. A ostacolare il club blucerchiato in questa 15esima giornata è il Lecce, che con questa vittoria utile per la corsa alla salvezza può respirare. L'inizio della partita sembra un dialogo a senso unico fra Gabbiadini e Falcone, bravo il portiere a neutralizzare due ottimi spunti dell'attaccante doriano. Si fa avanti anche Strefezza con un destro a giro quasi impeccabile, palla fuori di poco. Partita difficile da sbloccare, ma nel recupero del primo tempo Villar si mangia le mani per un errore fatale che consente a Colombo di involarsi verso la porta e freddare Audero con un mancino da dentro l'area. Nel secondo tempo il Lecce amministra il gioco senza troppa difficoltà, dall'altra parte per la Samp è difficile farsi spazio nello schieramento difensivo avversario. Stankovic punta sui cambi e fa entrare anche Quagliarella, bravo a risolvere le partite, ma le speranze dei padroni di casa sfumano definitivamente all'83' quando un contropiede del Lecce si conclude con la deviazione vincente di Banda, primo giocatore dello Zambia a fare gol nel nostro campionato. L'esito finale è 2-0, per la Sampdoria si prospetta una seconda parte del campionato piuttosto complicata.

09 novembre 2022
Torino - Sampdoria 2 - 0

Brutto appuntamento per la Sampdoria, la squadra ligure si ritrova ad affrontare uno dei club nel migliore periodo di forma del campionato, il Torino di Juric. La partita per loro è una occasione per guadagnare misure fondamentali per allontanarsi dalla zona retrocessione. Tuttavia, la sfida si mette subito male per loro: il Torino trova il gol del vantaggio dopo 29 minuti di gioco, Miranchuk serve Vlasic, il bomber serve in area di rigore Radonjc che incrocia con un bel tiro rasoterra e sorprende Audero infilando la palla in rete. Il primo tempo si chiude così con la vittoria del Torino per 1 a 0, un vantaggio meritato che sottolinea l'ottima fase storica dei granata.

Nel secondo tempo la faccenda si fa ancora più interessante per il Torino, riesce a raddoppiare il vantaggio al minuto 59, questa volta con il gol di Vlasic: bella ripercussione iniziale di Radonjc con la difesa blucerchiata che ribatte in avanti, la palla viene accolta da Vojvoda che serve la sfera in mezzo, Vlasic raccoglie in area di rigore e con una girata beffa Audero siglando il 2 a 0. La partita è completamente in discesa per i padroni di casa che riescono a difendere il risultato fino al fischio finale dell'arbitro. Il Torino vince per 2 a 0 e guadagna tre punti importantissimi in classifica che lo portano a 20 misure in nona posizione. Resta ancorata alla penultima posizione la Sampdoria che non riesce ad andare oltre ai 6 punti ottenuti fino a questa giornata.

06 novembre 2022
Sampdoria - Fiorentina 0 - 2

Altra giornata terribile per la Sampdoria. I blucerchiati si battono per i tre punti con la Fiorentina, hanno bisogno di vincere per allontanarsi quanto prima dalla zona retrocessione, non è sicuramente la situazione più comoda per loro. La prima giocata importante arriva dopo solo quattro minuti di gioco e segna il vantaggio dei viola. A mettere la firma sulla prima rete della serata è Giacomo Bonaventura: bella giocata di Kouamè che parte palla al piede da centrocampo, serve Ikonè che si accentra e serve Dodò con un bel filtrante verso il fondo: il terzino crossa basso dove Bonaventura è rapida ad anticipare Villar e a superare Audero. I viola sono in vantaggio ad inizio partita, i blucerchiati sono già costretti ad inseguire. Nel primo tempo i padroni di casa provano a tornare in partita con delle buone occasioni di Caputo, ma non riescono a rendere più facile l'avvio di secondo tempo. Tornano negli spogliatoi sullo 0 a 1. Nel secondo tempo la situazione cambia radicalmente con il raddoppio di Milenkovic: il giocatore stacca di testa su una ottima palla servita da Biraghi da calcio d'angolo e sorprende per la seconda volta il portiere avversario portando lo score sullo 0 a 2. Una gara totalmente in discesa per la Fiorentina, ora non gli resta altro da fare che difendere il risultato fino alla fine della partita. La Sampdoria prova ad accorciare le distanze ma fallisce miseramente, finisce tutto con una vittoria della squadra ospite che sale in classifica a 16 punti in undicesima posizione. La Sampdoria resta invece in penultima posizione con 6 punti.

29 ottobre 2022
Inter - Sampdoria 3 - 0

Questa partita, valida per la giornata numero 12 di Serie A, ha un valore particolare: si tratta infatti del ritorno di Stankovic nel "suo" San Siro, dove viene accolto con affetto dai tifosi nerazzurri. Strappare punti all'Inter, però, era tutt'altro che semplice per il tecnico e la sua squadra, che infatti hanno dovuto rassegnarsi alla disfatta. Fin dai primi minuti l'Inter mette le cose in chiaro e assume il controllo del gioco, la Sampdoria tende ad aspettare nella propria metà campo per poi cercare di affondare su verticalizzazioni e ripartenze. Il primo tentativo di approcciare la porta è all'ottavo minuto con il sinistro di Dzeko parato da Audero in tuffo. L'Inter sblocca il match al minuto 20 sugli sviluppi di un corner battuto da Calhanoglu, ci arriva De Vrij che con un'incornata deposita in rete. I nerazzurri non commettono l'errore di adagiarsi sul vantaggio e vanno alla ricerca del secondo gol, che arriva poco prima dell'intervallo: lancio di Bastoni, riceve Barella che controlla, entra in area e supera Audero. L'Inter fallisce per un soffio il 3-0 al 50', Dzeko punta la porta da posizione ravvicinata ma Audero gli nega la gioia del gol. La rete del tris viene realizzata al 73' da Correa dopo una bella azione personale che si conclude con il destro vincente dal limite. La Samp riesce a fare poco per impensierire l'avversario, ci prova Pussetto all'87' con una conclusione dal limite, ma nulla da fare, la vittoria va all'Inter.

24 ottobre 2022
Cremonese - Sampdoria 0 - 1

Gara importante per la sorte dei blucerchiati quella contro la Cremonese. Entrambe le squadre sono in lotta per la salvezza e partono all'interno della zona rossa della classifica. Ogni punto può fare la differenza per il loro percorso in stagione, sanno che vincere non solo può rappresentare un vantaggio per uscire dalla zona retrocessione e, contemporaneamente, spingere verso il fondo della classifica una diretta concorrente. La partita sembra prendere la giusta piega per la Cremonese quando, al minuto 6, l'arbitro assegna il calcio di rigore alla squadra di casa dopo aver consultato le immagini del VAR: è evidente il tocco in area su Okereke al momento del tiro. Sul dischetto del rigore c'è Dessers, il giocatore ex-Feyenoord calcia centralmente, ma vede il portiere avversario respingere prontamente con i pugni e allontanare ogni pericolo. Nella parte restante del primo tempo, la Sampdoria si rende pericolosa principalmente con Pussetto e Beresynski, la Cremonese risponde con qualche bieco tentativo che non sposta ulteriormente il risultato. Le due squadre tornano negli spogliatoi sullo 0 a 0. Nel secondo tempo, la Sampdoria riesce a portarsi avanti con un gol al minuto 78 realizzato da Omar Colley, il giocatore si fa trovare in area di rigore per la spizzata in porta. I blucerchiati si portano in vantaggio a pochi minuti dalla fine, la Cremonese prova a riportarsi avanti inserendo molti attaccanti, ma la strategia non funziona. La gara termina con una vittoria della formazione ospite che chiude sullo 0 a 1 a vince senza troppi problemi. I liguri viaggiano in classifica verso la terzultima posizione salendo a 6 punti.

17 ottobre 2022
Sampdoria - Roma 0 - 1

Altra brutta giornata di campionato per la Sampdoria. In questa 10a giornata di Serie A 2022/23, i blucerchiati ospitano i giallorossi di Mourinho per una gara tutt'altro che semplice. Non la sfida ideale per chi deve rialzarsi dopo un avvio di campionato terribile. La gara parte nel peggiore dei modi per la formazione di Stankovic, dopo soli nove minuti di gioco arriva il primo gol della Roma: Pellegrini trasforma il calcio di rigore assegnato dall'arbitro infilando la palla nell'angolino alto a sinistra. Il VAR consente all'arbitro di visualizzare la scorrettezza di gioco: evidente il tocco di mano di Ferrari in area di rigore, l'arbitro non può fare altro che dare il penalty alla Roma. Tuttavia, la situazione resta molto stabile per tutta la partita, non ci sono rischi enormi per la squadra di Stankovic: rischiando in un paio di occasioni create da Zaniolo, ma nessuna società riesce a mettere le mani sul secondo gol della partita. Resta quindi tutto fermo anche nel secondo tempo. I blucerchiati non riescono minimamente ad impegnare Rui Patricio, la difesa della Roma si dimostra impenetrabile per tutto il tempo. La partita termina quindi sullo 0 a 1, la Roma sale in classifica in quarta posizione con 22 punti, la Sampdoria invece resta fermo in ultima posizione con soli 3 punti raccolti in dieci partite.

8 ottobre 2022
Bologna - Sampdoria 1 - 1

Primo appuntamento di Dejan Stankovic come tecnico della Sampdoria, l'esordio non è dei migliori, i tifosi chiedono alla squadra la prima vittoria della stagione che fatica ad arrivare. In questa nona giornata di Serie A la Samp incontra il Bologna al Dall'Ara. Il primo squillo è dei padroni di casa, Arnautovic lancia Orsolini in corsa che crossa per Aebischer, che pur anticipando Augello non riesce a inquadrare la porta. A dispetto di una prima fase in cui la Samp sembra poter schiacciare l'avversario nella propria metà campo, il Bologna prende campo e intorno alla mezz'ora sblocca il match. Un tocco elegante di Arnautovic innesca Aebischer, che conclude in porta, Audero respinge ma non può nulla sulla ribattuta di Dominguez di controbalzo. Poco prima dell'intervallo un destro dal limite di Dominguez vale quasi il 2-0, ma la palla sbatte sulla traversa. Nella ripresa Caputo va a segno dopo un passaggio filtrante di Djuricic, ma è in fuorigioco e l'arbitro annulla la rete. Il gol del pari arriva al 72', Leris cerca il tiro in porta che si trasforma in un assist di Djuricic, che impatta di testa e gonfia la rete a porta sguarnita. Nel finale la Sampdoria va alla ricerca della rimonta, ma senza successo, deve accontentarsi di un punto con il quale raggiungere la Cremonese a quota 3 lunghezze.

2 ottobre 2022
Sampdoria - Monza 0 - 3

La sfida tra Sampdoria e Monza rappresenta uno degli scontri cardine della lotta per la salvezza di questa stagione di Serie A 2022/23. Il Monza è partito decisamente meglio, ma la Sampdoria ha un curriculum fatto di numerose presenze in Serie A. Nonostante la partita potesse inizialmente sembrare equilibrata, il dominio dei biancorossi è pressoché totale per tutti i novanta minuti di gioco. Per la prima rete del Monza bisogna solo aspettare il minuto 11, quando Sensi riesce a servire Ciurria che devia di testa servendo Pessina, il giocatore non deve fare altro che spingere la palla in rete a pochi metri dalla porta avversaria. Per quanto la Sampdoria provi a rientrare in partita, nel primo tempo non riesce a rendersi minimamente pericolosa. La frazione di gioco si chiude infatti sullo 0 a 1 a favore dei lombardi. Nel secondo tempo la situazione si fa ancora più spinosa per i blucerchiati che tentato di rientrare in casa. Il Monza è molto più in forma e riesce a raddoppiare il vantaggio al minuto 67 con il gol di Caprari: Ciurria crossa, Colley raccoglie e serve il compagno che spara la palla in porta battendo Audero e siglando lo 0 a 2. A questo punto la gara sembra irrecuperabile per la Sampdoria. I padroni di casa perdono del tutta la speranza a fine partita, precisamente al minuto 90'+5', quando il suggerimento di Birindelli per Sensi permette all'ex-Inter di calciare in rete dal limite dell'area di rigore battendo Audero. La gara finisce così sullo 0 a 3 consegna tre punti al Monza, ora sono a 7 punti in sedicesima posizione, la Sampdoria invece resta ancorata all'ultima posizione con soli 2 punti.

17 settembre 2022
Spezia - Sampdoria 2 - 1

Momento no per la Sampdoria, che incassa la terza sconfitta consecutiva al termine della settima giornata di Serie A. L'avversario di questo turno è lo Spezia, una squadra alla portata che però i blucerchiati non sono stati in grado di contrastare. Sono trascorsi 11 minuti di gioco quando la Samp trova il vantaggio con un bellissimo gol di Abdelhamid Sabiri, il giocatore riceve sulla trequarti da Augello, si gira ed esplode il destro dalla distanza, non può nulla il portiere. La risposta degli aquilotti non si fa attendere, la rete del pareggio è un autogol della Samp, sfortunato Murillo al quale arriva un cross di Holm che devia involontariamente nella propria rete. Occasione d'oro per lo Spezia al 29', Gyasi viene pescato da Ampadu ma fallisce a tu per tu con il portiere, in ogni caso era in fuorigioco. Il primo tempo si conclude senza che lo Spezia abbia effettuato un tiro in porta. Nel secondo tempo sono però le aquile a dominare, che si propongono con un cross insidioso di Gyasi su cui non arriva nessuno, poco dopo Dragowski effettua un grandissimo doppio intervento su Caputo e Sabiri. Lo Spezia ha l'opportunità di passare avanti al 57' con un colpo di testa di Ampadu, ma Audero si oppone con il piede. Ancora decisivo Dragowski nel finale, bravo a opporsi a Gabbiadini e Sabiri che provano a capitalizzare il cross di Augello. Vince lo Spezia che vola al decimo posto in classifica.

10 settembre 2022
Sampdoria – Milan 1 - 2

Appuntamento al Luigi Ferraris nella serata di sabato 10 settembre 2022 per la formazione dei blucerchiati, guidati da Marco Giampaolo, e quella rossonera di Stefano Pioli. Gli ospiti scendono con un piglio particolarmente determinato e sin dai primissimi minuti di gioco si portano nella metà campo avversaria, alla ricerca del punto del vantaggio. A soli 6 minuti dal fischio d’inizio il Milan passa in vantaggio con Messias, che trafigge Audero con un sinistro calciato di prima intenzione su palla piazzata a centro area da Leao. Gli ospiti difendono il loro risultato per tutta la durata del primo tempo, ma ad inizio ripresa Leao si rende protagonista di un brutto fallo che si traduce nel secondo cartellino giallo del giorno e della conseguente espulsione. Forte della sua superiorità numerica la Samp sembra ritrovare il suo coraggio e con esso anche il punto del pareggio: al 57' Giroud colpisce di testa il traversone di Augello spedendo la sfera alle spalle di Maignan. Trascorrono pochi minuti e subito arriva un nuovo colpo di scena: Villar si rende autore di un fallo in area che porta all’ammonizione del giocatore ma che consegna anche agli ospiti un tiro dal dischetto. A battere il rigore ci pensa Giroud, che con grande freddezza e precisione supera il portiere blucerchiato portando il risultato finale sull’1 a 2 e consegnando così ai suoi la vittoria.

4 settembre 2022
Verona - Sampdoria 2 - 1

La Sampdoria viaggia verso Verona alla ricerca dei punti necessari per allontanarsi dalla zona rossa della classifica. La partita sarà tutt'altro che semplice, i mastini sono in un buon momento di forma, lo conferma anche la distanza in classifica tra le due squadre in questa 5a giornata di campionato. Partono bene i blucerchiati che si rendono pericolosi nel corso del primo tempo con Caputo, il bomber italiano si fa trovare pronto sul cross di Quagliarella per spingere in porta, bravo Montipò a dire di no all'avversario con una bella parata. Per la prima rete della partita bisogna aspettare il minuto 40, quando proprio Caputo riesce a superare il portiere avversario sfruttando l'assist di Rincon e calciando verso il palo lontano. Proprio quando il primo tempo sembra essersi chiuso a favore dei liguri, arriva il pareggio del Verona grazie allo sfortunato autogol di Audero: Henry colpisce la traversa, la palla carambola sulla schiena del portiere argentino e finisce in rete, al minuto 44 gli equilibri sono di già ristabiliti. Al minuto 45'+3', i padroni di casa riescono anche a ribaltare il risultato con il gol di Doig: Lasagna si rende pericoloso in fase offensiva impegnando Audero, la palla sfugge e Doig si fa trovare pronto sul rimpallo, la palla finisce in rete e segna il 2 a 1 di fine prime tempo.

Nella ripresa i mastini riescono con successo a difendere il risultato, sfiorane anche il quarto gol della partita con le conclusioni in porta di Lazovic e Doig. Dall'altra parte la Sampdoria si rende pericolosa solo con Gabbiadini, il risultato però non cambia. Il Verona porta a casa il risultato e i tre punti in modo del tutto meritato.

31 agosto 2022
Sampdoria - Lazio 1 - 1

La Sampdoria non aveva mai segnato un gol nelle prime tre giornate, si riscatta nella quarta. Nel match disputato a Marassi contro la Lazio i blucerchiati raccolgono un pareggio utile contro una squadra tutt'altro che semplice da affrontare. Il primo tentativo della gara è della Lazio, con Cataldi che apre per servire Felipe Anderson, il cui tiro viene deviato in calcio d'angolo dal tuffo provvidenziale di Audero. La Lazio si ripropone poco prima del quarto d'ora, questa volta Felipe Anderson sfrutta il suggerimento di Zaccagni e chiama Audero alla parata con un gran destro, il portiere c'è e si oppone. Si vedono di più i biancocelesti in questa fase, e al 21' passano meritatamente in vantaggio: Milinkovic-Savic serve Immobile con un elegante colpo di tacco, il bomber biancoceleste infila Audero con una rasoiata e firma l'1-0. Poco dopo Audero si oppone a una conclusione di Zaccagni, la sfera arriva tra i piedi di Immobile che cerca il 2-0 ma trova il palo a negarglielo. Nel secondo tempo la Lazio controlla il gioco con calma, da parte sua la Sampdoria gioca in maniera ragionata per cercare la chiave di riapertura della partita. È sul punto di trovarla al 62' a seguito di una cavalcata di Rincon verso la porta che si conclude con un gran tiro che Provedel devia in corner immolandosi in tuffo. Ma proprio quando sembra che la gara sia destinata a concludersi sull'1-0, in pieno recupero arriva il gol del pari: Cancellieri si fa rubare palla a metà campo, Rincon avanza e passa a Gabbiadini che da buona posizione sfonda la rete di Provedel. Esplode Marassi, al triplice fischio l'esito del match è 1-1.

28 agosto 2022
Salernitana - Sampdoria 4 - 0

Giornata da dimenticare per la Sampdoria, al quale viene inflitta una pesante sconfitta da una squadra con la quale si prospettava un confronto più misurato. Invece i blucerchiati vengono stroncati con un 4-0 e rientrano a casa con la coda fra le gambe. La Salernitana ha giocato bene e ha meritato, che i granata abbiano l'obiettivo di portare a casa la vittoria è chiaro fin dai primi minuti. Dopo soli sei minuti di gioco, infatti, Bonazzoli scatta verso la porta sul filo del fuorigioco, scarica al centro per Dia che si trova in una posizione ottima e può insaccare in rete, l'arbitro convalida dopo aver rivisto l'azione al Var. Qualche minuto dopo la coppia di attaccanti si ripete, stavolta Dia mette palla al centro per Bonazzoli, che dall'altezza del dischetto non può sbagliare e firma il 2-0. Troppo debole la reazione dei doriani, l'unico reale pericolo viene creato al minuto 38 con una tripla occasione per Djuricic, Caputo e Leris, un super Sepe deve opporsi ben tre volte per difendere la propria porta. All'inizio del secondo tempo la Salernitana cala il tris: ottimo scambio tra Vilhena e Coulibaly, spiazzata la difesa blucerchiata, il giocatore olandese penetra in area e buca la porta di Audero. Al 76' una ripartenza granata è propizia per il quarto gol dell'incontro, Botheim riceve in area da Dia, incrocia il destro e gonfia la rete per il 4-0 definitivo.

22 agosto 2022
Sampdoria - Juventus 0 - 0

Seconda giornata di campionato, la Sampdoria ospita la Juventus e contro ogni pronostico riesce a fermarla, 0-0 l'esito finale che assegna un punto a ciascuna formazione. Partita più combattuta del previsto, in cui i bianconeri hanno faticato a costruire il gioco e la Samp si è difesa e ha saputo creare grattacapi alla difesa avversaria, pur senza riuscire a capitalizzare. Al sesto minuto Leris si mangia le mani per una conclusione a botta sicura che Perin riesce a deviare d'istinto sulla traversa, grandissima occasione sfumata per i doriani. La Juventus risponde al 15' con Cuadrado che non riesce a sfruttare un errore di Augello, conclude di potenza ma Audero riesce a bloccare. Pochi minuti dopo la Samp sfiora il gol per un'ingenuità di Vlahovic, che nel tentativo di anticipare Caputo colpisce il palo esterno. Grande intervento di Audero al 23' a salvare la situazione sulla conclusione a giro di Kostic deviata da Ferrari. La Juve si rivede al 36', Rabiot riceve al centro da Kostic e calcia di prima ma Audero si oppone ancora.

A inizio ripresa Vlahovic scarica un sinistro potente spedendo la palla a lato, impreciso anche Sabiri che conclude al volo senza riuscire a inquadrare la porta. Al minuto 65 viene annullato un gol alla Juventus, Rabiot trova la porta all'altezza del dischetto su suggerimento di Vlahovic, ma Abisso consulta il Var e annulla la rete per fuorigioco del serbo. Partita nervosa e frammentata, con più di un brivido nel finale. All'88' Rovella inventa un destro dal limite che spedisce la palla poco sopra la traversa, subito dopo Quagliarella tocca di prima sulla verticale di Verre e accarezza il palo. Al 93' c'è un autentico miracolo di Audero che riesce a respingere un tiro a botta sicura di Kostic. Finisce 0-0, la Juve si arresta a quota 4 lunghezze, la Samp guadagna il primo punto della stagione.

13 agosto 2022
Sampdoria - Atalanta 0 - 2

La Sampdoria è a caccia di riscatto dopo un campionato 2021/22 un po' difficoltoso, nel quale la salvezza è arrivata solo all'ultimo, ma la prima gara della stagione non è andata nel migliore dei modi. Bene invece l'Atalanta, scottata dalla delusione europea che quest'anno le impedirà di partecipare alle Coppe. Nell'anticipo della prima giornata le due squadre si sono incontrate al Marassi. Dopo pochi secondi di gioco c'è subito una prima grande occasione per Leris, che a tu per tu con Musso non riesce a finalizzare, poi allo scoccare del quarto d'ora l'arbitro annulla a Caputo il gol dell'1-0 dopo il check del Var a causa di un fallo su Maehle. Al minuto 22 è proprio di Maehle un palo clamoroso a porta vuota, ma poco male: pochi minuti dopo arriva la rete dell'1-0 nerazzurro. Cross di Zapata per Pasalic sul secondo palo, inserimento di Rafael Toloi che insacca a due passi dalla porta, sorpresa la retroguardia blucerchiata. La Samp non resta a guardare e prova a reagire subito con una conclusione di Sabiri, ma c'è Musso a bloccare, sempre Sabiri ha una grande occasione nel recupero su una punizione dal limite ma spedisce alto sopra la traversa. Nella ripresa ancora una volta Sabiri prova a pareggiare i conti su punizione, ma trova il palo, Giampaolo si gioca la carta Quagliarella e subito il doriano sembra poter dare una svolta al match con qualche giocata pericolosa. Ma in pieno recupero, dopo un altro gol annullato all'Atalanta, il subentrato Lookman chiude definitivamente i giochi sugli sviluppi di un contropiede.

22 maggio 2022
Inter - Sampdoria 3 - 0

La Sampdoria si ritrova ad essere uno degli ultimi ostacoli da superare per l'Inter di Inzaghi, oltre ai blucerchiati a tifare Sampdoria ci sono anche i milanisti: nel caso di vittoria dell'Inter il Milan sarebbe costretto almeno a pareggiare con il Sassuolo per vincere lo scudetto. L'Inter, dalla sua, vorrà certamente portare a casa i tre punti per far sudare il titolo ai cugini rossoneri. La prima metà di gara vede un Inter con molto mordente ma poco fortunata, arriva quasi subito la prima conclusione con Calhanoglu, il turco però non trova il gol. Stessa sorte anche per le conclusioni di Perisic, Lautaro Martinez e Correa, il risultato resta formo sullo 0 a 0 al termina del primo tempo. Tutto si deciderà nel secondo tempo, non un buon momento per l'Inter, da Sassuolo arrivano notizie del risultato schiacciante del Milan.

Nel secondo tempo i ragazzi di Inzaghi tornano in campo con una verve diversa, trovano la rete che sblocca la partita al minuto 49 con il bel pallone servito da Barella per Perisic e la conclusione del croato deviata da Yoshida in porta. La vittoria è più vicina e i nerazzurri fanno sentire il fiato sul collo al Milan. Il raddoppio arriva al 55' con Correa, l'argentino raccoglie l'ottimo cross di Calhanoglu e con un piattone supera Audero il 2 a 0 è ormai una sentenza sulla gara. Lo stesso attaccante argentino trova anche la doppietta con un altra ripartenza avviata da Calhanoglu, coast to coast che lo mette nelle condizioni di segnare ancora. La gara termina così sul 3 a 0, vittoria netta e meritata che non è però accompagnata dalla gioia scudetto: il Milan vince con lo stesso risultato dei cugini e chiude ufficialmente in prima posizione. Tanti i rimorsi per i punti persi dalla squadra di Inzaghi.

16 maggio 2022
Sampdoria - Fiorentina 4 - 1

La Sampdoria si presenta in campo con una salvezza già in tasca che gli consente di avere tutto un finale di stagione in festa. Gioca in casa per la 37a giornata di campionato contro una Fiorentina bella e forte che va alla caccia di misure preziose per qualificarsi nelle coppe europee, non una squadra semplice da battere per fare felici i propri tifosi. La gara contro ogni aspettativa è guidata per tutti i 90 minuti dai blucerchiati che si impongono in modo decisivo, il primo gol per loro arriva dopo soli 16 minuti di gioco con la deviazione di petto di Alex Ferrari sul calcio di punizione di Candreva, la palla termina in rete e sorprende per la prima volta Terracciano. I padroni di casa sono in vantaggio per 1 a 0. Lo score è destinato a cambiare pochi minuti più tardi, minuto 30, con il raddoppio siglato da Quagliarella che, illuminato da Sabiri, riesce a battere Terracciano con un pallonetto meraviglioso. Il primo tempo si conclude quindi sul 2 a 0, risultato insperato per la fine dei primi 45 minuti di gioco.

Nel secondo tempo la gara continua su ritmi più bassi salvo poi stravolgersi negli ultimi 20 minuti, quando la Fiorentina è costretta a lanciarsi in fase offensiva per recuperare lo svantaggio. Brava la Sampdoria ad approfittarne per siglare la terza rete di gara con Morten Thorsby, bravo il giocatore a farsi trovare pronto sull'assist di Candreva, nulla da fare per il portiere violo. L'incubo non finisce quì per Italiano, i blucerchiati riescono a calare il poker al minuto 83 con Sabiri che raccoglie la palla di Caputo e trova la conclusione dalla distanza con un destro che abbatte ogni speranza dei viola. I toscani, ad ogni modo, riescono a trovare il gol della bandiera al minuto 89 con un buon Nico Gonzalez che trasforma il penalty assegnato all'arbitro per un tocco di mano di Trimboli in area di rigore. La sfida termina così per 4 a 1, vittoria schiacciante che impedisce ai toscani di dare seguito ai propri sogni europei.

7 maggio 2022
Lazio - Sampdoria 2 - 0

Giornata no per la Samp, che dopo l'incoraggiante vittoria nel derby della Lanterna perde l'opportunità di conquistare altri tre punti importanti. A negarglieli è la Lazio, una squadra alle prese con la questione Europa che deve ancora darsi da fare in questo finale di stagione. La partita comincia in maniera abbastanza rallentata, con un primo momento di studio reciproco da parte di entrambe le squadre. Passati una ventina di minuti, la gara si accende e si avvia una fase molto più dinamica in cui a condurre il gioco è soprattutto la squadra di casa. Audero deve scomodarsi a parare un tiro insidioso di Felipe Anderson al 20', poi Luis Alberto prova il tiro a giro che finisce alto di poco. La Sampdoria fatica a costruire ed è solo questione di tempo prima che arrivi il vantaggio biancoceleste, che si concretizza al 41': punizione dal limite dell'area di Luis Alberto, Patric svetta e indovina l'incornata che porta avanti i padroni di casa. Il secondo tempo si apre con un bel tiro di Sabiri sul quale si distende Strakosha. La Lazio vuole archiviare la partita e va a caccia del secondo gol: Audero, dopo dei buoni salvataggi su Zaccagni prima e Immobile poi, non può nulla sul destro vincente di Luis Alberto. Nella fase finale la Lazio gestisce il vantaggio, sfiorando anche il tris con Immobile murato da Sirigu. I blucerchiati, invece, trovano pochi spazi e si rendono pericolosi solo con il palo colpito da Quagliarella nel finale. Il match termina con un 2-0 con cui i doriani rimangono ancorati ai loro 33 punti, pur mantenendo un discreto vantaggio sulla zona rossa.

30 aprile 2022
Sampdoria - Genoa 1 - 0

Il derby della Lanterna è sempre molto sentito, ma in questo caso assume un'importanza che va oltre la storica rivalità tra i due club: è infatti uno scontro dal grande significato, che potrebbe stabilire in maniera quasi decisiva le sorti di Sampdoria e Genoa per il prossimo anno. La prima parte della partita scorre in maniera non troppo rapida, a gestire il gioco è principalmente la Samp, mentre il Genoa opta per il pressing alto e si affida soprattutto a Ekuban e Destro in fase di verticalizzazione. Perchè la partita si sblocchi bisogna attendere oltre la metà del primo tempo, ci pensa Sabiri ad aprirla con una grande conclusione al volo sul cross di Augello, battuto Sirigu. Per i rossoblù prova a proporsi Ekuban, prima con un colpo di testa su cross di Sturaro, poi con un tiro troppo laterale. Nel secondo tempo il gioco è abbastanza statico, la Sampdoria cala il ritmo e non riesce a trovare la giocata vincente per chiuderla, dall'altra parte il Genoa fatica a trovare un varco nello schieramento difensivo avversario, molto compatto e ben organizzato. In pieno recupero, però, si verifica l'episodio che potrebbe riaprire la partita: un fallo di mano di Ferrari in area di rigore che l'arbitro sanziona con l'assegnazione del penalty al Genoa. Ma dagli undici metri Criscito non riesce a soprendere Audero, che para il rigore e salva la vittoria blucerchiata. Un successo che vale lo scatto decisivo per la Sampdoria, che con questo risultato ha ormai la salvezza in tasca con certezza quasi matematica.

23 aprile 2022
Verona - Sampdoria 1 - 1

La Sampdoria interrompe il trend negativo, ma ancora non torna a vincere: dopo ben tre sconfitte consecutive, il massimo ottenuto dai blucerchiati è un pareggio contro il Verona. Questo arriva al termine di una partita piena di rimpianti, in cui la Samp passa in vantaggio, ma poi non riesce a gestire il vantaggio in modo ottimale e viene infine punita dal gol del pareggio. Il primo brivido è al minuto 8, Faraoni si rende pericoloso con una conclusione di esterno al volo sul suggerimento di Lazovic, il pallone termina alto. Si tratta di una delle poche palle gol di un primo tempo che appare abbastanza spento: i gialloblù cercano di far girare palla, ma non sono incisivi in fase di finalizzazione, i blucerchiati attendono e cercano di trovare un varco nello schieramento difensivo avversario. Serve un episodio per sbloccare la partita, e l'occasione per aprire i giochi si verifica infatti al 42': l'arbitro Ayroldi assegna un calcio di rigore alla Sampdoria per un fallo su Caputo in area, lui stesso va al dischetto. Sulla sua prima conclusione, centrale, Montipò respinge, ma poi c'è il tap-in vincente dell'attaccante che sancisce il vantaggio ospite. Nella ripresa i blucerchiati commettono l'errore di abbassare un po' il proprio baricentro e non chiuderla: i gialloblù acquisiscono coraggio e intensificano la propria manovra offensiva. Al 78' Caprari riacciuffa gli avversari: la sua prima conclusione viene neutralizzata da Yoshida, ma la seconda è fatale per il portiere blucerchiato. Nella fase finale nessuna delle due squadre ha particolari occasioni per raddoppiare, il match termina al 95' con il punteggio di 1-1.

16 aprile 2022
Sampdoria - Salernitana 1 - 2

Momento no per la Sampdoria, che anche in questa 33esima giornata rimedia una sconfitta, l'undicesima nelle ultime 14 giornate. Un risultato tanto più amaro se si considera che l'avversario di questo turno è la Salernitana, fanalino di coda di Serie A. Ma proprio per questo i campani si sono presentati al Luigi Ferraris più agguerriti che mai: non hanno più nulla da perdere e devono investire tutte le proprie risorse per tentare di raggiungere la salvezza. L'avvio della partita sorride subito alla squadra ospite, che trova immediatamente il vantaggio: minuto 4, calcio d'angolo battuto da Mazzocchi, il pallone arriva a Fazio che svetta e deposita in rete. C'è un veloce check da parte del Var, che conferma la validità del gol. Subito dopo Éderson sfrutta il suggerimento di testa di Djuric, scappa da due difensori e spinge la sfera in rete per il 2-0 granata. Dall'altra parte, i blucerchiati cercano di accorciare le distanze con Quagliarella, che si getta al volo sul tiro scucchiaiato di Bereszynski e manca la porta di poco, in ogni caso la posizione non era regolare. Poco dopo, però, Caputo mette a segno la rete dell'1-2, aiutato da un rimpallo fortuito. La gara è riaperta e il finale di primo tempo è molto intenso e dinamico, prima Mazzocchi va vicino al 3-1 con un'incornata, poi Quagliarella non riesce a ribadire in rete una conclusione di Candreva che il portiere aveva respinto. Nel secondo tempo la Salernitana erge un autentico muro difensivo a protezione del vantaggio, lasciando pochissimi varchi agli avversari. La Sampdoria non riesce a riaprirla, il match si conclude con la vittoria dei granata, per i quali la salvezza resta comunque difficilissima.

11 aprile 2022
Bologna - Sampdoria 2 - 0

I blucerchiati in questa 32a giornata di Serie A si trovano nelle condizioni di poter tentare l'affondo finale verso la salvezza. Sono altamente motivati visti i soli 7 punti di vantaggio sulla zona rossa della classifica. Tuttavia, dall'altra parte del campo c'è il Bologna, squadra in buona forma che intende guadagare le ultime misure per mettersi in tasca la salvezza matematica. Non a caso a fare la gara per quasi tutti i 90 minuti sono proprio i padroni di casa. La Sampdoria viene messa in difficoltà già al minuto 9 con l'ottima verticalizzazione di Barrow per Arnautovic, l'austriaco però spreca permettedo ad Audero di parare. Poco dopo provano anche con la seconda occasione, il protagonista è sempre l'austriaco che anche questa volta sbaglia. Nel corso del primo tempo la Sampdoria non riesce a trovare spunti interessanti

Nel secondo tempo la musica non cambia, il Bologna però riesce a sbloccare la partita con la rete di Arnautovic al minuto 61: Dijks trova lo spazio per il cross, l'austriaco raccoglie e spinge in porta la sfera, Audero non può nulla. Sul risultato di 1 a 0 entrambe le squadre sembrano molto più sciolte e disposte a lasciare varchi in difesa. Proprio per questo motivo il Bologna riesce anche a trovare il raddoppio al minuto 76, il protagonista è sempre lui: Dijks ritaglia uno spazio per il cross, Yoshida sbaglia l'intervento difensivo e Arnautovic ne approfitta per mettere a segno il secondo gol della gara. La partita termina così sul risultato di 2 a 0, vittoria importante che permette ai padroni di casa di raggiungere quota 37 e di mettersi al riparo da spiacevoli sorprese. La Sampdoria resta invece ferma a quota 29, i blucerchiati hanno ancora molto da fare per agguantare la zona salvezza.

3 aprile 2022
Sampdoria - Roma 0 - 1

Gara importante per i blucerchiati. La Sampdoria in questa 31a giornata di Serie A ha l'occasione di allungare sulla zona retrocessione e guadagnarsi un posto salvezza per la prossima edizione di Serie A. I liguri però si trovano davanti un osso duro, la Roma di Mourinho. I giallorossi partono favoriti e ben motivati: con tre punti non solo riuscirebbero a difendere il posto in zona Europa League ma riuscirebbero anche a rientrare in corsa per la zona Champions League a seguito della frenata della Juventus contro l'Inter. La partita parte lentamente con pochi spunti interessanti da entrambi i lati, ad inizio gara crea di più la Roma che riesce a segnare alla prima occasione utile: Zalewski mette una palla tagliata nel mezzo, Thorsby anticipa Abraham e Mkhitaryan spinge in rete la palla lasciata libera in area di rigore. Sul risultato di 0 a 1 i ritmi si abbassando ulteriormente.

Nel secondo tempo la gara si fa ancora più stabile e priva di occasioni, le prime occasioni interessanti si vedono solo alla fine della seconda frazione con i tentativi in porta di Caputo e Quagliarella, nessuno impensierisce seriamente Rui Patricio. La gara termina così sul risultato di 0 a 1, vittoria cinica per Mourinho che riesce in questo modo a difendere il posto per l'Europa League e ad avvicinarsi alla zona Champions League in cui milita la Juventus, i bianconeri sono a soli 5 punti.

20 marzo 2022
Venezia - Sampdoria 0 - 2

La Sampdoria in questa 30a giornata di Serie A ha la possibilità di allungare una volta per tutte sulla zona rossa della classifica. Attualmente, i blucerchiati sono a 26 punti, una sconfitta contro il Venezia significherebbe perdere terreno contro una diretta concorrente per un posto salvezza. Il Venezia è a 22 punti e ha disperatamente bisogno di punti per rimanere in Serie A nella prossima stagione. I liguri partono molto meglio trovando il gol dopo 24 minuti di gioco: Caputo segna il gol del vantaggio facendosi trovare pronto sull'assist di Sabiri a porta vuota. Gol regalato dall'errore di Maenpaa che tergiversa coi piedi e perde il possesso. Il bomber riesce a raddoppiare poco dopo con il secondo gol del match, il contesto è molto simile alla realizzazione precedente: Fiordilino pasticcia in difesa e perde palla, raccoglie Sabiri che serve Sensi, Maenpaa riesce a metterci una mano e a salvare la porta ma il tap-in di Caputo non lascia scampo. Il primo tempo si chiude quindi sullo score di 0 a 2. Nel secondo tempo la partita si smorza, le occasioni da rete si fanno sempre più rare e nessuna formazione riesce a cambiare ulteriormente il risultato. Le uniche due chance pericolose per le due squadre arrivano nei minuti di recupero del secondo tempo. Per la Sampdoria c'è il solito Caputo che si divora una occasione davanti a Maenpaa, per il Venezia Kiyine calcio un buon calcio di punizione, niente da fare. La partita termina sullo 0 a 2, tre punti importanti che portano la Sampdoria a quota 29 a +7 sulla zona retrocessione.

12 marzo 2022
Sampdoria - Juventus 1 - 3

Prosegue il momento negativo della Sampdoria, che sperava di riprendersi ma ha incontrato un avversario difficile come la Juventus di Allegri. È la terza sconfitta consecutiva per i blucerchiati, che si guardano le spalle con qualche preoccupazione per la classifica: ora sono solo 4 le lunghezze di vantaggio sul Venezia terzultimo. Un risultato comunque meritato, perchè la Juve ha fatto meglio e ha confermato il periodo positivo. La prima volta in cui la Samp si fa vedere nella metà campo avversaria è al minuto 22, con Candreva che da lontano costringe Szczesny a un recupero abbastanza affannoso. Un attimo dopo la Juve trova il vantaggio grazie a un autogol di Yoshida, che fa un pasticcio e invece di anticipare Kean devia la palla nella propria porta sul cross di Cuadrado. In campo comandano i bianconeri, che poco dopo la mezz'ora arrotondano il risultato con un calcio di rigore: va Morata, che incrocia il tiro e batte Falcone, è 0-2. Nella seconda frazione di gioco la Samp ha l'occasione di riaprire tutto al 73', quando si vede assegnare un calcio di rigore a causa di un tocco di mano di Rabiot. Ma Szczesny dice no e con i guanti protegge il doppio vantaggio bianconero, infliggendo un brutto colpo al morale dei blucerchiati. I quali, comunque, riescono a trovare il gol su calcio di punizione a sei minuti dalla fine, con il tiro di Sabiri deviato da Morata. Ma non è l'avvio di una rimonta, perchè pochi minuti dopo è proprio Morata a ripristinare i due gol di vantaggio con un colpo di testa su cross di Locatelli, chiudendo definitivamente i giochi.

5 marzo 2022
Udinese - Sampdoria 2 - 1

Due reti nei primi 12 minuti bastano a decretare la vittoria dell'Udinese in questa 28esima giornata di Serie A. L'avversaro di questo turno è la Sampdoria, che ha trovato il modo di accorciare ma poi non ha finalizzato alcuna rimonta. Un successo significativo per la formazone di Cioffi, tanto più perchè arriva contro una rivale diretta nella lotta salvezza. Si parte a ritmi altissimi, sblocca il risultato Deulofeu dopo tre minuti, bravo a sfruttare al meglio un ottimo pallone offertogli da Pereyra. Poco dopo lo imita Udogie che risolve in gol una conclusione ancora di Deulofeu, questa volta deviata da Colley: vicinissimo alla porta, l'italo-nigeriano può battere facilmente Falcone per la seconda volta. Momento difficile per la Sampdoria, che però riesce subito a rimettersi in carreggiata grazie a un episodio: lancio di Yoshida, Becao si perde Caputo che va al destro secco e mette fuori gioco Silvestri.

Nella ripresa si torna a vedere tanto Udinese. Qualche occasione per arrotondare il vantaggio c'è, la più clamorosa è la traversa piena di Beto sugli sviluppi di un corner. Dall'altra parte ci prova Caputo ma Silvestri respinge, serve a poco anche l'ingresso in campo di Giovinco, che dopo 7 anni torna a giocare in A. La fase finale della partita risulta spenta e al triplice fischio la Dacia Arena festeggia il successo dei bianconeri.

27 febbraio 2022
Atalanta - Sampdoria 4 - 0

Partita molto difficile per la Sampdoria che ha bisogno di accumulare dei punti per assicurarsi la permanenza in Serie A. La scalata del Cagliari sta smuovendo molto il fondo della classifica, vincere significa assicurarsi la sicurezza in ottica salvezza. Devono però vedersela con una delle squadre più ostiche di tutto il campionato, l'Atalanta di Gasperini, squadra in lotta per un posto Champions. La partita per la Sampdoria non si mette bene sin da subito, la Dea ci mette solo 6 minuti per trovare il gol del vantaggio, a segnare è Pasalic: il croato colpisce di testa la palla servita da Freuler e porta subito in vantaggio i bergamaschi. La pessima partenza dei blucerchiati li scoraggia, e porta l'Atalanta ad approfittare della situazione, non a caso arriva anche il secondo gol del match poco dopo. Al minuto 29 Koopmeiners firma il raddoppio inserendosi su un lancio di Pessina e incrociando in porta. Alla fine del primo tempo la gara sembra già aver preso una direzione ben precisa. Nel secondo tempo infatti continuano le incursioni dei padroni di casa che trovano prima il tris con Koopmeiners e poi il poker con Miranchuk. Una sconfitta sotto ogni punto di vista per gli ospiti che non riescono a reggere lo strapodere nerazzurro. La gara si conclude così con un pesante 4 a 0, risultato buono per i ragazzi di Gasperini per inseguire la Champions League, ora sono a 47 punti, la Sampdoria resta invece ferma a 26 punti scivolando pericolosamente verso la zona retrocessione.

19 febbraio 2022
Sampdoria - Empoli 2 - 0

Torna a sorridere la Sampdoria, che in questa 26esima giornata di Serie A ospita l'Empoli al quale rifila un sonoro 2-0. Protagonista indiscusso dell'incontro è Fabio Quagliarella, che ha siglato il suo 100esimo gol con la maglia della Sampdoria, il secondo giocatore nella storia del club ad avere tagliato questo traguardo (l'altro è Roberto Mancini, a quota 132 gol). Nella prima fase di gioco, l'Empoli ha l'occasione di passare in vantaggio con Zurkowski, ma la sua conclusione a pochi passi dalla porta termina di poco alta sopra la traversa. La Sampdoria apre le danze al 14' con Quagliarella, che raccoglie il suggerimento di Candreva ed esegue una diagonale vincente mettendo il pallone alle spalle di Vicario. Ci prova anche Colley pochi minuti dopo, la sua conclusione finisce fuori di poco. Al 29' è ancora lo show di Quagliarella, che si coordina sul cross di Beresynski e tira al volo nella porta di Vicario, il quale non può nulla. Nella ripresa l'Empoli ha l'occasione di accorciare le distanze con La Mantia, ma il suo colpo di testa a botta sicura si schiaccia sul petto di Colley, piazzato sulla linea di porta. L'assalto finale dell'Empoli non si concretizza con una rimonta e al triplice fischio l'esito è 2-0. Per la squadra di Giampaolo è un risultato che consente di salire a quota 26 punti e distanziare di cinque lunghezze la zona retrocessione.

13 febbraio 2022
Milan - Sampdoria 1 - 0

Brutta giornata per la Sampdoria, che riesce a fare poco e niente contro l'inarrestabile Milan di Pioli: la trasferta a San Siro termina con un'amara sconfitta. Del resto, era difficile resistere alla grinta dei rossoneri, che non aspettavano altro che vincere questa partita per conquistare il comando della Serie A dopo i passi falsi dell'Inter. La gara si decide dopo 8 minuti dal fischio d'inizio: Maignan effettua un lancio perfetto dai 60 metri e trova l'inserimento di Leao, che entra in area e infila la palla alle spalle di Falcone. Dopo la rete dell'1-0 il ritmo della gara cala un po', il Milan è molto attento a difendere il risultato e tenta soprattutto i lanci lunghi per andare avanti. Nel finale di tempo Messias spreca una grande occasione, calciando da buona posizione, ma Falcone d'istinto fa scudo con l'avambraccio. Nella ripresa la musica non cambia, la Sampdoria si propone davvero poco in avanti, e questo è anche merito della scrupolosa retroguardia rossonera: del resto, vista l'importanza del match in chiave classifica, la squadra di Pioli non può permettersi disattenzioni. La seconda parte della gara è piuttosto addormentata, le due squadre offrono poco spettacolo e al triplice fischio si conferma il risultato maturato nel primo tempo. Una sconfitta scoraggiante per la Samp, che si mantiene a poche lunghezze di distanza dalla zona retrocessione.

6 febbraio 2022
Sampdoria - Sassuolo 4 - 0

La Sampdoria torna a vincere e sconfigge un avversario di certo non facile, quale è il Sassuolo di Dionisi. Nella 24esima giornata di Serie A la Samp si riprende dalle sconfitte degli ultimi incontri e si scatena, calando il poker contro un Sassuolo insolitamente a corto di idee. Molto si decide nei primissimi minuti: al 5' Caputo insacca il pallone sotto la traversa su suggerimento di Candreva, due minuti dopo Sensi si avventa sulla respinta di Consigli sul tiro di Gabbiadini e trova il tap-in vincente. Vede nero il Sassuolo, sotto di due gol dopo 7 minuti, i neroverdi provano a far sentire la propria voce ma faticano a trovare un varco. E nella ripresa la Samp colpisce ancora: al 63' una punizione di Candreva dalla trequarti è propizia per Conti, che di piatto segna il gol del tris blucerchiato. I padroni di casa arrotondano il vantaggio in pieno recupero su calcio di rigore, Candreva beffa Consigli con un cucchiaio e mette il sigillo alla vittoria. Un ottimo risultato per la Samp, che con questa vittoria allunga sul Venezia e sale a quota 23 punti.

23 gennaio 2022
Spezia - Sampdoria 1 - 0

Continua il periodo nero in casa Sampdoria con la quarta sconfitta di fila in campionato. Questa volta ad approfittarne è lo Spezia di Motta che riesce a portarsi a casa il match nel secondo tempo. Entrambe le squadre sono in lotta salvezza, mettere da parte punti significherebbe non solo avere un buon vantaggio sulle ultime tre posizioni, ma anche spingere verso il fondo una diretta rivale. Nel primo tempo la gara è molto equilibrata, con pochissimi spunti offensivi, l'unica occasione degna di nota è quella di Manolo Gabbiadini al minuto 14: l'attaccante dribbla un difensore avversario e calcia in porta, Provedel si fa trovare pronto e para.

La differenza la fa la seconda frazione di gioco, quando Verde si fa trovare pronto sul cross di Agudelo al 69', calcia al volo e buca la porta avversaria. L'1 a 0 si rivela decisivo, inutili infatti i tentativi della Sampdoria con Torregrossa e Gabbiadini, la partita termina con una vittoria dei padroni di casa. Tre punti che fanno tutta la differenza del mondo nella parte bassa della classifica, ora lo Spezia è a 25 punti in quattordicesima posizione e vede la salvezza, la Sampdoria affonda invece sempre più verso la retrocessione con i suoi 20 punti.

15 gennaio 2022
Sampdoria - Torino 1 - 2

Continua il momento no per la Sampdoria che rimedia la terza sconfitta consecutiva e prosegue la caccia ai primi punti del 2022. Nell'anticipo di Serie A valido per la 22esima giornata ospita il Torino e, nonostante il vantaggio iniziale, alla fine viene abbattuta. La gara sembra in discesa per i blucerchiati, che già al secondo minuto sfiorano il gol con una conclusione di Candreva che finisce fuori di poco. Al 13', invece, Praet è vicinissimo alla porta ma tira centralmente e Falcone blocca. La rete dei padroni di casa si realizza al 18': complice un rinvio sbagliato di Milinkovic-Savic, Gabbiadini può imbucarsi e punire il portiere serbo. Ma dopo circa dieci minuti arriva il pareggio granata, l'autore del gol è Singo che spara in porta con la testa una buona palla di Vojvoda. Falcone deve intervenire al 40' per scongiurare lo svantaggio sul tiro di Brekalo, il primo tempo si chiude in parità.

Nella ripresa il Torino aumenta la pressione offensiva e al 67' effettua il sorpasso con Praet, che insacca di testa una palla su cross di Lukic. Il Toro viaggia sulle ali dell'entusiasmo e al 76' potrebbe passare nuovamente avanti con una doppia occasione prima per Singo e poi per Sanabria, ma in entrambi i casi le conclusioni non vanno a buon fine. Il Toro mostra maggiore grinta e al triplice fischio dell'arbitro può festeggiare la salita a quota 31 punti, mentre la Samp resta ferma a 20.

9 gennaio 2022
Napoli - Sampdoria 1 - 0

Non un bel periodo per la Sampdoria che esce da sconfitte e frenate in classifica. Ha bisogno di sbloccarsi ma lo deve fare contro un Napoli in ottima forma fisica. I ragazzi di Spalletti, d'altro lato, sono tra i favoriti per il titolo e viaggiano a frequenze completamente diverse rispetto alla squadra di D'Aversa. Il match risulta molto più equilibrato rispetto alle aspettative, solo un gol a decidere la partita. In questa 21a giornata di Serie A, la gara se la porta a casa il Napoli con un gol di Petagna al minuto 43: la punta si inventa una conclusione incredibile di mezza rovesciata, la mette proprio lì dove Audero non può arrivare. Il primo tempo si conclude così sul risultato di 1 a 0, risultato giusto vista la supremazia territoriale del Napoli. Nel secondo tempo i partenopei continuano a rendersi pericolosi con molte occasioni create da Politano, Mertens e Di Lorenzo, l'unica risposta della Sampdoria arriva da Gabbiadini, nessuno riesce a trovare il secondo gol della partita. La gara resta quindi ferma sul risultato di 1 a 0, il Napoli si mette in tasca tre punti fondamentali che gli consentono di rimanere a galla nella lotta scudetto, attualmente sono 6 i punti che li dividono dalla vetta.

6 gennaio 2022
Sampdoria - Cagliari 1 - 2

Sampdoria e Cagliari sono due squadre in lotta per la salvezza. I blucerchiati attualmente vantano un posto in zona salvezza ma devono continuare a raccogliere punti se non vogliono scivolare alle ultime posizioni. I sardi invece si trovano in zona retrocessione e hanno la possibilità di recuperare punti su una diretta concorrente in caso di vittoria. Il primo gol della partita arriva al minuto 18, quando Manolo Gabbiadini regala il vantaggio alla Sampdoria con un sinistro imparabile per Cragno, bravo Yoshida a servirlo di petto. Nel primo tempo la squadra di D'Aversa è molto più in palla e fa la partita. Nel secondo tempo esce fuori il Cagliari che riesce a recuperare e a ribaltare il match. Il pareggio è siglato da Alessandro Deiola: Marin lo serve e lui conclude con un tiro di potenza, il portiere avversario riesce a respingere il primo tiro ma non può nulla sul tap-in. Pochi minuti dopo, 71', arriva anche il sorpasso dei cagliaritani con un rinato Leonardo Pavoletti, la punta si fa trovare pronto sulla respinta del portiere sul tiro di Lykogiannis. Nel finale di gara la situazione per i blucerchiati si fa ancora più nera con l'espulsione di Antonio Candreva, colpisce con un pugno sullo stomaco Bastoni a palla lontana, rosso diretto e Sampdoria in 10 uomini. Il risultato finale è quindi di 1 a 2, vittoria importantissima per la squadra di Mazzarri che riesce ad avvicinarsi alla zona salvezza.

19 dicembre 2021
Sampdoria - Venezia 1 - 1

I blucerchiati si trovano ad afrontare il Venezia, una squadra che vive una situazione di classifica molto simile alla loro. Entrambe sono in zona salvezza ma devono continuare ad accumulare punti se vogliono essere sicuri di non entrare in zona rossa. Nonostante le due squadre non siano famose per la loro fase offensiva, il primo gol della gara arriva immediatamente. A segnare è Manolo Gabbiadini al minuto 1: l'attaccante sfrutta il buon assist di Caputo e supera Romero mettendo a segno il sue quarto gol consecutivo in quattro gare, non gli era mai successi da inizio carriera. Il Venezia non resta a guardare, si spinge in fase offensiva alla ricerca del pareggio, interessante il tentativo di Tessman al minuto 17, Audero si fa però trovare prnto ed esce tempestivamente bloccando la sua conclusione.

Ad inizio ripresa sono ancora i blucerchiati ad avere un piglio migliore, al minuto 46 Thorsby si rende pericolo su un cross piazzato da Candreva, non inquadra però la porta, la palla finisce fuori. Il gol per gli arancioneroverdi arriva a fine partita, minuto 87, a segnare è Henry: Vacca ruba palla a Silva, scarica su Henry che libera un tiro sotto l'incrocio dei pali, non può nulla Audero. Nei minuti di recupero i blucerchiati cercano di riportarsi in vantaggio, sfiorano il raddoppio con un tiro da fuori area di Candreva, Caldara è però bravo a salvare di testa sulla linea di porta. Il match termina quindi in pareggio, un punto che fa felice il Venezia, amareggiata invece la Sampdoria che ha fatto sicuramente meglio degli avversari nei 90 minuti di gioco.

10 dicembre 2021
Genoa - Sampdoria 1 - 3

Grandi emozioni in casa Samp per questo derby della Lanterna, terminato con una schiacciante vittoria ai danni del Genoa. I blucerchiati non avevano mai vinto negli ultimi quattro derby, ma questa volta riescono a sottomettere l'avversario grazie a un ottimo gioco e, bisogna dirlo, all'intuizione di D'Aversa che inserisce un super Gabbiadini, uomo partita. Si comincia al minuto 7 con Candreva che serve un buon cross a Gabbiadini, che batte Sirigu senza problemi: 1-0 Samp. Il Genoa va in affanno e fatica a costruire, tuttavia riesce a limitare i danni e a evitare altri gol nel corso del primo tempo. All'inizio della ripresa, però, i rossoblù si fanno trovare impreparati su una ripartenza avversaria diretta da Augello e Gabbiadini, il pallone arriva a Candreva che lo spinge addosso a Sirigu, la respinta mette la sfera sui piedi di Caputo che a due passi dalla porta può segnare il gol del 2-0. Occasione Genoa al 64esimo con Pandev, la cui conclusione finisce fuori per un soffio, mentre al 67esimo Gabbiadini trova il gol della doppietta, convalidato dopo una lunga analisi supportata dal Var. I rossoblù tirano fuori il carattere e sul finale di gara aumentano la pressione offensiva, trovando anche il gol con Destro che potrebbe riaprire il match. Sull'1-3 i blucerchiati sono bravi a contrastare i tentativi di rimonta degli avversari, che pure si rendono pericolosi e prendono due pali in sequenza. Il match finisce 3-1, un grande risultato per D'Aversa che ritrova la vittoria dopo due sconfitte consecutive e sale a quota 18 punti in classifica.

5 dicembre 2021
Sampdoria - Lazio 1 - 3

Non una grande giornata per i blucerchiati che si trovano ad affrontare una Lazio indemoniata per le ultime giornate di Serie A. La partita si rivela ricca di gol e cartellini, la tensione è alta. Il primo tempo lo fa la Lazio che sblocca la partita dopo soli 7 minuti di gioco con il gol di Milinkovic-Savic: il serbo deve solo spingere in porta una palla facilissima messa da Zaccagni, subito 0 a 1. Il buon momento dei biancocelesti si traduce nel secondo gol della partita con Immobile, il bomber della nazionale italiana calcia una palla non semplice servita da Zaccagni e buca la porta di Audero portando lo score sullo 0 a 2. Immobile trova la doppietta con un altro gol al minuto 37, questa volta la rete arriva con un ottima palla di Milinkovic-Savic che gli serve la sfera rasoterra, l'attaccante riesce a girarsi e scarica un tiro ad incrociare irraggiungibile per il portiere avversario. Il primo tempo termina quindi sul netto risultato di 0 a 3. Nel secondo tempo la Sampdoria decide di esporsi di più proponendo un gioco più duro, il gol arriva però troppo tardi: al minuto 89 Gabbiadini controlla e trasforma il pallone servitogli da Ciervo in area di rigore, la palla finisce all'angolo. La gara termina quindi sull'1 a 3, una sconfitta che spinge i liguri in quindicesima posizione, restano fermi a 15 punti.

30 novembre 2021
Fiorentina - Sampdoria 3 - 1

Brutta giornata per i liguri che non riescono a strappare nemmeno un punto contro i ragazzi di Italiano. Nonostante la buona partenza con il gol di Gabbiadini al minuto 19, un colpo di testa su assist a superare Terracciano, non riescono a porre un freno alla corsa dei fiorentini. I viola sembrano galvanizzati dopo le vittorie con Milan e Empoli. Prima acciuffano il pareggio con il gol di piatto di Callejon, lo spagnolo si fa trovare pronto sul cross di Sottil sul secondo palo e supera Audero, poi con il sorpasso del solito Vlahovic che infila la porta avversaria di testa da pochi passi, e di nuovo con Sottil su assist di Bonaventura. La partita parte alla grande, nei primi 45 minuti arrivano complessivamente ben quattro gol che segnano la gara sul risultato di 3 a 1. Il secondo tempo continua a regalare spettacolo ma non gol: la Fiorentina domina in lungo e in largo creando azioni e sfiorando la goleada, l'inerme Sampdoria non può nulla. Interessante nel finale di gara lo spunto di Candreva che sfiora il gol con un tiro di potenza deviato prontamente dal portiere in calcio d'angolo. La partita termina così sul risultato di 3 a 1 e vede i toscani portarsi a casa tre punti utili ad entrare in zona Conference League, male invece la Sampdoria che rimane bloccata a quota 15 riavvicinandosi alla zona rossa.

27 novembre 2021
Sampdoria - Verona 3 - 1

È una vittoria che trasmette fiducia e ottimismo quella ottenuta dalla Sampdoria contro il Verona in occasione della 14a giornata di campionato. Nonostante un primo tempo in cui si è vista maggiormente la squadra ospite, i blucerchiati hanno deviato il corso del match e hanno eseguito una rimonta straordinaria. Minuto 37, Audero viene spiazzato: una respinta dal limite offre a Tameze un tiro di destro, deviazione di Yoshida e gol per il Verona. Nel secondo tempo la squadra di D'Aversa prende coraggio e uno dopo l'altro mette a segno i gol della rimonta. Il primo arriva al 51' e nasce da un cross da sinistra di Verre, con Caputo che appoggia di petto per il destro di Candreva che sorprende Montipò. La gara resta in bilico fino al 77', quando i padroni di casa mettono la freccia ed effettuano il sorpasso: pallone perfetto di Candreva su calcio di punizione, sfruttato da Ekdal in torsione che infila nell'angolo della porta. Chiudono in bellezza i blucerchiati: siamo quasi allo scadere quando un contropiede porta Gabbiadini al tiro, respinto ma finito tra i piedi di Nicola Murru, che controlla e con una diagonale insacca in porta la palla che vale il 3-1. Nuova vittoria per i blucerchiati, che salgono a quota 15 punti, mentre il Verona resta bloccato a 19.

21 novembre 2021
Salernitana - Sampdoria 0 - 2

Si gioca all'Arechi il match tra Salernitana e Sampdoria della tredicesima giornata di campionato, che vede i padroni di casa cadere contro i blucerchiati. Una sconfitta amara per la Salernitana, che in questa gara ha mostrato tutte le proprie ingenuità, colte dagli avversari hanno saputo sfruttarle a proprio vantaggio. La squadra di Colantuono commette il primo grave errore al 40esimo, quando i giocatori si trovano in un momento di confusione nell'area di rigore avversaria: Candreva batte un corner corto, Di Tacchio tenta di marcare Thorsby e devia accidentalmente in porta con la schiena. La Salernitana non riesce neanche a chiudere il primo tempo con un solo gol di scarto: al 43' arriva infatti il raddoppio, dopo un tiro intercettato dalla Sampdoria, che parte palla al piede quattro contro uno finchè Candreva, dopo aver ricevuto un passaggio da Quagliarella, sigla il gol. Nella ripresa, la Salernitana fa uno sforzo per tentare di riaprire il match: un ottimo tiro di Ranieri viene deviato in calcio d'angolo dai riflessi di Audero. Si spegne gradualmente la grinta della Salernitana, che non riesce a penetrare la solida difesa avversaria e termina l'incontro con un altro risultato deludente. La Sampdoria tira invece un sospiro di sollievo, salendo a 12 punti e allontanando la zona retrocessione.

7 novembre 2021
Sampdoria – Bologna 1 - 2

Appuntamento in casa per la Sampdoria, che nella 12a giornata della Serie A 2021/22 affronta al Luigi Ferraris la formazione dei felsinei. Nel corso del primo tempo, le due formazioni danno vita ad una gara intensa, con occasioni interessanti da ambo le parti: nei primi minuti di gara, i padroni di casa ci provano con Ekdal e con Askildsen, mentre gli ospiti rispondono con Arnautovic, vicino al gol su contropiede di Barrow. Nonostante il buon ritmo di gara, il primo tempo si conclude con il risultato ancora fermo sul pareggio a reti bianche. Nei primi minuti della ripresa, però, i felsinei trovano l’occasione perfetta con Soriano, che serve un pallone morbido per Svanberg, impeccabile nell’infilare subito sotto la traversa. I blucerchiati non si danno però per vinti: al 77' arriva la risposta di Thorsby, che intercetta la sponda di testa di Yoshida insaccando da pochi passi di distanza, il tutto sugli sviluppi della punizione dai 30 metri battuta da Candreva. Il gioco riprende e con un’azione fulminea il Bologna reagisce all’istante, trovando nuovamente la rete del vantaggio con Arnautovic: l’austriaco supera Augello e con un colpo di testa scaraventa la palla servita da Svanberg alle spalle di Audero. Il match si conclude così con la vittoria degli ospiti per 1 a 2: la sconfitta in casa lascia la Sampdoria bloccata a quota 9 punti, al terzultimo posto in classifica.

30 ottobre 2021
Torino – Sampdoria 3 - 0

Niente da fare per i ragazzi di Roberto D’Aversa, che tornano a registrare ancora una volta una sconfitta nell’incontro andato in scena all’Olimpico di Torino contro i padroni di casa del club granata. Nel primo tempo, gli uomini di Ivan Juric dominano l’incontro con un pressing deciso che costringe la formazione avversaria nella sua metà campo, bloccandone quasi tutte le iniziative. Il Toro si porta in vantaggio al 17' con una rete siglata da Praet in ribattuta, dopo il primo bloccato dall’intervento di Chabot. Nella ripresa, i blucerchiati scendono in campo animati da una maggiore determinazione, dando vita a qualche occasione pericolosa dalle parti di Milinkovic-Savic senza però riuscire a spostare il risultato. Al 52', però, i padroni di casa tornano a dire la loro con Singo, che conclude l’azione in contropiede dei suoi trasformando l’assisti di Pogeba nel punto del raddoppio. A complicare le cose per gli ospiti è l’espulsione con cartellino rosso di Silva a metà del secondo tempo: il giocatore viene punito per le proteste eccessive rivolte al direttore di gara. Giunti ormai in pieno recupero, a chiudere definitivamente i conti ci pensa il capitano del Torino Belotti, che con un tiro potente sul secondo palo su palla servita da Bremer trafigge ancora una volta Audero, concludendo il match sul 3 a 0. A fine giornata, la Samp resta inevitabilmente bloccata a quota 9 punti, mantenendo però la sua 15a posizione in classifica.

27 ottobre 2021
Sampdoria – Atalanta 1 - 3

Niente da fare per i blucerchiati di Roberto D’Aversa nella sfida andata in scena al Luigi Ferraris di Genova contro la formazione degli orobici: la Samp è protagonista di un ottimo avvio di partita, che la vedo subito in vantaggio dopo appena 10 minuti di gioco grazie al punto messo a segno da Caputo, che con un tiro mancino trafigge Musso su assist di Thorsby. Nei minuti immediatamente successivi, però, Asckildsen regala un punto agli avversari deviando per sbaglia la palla nella sua porta, vanificando così il gol messo a segno poco prima dal compagno di squadra. Rinvigoriti dal passo falso dei padroni di casa, i nerazzurri passano al contrattacco, imponendosi con un bel gol di testa di Zapata su palla servita da Zappacosta. L’Atalanta ribalta così il risultato portandosi in vantaggio: dopo aver mantenuto il risultato stabile sull’1 a 2 per tutta la durata della ripresa, nei minuti finali del recupero gli orobici tornano a dire la loro con Ilicic, che buca ancora una volta la difesa del portiere Audero archiviando la pratica con un 1 a 3 per i suoi.

22 ottobre 2021
Sampdoria – Spezia 2 - 1

Nella seconda sfida dell’anticipo del turno numero 9 della Serie A 2021/22, i padroni di casa della Samp scendono in campo al Luigi Ferraris contro gli spezzini, per un match senza dubbio importante nella fuga dai piani bassi della classifica. Dopo un avvio sostanzialmente equilibrato, gli uomini di Thiago Motta compiono un brutto passo falso con Gyasi, che devia per errore la punizione battuta da Candreva accompagnando la palla nella sua porta e consegnando così agli avversari il punto del vantaggio. Al 36', quindi, è proprio Candreva a dire la sua, imponendosi con un destro Potente su assist di Gabbiadini contro il quale Provedel non può nulla. Niente da fare per gli aquilotti, che provano a costruire azioni in attacco senza tuttavia riuscire mai a rendersi davvero pericolosi dalle parti del portiere avversario. Così, il risultato si mantiene stabile sul vantaggio per 2 a 0 per i blucerchiati nel corso di tutto il secondo tempo: giunti in pieno recupero, ad ormai pochi secondi dal triplice fischio del direttore di gara, Verde è un autore di una grande conclusione dal limite dell’area che si infila sotto al sette; nonostante l’ottima prova dell’attaccante bianconero è ormai troppo tardi per riaprire l’incontro, che termina così sul 2 a 1. A fine turno, la Samp conquista 3 importanti punti classifica, portandosi al 15o posto.

17 ottobre 2021
Cagliari – Sampdoria 3 - 1

Niente da fare per i ragazzi di Roberto D’Aversa che, a sorpresa, crollano in casa dei casteddu consegnando agli avversari la loro prima vittoria stagionale. Il match parte in salita per i blucerchiati, subito sotto di un punto ad appena 4 minuti dal fischio d’inizio, con Joao Pedro autore del colpo di testa su cross dal fondo di Baldé che consegna ai suoi il gol del vantaggio. Nel corso del primo tempo, la reazione della Samp è piuttosto debole: gli ospiti si rendono pericolosi solamente con il palo centrato da Candreva, mentre nei minuti a seguire il ritmo di gioco in campo cala di minuto in minuto. A metà della ripresa, i casteddu trovano anche il punto del vantaggio, con Caceres autore di un gol dai 20 metri di distanza su assist di Marin. All’82', finalmente, i blucerchiati sembrano entrare in partita: approfittando della reazione lenta della difesa rossoblu, i ragazzi di D’Aversa accorciano il vantaggio dei padroni di casa con Thorsby, che realizza intercettando il corner battuto da Caputo. Nei minuti a seguire, quindi, la Sampdoria va vicinissima al pareggio, prima con Colley e poi con lo stesso Caputo, senza però riuscire a smuovere ulteriormente il risultato. In pieno recupero, quindi, è invece Joao Pedro a tornare a dire la sua: con un destro potente a intercettare il passaggio di Nandez, il giocate supera nuovamente Audero trovando la doppietta personale e consegnando ai suoi una vittoria netta per 3 a 1.

3 ottobre 2021
Sampdoria – Udinese 3 - 3

Gara combattutissima e segnata da una vera e propria pioggia di gol – esattamente come da attese – per l’incontro Sampdoria – Udinese della 7a giornata della Serie A 2021/22. Ad aprire le danze, al 15', sono i ragazzi di Luca Gotti, che si portano in vantaggio con il gol di destro siglato da Pereyra su assist di Deulofeu; trascorrono meno di 10 minuti e la rete dei bianconeri viene vanificata dall’errore di Stryger Larsen, che nel tentativo di allontanare la palla dalla sua area finisce per scaraventarla in porta, regalando un autogol ai padroni di casa. In un serrato testa a testa tra le due formazioni, al 43' ad avere la meglio sono ancora una volta gli ospiti, con una grande azione personale di Beto che si traduce nella rete dell’1 a 2 per l’Udinese. La situazione cambia nella ripresa, che si apre con il calcio di rigore assegnato ai blucerchiati e con l’ammonizione di Silvestri: a battere il tiro dal dischetto è Quagliarella, che trasforma riportando il risultato sulla parità. Al 69', quindi, è sempre il capitano della Samp a servire una perfetta palla gol a Candreva, prontamente trasformato dall’attaccante. Quando il match sembra destinato a concludersi con la vittoria dei padroni di casa arriva l’ultimo colpo di scena del giorno: Forestieri buca la difesa di Audero con un destro velenoso, chiudendo i giochi sul 3 a 3. Con il singolo punto classifica ottenuto nell’incontro con i friulani la Samp si porta a quota 5.

26 settembre 2021
Juventus – Sampdoria 3 - 2

Niente da fare per i ragazzi di Roberto D’Aversa, che pure tornano ad essere protagonisti di una buona prova nella sfida della 6a di campionato disputata in casa della Juventus. Il match, disputato all’ora di pranzo nella giornata di domenica 26 settembre 2021, si apre in salita per gli ospiti: i bianconeri si portano infatti in vantaggio già nei primi 10 minuti di gioco, trovando il gol con Dybala, che buca la difesa di Audero con un sinistro preciso a incrociare l’assist di Locatelli. Nei minuti finali del primo tempo, quindi, il fallo in area di Murru consegna ai padroni di casa un calcio di rigore: Bonucci batte il tiro dal dischetto e trafigge Audero, allungando il vantaggio dei suoi. A sorpresa, però, arriva la reazione dei blucerchiati: Candreva serve una perfetta palla gol a Yoshida con un cross e il difensore insacca con un colpo di testa precisa. Nel secondo tempo, la due formazione continuano a darsi battaglia: la Juve passa ancora una volta in vantaggio con la marcatura messa a segno da Locatelli, che realizza su assist di Kulusevski. Gli ospiti continuano a creare occasioni pericolose dalle parti di Perin e, quando mancano ormai pochi minuti al termine della sfida, si impongono ancora una volta con Candreva, autore di una bella rete di sinistro su palla servita da Silva. Al triplice fischio, l’avvincente match Juventus – Sampdoria si conclude con la vittoria dei padroni di casa per 3 a 2. I blucerchiati restano quindi fermi in 15a posizione, con un totale di 5 punti.

23 settembre 2021
Sampdoria – Napoli 0 - 4

Sfida molto complicata per i blucerchiati, che nel 5o turno della Serie A 2021/22 affrontano in casa il Napoli capolista, forti però dell’ottimo risultato riportato nella giornata precedente (con la schiacciante vittoria per 0 a 3 contro l’Empoli. A dispetto delle premesse, per i ragazzi di Roberto D’Aversa il match andato in scena il 23 settembre 2021 al Luigi Ferraris si rivela una disfatta totale: gli azzurri tornano a spadroneggiare in campo, sferrando attacchi continui e non lasciando praticamente alcun margine di manovra agli avversari. Dopo appena 10 minuti dal fischio d’inizio, Osimhen apre le danze portando i suoi in vantaggio con il gol messo a segno su assist di Immobile. Nei minuti finali del primo tempo, quindi, ci pensa Ruiz ad allungare il vantaggio dei suoi realizzando la rete del raddoppio. Il copione non cambia nella ripresa: i partenopei tornano a dire la loro con Osimhen, che trova così la doppietta personale, e poi con Zielinski, entrambi serviti da un impagabile Lozano. Al triplice fischio la Samp è costretta ad arrendersi ad una pesante sconfitta per 0 a 4, che la vede chiudere il turno al 13o posto in classifica, ferma a quota 5 punti.

19 settembre 2021
Empoli – Sampdoria 0 - 3

Successo netto per i ragazzi di Roberto D’Aversa, che chiudono la 4a giornata della Serie A 2021/22 centrando una vittoria netta per 0 a 3 in casa dell’Empoli e portandosi all’11o posto in classifica con un totale di 5 punti. Nel primo tempo, nonostante la buona partenza degli azzurri, subito vicini al punto del vantaggio con Mancuso, ad imporsi sono gli ospiti, che al 31' trovano la rete dello 0 a 1 con Caputo, autore di un bel di sinistro su assist di Candreva. Nella ripresa, è ancora una volta l’attaccante blucerchiato il grande protagonista del match: al 52', Caputo realizza su palla servita da Bereszynski, allungando il vantaggio dei suoi e trovando la doppietta personale. I padroni di casa provano a reagire, rendendosi pericolosi dalle parti di Audero a più riprese, senza tuttavia riuscire a trovare la conclusione vincente. Al 70', Candreva archivia definitivamente la pratica, realizzando il punto dello 0 a 3 con una preziosa palla gol di Quagliarella. Niente da fare dunque per l’Empoli, che a 4 giornate dalla partenza del campionato resta ferma a quota 3 punti, con una sola vittoria e ben 3 sconfitte.

12 settembre 2021
Sampdoria – Inter 2 - 2

Prova brillante per i ragazzi di Roberta D’Aversa, che chiudono il match domestico contro la corazzata nerazzurra della 3a giornata della Serie A 2021/22 con un pareggio per 2 a 2. In avvio di gara, gli ospiti trovano il punto del vantaggio al 18', imponendosi con Dimarco, abile nel realizzare su calcio di punizione, con un tiro che colpisce lo specchio della porta avversaria sotto all’incrocio dei pali. Al 33', però, arriva la reazione dei blucerchiati: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Yoshida intercetta la palla a centro area e batte Handanovic, anche grazie all’intervento di Dzeko, che devia il tiro. I ragazzi di Simone Inzaghi continuano però ad incalzare i padroni di casa e al 44' arriva anche il punto del raddoppio, questa volta con la firma di Lautaro, servito da un abile Barella. Il testa a testa tra le due squadre prosegue senza esclusioni di colpi nella ripresa: a pochi minuti dal fischio d’inizio del secondo tempo, Augello torna a segnare per i suoi su cross di Bereszynski, riportando ancora una volta il risultato sulla parità. Nella seconda frazione di gioco, entrambi gli schieramenti danno vita ad azioni e occasioni interessanti, senza però riuscire in alcun modo a concretizzare. Al triplice fischio, Sampdoria – Inter del girone di andata si conclude con il risultato ancora fermo sul 2 a 2 e, quindi, con un punto a testa per i due club.

29 agosto 2021
Sassuolo – Sampdoria 0 - 0

Match in casa del Sassuolo per i blucerchiati di Roberto D’Aversa nella giornata numero 2 del campionato di Serie A 2020/21. La Samp affronta i ragazzi di Alessio Dionisi alla ricerca di una vittoria non semplice, all’indomani del pareggio della sfida di esordio di questa stagione. Nei primi minuti di gara, però, sono i padroni di casa a sfiorare il gol del vantaggio, con Djuricic che riparte in contropiede da metà campo, cercando la conclusione ma incontrando la pronta reazione di Audero. Ed è sempre Audero, pochi minuti più tardi, a salvare nuovamente la situazione, respingendo il tiro in porta di Caputo. I blucerchiati, nei minuti successivi, ci provano con Candreva e Verre, ma senza successo. Il testa a testa tra le due formazioni prosegue anche nella ripresa, con i padroni di casa più incisivi e vicini al gol in più di un’occasione – ad esempio con il clamoroso errore commesso da Caputo al 50' – e i blucerchiati particolarmente efficaci nella ripresa. Al triplice fischio, Sassuolo – Sampdoria si conclude con un pareggio a reti inviolate che consegna alle due formazioni 1 punto classifica a testa.

23 agosto 2021
Sampdoria – Milan 0 - 1

Inizia con una sconfitta il campionato della Sampdoria e il nuovo corso di Roberto D’Aversa che ha sostituito Claudio Ranieri sulla panchina blucerchiata. I doriani si sono presentati in campo con l’ariete Quagliarella e alle sue spalle Gabbiadini, un tandem che dovrebbe risultare titolare almeno in questo inizio di stagione. La partita risulta tutto sommato equilibrata, entrambe le formazioni peccano di poca lucidità sotto porta e alla fine la differenza la fa una sola azione su tutti i 90 minuti giocati. Al nono minuto di gioco Calabria riceve palla sulla destra e grazie a un movimento furbo riesce a liberarsi della marcatura. Una volta libero sulla fascia l’esterno mete il pallone in mezzo e trova in mezzo Brahim Diaz che gira in porta con un preciso rasoterra. Il tiro non è irresistibili ma calciato col giusto tempismo, Audero ci arriva ma non riesce a deviare fuori e così il Milan passa in vantaggio. Per tutta la gara i rossoneri proveranno a raddoppiare e i doriani a recuperare il risultato. Bene in questa occasione il portiere Maignan che ha salvato la gara con almeno un paio di ottime parate. Nonostante la sconfitta Samp e Milan sembrano aver giocato allo stesso livello, al netto delle assenze e del fatto che la rosa del Milan sia certamente più robusta. Ciò nonostante questa Sampdoria ha tutte le carte in regalo per trovare una salvezza tranquilla.

22 maggio 2021
Sampdoria – Parma 3 - 0

Appuntamento al Luigi Ferraris contro la formazione dei ducali ultimi classificati per i biancoblucerchiati di Claudio Ranieri: la Samp chiude in bellezza la stagione 2020/21 della Serie A, festeggiando la salvezza certa già da diverse settimane con una vittoria netta contro il Parma. Nel primo tempo, i padroni di casa trovano il gol del vantaggio al 20', imponendosi con un bel gol di destro del capitano Quagliarella, che insacca su palla servita da Candreva. A pochi secondi dall’intervallo, quindi, ci pensa Colley a trovare il gol del raddoppio, con un sinistro preciso che non lascia scampo a Sepe. Niente da fare anche nella ripresa per la formazione dei crociati, che tenta di accorciare il vantaggio della Sampdoria, ma invano: al 64', Gabbiadini archivia una volta per tutte la pratica, imponendosi con un destro di prima intenzione di Candreva e consegnando ai suoi il punto del 3 a 0. Con un totale di 52 punti (conquistati grazie alle 15 vittorie e ai 7 pareggi), la Samp conclude l’annata sedendo in 9a posizione in classifica.

16 maggio 2021
Udinese – Sampdoria 0 - 1

La Sampdoria di Ranieri vince alla Dacia Arena grazie a un rigore trasformato da Quagliarella al minuto 88. La partita inizia con toni molto bassi, entrambe le squadre giocano da manuale, quasi a voler solamente far passare il tempo. Il primo tempo si chiude con nulla di fatto, ad eccezione di una chance per Okaka su un’imprecisione di Colley che, però, non produce risultati. Nella ripresa la Samp alza il ritmo, Musso viene impegnato da Gabbiadini, poi De Paul si fa quasi tutto il campo con la palla al piede, calcia ma Audero blocca a terra. Poco dopo, Gabbiadini trova una deviazione fortuita, Musso è fuori ma la palla termina fuori. Succede tutto nel finale: al minuto 86, Bonifazi interviene con la mano su un pallone in area, calcio di rigore per la Samp che Quagliarella trasforma nel gol partita. Nel finale, è ancora Quagliarella ad avere la chance per il raddoppio, ma Musso nega il bis al capitano blucerchiato.

12 maggio 2021
Sampdoria – Spezia 2 - 2

Termina con un pareggio per 2 a 2 il combattuto testa a testa andato in scena al Luigi Ferraris tra i padroni di casa della Sampdoria e gli avversari dello Spezia, nella sfida di ritorno della giornata numero 36 del campionato di Serie A 2020/21. Il match vede gli aquilotti aprire le danze portandosi in vantaggio dopo il primo quarto d’ora di gioco con un bel gol di destro messo a segno da Pobega, perfetto nel sorprendere Audero sfruttando la palla servita da Farias. A metà del primo tempo, però, arriva la risposta dei padroni di casa, che con Verre pareggiano i conti portando il risultato sull’1 a 1. Nella ripresa, il copione visto nella prima frazione di gioco sembra ripetersi: i bianconeri passano ancora una volta in vantaggio, con Pobega che sigla il punto del raddoppio, questa volta grazie al prezioso assist di Bastoni. A chiudere definitivamente i giochi, però, è Baldé, che all’80' si impone con un tiro di sinistro a intercettare il passaggio di Yoshida. Sampdoria – Spezia del 36o turno di campionato si conclude così con un pareggio per 2 a 2 e con un punto a testa per le due formazioni. La Samp si porta quota 46 punti, mantenendo la sua 9a posizione in classifica.

8 maggio 2021
Inter – Sampdoria 5 - 1

Niente da fare per i biancoblucerchiati, alle prese con una sfida di certo non facile in casa dei nerazzurri campioni d’Italia: all’indomani della conquista matematica dello Scudetto 2020/21 da parte dell’Inter, la Samp scende in campo al Giuseppe Meazza per la sfida di ritorno della 35a giornata di campionato, per un match che la vede partire in netto svantaggio. I padroni di casa, infatti, trovano la rete del vantaggio dopo appena 4 minuti dal fischio d’inizio, imponendosi con un brillante Gagliardini, impeccabile nello sfruttare l’assist di Young per sorprendere Audero. Al 26', quindi, i nerazzurri raddoppiano con Sanchez. Al 35', i ragazzi di Claudio Ranieri sfruttano una buona occasione per imporsi accorciare il vantaggio dell’Inter, realizzando con Baldé. Tra la fine de primo tempo e l’inizio del secondo, però, la formazione guidata da Antonio Conte torna a dire la sua, prima con Sanchez, che trova così il punto della doppietta, e poi con Pinamonti. Ad archiviare definitivamente la pratica, al 70', ci pensa infine Lautaro, che trasforma il tiro dagli 11 metri assegnato dal direttore di gara dopo il fallo in area da parte di Silva. La Samp chiude così il turno di campionato stabile 9o posto in classifica, con 45 punti.

2 maggio 2021
Sampdoria – Roma 2 - 0

Grande successo per i biancoblucerchiati nella sfida della domenica sera al Luigi Ferraris contro la formazione giallorossa: reduci dalla pesante sconfitta subita contro il Manchester United in Europa League e dalla serie negativa di sfide in campionato, i capitolini crollano anche in casa della Samp, che si impone con un netto 2 a 0. Nel primo tempo, le due squadre si affrontano ad armi pari, ma negli ultimi minuti prima dell’intervallo i padroni di casa trovano la rete del vantaggio con un gol di destro messo a segno da Silva, che intercetta la palla servita dal compagno di squadra Thorsby fiondandola alle spalle di Fuzato. Al 65', quindi, i ragazzi di Claudio Ranieri tornano a sfondare la difesa della Roma e ad imporsi con Jankto, che segna di sinistro su assist di Verre. Niente da fare per la formazione di Paulo Fonseca, che spreca anche l’ottima occasione giunta con il calcio di rigore assegnato al 71' dal direttore di gara: Dzeko batte il tiro dal dischetto, ma non riesce a superare la difesa di Audero, vanificando la preziosa chance per ridurre il vantaggio dei padroni di casa. Sampdoria – Roma termina con la vittoria dei biancoblucerchiati per 2 a 0; grazie ai punti così ottenuti, la Samp raggiunge quota 45, ben distante dai 53 punti del Sassuolo, ma ormai assolutamente certa della sua salvezza.

24 aprile 2021
Sassuolo – Sampdoria 1 - 0

Sfida al Mapei Stadium, contro la formazione neroverde, per la giornata numero 33 della Serie A 2020/21: i biancoblucerchiati di Claudio Ranieri scendono in campo alla ricerca di una vittoria di certo non facile, ma animati da grande determinazione. La Samp si rende pericolosa già al 12', centrando in pieno un palo con Jankto, che cerca il gol in scivolata. A stretto giro, quindi, gli ospiti tornano all’attacco con Chiriches, che cerca la rete su sponda al volo di Colley, bloccato però da un pronto intervento di Consigli. Il Sassuolo passa quindi al contrattacco, per un primo tempo segnato da un gioco sostanzialmente equilibrato e con diversi spunti interessanti per le due formazioni. Nella ripresa, il testa a testa tra le due squadre riprende; poi, al 69', il risultato finalmente si sblocca: Locatelli crossa e, nonostante l’intervento di Colley, Berardi raggiunge la palla, sorprendendo Audero con una rovesciata da distanza ravvicinata che non lascia scampo al portiere biancoblucerchiato. Nella restante parte della gara, la Samp prova a reagire, sferrando diversi attacchi con Candreva; il club ligure non riesce però a spostare ulteriormente il risultato e, così, al triplice fischio deve arrendersi ad una sconfitta per 1 a 0 a favore dei padroni di casa del Sassuolo.

21 aprile 2021
Crotone – Sampdoria 0 - 1

Sfida dai ritmi non particolarmente esaltanti per i biancoblucerchiati, impegnati all’Ezio Scida contro la formazione dei pitagorici in questa 32a giornata della Serie A 2020/21. La gara si apre con la Samp subito aggressiva e vicina al gol del vantaggio con Gabbiadini e Quagliarella, autore di una conclusione da posizione defilata bloccata solo dal provvidenziale intervento di Cordaz. A stretto giro, i padroni di casa ci provano con Messias, che intercetta la palla servita da Reca, anche in questo caso incontrando la ferma opposizione di Audero. La restante parte della prima frazione di gioco trascorre senza scossoni e, così, alla fine del primo tempo il risultato è ancora fermo sulla parità a reti inviolate. La ripresa vede la Samp portarsi in vantaggio al 55', con il capitano Quagliarella autore di un bel gol in acrobazia su cross di Gabbiadini che non lascia scampo a Cordaz. Gli ospiti guadagnano così una vittoria di misura per 1 a 0, superando i padroni di casa e portandosi a quota 42 punti.

17 aprile 2021
Sampdoria – Verona 3 - 1

Nella seconda delle sfide dell’anticipo della 31a giornata della Serie A 2020/21, i biancoblucerchiati scendono in campo al Luigi Ferraris contro la formazione degli scaligeri. Nel primo tempo, il Verona si porta in vantaggio al 13' con un’ottima prova di Lazovic, che trova il gol con una punizione calciata dal limite dell’area, che supera la barriera dei padroni di casa centrando la porta avversaria sotto all’incrocio dei pali. Se la prima frazione di gioco, caratterizzata da un ritmo veloce e da costanti cambi di fronte, si conclude con i ragazzi di Ivan Juric in vantaggio per 1 a 0, pochi istanti dopo il fischio d’inizio della ripresa i padroni di casa pareggiano i conti con il gol siglato da Kanto, che si impone piazzando la palla sotto la traversa, dopo aver intercettato la deviazione fortuita di Dawidowicz. Il secondo tempo vede la Samp protagonista di un gioco sempre più aggressivo con il passare dei minuti: al 73', i biancoblucerchiati si portano in vantaggio con un piatto potente di Gabbiadini, che spiazza completamente Silvestri. A chiudere definitivamente i conti, all’82', ci penso Thorsby, che con un colpo di testa su cross di Adrien Silva sorprende il portiere degli scaligeri in uscita, chiudendo il match sul 3 a 1. Grazie all’importante vittoria centrata, la Sampdoria accorcia la distanza proprio con il Verona nono classificato, portandosi a quota 39 punti.

11 aprile 2021
Sampdoria – Napoli 0 - 2

Sfida ardua per i ragazzi di Claudio Ranieri, impegnati nel match domestico contro il Napoli nel corso della 30a giornata del campionato di Serie A 2020/21. La sfida si apre in salita per i biancoblucerchiati, con gli avversari subito pericolosi con Zielinski su cross di Politano. Nel primo tempo, le occasioni per il Napoli si rincorrono, con la coppia d’attacco Zielinski-Insigne protagonista di numerose azioni che impegnano Audero. Al 35', quindi, arriva la rete del vantaggio per gli azzurri, con la firma di Fabian Ruiz, abile nell’innescare e concludere l’azione che consegna al Napoli il punto dell’1 a 0. Se il primo tempo si chiude con i partenopei ancora alla ricerca del gol con Politano, nella ripresa il copione cambia di poco: la prima vera chance per i padroni di casa arriva solamente al 55', con un lancio in profondità per Gabbiadini che tuttavia non riesce a superare la difesa di Ospina. Gabbiadini torna a provarci al 64', ma invano: a chiudere definitivamente i conti, all’87', è Osimhen, che sigla la rete del raddoppio per i suoi, sfruttando a dovere la verticalizzazione i Mertens. Il Napoli si aggiudica così una vittoria netta per 2 a 0, mentre la Samp resta ferma in decima posizione, a quota 36 punti.

3 aprile 2021
Milan – Sampdoria 1 - 1

La Samp torna a scendere in campo e, nella 29a giornata della Serie A 2020/21, lo fa in casa del Milan, per un match che vede i ragazzi di Claudio Ranieri partire in netto svantaggio. A dispetto delle attese, però, la formazione biancoblucerchiata si rivela un avversario ostico per i padroni di casa: nel primo tempo, gli ospiti sfiorano il punto del vantaggio con Gabbiadini; di contro, molto meno inciso il gioco dei rossoneri, pure protagonisti di un buon crescendo nel corso dei primi 45 minuti di gioco. Il match si accende solamente nella ripresa: al 57', approfittando di un errore di impostazione di Hernandez, Quagliarella si porta di fronte a Donnarumma, nel frattempo uscito dai pali, e lo supera con un bel pallonetto, trovando così il punto del vantaggio per i suoi. Nei minuti immediatamente successivi, però, Silva commette un fallo in scivolato ai danni di Castillejo: arriva così il secondo cartellino giallo del giorno per il giocatore della Samp, che viene espulso. Nonostante la superiorità numerica dei padroni di casa, è solamente all’87' che i ragazzi di Stefano Pioli riescono a pareggiare i conti: a siglare il gol dell’1 a 1 è Hauge che, servito da Candreva, supera Audero con una conclusione potente sul secondo palo.

21 marzo 2021
Sampdoria – Torino 1 – 0

La Samp torna a vincere al Ferraris nella sfida della 28esima di Serie A contro il Torino. Poche le emozioni e le conlcusioni in porta durante la gara, con Audero e Sirigu quasi a riposo. Il match si sblocca al 25', quando Augello supera tutti, si accentra e passa la palla a Gabbiadini che, con un tocco di esterno, la passa a Caldreva che, indisturbato, l'appoggia in rete per l'1-0. I padroni di casa provano a pungere ancora con Quagliarella, ma il tiro non va oltre il palo. Nella ripresa, nel tentativo di riaprirla, il Torino si riversa quasi completamente nella metà campo blucerchiata, ma la Samp blinda gli spazi, Nicola risponde schierando in campo ben 4 punte, ma il risultato non cambia. La Sampdoria vince e sale tranquilla a quota 35 punti.

14 marzo 2021
Bologna – Sampdoria 3 – 1

Una Sampdoria scatenata in avvio di gara perde in trasferta in casa del Bologna. 3-1 termina il match della 27esima giornata contro il Bologna, con uno sfortunato Thorsby che ci prova, ma angola troppo il pallone che non va oltre il palo. La Sampdoria non sfonda, Palacio riesce a vincere un duello individuale con Ferrari e mette in mezzo un cross al bacio per Barrow, che stacca il difensore e insacca nell'angolino opposto un colpo di testa che vale l'1-0. Il Bologna prende coraggio, ma è la Samp ad accorciare dieci minuti dopo con Quagliarella che gira attorno a Danilo e da due passi realizza il tap-in dell'1 a 1. Al 41', Barrow si libera, finge il tiro e serve al bacio Svanberg che, in movimento, beffa Audero. Più Samp che Bologna nella prima frazione, ma non negli ultimi metri. In avvio di ripresa, la pressione della Samp è forte, Jankto spreca un passaggio in area di Quagliarella, poi Damsgaard sfiora l'incrocio dei pali. È Svanberg l'uomo decisivo del match: lo svedese recupera un pallone a centrocampo e scatta, vede l'inserimento di Soriano che, di esterno sinistro, beffa Audero in uscita e fa 3 a 1. Nel finale ci sarebbe anche il quarto gol di Sansone, annullato al Var. Il campo di Bologna rimane un tabù per i blucerchiati.

7 marzo 2021
Sampdoria – Cagliari 2 – 2

Incredibile match a Genova tra Sampdoria e Cagliari in occasione della 26esima giornata di Serie A. Durante i 90 minuti succede di tutto, il risultato cambia più volte in un quarto d’ora, poi la ripresa è ricca di colpi di scena. La partita, che sembrava nelle mani degli ospiti, è cambiata del tutto quando la Samp ha ribaltato il risultato in circa due minuti grazie a Bereszynski e Gabbiadini, per poi subire il gol del pari da Nainggolan a tempo scaduto. Il Cagliari parte forte con Joao Pedro che colleziona palle gol e, al terzo tentativo, ribadisce in rete una sua conclusione precedente che Audero aveva respinto. Keita risponde per i doriani, si vede accordare un rigore per fallo di Rugani, annullato poi dalla posizione di fuorigioco di Quagliarella in avvio di azione. Nella ripresa, i sardi sfiorano il bis sempre con Joao Pedro. Ranieri ravviva l’attacco inserendo Ramirez, pericoloso con due conclusioni dal limite. Al 78’, Bereszynski beffa Cragno con un diagonale letale, poi, dopo due minuti, Gabbiadini, appena entrato, realizza il 2-1 con un bolide preciso che non lascia scampo a Cragno. La partita sembra tutta a favore della Sampdoria, Semplici si gioca tutte le sue risorse offensive e, nell’assalto finale, Nainggolan ci mette la zampa e fa il 2-2.

3 marzo 2021
Genoa – Sampdoria 1 – 1

A Marassi termina 1-1 il derby della Lanterna tra Genoa e Sampdoria valido per la 25esima di Serie A, con lo stesso risultato dell’andata. Tanto equilibrio in campo, primo tempo senza gol, poi arriva il gol di Zappacosta e poi quello di Tonelli nella ripresa. Al 13’ del primo tempo l’omaggio a Davide Astori, scomparso il 4 marzo 2018. Per la sfida infrasettimanale Ranieri sceglie Quagliarella e Keità davanti a Verre. Il primo tempo scivola via senza sussulti, né reti, le difese hanno la meglio, poi Zajc crea la prima vera occasione della prima frazione con un tiro che, però, si stampa sull’incrocio dei pali. C’è più vitalità in campo nella ripresa, la Samp accusa difficoltà, Strootman serve in profondità Zappacosta, il quale approfitta delle indecisioni di Candreva e Tonelli per scagliare un diagonale che batte Perin (52’). La squadra di casa sembra avere in mano l'incontro, ma Ranieri cambia modulo e torna in corsa: al 77’, Candreva serve Tonelli da corner che segna l'1-1. La sfida prosegue sul filo dell'equilibrio e termina sul risultato di parità.

28 febbraio 2021
Sampdoria – Atalanta 0 – 2

La Sampdoria perde la sfida della 24esima di campionato contro l'Atalanta. Secondo ko di fila per Ranieri, in vista del derby con il Genoa. La Samp gioca un buon primo tempo, mentre gli ospiti sembrano imprecisi e distratti. Sportiello salva su Jankto e Damsgaard, poi la Dea passa: sinistro potente di Malinovskiy che si infila alle spalle di Audero. Dieci minuti dopo la formazione bergamasca raddoppia: destro al volo di Maehle, annullato dal Var per fuorigioco di Pasalic. La Samp prova a rientrare in partita con La Gumina e Damsgaard, ma è l'Atalanta a passare di nuovo al 70' con Gosens che, servito da Maehle, sigla il 2-0 definitivo. L'Atalanta conquista la vittoria nonostante gli errori in avvio di gara, con una Samp aggressiva e vicina al vantaggio più volte.

20 febbraio 2021
Lazio – Sampdoria 1 – 0

Vittoria sofferta per la Lazio, che supera 1-0 la Sampdoria grazie alla rete di Luis Alberto a metà primo tempo. I blucerchiati hanno provato a pareggiarla nella ripresa, ma il muro laziale regge fino alla fine. Resta ferma a metà classifica la formazione di Ranieri. Tanto equilibrio nelle prime battute di gara, poi i biancocelesti sbloccano la gara al 24' grazie a Luis Alberto, che riceve da Milinkovic e sorprende Audero per l'1-0. La Lazio continua a premere verso la mezz'ora e sfiora per due volte il raddoppio con Immobile, prima impreciso, poi respinto da Audero. La Samp fatica a venire fuori, poi costruisce la prima vera palla gol del match: Augello scappa via e serve al centro Quagliarella, impreciso di testa. La formazione di Ranieri crede fino alla fine di poter rientrare in partita, ma gli assalti finali dei blucerchiati non producono i risultati sperati. La Samp si mostra sempre attiva, ma di fatto non tira mai in porta.

14 febbraio 2021
Sampdoria – Fiorentina 2 – 1

La Sampdoria riprende la sua corsa e si impone per 2-1 sulla Fiorentina nella sfida al Ferraris valida per la 22esima giornata di campionato. Decisivo Quagliarella, uno dei cambi di Ranieri del secondo tempo, che entra e segna come da copione. I viola si fermano dopo il k.o. in casa con l'Inter. Meglio invece per la Samp di Ranieri, che fa di più e va oltre l'obiettivo-salvezza. La Sampdoria passa al 31', con Keita che entra sul primo palo e centra l'1-0. Pochi istanti dopo, Vlahovic trova il pari entrando di testa su una respinta di Audero. Nella ripresa, la Fiorentina è più propositiva e pericolosa, Milenkovic impegna Audero, ma la successiva conclusione di Pezzella è in fuorigioco. Ranieri da una scossa con Quagliarella e Candreva, una scelta che si rivela azzeccata: un'azione a tre tra Thorsby, Quagliarella e Candreva porta a un cross dal limite che il capitano blucerchiato trasforma in gol. Quagliarella diviene il secondo bomber della Samp più prolifico di sempre in massima serie, a quota 92. Inizia così l'assedio finale della Fiorentina, ma senza risultati. All'ultimo secondo, Milenkovic di testa manda a lato di un soffio. La Sampdoria difende il vantaggio e guadagna una vittoria che vale 30 punti in classifica. La Fiorentina è a quota 22.

07 febbraio 2021
Benevento – Sampdoria 2 – 0

La Sampdoria evita la sconfitta al Vigorito grazie agli interventi di Audero su Lapadula. Il portiere blucerchiato si fa così perdonare dopo essersi fatto sorprendere da Caprari al 55', lasciando scoperto uno spazio tra sé e il palo. Ranieri indovina i cambi e trova in Damsgaard il giusto alleato per la rimonta. Il danese si inventa la giocata che propizia il gol del pari di Keita all'80', bravo a inserirsi anticipando tutti. Sei gli ammoniti della sfida, di cui 3 erano diffidati: Improta, Tonelli e Ionita non giocheranno il prossimo turno. La Sampdoria conferma la sua posizione in classifica con 27 punti raccolti in 21 partite, mentre il Benevento conquista un punto prezioso, si porta a quota 23 e sorpassa la Fiorentina in classifica.

30 gennaio 2021
Sampdoria – Juventus 0 – 2

Una Juventus tosta esce con tre punti da Marassi, dopo aver dominato a lungo la gara contro la Samp. Decidono una rete di Chiesa e il sigillo di Ramsey nel recupero, che condannano i blucerchiati alla prima sconfitta dopo due successi di fila. La Samp è in cerca del colpaccio, ma Chiesa rovina i piani di Ranieri piazzando la palla in rete dopo 20 minuti su assist di Morata innescato da Ronaldo. Il bomber portoghese è protagonista anche dell'azione del secondo gol, quello con cui la Juventus la chiude. Al 91' la Sampdoria si scopre e lascia libera una prateria: CR lancia Cuadrado, il colombiano arriva davanti alla porta e regala a Ramsey il gol. La Samp alza il baricentro, ma è la Juve a sfiorare il raddoppio. Nel secondo tempo, chance per Quagliarella, Chiellini devia in angolo, poi ci prova Keita su corner. I bianconeri amministrano e ottengono una vittoria meritata.

24 gennaio 2021
Parma – Sampdoria 0 – 2

Successo molto importante per i ragazzi di Claudio Ranieri, che tornano a vincere, imponendosi con un netto 2 a 0 in casa del Parma, sempre più in difficoltà e ormai prossimo all’ultimo posto della classifica. I blucerchiati si portano in vantaggio al 25', con un bel sinistro di Yoshida, che intercetta il traversone di Candreva deviato da Cornelius beffando Sepe. Al 34', quindi, arriva anche il punto del raddoppio: Ramirez soffia la palla ad Hernani e la sistema in area per Keita, che con un tiro diagonale di sinistro la insacca sul secondo palo, dove il portiere dei ducali non può arrivare. Nel primo tempo, i padroni di casa tentano la rimonta, rendendosi molto pericolosi sia con Kucka che con Gervinho, entrambi autori di un palo. Nella ripresa, invece, il ritmo della sfida cala molto: al triplice fischio, la Samp è ancora in vantaggio per 2 a 0. Grazie al successo all’Ennio Tardini, i blucerchiati conquistano la 10a posizione della classifica della Serie A, chiudendo il girone di andata di questa stagione 2020/21 con un bilancio assolutamente positivo.

16 gennaio 2021
Sampdoria – Udinese 2 – 1

La sfida valida per la diciottesima giornata di Serie A la vince Ranieri per 2-1 grazie anche ai cambi effettuati. I blucerchiati battono la formazione di Gotti acciuffando tre punti in rimonta, un risultato che vale alla Samp la zona alta della classifica. La Samp assorbe l'urto del gioco friulano nel primo tempo, con Audero che si salva anche grazie alla traversa, poi, nella ripresa, tutto cambia: De Paul porta avanti i suoi al 55', poi Candreva si procura e trasforma il calcio di rigore a cucchiaio e, infine, all'81', lo stacco di testa di Torregrossa la ribalta e chiude definitivamente i giochi. I blucerchiati volano a 23 punti lasciando indietro l'Udinese di Gotti che, con 3 punti in 7 partite, continua a far preoccupare.

11 gennaio 2021
Spezia – Sampdoria 2 – 1

Niente da fare per i ragazzi di Claudio Ranieri nella sfida del posticipo della 17a giornata della Serie A 2020/21, disputata in casa degli spezzini. Nel primo tempo, le due squadre danno vita ad un match piuttosto equilibrato, con gli aquilotti che trovano il punto del vantaggio al 20', quando Agoumé batte un calcio di punizione, al quale risponde la sponda di Chabot e, quindi, il colpo di testa di Terzi, che insacca la palla alle spalle di Audero. A stretto giro, però, arriva la risposta degli ospiti, che si impongono con un gran gol in semirovesciata di Candreva, servito dal compagno di squadra Jankto. Se il primo tempo si conclude con il risultato fermo sulla parità per 1 a 1, nella ripresa il fallo in area di Bereszynski su Marchizza consegna ai bianconeri un prezioso calcio di rigore: a battere il tiro dal dischetto è Nzola, che freddo supera il portiere blucerchiato, consegnando ai suoi il punto del vantaggio e della vittoria. La Sampdoria chiude così questo turno di campionato rimanendo ferma a quota 20 punti, in 11a posizione.

6 gennaio 2021
Sampdoria – Inter 2 – 1

La Sampdoria batte l'Inter nella gara valida per la sedicesima giornata di Serie A. Decisive per il 2-1 finale le reti degli ex Candreva e Keita. Si ferma a 8 la striscia di vittorie di fila per la formazione di Conte. Al Ferraris, i nerazzurri sbagliano il rigore del possibile vantaggio con Sanchez e poi vanno sotto per 2-0. L'Inter va vicina al vantaggio dopo appena 8 minuti con Young, ma Audero è abile a deviare in corner, sul quale Skriniar sfiora il palo con una girata, ma il Var evidenzia un fallo di mano di Thorsby in area che decreta il rigore: Sanchez dal dischetto si fa respingere da Audero, poi Young centra la traversa con il tap-in successivo. Al 17', il rigore assegnato alla Samp per un fallo di mano di Lautaro viene corretto in una punizione: Candreva calcia, ma viene ancora respinto. Minuto 23, l'arbitro viene richiamato per un fallo di mano di Barella: Candreva trasforma dal dischetto. Al 38', la giocata di Damsgaard è il preludio al raddoppio: il cross del danese viene girato a centro area da Keita per il raddoppio. La prima chance della ripresa è sui piedi di Sanchez, ma il colpo di testa del cileno finisce largo. I padroni di casa sfiorano il tris: contropiede da Damsgaard a Candreva, Jantko raccoglie, calcia ma Handanovic respinge. Dentro Lukaku, due minuti dopo, su corner, De Vrij trova l'1-2. Si gioca a una porta sola, la Samp non riparte, Audero respinge in corner il destro di Lautaro, l'Inter colleziona angoli, poi, nel recupero, Bastoni ha la chance del pareggio, ma è l'ultima azione. Vince la Samp che interrompe la scia positiva dell'Inter.

3 gennaio 2021
Roma – Sampdoria 1 – 0

Nonostante il nubifragio che si è abbattuto sull'Olimpico in occasione di Roma-Sampdoria della quindicesima giornata, la Roma ha vinto per 1-0 contro la Samp di Claudio Ranieri. A decidere il match nella ripresa è il gol di Edin Dzeko. Partita difficile, la Sampdoria riesce a bloccare le offensive giallorosse fino a 20 minuti dal termine dle match. La partita si apre con le proteste della Roma per una spinta di Tonelli a Mkhitaryan in area di rigore, che l'arbitro lascia correre. Poche le chance da gol nel primo tempo, tanti duelli in mezzo al campo e una Sampdoria che ha resistito alle incursioni di Karsdorp e Bruno Peres. Conclusione di Pellegrini neutralizzata da Audero, qualche angolo pericoloso, poi si supera Tonelli che anticipa, in area, il destro di Mkhitaryan, mentre Pau Lopez si vede costretto a deviare un potente destro di Candreva. La ripresa vede il tentativo di Bruno Peres, cross per Dzeko che manda di poco al lato. Roma in pressing, Smalling colpisce la traversa, altra occasione per Dzeko che davanti a Audero non riesce a finalizzare. Al 71', arriva il meritato vantaggio dei padroni di casa: palla sui piedi di Karsdorp, cross rasoterra in area per Dzeko che deve solo indirizzare in rete. Rete numero 114 con la maglia della Roma. Gli ultimi minuti di gara regalano tante emozioni, la Samp cerca disperatamente il gol del pareggio, ma il match si conclude con il successo giallorosso grazie alla rete firmata dal capitano: la Roma rimane terza in classifica.

23 dicembre 2020
Sampdoria – Sassuolo 2 – 3

Nella sfida tra Sampdoria e Sassuolo valida per la quattordicesima giornata di Serie A, sorride la squadra di De Zerbi, che si porta avanti al secondo minuto: Tonelli sbaglia i tempi in uscita, Boga prende palla, la passa a Traore per il gol dell'1-0. La formazione di Ranieri cerca di difendersi, mentre il Sassuolo non lascia spazio per manovre offensive. Berardi va vicino al raddoppio, ma Audero respinge in corner. A quel punto la Samp si sveglia, inizia a pressare la difesa del Sasòl e, alla mezz'ora, sfiora il gol con Colley di testa. Il Sassuolo passa poco dopo, quando Kyriakopoulos serve Caputo che controlla di mano e segna. Gol annullato e giallo per il centravanti neroverde. Nel secondo tempo, al 55', Quagliarella segna su assist di Yoshida. Il pareggio ha i minuti contati, Berardi prende palla e calcia su Audero in uscita, poi Caputo finalizza in rete sul rimpallo per il 2-1. Un giro di orogologio e stessa scena: Boga di mancino, Audero para, la sfera finisce sui piedi di Berardi che, comodo, appoggia in rete. I blucerchiati non demordono, Consigli è attento su Quagliarella, poi non può nulla sulla conclusione di Keita, bravo a insaccarla in rete su cross di Candreva (84'). Sampdoria in 10 negli ultimi minuti, quando Keita entra durissimo su Traore e si fa espellere.

19 dicembre 2020
Sampdoria – Crotone 3 – 1

Nuova brillante vittoria per la Samp che conferma il cammino di crescita visto nelle ultime settimane e torna a salire portandosi a metà classifica al termine della 13a giornata della Serie A 2020/21. Nella sfida al Luigi Ferraris contro i pitagorici, i blucerchiati dominano il match sin dai primi minuti, lasciando ben poco margine di manovra agli avversari e rendendosi subito pericolosi dalle parti di Cordaz. Al 26', Damsgaard mette a segno il gol dell’1 a 0, con un destro preciso su palla servita da Jankto. Trascorrono appena 10 minuti ed è il centrocampista serbo a dire la sua, tornando a bucare la difesa del portiere rossoblu e consegnando alla Samp il punto del raddoppio. Sul finire del primo tempo, arriva l’occasione per gli squali di Giovanni Stroppa: l’arbitro fischia un calcio di rigore per i rossoblu, prontamente trasformato da Simy, che accorcia così il vantaggio degli avversari. Le speranze del Crotone durano però poco: nella ripresa, l’attacco blucerchiato torna a travolgere gli ospiti e, al 65', Quagliarella sigla il gol del 3 a 1. Negli ultimi minuti di gioco, il capitano della Samp va vicino alla doppietta, salvo vedere annullata la sua seconda rete per via della posizione di fuorigioco di Candreva.

16 dicembre 2020
Verona – Sampdoria 1 – 2

Gara interessante al Marcantonio Bentegodi, con il Verona, imbattuto da ben 3 giornate, che scende in campo contro la Samp, reduce dalla conquista di appena 2 punti negli ultimi 6 turni di campionato. Nel primo tempo, gli scaligeri sfiorano il gol del vantaggio al 35', con Barak che attraversa l’area avversaria smarcando tutta la difesa blucerchiata, salvo poi incontrare il solido muro di Audero. Trascorrono pochi minuti e, in un rocambolesco finale del primo tempo, i mastini tornano a sfiorare il gol con Dimarco, salvo poi, invece, subire un gol, con Ekdal che calcia un tiro potentissimo dai 25 metri spiazzando Silvestri. Forte dell’ottima performance nel primo tempo, la Samp torna all’attacco nella ripresa e, al 54', riesce nuovamente ad imporsi, in questo caso con Verre, che entra in area con un contropiede e buca ancora una volta la difesa del portiere scaligero. Al 69', l’arbitro fischia un calcio di rigore per il Verona, su intervento falloso di Damsgaard su Salcedo: a battere è Zaccagni, che trasforma il tiro dal dischetto freddando Audero. Gli ultimi, concitati, minuti di gioco vedono vedono i mastini ad un passo dal pareggio, con il cross sul primo palo di Zaccagni, ma anche il fallo di Barak su La Gumina, che, dopo controllo VAR, viene espulso con cartellino rosso, in pieno recupero. La gara termina così con la vittoria a sorpresa dei blucerchiati, che si impongono per 2 a 1.

13 dicembre 2020
Napoli – Sampdoria 2 – 1

Disfatta per la Sampdoria in casa del Napoli, nel primo match ufficiale disputato in Serie A al "Diego Armando Maradona". La Samp passa dopo 20 minuti grazie alla rete di Jankto che batte Meret con un sinistro sotto la traversa. Il Napoli fatica, solo a fine tempo si rende pericoloso: Mertens gira di testa su cross di Ghoulam, poi Insigne va al tiro, ma Audero non si fa sorprendere. Il Napoli del secondo tempo è un altro, Gattuso inserisce Petagna prima punta e Lozano esterno. Ed è proprio ciò che serve per sbloccarla: Lozano pareggia di testa, poi confeziona il sorpasso servendo Petagna che di testa segna il 2-1. La Samp accusa il colpo, ma è il Napoli a rendersi pericoloso ancora con Lozano e Mertens. Nel finale fioccano nervosismi e cartellini gialli, poi la partita si chiude sul 2-1. Periodo nero per la Sampdoria, a quota 11 punti in classifica.

6 dicembre 2020
Sampdoria – Milan 1 – 2

Il Milan batte la Samp per 2-1 e acciuffa la terza vittoria di fila. Tonelli conquista la prima occasione della serata per i blucerchiati, ma Donnarumma nega. Risponde Rebic per il Milan al 38', ma Tonelli respinge sulla linea. Nel finale di tempo, i rossoneri trovano l'occasione per passare: scontro aereo tra Hernandez e Jankto in area, il blucerchiato tocca la palla con la mano ed è rigore che Kessie trasforma portando il Milan in vantaggio. Nella seconda frazione della gara, Tonali centra il palo su azione di contropiede. I blucerchiati regiscono con un colpo di testa insidioso di Thorsby. Pioli inserisce Castillejo, che poco dopo raddoppia su assist al bacio di Rebic. Il tecnico lascia la panchina per andare ad abbracciare i suoi. La Sampdoria incassa, ma continua a provarci: Ekdal accorcia le distanze a meno di dieci minuti dalla fine sugli sviluppi di un corner, ma il Milan regge e porta a casa tre punti preziosi.

30 novembre 2020
Torino – Sampdoria 2 – 2

Nella sfida del posticipo della 9a giornata della Serie A 2020/2021, la Samp sfida il Toro all’Olimpico di Torino: la formazione blucerchiata guidata da Claudio Ranieri conduce un primo tempo poco brillante, caratterizzato da qualche buona occasione costruita da Candreva e da Quagliarella, che tuttavia non riescono mai a rendersi davvero pericolosi dalle parti di Sirigu. Al 25', i padroni di casa trovano il gol del vantaggio, grazie al capitano Belotti, lasciato colpevolmente solo al centro dell’area dalla difesa della Samp e servito con un cross dal compagno di squadra Singo. Se il primo tempo si conclude con i granata avanti di un gol, nella ripresa, dopo l’ingresso in campo di Tonelli, Silva, Damsgaard e Gabbiadini gli ospiti realizzano in rapida successione la rete del pareggio e quella del sorpasso, rispettivamente con Candreva e con Quagliarella. I giochi non sono però ancora conclusi: l’ultimo colpo di scena del testa a testa tra Samp e Toro arriva al 77', con Meite che buca la difesa di Audero con un preciso colpo di testa su assist di Verdi. Il match termina così con un pareggio per 2 a 2: la Sampdoria conclude il 9o turno di campionato portandosi a quota 11 punti.

22 novembre 2020
Sampdoria – Bologna 1 – 2

Prova davvero poco fortunata per la Samp nel match contro il Bologna dell’8a giornata di campionato: nonostante il buon inizio di partita, gli errori e le ingenuità di troppo della formazione di Claudio Ranieri si traducono in una cocente quanto inaspettata sconfitta, che non permette alla squadra di guadagnare alcun punto al termine di questo turno. I blucerchiati aprono la sfida al Luigi Ferraris contro i felsinei portandosi in vantaggio dopo appena 7 minuti dal fischio d’inizio, grazie all’ottima prova di un intraprendente Thorsby che sfrutta a dovere la palla servita in cross da Candreva bucando la difesa di Skorupski con un colpo di testa. Quando il primo tempo è ormai prossimo alla conclusione, la Samp vede sfumare il suo vantaggio per via dell’errore commesso da Regini, autore di un clamoroso autogol. La ripresa si apre con il risultato fermo sull’1 a 1, ma presto gli ospiti riescono ad approfittare dell’occasione offerta dai padroni di casa: al 52' Orsolini firma il gol del 2 a 0, che poi sarà anche quello della vittoria, per il Bologna, battendo Audero con un colpo di testa su palla servita da Palacio. Nonostante la sconfitta, la Samp rimane stabili in decima posizione a quota 10 punti.

7 novembre 2020
Cagliari – Sampdoria 2 – 0

Il settimo turno di Serie A vede il Cagliari trionfare nel match contro la Sampdoria. Alla Sardegna Arena, i padroni di casa vincono per 2-0 e agganciano i blucerchiati in classifica a quota 10 punti. Tutto succede nella seconda frazione della partita, con la Samp in dieci per l'espulsione di Augello per fallo da ultimo uomo su Nandez. Al 48', Joao Pedro porta i sardi in vantaggio trasformando un rigore assegnato per fallo di Tonelli. Venti minuti dopo, i rossoblu raddoppiano con Nandez che semina Candreva e soprende Audero in uscita per il 2-0. Al 78', Sottil si vede annullare il gol del 3-0 per posizione irregolare. Al triplice fischio, esulta la formazione di Di Francesco.

1° novembre 2020
Sampdoria – Genoa 1 – 1

Un derby intenso, condito con qualche contrasto e un gol per parte. Termina 1-1 tra Sampdoria e Genoa la sfida valida per la sesta giornata di Serie A. Nel Derby della Lanterna sono state tante le occasioni costruite dai blucerchiati e dai rossoblù, che, tuttavia, non sono riusciti a concludere se non con un pareggio. Al 23', sblocca Jankto con una prodezza dalla distanza, poi risponde il Genoa con Zapata, ma Audero si oppone. Cinque minuti dopo, Scamacca sorprende Audero e segna la sua prima rete in Serie A nel ruolo di titolare, poi la chance è per Rovella dal limite, ma non finalizza. Tra i nervosismi del derby, nella ripresa, Keita centra un palo, poi Damsgaard spreca una buona occasione a porta vuota. Al 78', Keita ci prova ancora ma viene murato, poi è la volta di Pjaca che spreca sul fronte opposto. Il finale non regala ulteriori emozioni, al triplice fischio sorridono sia Rolando Maran che Claudio Ranieri.

24 ottobre 2020
Atalanta – Sampdoria 1 – 3

Dopo le vittorie contro Fiorentina e Lazio la Sampdoria spazza via anche l’Atalanta e comincia a credere di essere destinata a qualcosa di più della semplice salvezza. I doriani volano basso e giocano con umiltà, ma si dimostrano irresistibili sotto porta e hanno trovato nella loro rosa un Damsgaard che potrebbe addirittura cambiare il destino di questa stagione. Grazie alla consistenza del reparto offensivo arrivano molti più palloni giocabili a Quagliarella che si dimostra killer d’area al 13’ quando sblocca il risultato. Sul finale di primo tempo l’attaccante potrebbe fare doppietta dal dischetto, ma Sportiello dice no con una parata fenomenale. Ci pensa però Thorsby a siglare il 2 a 0, di testa su bel cross di Jankto. All’80’ Duvan Zapata si procura un rigore, lo calcia e firma il gol dell’ex. Ma è un gol della bandiera visto che proprio Jankto finalizza il contropiede portato da Keita Balde nel finale. Con 3 vittorie consecutive su 3 squadre ritenute, sulla carta, superiori, ci si chiede ora dove possa arrivare il potenziale della squadra di Ranieri. I blucerchiati sono partiti a fari spenti, ma adesso si ritrovano settimini con gli stessi punti proprio dell’Atalanta.

17 ottobre 2020
Sampdoria – Lazio 3 – 0

Era stato un avvio di campionato molto preoccupante quello del Sampdoria, ma dopo questo 3 a 0 contro una big dello scorso anno, la Lazio, i tifosi cominciano timidamente a sperare in una stagione quanto meno tranquilla. La premessa d’obbligo è che almeno in questo match si è giocato contro una squadra piuttosto depressa che non si è ancora ripresa del tutto dagli insuccessi della scorsa stagione. Inoltre la rosa laziale è un po’ corta, e quindi già in affanno. La Samp invece sta trovando nuove energie e qualche alternativa ottima nei nuovi acquisti, così è maturato un risultato nettamente a favore. A sbloccarla ci ha pensato il solito Quagliarella che al 32’ ha colpito di testa su cross dell’ottimo Augello. L’esterno si mette in proprio al 41’ e segna di esterno dalla distanza. La chiude il giovane Damsgaard, autore di un’ottima prova, che al 74’ ribatte in porta una respinta sbagliata della difesa biancoceleste. Ranieri può essere contento e proseguire con tranquillità a tirare fuori le potenzialità della sua rosa.

2 ottobre 2020
Fiorentina – Sampdoria 1 – 2

Match entusiasmante per i blucerchiati di Claudio Ranieri, che espugnano l’Artemio Franchi aggiudicandosi un’insperata vittoria per 2 a 1 e portando finalmente a casa i primi 3 punti classifica della stagione. In avvio di partita, la Samp appare in difficoltà di fronte all’incalzante attacco viola; il momento della svolta arriva però attorno al 20', quando la compagine ligure sembra sbloccarsi, iniziando a dar vita ad una lunga sequenza di azioni brillanti e conclusioni pericolose. Candreva sfiora la rete dell’1 a 0 scheggiando il legno poi, al 43', è Quagliarella a firmare il gol del vantaggio per la Samp, trasformando un tiro dal dischetto assegnato su fallo in area di Ceccherini. Il capitano della Sampdoria raggiunge così quota 85 gol messi a segno in Serie A, eguagliando le marcature di Vialli e divenendo il terzo miglior marcatore di sempre del club ligure. Nella ripresa, il testa a testa tra le due squadre prosegue, nonostante le evidenti difficoltà della formazione viola sempre meno presente in partita. Al 72', quasi in modo fortunoso, Vlahovic è autore del punto del pareggio, con un tiro di sinistro su assist di Milenkovic. A decidere le sorti della gara ci pensa però Verre con una spettacolare cucchiaio all’83', che consegna ai suoi il 2 a 1 della vittoria. Nei minuti finali di gioco, infatti, Chiesa torna all’attacco, centrando tuttavia un clamoroso palo. La Samp conquista così 3 meritati punti.

26 settembre 2020
Sampdoria – Benevento 2 – 3

Seconda sconfitta consecutiva per la Sampdoria che stavolta perde in casa con la neopromossa Benevento, ancora peggio che con la Juventus insomma. Tra l’altro la partita era cominciata stupendamente, i sanniti hanno pagato lo scotto dell’emozione e all’ottavo minuto erano già sotto con il gol di Quagliarella. L’azione è stata innescata da un bruttissimo passaggio del portiere Montipò. Il raddoppio poi è arrivato dopo 10 minuti con il neoacquisto Candreva a mettere uno stupendo cross sulla testa di Colley che ha insaccato facilmente. Una volta rotto il ghiaccio però, seppur in modo traumatico, il Benevento ha cominciato a fare la gara: sulle prime due palle gol (Mancini e Dabo) Audero è stato straordinario. Al 33’ però il portiere blucerchiato nulla può sul tiro ravvicinato di Caldirola. 2 a 1, così finisce il primo tempo. Sempre dalle palle inattive si sviluppano le migliori occasioni dei sanniti: al 72’ è ancora Caldirola che stavolta inzucca di testa su cross dell’ex Caprari. La Samp prova a reagire con l’appena entrato Gabbiadini, il suo colpo di testa si stampa sul palo. Poi la partita la decide Letizia al 88’ con un tiro dalla lunga distanza che sorprende Audero. Per Ranieri è già tempo di correre ai ripari.

20 settembre 2020
Juventus – Sampdoria 3 – 0

Bocciata alla prima uscita la Sampdoria in quel difficile, se non proibitivo test che si chiama Juventus. La squadra di Ranieri, alla sua 400esima in A, non riesce praticamente mai a impensierire gli avversari e gioca un primo tempo davvero remissivo. Al di là del gol subito al 13’ da Kulusevski e dagli altri che avrebbero potuto segnare Ronaldo e McKennie con un po’ di lucidità in più, i doriani hanno praticamente rinunciato a giocare. Il solo Bonazzoli lì davanti viene letteralmente inghiottito dalla difesa e per le proiezioni offensive il discorso finisce praticamente lì. Qualcosa di meglio si vede nel secondo tempo, entrano in campo Quagliarella e Ramirez e qualcosa sembra smuoversi. Da questo bisogna ripartire, meglio non badare al finale di gara che porta Bonucci a segnare il raddoppio al 78’, con la chiusura di Ronaldo all’88’ che finalmente riesce a sbloccarsi dopo svariate occasioni perse, non da lui. 3 gol sono la distanza che oggi c’è tra la Juve e la Samp, ma non sono queste le partite che blucerchiati devono puntare a vincere.

1 agosto 2020
Brescia – Sampdoria 1 – 1

Sfida molto poco influente per Brescia, già retrocesso, e Sampdoria, già salva, che si gioca solo per completare le statistiche del campionato. L’occasione è buona per dare un po’ di spazio a chi ne ha avuto meno durante la stagione. Al 27’ Vieria scaglia un gran tiro verso la porta, murato da Gastaldello ma con il braccio. La var chiama il rigore, se ne incarica Quagliarella che però apre troppo il piede e calcia fuori. Un errore atipico per l’attaccante, il Brescia allora capisce che può essere il momento giusto e ci prova con Zmrhal che con un gran tiro da fuori coglie il palo. A fine primo tempo il gol che sblocca la partita: Leris controlla un pallone al vertice, si libera per il tiro, devia ancora Gastaldello che stavolta spiazza il suo portiere. Al 41’ è 1 a 0 per la Sampdoria. Il Brescia però è tutto fuorché domo: al 49’ pallone filtrante per Aye che viene atterrato dal portiere. Del rigore si incarica Torregrossa che non sbaglia. La Samp prova rialzare la pressione, va vicino al gol ma trova l’ottima opposizione del portiere. Anche il Brescia ha un’ultima buona possibilità per vincerla, ma coglie solo un altro palo. Finisce in pari in un match tutto sommato positivo per entrambe le formazioni.

29 luglio 2020
Sampdoria – Milan 1 – 4

Nel 37esimo turno di campionato, il Milan batte la Sampdoria con risultato di 4-1 con una doppietta di Ibrahimovic che porta i rossoneri a quota 63 in campionato. I doriani a quota 41 hanno già la salvezza in tasca. Partenza in accelerazione per i rossoneri, che in dieci minuti creano tre occasioni da gol, una delle quale si conclude con un’incornata vincente di Ibra. Falcone respinge i successivi tentativi di Hernandez e Rebic, mentre per i blucerchiati ci provano Depaoli e Quagliarella ma senza successo. A inizio secondo tempo, il capitano blucerchiato prova a mettere in difficoltà Donnarumma, poi Colley spreca un’occasione sulla respinta, ma il match lo decide il duo micidiale Calhanoglu-Ibrahimovic. Per il bomber svedese è doppietta. Nel finale incandescente, Donnarumma para un penalty a Maroni al 78', poi Askildsen segna il gol della bandiera blucerchiata all’87' dalla distanza. Infine, Leao cala il poker in pieno recupero (90’+2’) e sigla il definitivo 4-1.

26 luglio 2020
Juventus – Sampdoria 2 – 0

Samp sconfitta dalla Juventus sul campo dell'Allianz Stadium di Torino per 2-0 in occasione della 36a giornata di Serie A. La Juve si aggiudica il nono scudetto consecutivo, il primo con Sarri in panchina, grazie a Ronaldo che sblocca il risultato durante il recupero della prima frazione di gioco, poi Bernardeschi raddoppia nella ripresa. A due minuti dalla fine della gara, CR7 si divora il rigore del tris centrando in pieno la traversa. I blucerchiati partono forte nella ripresa e non si lasciano sfruttare come una vittima sacrificale, vanno più volte vicini al pareggio con Ramirez e Quagliarella, ma Szczesny si supera e permette il contropiede che manda i bianconeri alla vittoria: una prodezza di Ronaldo e una scaltra giocata di Bernardeschi mandano in archivio il match valido per la 36esima di Serie A e assicurano la nona vittoria del titolo ai bianconeri.

22 luglio 2020
Sampdoria – Genoa 1 – 2

Con la disfatta di ieri contro il Genoa, la Samp frena la striscia positiva dei derby che durava da quattro anni. Al Ferraris, in occasione della 35esima di Serie A, piove, ma la tensione non si spegne. La Samp ha già blindato la salvezza, mentre il Genoa si ritrova con l'acqua alla gola anche dopo la vittoria sul Lecce. Al 22', Pandev anticipa Colley in area di rigore e ottiene un rigore che Criscito trasforma con un tiro potente sotto la traversa. L'1-0 del grifone dura giusto una decina di minuti, poi interviene Gabbiadini, appena rientrato in campo: Jankto cerca Bonazzoli che va al tiro, la palla viene toccata da Criscito e deviata tra i piedi di Gabbiadini che la infila di potenza per l'1-1. L'ultimo episodio del primo tempo è il gol di Lerager che viene annullato da Guida per fuorigioco millimetrico di Romero. Nella ripresa, il pressing della Samp si fa costante, specialmente dopo l'ingresso di Quagliarella, poi, come in tutti i derby, le stranezze arrivano sul finale: un recupero palla di Jagiello sorprende Berezynski, il pallone viene raccolto da Lerager al limite dell'area che non se lo fa ripetere e beffa Audero con il destro del 2-1. Vittoria pesantissima, complice anche Perin, che nel finale evita il pareggio blucerchiato frenando un destro di Ramirez.

19 luglio 2020
Parma – Sampdoria 2 – 3

Partita rocambolesca tra Parma e Sampdoria al Tardini nel 34esimo turno di Serie A. Il Parma domina tutta la prima frazione di gioco conquistanto il doppio vantaggio, complice anche l'autogol di Bereszynski sul cross di Kulusevski e il gol di Gervinho, il suo settimo centro in campionato. Prima del raddoppio dei padroni di casa, Caprari tenta il bis, ma si vede annullare il gol per fuorigioco. Nella ripresa cambia tutto: il gol di Chabot su assist di Maroni, appena entrato, riapre immediatamente i giochi. Dopo una traversa centrata da Brugman su punizione, la Samp ribalta: pennellata di Quagliarella che supera Sepe per il 2-2, poi, dopo una decina di minuti, il capitano della Samp inventa per Bonazzoli che va in porta e segna il 2-3 definitivo. La Sampdoria sorpassa il Parma in classifica e si prepara a disputare al meglio il derby con il Genoa della prossima giornata.

15 luglio 2020
Sampdoria – Cagliari 3 – 0

Nella trentatreesima giornata di Serie A, la Samp ha battuto il Cagliari per 3-0. Decidono Gabbiadini all’8’ e Bonazzoli con una doppietta (41’, 53’). Una vittoria che vale la salvezza, con gli uomini di Ranieri che vincono la quarta sfida nelle ultime cinque giocate. Il Cagliari scende in campo sottotono e non impensierisce i blucerchiati. I padroni di casa partono subito offensivi e segnano il vantaggio dopo appena 8 minuti: la difesa dei sardi sbaglia le marcature consentendo a Jankto di allungare il pallone per Gabbiadini che da pochi passi lo appoggia in rete. La squadra di Zenga fa pressione ma la Sampdoria regge e si rende pericolosa con Linetty che alla fine di un contropiede conclude alto. Se Audero si mostra attento, Cragno non lo è altrettanto: al 40’, Bonazzoli parte da centrocampo servito da Linetty, diagonale di potenza da fuori area ed è il go del raddoppio. Nella ripresa, Pereiro, appena entrato, realizza uno slalom tra tre difensori poi conclude a lato. La Samp trova il terzo gol appena la palla si accentra, con Jankto che crossa sul secondo palo per Bonazzoli che in acrobazia brucia Cragno. La sfida rimane molto accesa nonostante il distacco nel risultato, con Joao Pedro e Thorsby che impegnano i due portieri nei minuti successivi. Il Cagliari non si arrende con Pereriro e Joao Pedro ma senza fortuna, complice un Audero in ottima forma. Con questa vittoria, la Sampdoria prende le distanze dalla zona calda.

12 luglio 2020
Udinese – Sampdoria 1 – 3

Grande prova per la Samp alla Dacia Arena di Udine: la formazione blucerchiata convince guadagnando una meritata vittoria in casa dei friulani e 3 preziosi punti che consentano al club di allontanarsi dalla zona retrocessione, superando proprio l’Udinese, anch’essa a quota 35 (ma con una differenza punti peggiore). La gara vede un ritmo interessante sin dai primi minuti di gioco: a portarsi in vantaggio per primi, al 37', sono i padroni di casa, col il capitano Lasagna abile nello sfruttare la palla servita dal compagno di squadra Stryger Larsen e a superare la difesa di Yoshida e di Audero con un tiro all’incrocio dei pali. Nel corso del recupero del primo tempo, però, è Quagliarella a dire la sua, segnando con un destro al volo su sponda di Ekdal e consegnando alla Samp il punto dell’1 a 1. La sfida prosegue nella ripresa, con un testa a testa instancabile; poi, all’84', Bonazzoli coglie l’occasione perfetta con una spettacolare rovesciata che porta i blucerchiati in vantaggio. L’ultima parola spetta però a Gabbiadini, autore del gol del 3 a 1 per la Samp, con un tiro di sinistro nel quarto minuto di recupero.

8 luglio 2020
Atalanta – Sampdoria 2 – 0

Sfida impegnativa per i blucerchiati, che scendono in campo contro l'Atalanta allo Gewiss Stadium di Bergamo, con l'obiettivo di confermare la serie positiva di vittorie delle scorse giornate, proseguendo la fuga dalla zona calda della classifica. Ranieri sceglie di schierare in campo una formazione pressoché inalterata rispetto a quella del brillante match contro la Spal dello scorso turno, sostituendo tuttavia Bertolacci con Thorsby e Augello con Murru. Il primo tempo vede i blucerchiati dar vita ad un pressing aggressivo e creare alcune occasioni molto interessanti. Più lento il gioco dei nerazzurri, che tuttavia sfiorano il gol dell'1 a 0 al 38'. Il testa a testa tra le due squadre prosegue nel corso della ripresa, fino a quando, al 75', i nerazzurri trovano la rete dell'1 a 0 con Toloi, che sorprende Audero con un colpo di testa su calcio d'angolo battuto da Malinovskiy. I blucerchiati provano a reagire, ma invano: 10 minuti più tardi, i padroni di casa tornano ancora una volta ad imporsi, con Muriel che segna con un perfetto tiro parabolico. L'Atalanta supera così la Samp per 2 a 0.

5 luglio 2020
Sampdoria – Spal 3 – 0

Che sia finito lo psicodramma doriano? Senza rischiare di parlare troppo in fretta potremmo dire che sì, la Sampdoria si è tirata fuori dalla zona retrocessione e, salvo rischiosi scivoloni, non dovrebbe ritornarci. Non è un caso che ciò sia avvenuto attraverso la vittoria contro due avversarie quali Lecce e Spal, terzultima e penultima, come a ribadire una differenza di categoria evidente. Contro i ferraresi la Samp approfitta subito delle ingenuità difensive: Linetty coglie la respinta corta di un difensore e trafigge Letica con un sinistro preciso dalla distanza. Poco dopo i doriani rischiano di essere riacciuffati, segno che la fase difensiva va ancora rivista. Sul finale del primo tempo però i doria la chiudono: punizione al 45’ di Gabbiadini e doppietta di Linetty nel recupero. Troppi errori difensivi per la Spal che perdono un appuntamento importante con la salvezza. La Sampdoria ora può stare più tranquilla.

1 luglio 2020
Lecce – Sampdoria 1 – 2

La vittoria che serviva alla Samp per evitare l'ombra della Serie B è finalmente arrivata. Successo importante in chiave salvezza, quello conquistato dai blucerchiati sul camppo dello stadio Via del Mare nella ventinovesima giornata di Serie A. La partita, caratterizzata dai calci di rigore, ha portato i boys di Ranieri a +4 sulla formazione salentina. Gli undici di Liverani si sono mostrati in evidente affanno e hanno messo in fila il quinto insuccesso consecutivo.

I doriani hanno espugnato il campo giallorosso del Lecce grazie a due rigori trasformati da Gaston Ramirez al 40' e al 75'. Per la formazione di casa, il gol della bandiera e del temporaneo 1 a 1, realizzato sempre su calcio di rigore, porta la firma di Mancosu (50').

Il finale di partita regala un pò di serenità alla squadra di Ranieri dopo l'amara ripresa del campionato, mentre per la formazione di Liverani la strada verso la salvezza è sempre più in salita.

28 giugno 2020
Sampdoria – Bologna 1 – 2

Questa Sampdoria ha davvero bisogno di ritrovarsi se non vuole rischiare sul serio di finire in Serie B. Anche con il Bologna l’undici di Ranieri non si è fatto trovare pronto è ancora una volta ha dimostrato che dovrà lottare fino all’ultimo. La partita è piuttosto noiosa e giocata a ritmi blandi. Intorno al 70’ Palacio serve Orsolini che stoppa male, ma Murru lo atterra in area e quindi l’arbitro fischia calcio di rigore. Barrow trasforma al 71’. Più tardi arriva il raddoppio di Orsolini proprio su assist di Barrow, siamo al 75’. La Samp ha un moto d’orgoglio, ma tardivo. Spinge finché non accorcia le distanze al 88’ con Bonazzoli, ma non è sufficiente per evitare la terza sconfitta dalla ripresa del campionato.

24 giugno 2020
Roma – Sampdoria 2 – 1

Dopo lo 0 a 0 dell’andata, i blucerchiati tornano a scendere in campo contro la Roma, questa volta nella cornice dello Stadio Olimpico. Il match si apre con una Samp determinata e combattiva, capace di sfruttare le incertezze della formazione avversaria: dopo appena 11 minuti dal fischio di inizio, la formazione guidata da Ranieri si porta infatti in vantaggio grazie al gol siglato da Gabbiadini, che sorprende il portiere giallorosso Mirante con un tiro di sinistro. La Samp riesce con successo a proteggere il suo risultato per buona parte della sfida, poi al 64', arriva il cambio di passo: Dzeko segna per la Roma su assist di Pellegrini, riportando così il risultato sul pareggio per 1 a 1; nelle ultime fasi di gioco, i giallorossi continuano ad incalzare lo schieramento blucerchiato, trovando infine la rete della vittoria per 2 a 1, sempre ad opera dell’attaccante bosniaco.

Nulla di fatto per la Sampdoria al termine della 27esima giornata: il club ligure staziona in sedicesima posizione, ancora pericolosamente vicino alla zona retrocessione.

8 marzo 2020
Sampdoria – Verona 2 – 1

26esima giornata di campionato ricca di emozioni per i tifosi blucerchiati: il match in casa della Samp appare equilibrato nei primi minuti di gioco, poi, al 32’, gli ospiti si portano in vantaggio con Audero che segna al 32’. Il primo tempo si conclude con il risultato parziale fermo a favore degli scaligeri, ma nella ripresa i padroni di casa ritrovano la quadra: Quagliarella trova la rete del pareggio al 77’ e, poi, quella della vittoria all’86’, con un gol segnato su calcio di rigore. L’incontro termina così con la vittoria della compagine blucerchiata per 2 a 1.

La Samp si aggiudica 3 meritati punti, raggiungendo quota 26, rimanendo tuttavia ancora pericolosamente vicina alla zona retrocessione.